Come fare in modo che i tuoi utenti condividano le tue mail

7 Marzo, 2018 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?

fare in modo che i tuoi utenti condividano le tue mail

Sai come fare in modo che i tuoi utenti condividano le tue mail sui propri profili digitali? Gli utenti si confrontano quotidianamente con migliaia di email nella posta in ingresso. La metà di esse viene eliminata o segnalata come spam. È la cruda realtà.

Se vuoi fare in modo che i tuoi utenti condividano le tue mail dovrai pianificare bene le tue strategie di email marketing.

Un primo punto di partenza è smettere di pensare che sono i filtri anti spam che fanno in modo che le tue mail non arrivino a destinazione. Potrebbe essere una delle possibilità ma diversi studi hanno confermato che non è così.

Esiste un sovraccarico di email che gli specialisti di marketing devono imparare a ridurre. La formula concreta si basa sul mettersi al posto dell’utente. Se soddisfi le sue necessità, le possibilità che apra la tua mail saranno migliori.

L’email marketing e la sua evoluzione

Le origini dell’email risalgono a 40 anni fa, con il suo creatore Ray Tomlinson. Con l’arrivo e la rivoluzione dei social, molti professionisti hanno segnalato la fine dell’email come mezzo di comunicazione. Ma la mail si è dimostrata capace di adattarsi ai tempi e si conferma il canale più efficace nel marketing odierno.

Sono molti i motivi che hanno reso l’email marketing il canale stella. La fidelizzazione, la reputazione del brand, la lettura facile…ma il principale è l’aumento del ROI. È il mezzo più semplice e redditizio che esista attualmente.

Allo stesso modo, con l’incremento dell’uso del mobile, le aziende hanno adattato le loro grafiche ai diversi dispositivi. La grafica responsive ha ottenuto ottime conversioni. Ciò si traduce in vendite per le aziende, sia mediante l’iscrizione a un canale, sia mediante la registrazione a una pagina, il download di una canzone o l’acquisto di un prodotto.

Sono questi i fattori che hanno fatto in modo che la mail continuasse ad essere il canale di comunicazione preferito delle aziende, con l’82% di utilizzo. Ovviamente, gli utenti sono stanchi della mole di invii ed è dimostrato che leggono solo il 60% di ciò che ricevono.

L’obiettivo è quindi fare in modo che i tuoi utenti condividano le tue mail. Ossia, non basta che le aprano e leggano. Se vuoi differenziarti, dovrai andare oltre.

Fare in modo che i tuoi utenti condividano le tue mail è più facile di quanto pensi

fare in modo che i tuoi utenti condividano le tue mail

Fare in modo che i tuoi utenti condividano i tuoi contenuti può sembrare complicato. Gli utenti leggono i messaggi dal lavoro o per ricevere offerte a cui sono interessati, riguardo a prodotti o servizi.

Un primo passo è fare in modo che il messaggio venga aperto. Per questo fare un’analisi previa del tuo target è obbligatorio. Sarà anche necessaria un’adeguata segmentazione dei tuoi utenti e una personalizzazione dei messaggi.

1.- Analizza il tuo target in profondità

fare in modo che i tuoi utenti condividano le tue mail

Com’è la quotidianità dei tuoi lettori? Questa è la prima domanda che devi farti. Non puoi nensare che tutti i lettori sono uguali. E nemmeno che tutti i giorni della settimana siano simili per i tuoi clienti. Forse il 31 dicembre c’è qualcuno che apre le tue mail? E che dire del giorno di natale?

Gli utenti non sempre dipendono al 10% dai messaggi che invii loro. Esistono ore del giorno in cui daranno priorità ad altre situazioni più importanti rispetto alla posta elettronica.

Osservare i giorni e le ore in cui i tuoi clienti rispondono meglio ti permetterà di migliorare i tassi di apertura.

Fattori che devi considerare quando invii le tue email

fare in modo che i tuoi utenti condividano le tue mail

  • Le mattine sono essenziali per l’email marketing: I tassi di apertura migliori riguardano le prime ore del giorno, quando le persone lavorano (tra le 6 e le 12). È il momento migliore per controllare i messaggi ricevuti e quelli nuovi nella posta in ingresso.
  • Inviare email di notte non funziona: A partire dalle 23 dovrebbe essere proibito inviare email. È il momento di riposarsi e lasciare il cellulare. È per questo che il peggior tasso di apertura si ottiene tra le 24 e le 6 del mattino.
  • Tasso di apertura e tasso di clicks sono non sono la stessa cosa: i migliori tassi di apertura si ottengono tra le 8 e le 9 del mattino e tra le 3 e le 4 del pomeriggio. Ma cosa succede con i clicks? Ossia, quando i clienti cliccano sui links. Il maggior tasso si registra alle 3 del pomeriggio e alle 8 di sera.

Inoltre, anche se si devono evitare le mail notturne, le ore di migliore conversione sono tra le 20 e le 24.

2.- Crea una grafica adatta a tutti i dispositivi

fare in modo che i tuoi utenti condividano le tue mail

Se vuoi fare in modo che i tuoi utenti condividano le tue mail, dovrai essere dove sono loro. Anche se è certo che i social sono il luogo più frequentato per socializzare, l’email è il canale utilizzato per informarsi. Quindi, se vuoi carpire la loro attenzione dovrai essere presente.

Dall’altro lato, devi considerare il dispositivo attraverso il quale accedono a questi spazi. Il consumo del mobile è sempre maggiore. E gli utenti li utilizzano per effettuare ogni tipo di conversione.

I clienti comprano, si iscrivono, scaricano una canzone dal proprio smartphone o altro dispositivo come il tablet. Ma cosa succede se la tua azienda non ha una grafica responsive? Secondo Blue Hornet, il 70% dei consumatori cancella i messaggi che non vengono visualizzati correttamente.

3.- Personalizza le tue email

fare in modo che i tuoi utenti condividano le tue mail

Quando un brand invia messaggi curati, si nota. Agli utenti piace essere considerati e coccolati. Se l’immagine che offre la tua compagnia è vicina e dà fiducia, gli utenti vorranno acquistare, condividere e utilizzare i tuoi servizi.

Oltre a creare valore, la personalizzazione delle mail denota un maggiore sforzo nella creazione dei messaggi. Non è la stessa cosa inviare email generali rispetto ad effettuare un invio a una persona concreta e in modo speciale.

È qui che il tuo brand si differenzierà. Per ottenere il miglior risultato dovrai effettuare una segmentazione del tuo database.

4.- Offri valore aggiunto

fare in modo che i tuoi utenti condividano le tue mail

Non serve a niente personalizzare le tue mail se il subject e il preheader non convincono il lettore affinché apra il messaggio.

Per fare in modo che i tuoi utenti condividano le tue mail e leggano i tuoi messaggi, dovrai ottimizzare prima i contenuti. Per cominciare, il subject. Pensa ad un titolo che attiri l’attenzione e che inciti a cliccare. Se questi contenuti non sono rilevanti per chi li riceve, verranno eliminati o inviati alla cartella spam.

Ma cosa rende un messaggio rilevante?

  1. In primo luogo, la qualità dei contenuti.
  2. In secondo luogo, che esso sia adattato a tutti i dispositivi e personalizzato per ogni destinatario.
  3. Infine c’è la frequenza e il tempo di invio. Scegliere il momento idoneo per inviare le tue mail ti avvicinerà agli utenti finali. Lascia che siano loro a decidere quando ricevere le comunicazioni.

5.- Utilizza i servizi multicanale

fare in modo che i tuoi utenti condividano le tue mail

Inviare i tuoi contenuti sempre sullo stesso canale, stanca gli utenti. Per fare in modo che i tuoi utenti condividano le tue mail, dovrai cominciare da te. Cambia la tua strategia di email marketing e scommetti sul Cross Channel Marketing.

In questo modo i tuoi messaggi verranno ricevuti attraverso diversi canali, come l’SMS Marketing, i social, ecc. Ciò farà in modo che i tuoi lettori si sentano più liberi e meno condizionati quando devono realizzare un acquisto, per esempio. Saranno loro a decidere il mezzo attraverso il quale comunicare. La soddisfazione e l’esperienza dei tuoi utenti si ripercuote sul tuo brand e sulle vendite.

6.- Lo stesso di sempre, annoia. Cambia i tuoi messaggi

fare in modo che i tuoi utenti condividano le tue mail

Se vuoi fare in modo che i toui utenti condividano le tue mail, modificale. Non inviare sempre gli stessi messaggi.

Il tono commerciale quando si ripete più volte, può stancare. Se ciò che vuoi è vendere, cerca di fare qualcosa di diverso. Non devi evidenziare subito il tuo obiettivo finale. Se un utente vede il tuo messaggio, nel momento in cui verifica un subject già visto, deciderà di non aprirlo.

Quindi cerca di differenziarti proponendo contenuti innovativi. Possono essere post del blog, newsletter, video tutorial, interviste, ecc. tutto ciò che invii deve rispettare i tempi previsti. Ciò ti aiuterà a rafforzare la tua reputazione e la brand image.

7.- Monitora le tue email

fare in modo che i tuoi utenti condividano le tue mail

L’ultimo passo che non devi dimenticare è monitorare o misurare i tuoi risultati. Per questo dovrai essere attento a tutto ciò che succede in ogni momento. Verificare come funzionano le tue strategie, ogni tot, ti eviterà di avere problemi successivamente.

Un indicatore negativo potrebbe essere un ridotto tasso di apertura delle mail. Se è il tuo caso, dovrai reagire immediatamente. Uno strumento che ti aiuterà non solo a migliorare i tassi di apertura ma anche a fare in modo che i tuoi utenti condividano le tue mail, attraverso una buona piattaforma di email marketing come MDirector.

Uno strumento unico con cui potrai effettuare invii a misura, adattati ai tuoi utenti. Mostra un’immagine professionale con invii di qualità e in maniera semplice con MDirector. Registrati su MDirector e comincia ad inviare le tue mail!

Whitepaper gratuito Landing Page
Landing Page efficaci: consigli che ti porteranno al successo

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?