15 consigli per scrivere subjects per email originali

15 consigli per scrivere subjects per email originali

27 dicembre, 2017 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?

subjects per email originali

Se c’è un elemento nelle mail che preoccupa è il subject. Questa breve linea di testo può rendere i tuoi contenuti originali o banali per gli utenti. Creare subjects per email originali è una vera impresa, tanto che molte aziende non riescono ad ottenere un risultato soddisfacente.

Affinché tu possa essere in grado di creare subject meglio di chiunque altro, ti forniamo 15 consigli che ti aiuteranno a scrivere subjects per email originali:

1.-Il più corto possibile

subjects per email originali

Il miglior trucco per scrivere subjects per email originali è creare un testo corto. Considera che sono sempre di più gli utenti che aprono le mail dai dispositivi mobile. Gli smartphones sono ideali per far giungere i messaggi a destinazione ma è necessario valutare molto bene la lunghezza dei contenuti. Le mail con subjects lunghi sono poco efficaci via mobile.

Pensa che la stessa mail arriva allo smartphone e al desktop. Per evitare problemi, mantieni i tuoi subjects sotto i 50 caratteri, in modo che siano brevi e che tutto il contenuto si veda bene. i subjects sono gli elementi che fanno sì che gli utenti aprano le mail; se non sono performanti, anche il contenuto all’interno della mail non lo sarà.

2.- Identificati sempre

subjects per email originali

Nessuno apre emails provenienti da un mittente sconosciuto. Il mittente deve essere identificabile e conosciuto, sempre.

Spesso viene inserito il nome proprio come mittente. Va bene se si tratta di un account personale, che non ha a che fare con l’ambito lavorativo. Se stai comunicando per conto di un’azienda il mittente deve identificare te e l’azienda stessa.

Nel caso delle aziende, è obbligatorio identificarsi. La fiducia e la relazione stabilite tra cliente e azienda sono il pilastro fondamentale del mondo imprenditoriale. Senza una sincerità totale dal principio non c’è possibilità di intavolare una relazione di mutua fiducia.

3.-Personalizza l’invio

I subjects delle mail personalizate, ossia, quelli che hanno a che fare con le occasioni speciali o con il cliente, sono ideali. Quando pensi ad un subject per email originali, prova a ricordare qualche esempio di auguri che hai ricevuto per il tuo compleanno o uno sconto speciale ricevuto per un’occasione particolare.

Scegliere subjects personalizzati è una scommessa vincente. Tra tutti i messaggi che gli utenti ricevono durante il giorno, devi farti notare in qualche modo e dirigersi all’utente concretamente è un buon modo per emergere.

4.- Non fare false promesse

Lo diceva già Tina Turner, “What You Get Is What You See” (ciò che ottieni è ciò che vedi). L’email deve applicare questo principio e non fare false promesse. I subjects delle email originali sono quelli che non ingannano. La sincerità è il principio basilare per le relazioni imprenditoriali, senza fiducia non c’è commercio.

Le false promesse penalizzano molto l’email marketing. Gli utenti possono bruciarsi una volta ma è molto difficile che, dopo averli ingannati una volta, tornino ad aprire le tue mail. Se sono iscritti ad un servizio di mailing, rischi che si disiscrivano.

5.- Segmenta il pubblico

Si tratta di un aspetto che non ha molto a che fare con il creare subjects per email originali, ma che riguarda la resa delle mail stesse. Le tue possibilità di successo si ridurranno se non segmenti bene il pubblico e invii le tue mail a tutti gli utenti indistintamente.

La segmentazione del pubblico è basilare. Se non invii le mail ai clienti che realmente vogliono riceverle, non servirà a nulla scriverle. Non serve a nulla nemmeno sforzarsi a scrivere subjects per email originali se non arrivano poi ai clienti interessati. Magari ti stai sforzando per creare la mail più performante del momento ma se il cliente target non la riceve, non serve a nulla.

6.- Linguaggio conciso

Tutto deve essere comprensibile con un colpo d’occhio. Non serve utilizzare parole altisonanti, frasi complesse o idee difficili. Il vero successo arriva quando gli utenti comprendono con un’occhiata l’idea principale che sta dietro al messaggio. E ciò si ottiene con un linguaggio conciso.

Riuscirai ad essere conciso se canalizzi il messaggio in poche parole. La brevità ti obbliga a scegliere formule che rendano il messaggio più diretto. Dirigiti direttamente a quanto segnalato nel subject e dimenticati degli altri aspetti. Vai diretto a ciò che importa a te e al cliente.

7.-Comincia con un verbo

I verbi che invitano all’azione sono ideali per cominciare. I verbi danno dinamismo al subject delle mail. Riuscirai a fare in modo che un messaggio breve porti ad un’azione e sia originale.

Cominciare con un verbo è una dichiarazione di intenzioni e dire direttamente al cliente ciò che vuoi che faccia. “Acquista”, “Trova”, “Registrati” o “Visita” possono essere formule ideali per cominciare un subject originale con un verbo.

8.- Fai in modo che il cliente si senta speciale

subjects per email originali

I clienti hanno bisogno di sentirsi speciali. Adorano i messaggi personalizzati e le formule speciali pensate per loro.

La psicologia può aiutarti nella creazione di subject per email originali. Conosci il cliente, sai cosa sente, ciò che vuole e cosa si aspetta. Conoscere il cliente significa avere dati sufficienti per creare un messaggio speciale e unico per lui.

Personalizar la comunicación hasta tal extremo puede ser la solución perfecta. Tus receptores deben sentirse especiales con los emails, y esto debe comenzar en los asuntos. Los emails empiezan por esa frase que todo lo determina, hasta el sentimiento provocado en ellos.

9.-Potenzia la sensazione di urgenza

subjects per email originali

“Se non lo compri oggi non lo farai più”. Con questo principio si vendono grandi quantità di prodotti. Molti utenti hanno fiducia nei brand che propongono loro prodotti all’ultimo momento, come opportunità unica.

La sensazione di urgenza è uno dei sentimenti più ricorrenti e potenti utilizzati per vendere. Provocare nell’utente che riceve una mail la sensazione che, se non coglie l’opportunità, non troverà più il prodotto proposto, è l’obiettivo vincente. Se riesci a provocare il desiderio di acquisto, avrai vinto.

10.- Il potere dei numeri

subjects per email originali

Se il messaggio deve essere breve è meglio riassumerla con formule tipo i numeri. In poche cifre si può riassumere ciò che esprimono molte parole. I numeri sono ideali per riassumere il messaggio, per risparmiare spazio e ottenere l’attenzione del cliente.

I numeri hanno una capacità di attrazione migliore delle parole nei subject delle mail. + possibile creare subject per email originali semplicemente utilizzando numeri, che riescono a dare valore al messaggio e fanno emergere il potenziale del subject stesso, rendendolo interessante tra le diverse mail che riceviamo nella posta in entrata.

11.- Le domande sono interessanti

subjects per email originali

Se i verbi attirano l’attenzione del cliente, anche le domande lo fanno. Le domande sono interessanti e attirano efficacemente l’attenzione.

Le domande sono un modo ideale per generare interesse nei clienti, per anticipare cosa li aspetta ma in maniera indiretta. Le domande suscitano curiosità nei clienti. In una semplice formula generano interesse e si fanno notare tra le centinaia di email che l’utente riceve.

12.- Giochi di parole

Le email sono una cosa seria ma è comunque possibile utilizzare un tono colloquiale. I giochi di parole sono un buon metodo per rendere i subjects interessanti. Fanno appello al senso dello humor, alla capacità di comprendere il messaggio e interessare i clienti.

I giochi di parole sono un divertimento per il cliente come per i marketers. Permettono alla tua mail di risultare molto più interessante delle altre. I giochi di parole, inoltre, danno l’opportunità alle tue mail di diventare virali.

13.- Non abusare delle maiuscole

subjects per email originali

Le maiuscole sostituiscono il grassetto nei subjects. Non potendo utilizzare il grassetto per evidenziare le parole, l’unico modo per farlo è usare le maiuscole.

Un errore abbastanza comune è l’utilizzo intensivo delle maiuscole. Alcuni marketers pensano che le maiuscole rendano più evidente il subject nella casella della posta in entrata, ma non è così. Le maiuscole sono un errore importante che possono rovinare la tua strategia.

14.- Scegli bene l’ora

Un’altra pratica errata con molti adepti è quella di inviare le mail ad orare in cui gli utenti non ci sono. L’ideale è approfittare delle prime ore della mattina o delle ultime ore della sera.

Ma non pensare che tutti i messaggi devono essere inviati alla stessa ora ‘ideale’, dato che dovrai scegliere l’invio in funzione di ciò che chiedi ai tuoi clienti. Adattarti agli orari e costumi dei clienti è l’ideale. Scegliere le ore in funzione dei momenti in cui sono più disponibili è un modo corretto per accelerare le aperture delel mail e fare in modo che il tuo contenuto si diffonda meglio.

15.- Migliora la gradevolezza e la freschezza

Un tono di scrittura vicino, piacevole e fresco è sempre la soluzione migliore. Considera che molti utenti ricevono una grande quantità di email. Per questi utenti, un subject che si fa notare per il suo tono vicino e gradevole sarà sempre apprezzato.

La gradevolezza permette all’azienda di identificarsi con un linguaggio vicino e fresco. Oltre a migliorare l’immagine dell’azienda, gli utenti daranno più valore ai messaggi con un tono più vicino a quello che essi stessi utilizzano. Il marketing digitale, quindi, deve approfittarne.

Vuoi creare subjects efficaci per aumentare l’apertura delle tue email? Analizza con MDirector le tue campagne di email marketing e verifica le opzioni più performanti.

 

Whitepaper Esclusivo
Come configurare SPF e DKIM
Configurati SPF e DKIM e fare campagne di email marketing funzionano meglio

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?