Come fare email marketing nel 2018

Come fare email marketing nel 2018

6 aprile, 2018 per NewsMDirector

email marketing 2018

Un’adeguata strategia di email marketing è tutt’ora vitale per qualsiasi brand che sia in cerca di attività redditizie. Uno studio realizzato da DMA mostra che le mail ottengono un ritorno pari a 30 volte l’investimento effettuato. Fare email marketing è, quindi, essenziale anche nel 2018.

La posta elettronica è ancora il metodo preferito dei brand per comunicare con i clienti e continuerà ad essere un canale efficace anche in futuro. Ovviamente le tecniche di invio sono cambiate. Scopri alcune delle nuove tendenze che possono rendere efficaci le tue strategie di digital marketing.

Tecniche per fare email marketing nel 2018

1.- La personalizzazione

email marketing 2018

L’email marketing è stata una delle prime tecniche di digital marketing ad integrare la personalizzazione nei suoi invii. La capacità di creare esperienze individualizzate ha dato all’email marketing grandi vantaggi riguardo alla personalizzazione.

Ovviamente, fino ad oggi, questa personalizzazione si è basata principalmente negli eventi passati. Sicuramente avrai ricevuto mail successive ai tuoi acquisti con prodotti similari. O mail che ti ricordano che hai abbandonato un carrello.

Ovviamente, anche le aspettative del consumatore sono cambiate. Non si aspetta più mail riguardo ad azioni passate ma prevalgono gli interessi e le necessità dei singoli. “Nel 2018 la personalizzazione della posta elettronica comincerà a muoversi verso una nuova era” predice Alex Williams, Creative Director di Trendline Interactive.

Da un lato, c’è la possibilità di automatizzare email e dall’altro lato i Big Data. Ciò si traduce nella possibilità di personalizzazione che si cerca quando si fa email marketing.

Queste caratteristiche permettono di approfittare del contenuto e dell’informazione rilevante per audiences di massa in maniera personale. Un grande potenziale a disposizione dei brand più intelligenti.

2.- Segmentazione delle liste di invio

email marketing 2018

Da tempo si parla della segmentazione delle liste che i brand devono fare per fare in modo che le loro campagne funzionino. I database devono essere segmentati con criteri utili.

Questo modo di segmentare può aiutare la personalizzazione di quanto abbiamo segnalato sopra. Se collochi gli utenti in database contenenti dati adeguati riguardo a demografia, interessi e altri segmenti ti aiuterà nella personalizzazione delle tue mail.

Permetterà al tuo brand di inviare informazioni rilevanti ai destinatari. Fare email marketing in questo modo aumenterà le possibilità che i tuoi messaggi vengano aperti e convertano. Questo cambiamento si svilupperà man mano che il brand familiarizzerà con l’idea e la metodologia della personalizzazione.

3-  Esperienze multicanale

email marketing 2018

Fino ad oggi, gli specialisti di marketing generalmente si sono focalizzati nell’acquisizione e successiva fidelizzazione del cliente. Ovviamente, si prevede che nel 2018, con strumenti e tecnologie innovative, i responsabili marketing approccino completamente il ciclo di vita del cliente.

Queste esperienze multicanale daranno il via ad attività di email marketing e gestione del cliente attraverso altre fasi del funnel. Il nuovo paradigma del marketing segnala che al posto di focalizzarsi unicamente nell’acquisizione, gli specialisti del marketing saranno responsabili di altri interessi del cliente.

Tutte queste fasi per cui passa il cliente avranno un grande valore aggiunto e sarà necessario che lo specialista in marketing le gestisca. Il marketing digitale si baserà, quindi, in un’esperienza multicanale che considera tutto il ciclo di vita del cliente. Cosa che, evidentemente, migliorerà il ROI e la strategia di marketing in generale.

4.- Emails interattive

email marketing 2018

Nel 2018 fare marketing vorrà dire utilizzare le opportunità che questa tecnica offre per essere interattivi. L’interattività fa in modo che gli utenti possano effettuare ordini rapidamente, lasciare i loro dati e accorciare il processo di acquisto.

Le mail interattive devono permettere all’utente di personalizzare i suoi ordini o aggiungere elementi al carrello d’acquisto. In generale hanno l’obiettivo di migliorare l’esperienza dell’utente senza lasciare da parte il concetto che si tratta sempre di una newsletter.

A tal proposito i Chatbots possono aiutare. Puoi inserire Chatbots nell’email marketing. Se ben utilizzati, i chatbots possono apportare grande valore al tuo brand. Potrai utilizzare dati specifici dei tuoi utenti per creare un’esperienza unica. Ricordati di utilizzarli solo se sei sicuro che puoi farlo nella maniera corretta.

5.- Rendi le tue mail più visuali

email marketing 2018

Se fare email marketing implica più interattività nelle mail, dovrai anche cercare nuove tecniche e risorse visuali per questo tipo di strategie. È quindi probabile che si utilizzino GIFs o video nelle newsletter.

Fino ad oggi non c’èerano molti utenti che avessero pc in grado di supportare video integrati ma questo aspetto sta cambiando. Dato che iOS 10 ora permette il formato video HTML5 si pensa che molti competitor incorporeranno la funzionalità nei loro servizi.

I video faranno in modo che le mail diventino divertenti e interessanti. Ciò dà l’opportunità di includere video tutorials, presentare un nuovo prodotto o inviare messaggi video. Il video può aiutare molto a aumentare la partecipazione dei clienti.

Anche se le GIFs si usano come sostituti ai video, nel 2018 si dovrebbe avere la possibilità di vedere video HTML5 inglobati in molte mail.

6.- Continua la tendenza del minimalismo

email marketing 2018

Puoi essere creativo quanto vuoi ma considera sempre questa premessa. L’utente non vuole ricevere email piene di dati, testi e immagini. Cerca il minimalismo nei tuoi invii.

La cosa migliore è utilizzare una hero image che descriva alla perfezione l’oggetto dei tuoi messaggi o ciò che vuoi trasmettere come brand. Poi puoi gestire il testo come meglio preferisci. Puoi cercare l’interattività con il movimento o qualsiasi altro tipo di idea che tu voglia promuovere.

Per esempio puoi utilizzare un carosello di immagini. Ciò ti permetterà di aggregare aspetti dinamici alle tue mail. E può aiutarti nel mostrare prodotti multipli. Ovviamente considera che l’uso eccessivo di immagini può generare problemi di rendimento. Inoltre può farti incappare nei filtri anti spam.

Assicurati che le tue immagini funzionino bene. Non inviare email che contengano solo immagini. Inoltre è importate scrivere il testo alternativo nel caso ci siano utenti che abbiano problemi nel caricare le immagini.

7.- Comunicazione vicina

email marketing 2018

Il modo in cui comunichi con i tuoi utenti sicuramente cambierà durante il 2018. Lascia da parte le formalità e adatta il tuo stile agli utenti. A loro piace percepire che sei una persona e che nel brand prevale il fattore umano.

Dimostralo attraverso lo stile che utilizzi. Scegli un tono amichevole, fai domande, test o chiedi opinioni. La tua identità di brand si riflette nel modo in cui parli ai tuoi utenti. Per questo cerca di essere il più vicino possibile al tuo target, in base al settore di riferimento.

8.- Grafica responsive

email marketing 2018

Ogni volta sono sempre di più gli utenti che verificano le mail tramite gli smartphones. Devi quindi creare mail che si vedano correttamente sui loro schermi e devi pianificare la tua strategia basandoti sulle dimensioni dei vari dispositivi.

Viviamo in una società in cui si approfitta sempre di più dei micro momenti. La maggior parte di questi momenti sono dedicati a utilizzare i dispositivi mobile. È in questi momenti che apriamo le mail per aggiornarci. Per questo devi fare in modo che le tue mail siano adatte a qualsiasi tipo di utente, che possa aprirle da qualsiasi device.

Sapere se i tuoi utenti preferiscono utilizzare il loro telefono per aprire le mail o preferiscono farlo dal desktop è importante. Se non invii email quando sono disposti ad aprirle, il tuo tasso di apertura diminuirà.

9.- Automatizzazione delle mail

email marketing 2018

In questa nuova era del marketing, i clienti vogliono farsi notare, vogliono che si parli loro, vogliono sentirsi importanti. L’automatizzazione delle mail spesso viene percepita come posta indesiderata. Ovviamente non c’è nulla di più sbagliato.

Non è corretto pensare che le mail automatizzate manchino di personalizzazione. La verità è che le mail automatizzate inviate attraverso un sistema di automatizzazione hanno un tasso di click superiore alla media del 152%, e un tasso di apertura del 70% superiore alla media in confronto ai messaggi standard.

A differenza delle newsletter che si inviano regolarmente, l’automatizzazione delle mail permette di inviare messaggi personalizzati a persone specifiche. Fare email marketing nel momento adeguato, aumenta le possibilità di partecipazione degli utenti e trasforma i tuoi clienti in difensori del brand.

Negli ultimi anni, molte aziende hanno approfittato del potere dei software di marketing per automatizzare gli invii delle mail. E si prevede che questa sia una tendenza in crescita nel 2018.

Per automatizzare le mail, ti consigliamo di utilizzare un software di automatizzazione delle mail. In MDirector abbiamo creato uno strumento con cui potrai creare questo tipo di invii e approfittare al meglio della tua strategia di email marketing.

Fare email marketing automatizzato non è mai stato così facile. Se vuoi risparmiare tempo ed essere aggiornato con le tendenze dell’email marketing, comincia a sorprendere i tuoi utenti con email automatizzate. Registrati su MDirector e comincia a inviare email massive!

 

Whitepaper Esclusivo
Come configurare SPF e DKIM
Configurati SPF e DKIM e fare campagne di email marketing funzionano meglio

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?