Come generare una buona analisi Cross Channel

20 agosto, 2018 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Sapresti sviluppare un’analisi Cross Channel? Come sai il tuo pubblico target non interagisce unicamente con un solo canale. Fino ad arrivare alla conversione finale, è normale che passi per diversi canali.

Il Cross Channel Marketing è una pratica che integra l’uso di tutti i canali disponibili per gli utenti. E che cerca di offrire la flessibilità adeguata affinché gli utenti comprendano la relazione in maniera unica e non disgregata sui diversi canali come succedeva con altre strategie di marketing.

Se sviluppi strategie Cross Channel avrai più possibilità di ottenere conversioni. Soprattutto perché migliorerai la reach e potrai personalizzare completamente i contenuti a seconda del canale e del momento in cui hai contattato l’utente.

Ovviamente, continui a usare le metriche abituali per misurare il successo? Un’analisi Cross Channel richiede molte metriche.

Perché sviluppare un’analisi Cross Channel

Un’analisi Cross Channel efficace è tutto ciò che ti serve per sapere come si stanno sviluppando le tue campagne di marketing. Come puoi pensare di non misurarne il rendimento? Analizzare i dati a livello del consumatore attraverso il percorso della conversione ti permetterà di identificare diversi dati. Tra di essi il modello più seguito dagli utenti che convertono su determinati canali.

Inoltre con questa analisi puoi ottimizzare l’impatto e fare in modo che i messaggi siano inviati in determinati momenti del ciclo di conversione. Un’analisi Cross Channel ti permetterà anche di conoscere quali combinazioni di canali hanno un miglior ritorno dell’investimento. Quindi potrai investire di più su questi canali per migliorare le vendite.

E, infine, potrai misurare i riferimenti. Cosa vuoi dire? L’analisi Cross Channel di diverse URL ti permetterà di identificare i siti con più o meno valore. Questa informazione può essere utilizzata anche per nutrire la tua strategia display.

Chiavi per focalizzare l emetriche Cross Channel efficaci

Prima di tutto è importante considerare una serie di fattori che interferiscono in modo importante sull’analisi Cross Channel:

1.- La pubblicità mobile è in auge

Il mobile è diventato uno dei pilastri fondamentali su cui creare e sviluppare strategie di marketing online. I brand lanciano sempre più annunci via mobile con cui ottenere posizionamento.

Nonostante le preoccupazioni che possono nascere riguardo ai Big Data per identificare l’audience e il comportamento via mobile, questo problema non è grave come poteva esserlo anni fa. Ora la sfida riguarda ottenere fiducia, fidelizzare gli utenti creando strategie di lead nurturing efficaci.

Il Big Data dei dispositivi mobile ti aiuterà a definire in maniera adeguata le tue buyer personas. Così a partire da questa informazione sui dispositivi che ognuno utilizza, potrai ottenere dati riguardo al comportamento, l’evoluzione e le preferenze dell’utente.

2.- Dimenticati della televisione, il futuro è digitale

La pubblicità in televisione è fuori moda e l’investimento nel canale tradizionale si sta riducendo. Considera che prima dell’arrivo di internet la televisione era un mezzo che attraeva grandi audiences.

Ma se l’era digitale ha qualcosa di buono è la possibilità di segmentare e creare contenuti personalizzati per le tue audiences obiettivo.

L’interessante facendo un’analisi Cross Channel è che deve considerare che sono sempre di più i responsabili marketing che richiedono tecnologie che approfittino dei Big Data e degli analytics per dispositivi come smart TVs.

3.- Le metriche Cross Channel richiedono una sfida?

Uno dei grandi dilemmi per i responsabili marketing è determinare come il targeting colpisce le vendite. Ossia, considerando che la segmentazione tocca diversi punti è difficile rilevare quali di essi incentivano la conversione finale.

Come creare un’analisi Cross Channel

analisi Cross Channel

L’analisi Cross Channel cerca di fornire una visione del percorso dell’utente effettuato fino alla conversione. E ciò può adottare diverse forme. Di fatto include una certa comprensione del perché si scelgono determinati canali, quali sono le strade che funzionano meglio e alla fine, un0analisi più dettagliata riguardo al percorso esatto degli utenti.

Analizzando il comportamento di ogni utenti i brand possono ottenere una comprensione riguardo agli effetti di ogni canale. Un’analisi Cross Channel efficace ti aiuterà a ottenere questa informazione.

Come saprai, una delle opzioni è individuare i modelli di attribuzione di Adwords che si basano sul processo in cui le persone effettuano diverse azioni prima di convertire. Ossia, un utente può accedere a una landing page da un annuncio su Facebook ma può anche tornare attraverso un link di Twitter o una promozione via mail. E, anche così, l’acquisto può essere effettuato un altro giorno in maniera diretta.

Quindi ciò che fanno è misurare, mediante modelli diversi, il potere di ogni canale quando si effettua una conversione.

1.- Decidi quali metriche Cross Channel utilizzare

Senza metriche non c’è modo di confrontare il rendimento delle tue strategie. E la cosa migliore in questo caso è trovare una metrica che misuri una stessa opzione su tutti i canali. Per esempio i clicks significano praticamente la stessa cosa su ogni canale.

Il criterio consigliato per fissare una metrica Cross Channel efficace è il seguente:

  1. Fai in modo che sia significativa. Ossia, che sia un chiaro indicatore del rendimento della campagna.
  2. Cerca abbia una frequenza su tutti i canali
  3. Questa metrica non deve mancare in nessun canale

Sii cosciente della relazione di ogni canale con ogni metrica. Ciò significa che non sempre ha senso confrontare direttamente metriche di diversi media, anche se rappresentano azioni similari.

1.- Il tasso di coincidenza (o tasso di identificazione)

Se vuoi misurare la redirection attraverso Facebook o altri canali, una misura chiave del successo è determinare quanta gente potrà identificare in maniera fidata questi canali. Ossia, se stai approfittando di diversi canali devi capire esattamente quante persone possono arrivare alla tua landing page finale.

2.- Il tasso di visualizzazione

In un’analisi Cross Channel il tasso di visualizzazione ti dirà quante persone hanno visto o hanno interagito con il tuo annuncio. O semplicemente quanti utenti interagiscono con il tuo contenuto.

Molti dei canali di una campagna Cross Channel non si basano sui clicks diretti quindi permettono ai responsabili marketing di capire la contribuzione di ogni canale.

Ovviamente questo tasso di visualizzazione ha diverse complicazioni. Di fatto non sempre è chiaro quale sia il valore di una visualizzazione. E non sempre saprai quando il tuo blocco di annunci viene effettivamente visto.

Ovviamente il tracciamento di questa metrica ti offrirà un focus generale che ti servirà per costruire un’immagine di come sta funzionando la strategia.

3.- Adottare un focus di attribuzione multicanale

Un’esperienza dell’utente Cross Channel richiede un’attribuzione multicanale adeguata alle diverse campagne. Perché deve essere l’ultimo click a ottenere un valore quando si trattava di un annuncio PPC che ha generato un’iscrizione? Sono state le interazioni nel sito che hanno generato interesse e gli annunci display hanno portato l’utente all’acquisto.

Ti consigliamo di dividere in maniera intelligente l’attribuzione su tutti i canali che contribuiscono alla conversione.

2.- Misura i risultati adeguatamente

Soprattutto quando cerchi di fare confronti tra i media è importante osservare le metriche. Così potrai verificare i risultati in maniera efficace.

Definire un contatto tra i canali inficerà la tua analisi Cross Channel dato che, lontano dal misurare i risultati, starà effettuando una mera comparazione. Per questo è molto importante definire prima le metriche necessarie.

Consigli per un’analisi Cross Channel

L’analisi Cross Channel di qualsiasi strategia richiede una linea di attribuzione che sia basata sull’apporto di ogni canale verso l’obiettivo finale.

In questo modo, i clicks sui banners, i diversi tassi di apertura, le visite al blog, ecc. sono contributi all’obiettivo. Ma non sono le metriche che misurano i risultati.

Cerca di prendere nota dei risultati per identificare errori che possano ridurre l’efficacia della strategia. Per esempio:

  • Promuovere un prodotto che già è stato acquistato. Genera saturazione. Di fatto trasmette al cliente una sensazione che il brand non sappia bene cosa fa.
  • Non utilizzare le informazioni di vendita dei prodotti per offrire accessori complementari al prodotto recentemente acquistato.
  • Trascurare gli aspetti tecnici come il SEO, la grafica responsive, la velocità di caricamento o la funzionalità su diversi browser, elementi chiave dell’esperienza dell’utente.

4 errori nell’analisi Cross Channel

Dall’altro lato ci sono errori di concetto che possono pregiudicare i risultati della tua strategia:

  • Non focalizzare tutti gli sforzi nel generare nuovi clienti o nel conservare gli attuali. Il Cross Channel Marketing serve per interagire con un messaggio mediante diversi canali. E per questo cerca il contenuto perfetto, il momento idoneo e il cliente ideale.
  • Non chiedere mai informazioni inutili. Se il cliente preferisce entrare in contatto via mail, è controproducente chiedergli il numero di telefono per inviargli un SMS.
  • Non inserire nuove tecnologie. Tutto ciò che può migliorare la tua strategia è benvenuto. Inoltre considera che l’innovazione è sempre interessante. E può darti molta visibilità.
  • Prima di tutto, ascolta i clienti. Di cosa hanno bisogno, cosa funziona, cosa amano. Non c’è migliore analisi Cross Channel che mantenere un contatto con il tuo target e conoscere tutto riguardo a cosa pensano di te.

MDirector è l’unica piattaforma di email marketing e SMS marketing che include un generatore di landing pages e acquisti programmatici (RTB) di display nello stesso strumento. Prova ora MDirector e comincia a rilevare valori dalle metriche Cross Channel!

Whitepaper esclusivo
Aumenta le tue vendite a natale con l'Email Marketing
Tutte le tecniche per incrementare le tue vendite a Natale, grazie all'Email marketing

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?