Come pianificare un calendario di email marketing per l’ultimo quadrimestre dell’anno

22 ottobre, 2014 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?

calendario di email marketing

Uno dei vantaggi del disporre di un calendario editoriale per le tue campagne di email marketing è che puoi pianificare una serie di azioni da svolgere durante periodi fondamentali dell’anno. Per esempio, l’ultimo quadrimestre dell’anno, periodo in cui si svolgono alcuni tra gli eventi più importanti, come il Natale, è il momento su cui molte aziende puntano per incrementare i loro guadagni.

Passi per creare un calendario di email marketing

Per cominciare, è importante realizzare una lista delle date da ricordare. Nel periodo che va da settembre a dicembre, possiamo trovare le seguenti tappe importanti:

  1. Settembre: il mese del duro ritorno alla realtà. Termina la stagione estiva e dobbiamo riprendere la nostra routine. Senza dubbio, al momento di pianificare gli invii di email marketing dovremmo tenere conto di due aspetti: 1-Se disponiamo di un database adeguatamente segmentato, possiamo concentrarci tanto sulle persone che sono già tornate dalle vacanze, quanto su quelle che iniziano il riposo in questo mese. Nel secondo caso, dobbiamo tenere conto che non bisogna inviare loro informazioni che siano in contrasto con il loro stato attuale, perciò dobbiamo offrire contenuti adeguati alla situazione cui si trovano. 2-Inoltre, settembre è un mese duro per l’economia familiare, per cui in queste date è consigliabile fare offerte e sconti.
  2. Novembre: il mese inizia con una festa che si è diffusa a livello internazionale, Halloween, festività celtica che si celebra la notte del 31 ottobre. Da qualche anno si festeggia sempre di più nel nostro Paese e per le comunicazioni relative ad essa possiamo utilizzare un linguaggio “divertente”, mentre il primo novembre, giorno in cui si celebra la festività di Ognissanti, dovremmo utilizzare un tono molto più serio.
  3. Dicembre: è un mese in cui le comunicazioni aumentano parecchio, per cui si deve pianificare bene il calendario degli invii per evitare di saturare il pubblico.

Una volta scelte le date, dobbiamo definire gli obiettivi per ciascuna di esse. Vogliamo inviare messaggi diversi ogni mese o realizzare una campagna con un messaggio comune? Segmenteremo la nostra comunicazione? Puntiamo su clienti nuovi o vogliamo fidelizzare i nostri attuali clienti? Queste sono alcune delle questioni che dovremmo risolvere prima di continuare con il piano editoriale.

Una volta definiti gli obiettivi, arriva il momento di creare il contenuto e pianificare quando e a quali dei nostri diversi registrati del database inviare. È giunto il momento di inserire la creatività nella nostra mail, per far ciò dobbiamo tenere in conto principalmente:

  1. Il ‘copy’ degli oggetti, cioè, cosa e come compileremo la casella ‘oggetto’.
  2. I modelli da utilizzare: il modello non è uguale per una newsletter e per un’email di offerta.
  3. Immagini e testo per la call to action, uno dei punti chiave per raggiungere le conversioni necessarie.
  4. Abbiamo bisogno di adattare landing pages specifiche?

Successivamente è importante definire chiaramente quando si andranno a lanciare i contenuti. Non è lo stesso inviare un’email con uno sconto dell’ultima ora un venerdì pomeriggio e una newsletter un martedì a mezzogiorno. L’ideale è definire gli invii e programmarli nella piattaforma di email marketing che utilizziamo per tutto il quadrimestre. Di fondamentale importanza analizzare i vari report statistici per poter adattare gli invii e le creatività, secondo i risultati che otteniamo.

Abbiamo quattro mesi davanti e seguire questi semplici passi ci permetterà di:

  • Pianificare in anticipo la creazione e il lancio di contenuti in prossimità di un evento stagionale come il Natale e non lasciare questo lavoro per l’ultimo minuto.
  • Assicurarci di distribuire una varietà sufficiente di contenuti, invece di rimanere vincolati ad un solo modello.
  • Definire chi deve occuparsi della creazione di detti contenuti.
  • Rispettare le scadenze, cosa che ci aiuterà a raggingere i risultati prefissati.

In questo modo creeremo lo scheletro di cui una campagna di email marketing e sarà più semplice raggiungere i nostri obiettivi.

 

Vuoi mettere alla prova tutti i consigli che ti abbiamo dato? Allora non dubitare: registrati su MDirector e pianifica le tue campagne di email marketing.

Whitepaper Esclusivo
Come configurare SPF e DKIM
Configurati SPF e DKIM e fare campagne di email marketing funzionano meglio

Lascia una risposta

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?