Come trasformare i leads in clienti utilizzando l’email marketing

Come trasformare i leads in clienti utilizzando l’email marketing

19 dicembre, 2018 per NewsMDirector

Come trasformare i leads in clienti utilizzando l’email marketing? L’email marketing è forse uno degli strumenti più antichi utilizzati dalle aziende, imprenditori o brand, per comunicare con i clienti o possibili clienti, ossia, i leads. Ciò che all’inizio si utilizzava per informare riguardo a promozioni e novità ora ha più rilevanza.

L’email è il canale numero 1 quando si condivide il contenuto. Gli utenti hanno tre volte la possibilità di condividere il contenuto sui social se è ricevuto via mail.

Questi sono alcuni tips per rispondere alla domanda di come trasformare i leads in clienti utilizzando l’email marketing. Ma prima chiariamo alcuni concetti basici.

Cos’è un lead?

Un lead è una persona che ha già dimostrato un certo interesse per il brand. Ossia, un cliente caldo che ha fornito i suoi dati all’azienda perché ha consultato i prodotti e è interessato.

Inviando i suoi dato, diventa parte del database aziendale. Questi dati sono volontari e sono legati all’informazione basica di ogni cliente: genere, nome, età, email.

Questi dati sono utili per l’email marketing ma anche alla fidelizzazione. Un lead è un cliente ‘caldo’ che è propenso a fare un acquisto. Ha già dimostrato un interesse per il brand ed è a lui che si dirige l’email marketing. Ora, perché utilizzare l’email marketing e come trasformare i leads in clienti.

Perché utilizzare l’email marketing?

Per cominciare, praticamente tutto il mondo ha una mail perché, oltre a essere un mezzo gratuito comodo e alla portata di tutti, è necessario per lavorare.

Se vuoi sapere come trasformare i leads in clienti utilizzando l’email marketing, devi sapere che la mail si è trasformata in uno strumento indispensabile nel quotidiano di chiunque.

Dall’altro lato la mail è anche un mezzo vantaggioso per l’azienda dato che grazie ad esso puoi raggiungere una grande quantità di utenti potenziali senza ricorrere a aziende esterne e ottenere una misurazione semplice.

L’email marketing serve per misurare l’efficacia di una campagna: il tasso di apertura, il tasso di rimbalzo e il numero di clicks tra il resto. Dati realmente utili per avvicinare i leads e convertirli in clienti.

Oltre a funzionare per tutti i modelli di business, l’email marketing ti permette di mantenere una relazione costante con la tua audience. Le mail si possono programmare inviando contenuto per ogni gruppo o lead.

Dall’altra parte, per sapere come trasformare i leads in clienti utilizzando l’email marketing, segmentare il contenuto è fondamentale e vedrai più avanti perché. La cosa fondamentale è che ti permetterà di avvicinarti di più alle preferenze dei consumatori.

La conseguenza positiva è che gli utenti saranno sempre più legati ai contenuti e alle offerte. Perché devono cercare oltre se ricevono già ciò di cui hanno bisogno?

È fondamentale costruire un database

Un buon database è fondamentale per trasformare i leads in clienti attraverso l’email marketing.

Come l’email marketing è efficace quando crei nuovi clienti, non serve a nulla mandare informazioni a chi non interessano. Una delle caratteristiche di un buon database è la frammentazione dello stesso.

Avere leads o possibili clienti significa avere informazioni su di essi. Questa informazione è quella che ti permetterà di creare un database ricco di informazioni. Ma come ricavare le informazioni sui possibili clienti con l’obiettivo di trasformare leads in clienti attraverso l’email marketing?

A – Pubblicazioni periodiche

Il primo passo è attirare possibili leads e per questo devi offrire un contenuto di valore. Un blog può essere un buon modo per cominciare. Quindi offri contenuto periodico che si aggiorna.

I leads possono essere attirati in qualsiasi momento e come imprenditore devi mostrare il tuo lavoro, costruire autorevolezza, creare una nicchia e aspettative.

B – Creare newsletters

Le newsletters non devono offrire solo contenuti commerciale, questo è l’errore. Si tratta di offrire temi di possibile interesse, possono essere link esterni al tuo pubblico potenziale. È un modo per conoscere le preferenze dei leads, i loro interessi e gusti.

C – Collaborazioni con altri siti

Può risultare utile realizzare campagne collaborative con altri brand che possono essere complementari.

In questo modo si produce uno scambio di visite e di leads. Il pubblico può avere interessi condivisi e ancor di più se si tratta di ambiti complementari.

Uno degli errori più frequenti è acquistare database. Sembra facile accedere a liste di possibili clienti con le loro preferenze e informazioni di contatto. Ovviamente si tratta di informazioni pericolose da gestire.

Da un lato questi leads che sono stati comprati non hanno mai avuto un reale interesse nell’azienda e difficilmente lo faranno. Da un altro lato non è dimostrato che questa compra vendita sia realmente legittima o etica.

D – Segmentare il database

Segmentare il database è fondamentale per trasformare i leads in clienti attraverso l’email marketing.

Come segnalato prima un buon database può cambiare radicalmente il risultato delle tue campagne di email marketing. Per questo, è fondamentale che segmenti il tuo databse.

Non tutti gli utenti sono interessati agli stessi prodotti. Segmentare serve a inviare all’utente contenuti di qualità e specifici.

Come imprenditore devi avere chiaro a chi interessa quale prodotto e in quale momento. Anche se non si scartano leads, si possono sempre approcciare gli interessi da diversi punti di vista.

È possibile che in un momento determinato, come a Natale o in altre date particolari, all’utente interessi ricevere un altro tipo di informazione rispetto a quella che riceve di solito. Da qui le raccomandazioni e le newsletter menzionate prima.

Quanto più frammentato è il tuo database, più informazioni avrai sui clienti. Per questo, è importante passare per il processo di ‘imbuto’ in cui si separano i leads per interessi e gusti.

In questo modo ti sarà più facile compiacere i tuoi utenti ‘caldi’ e trasformare i leads in clienti attraverso l’email marketing.

Come segmentare i leads

Questi sono alcuni tips per un’adeguata segmentazione di leads:

a – Profilo demografico

Il modo più facile di segmentare una lista di leads o clienti è per età, genere o località. Si tratta di informazioni basiche facili da ottenere e organizzare.

Normalmente i leads accettano, in una prima fase del contatto, di fornire questo tipo di informazioni. Tutto ciò alimenta un database che, più tardi, quando questi leads sono fidelizzati, ti fornirà informazioni utili e potrai segmentarli in altro modo.

b – Comportamento

L’informazione più valida è l’attività dei clienti o leads. Ti consigliamo di fare uno studio previo per un tempo determinato e recuperare altri dati. Attraverso le mail è facile verificare quale tipo di messaggi è stato aperto e su quali gli utenti hanno cliccato.

Come si naviga o il modo di accedere al contenuto dell’azienda dice molto sul comportamento dei tuoi utenti. Sono fidelizzati con gli acquisti o abbandonano la pagina con il carrello pieno? Accedono dalla home, arrivano da navigazione esterna o tramite pubblicità? Sono mille le opzioni e mille le risposte.

c – Rendimento

Infine, esistono clienti abituali e potenziali. Da un lato, quelli che sono assidui, anche detti ‘migliori acquirenti’ e dall’altro lato ci sono i ‘non acquirenti’ o quelli che non sono tornati.

I primi non necessitano di essere convinti dato che si tratta di acquirenti abituali, che ritornano. Ma per sapere come convertire i leads in clienti utilizzando l’email marketing devi raggiungere il tuo pubblico potenziale, a quelli che non sono tornati e a quelli che sono registrati ma non comprano. Questi sono il vero obiettivo dell’email marketing.

Consigli finali per convertire leads in clienti utilizzando l’email marketing

1 – Sii vicino e informale

I clienti vogliono essere seguiti personalmente. Per questo, oltre a utilizzare il loro nome per dirigerti a loro, il linguaggio semplice e informale sempre piace. Inoltre con un linguaggio vicino arriverai facilmente ai tuoi utenti.

2 – Sii breve

Il consumo web cresce di giorno in giorno attraverso il mobile e per questo non devi utilizzare testi complessi e lunghi. Introduci elementi grafici, dai spazio ai paragrafi e sii breve.

3 – Richiama l’attenzione

Crea titoli interessanti, senza di essi difficilmente apriranno i tuoi messaggi. Suscita curiosità e sii originale. Questa è un’altra delel chiavi per convertire leads in clienti utilizzando l’email marketing. Un titolo interessante unito a una proposta rapida è più efficace.

4 – Rispondi rapidamente

Se ciò che ti interessa è come convertire leads in clienti utilizzando l’email marketing, pensa che quando una persona si trasforma in lead, ossia potenziale cliente, la tua risposta deve essere rapida. L’email marketing è più efficace quando risponde alle necessità del cliente in meno di 24 ore. Un cliente caldo non aspetterà troppo tempo e orientare rapidamente un’offerta può essere essenziale.

5 – Offri contenuti

Il flusso delle mail è fondamentale per creare una lista calda di clienti. Ossia mantenere un tema o un prodotto nel tempo e completarlo progressivamente rende questa necessità costante e la fa crescere.

Allo stesso modo, le preferenze di un cliente possono variare quindi è necessario che l’email abbia senso e mantenga viva l’attenzione dell’utente. I prodotti commerciali ripetuti perdono di interesse.

6 – Prenditi il tuo tempo e accetta gli errori.

Pensa a come convertire i leads in clienti utilizzando l’email marketing. Nel caso in cui tu lo faccia correttamente l’email marketing ha conseguenze garantite. Ovviamente un errore frequente è non lasciare la libertà al cliente di disiscriversi.

Parte della garanzia di acquisto è la fiducia nel brand e ciò si costruisce col tempo. Dall’altro lato la segmentazione è la parte fondamentale. Dedica del tempo a questo aspetto soprattutto quando si trata di creare segmenti precisi e efficaci. Le mail hanno un limite e c’è sempre tempo per valutare i dati.

La formula perfetta non esiste. Ma se vuoi convertire i leads in clienti utilizzando l’email marketing, devi usare una piattaforma di email marketing come MDirector con cui potrai personalizzare i tuoi invii e generare più engagement affinché i tuoi utenti si convertano in clienti. Registrati ora e comincia a attirare leads!

Whitepaper esclusivo
Aumenta le tue vendite a natale con l'Email Marketing
Tutte le tecniche per incrementare le tue vendite a Natale, grazie all'Email marketing

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?