5 tipi di mail transazionali necessarie per la tua attività

29 ottobre, 2018 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Come abbiamo già detto tempo fa, MDirector ha lanciato un servizio di email transazionali affinché tu possa automatizzare e sfruttare al meglio tutti i vantaggi di questo tipo di strumento. Se vuoi provare il nostro modulo di email transazionali, è semplice da usare come una mail Richiedi informazioni per l’attivazione.

Quali sono le email transazionali?

Le mail transazionali si inviano in maniera automatica come risultato di un’azione realizzata dal cliente. Alcuni esempi di azioni possono essere la registrazione alla newsletter, l’acquisto di un prodotto o servizio, la richiesta di aggiornamento password, ecc.

Per questo non esiste un unico tipo di mail transazionale ma tante quante sono le azioni effettuate dagli utenti. A seguire ti mostriamo 5 tipi di mail transazionali che non possono mancare nella tua strategia:

1 – Le mail di benvenuto

 

A volte non si presta attenzione alle mail di benvenuto ma sono fondamentali. Una buona mail di benvenuto è imprescindibile dato che è la prima impressione che riceve un lead che è diventato cliente. E tu come brand devi fare una buona prima impressione. Di fatto se gestisci bene il messaggio potrai fare una prima segmentazione degli utenti.

2 – Email di conferma

Le mail di conferma più tipiche sono quelle che notificano un acquisto o confermano un pagamento, una prenotazione o un saldo. Sono messaggi fondamentali nelle strategie di ecommerce. Un buon lavoro su questo fronte ti aiuterà a incrementare le vendite.

3.- Email di notifica

Le mail di notifica o di remind cercano di mantenere informati i clienti. Soprattutto se si tratta di temi di pagamento o di tracking. Questo tipo di mail transazionali è essenziale per mantenere il contatto con l’utente, fornendogli informazioni importanti nei momenti necessari.

4 – Email di feedback

Affinché le mail di richiesta abbiano successo devi rendere semplice il processo. E non richiedere tutte le informazioni allo stesso tempo. Inoltre è sempre utile offrire un incentivo perché l’utente segnali il suo feedback.

5 – Email di recupero carrello abbandonato

È imprescindibile avere una strategia di automatizzazione delle mail transazionali per recuperare carrelli abbandonati che includa un remaind di cosa è rimasto in sospeso. Inoltre ti consigliamo di segnalare nuove offerte che possano richiamare l’attenzione. Un buon uso del servizio di mail transazionali di MDirector ti permetterà di migliorare questo aspetto.

Differenze tra mail promozionali e transazionali

Come si vede nell’infografica superiore, la differenza più grande tra le mail transazionali e quelle promozionali è l’obiettivo. Ogni tipo di mail ha obiettivi differenti e ha diverse tecniche di funzionamento.

La principale differenza è che le mail transazionali si inviano a un unico utente. Si tratta di un messaggio unico e personalizzato dato che il cliente ha effettuato una determinata azione perché tu ti metta in contatto con lui. Le mail promozionali, invece, si basano sulla segmentazione dei database e raggiungono più persone.

Inoltre, un’altra delle differenze principali è che le mail promozionali quasi mai sono attese dagli utenti. Invece chi acquista si aspetta di ricevere una mail transazionale con la fattura, il tracking dell’ordine o una nuova password. Ma offerte e promozioni non sono così richieste dal pubblico. Infine bisogna sottolineare che i messaggi transazionali devono essere automatizzati.

Vantaggi delle mail transazionali

Una buona strategia di email transazionali si nutre del fatto che un’ampia percentuale degli utenti che le riceve, le apre e le legge. E questo è un comportamento che si ricerca in qualsiasi campagna di email marketing, anche se spesso non si ottiene. Da qui il vantaggio di una strategia di email transazionali con MDirector.

Inoltre le mail transazionali guadagnano punti di fronte alle newsletter e alle promozioni. La velocità di reazione è maggiore. Si aprono e si clicca sulla call to action con maggiore frequenza rispetto alle altre mail. Cosa che suppone un grande vantaggio. Per questo se queste tecniche vengono utilizzate adeguatamente, saranno molti i benefici che otterranno le tue campagne.

  • Ti aiutano a migliorare l’engagement con il cliente. Grazie alle mail transazionali si sentono più curati e capiscono che ascolti le loro preferenze.
  • Minimizzano il carico di lavoro del post vendita. Ciò è dovuto al fatto che l’utente è informato nel momento in cui fa un movimento o richiede informazioni urgenti come il cambio password. Inviano informazioni che l’utente ha richiesto.
  • Aumentano la notorietà del brand. Ogni volta che un utente riceve un messaggio transazionale inconsciamente migliora la sua conoscenza del brand.
  • Chiudono il ciclo dell’esperienza dell’utente. Un’adeguata strategia di tracciamento completa l’esperienza del cliente che effettua l’acquisto.
Come vedi, adottare una strategia di email transazionali è necessario, per questo motivo in MDirector abbiamo creato uno strumento con cui potrai creare questo tipo di invii e approfittare al meglio della tua strategia di email marketing. Chiedi l’attivazione del tuo modulo e comincia oggi stesso a inviare email transazionali.
Whitepaper esclusivo
Aumenta le tue vendite a natale con l'Email Marketing
Tutte le tecniche per incrementare le tue vendite a Natale, grazie all'Email marketing

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?