Cosa sono i tag variabili e a cosa servono nell'email marketing?

Cosa sono i tag variabili e a cosa servono nell’email marketing?

18 marzo, 2020 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Sai cosa sono i tag variabili? Questi tag sono incredibilmente utili in qualsiasi strategia di automazione dell’email marketing. Grazie alla loro implementazione puoi offrire a tutti i tuoi clienti un trattamento personalizzato nelle tue spedizioni.

Non è un segreto che personalizzare i messaggi oggi è fondamentale per il successo di qualsiasi campagna di posta elettronica. La differenza tra trattare i destinatari come perfetti sconosciuti o come amici intimi è facilmente visibile nei risultati.

Trattare gli utenti in maniera personale ti garantirà un migliore tasso di apertura. Ma se la personalizzazione viene mantenuta anche all’interno dell’e-mail, anche le probabilità che facciano click sulle CTA si moltiplicano.

I tag variabili nei software di posta elettronica professionali consentono un enorme livello di personalizzazione. Pertanto, quando crei le tue campagne è fondamentale sapere quali sono i tag variabili e come sfruttarli.

Cosa sono i tag variabili

Per capire cosa sono i tag variabili nell’e-mail marketing, devi sapere che sono codici che possono essere aggiunti a un modello per personalizzare le informazioni sui clienti. Per farlo si estraggono informazioni dai loro record personali tramite tuo software di automazione dell’email marketing.

Il tag di personalizzazione più comune utilizzato oggi è il tag di saluto. Ti consente di inviare automaticamente e-mail di massa indirizzate al destinatario con il suo nome. In questo modo si evita il “caro cliente”, così impersonale e inefficace.

Un database è costituito da diversi campi in cui vengono immesse le informazioni sui clienti. A ciascun campo è associato un tag di personalizzazione; ad esempio, il tag di personalizzazione per il campo dell’indirizzo e-mail è [e-mail].

Quando si creano nuovi campi, il tag di personalizzazione viene generato automaticamente. Puoi creare tutti i campi che ti vengono in mente e quindi includere queste etichette nei modelli delle tue e-mail automatiche.

Come funzionano

Una volta chiarito quali sono i tag variabili, capire come funzionano è molto semplice. Questi tag dinamici funzionano come segnaposto appositamente formattati all’interno della posta elettronica.

Quando si inviano messaggi e-mail, uno script cerca i tag e segue una serie di regole per decidere quale blocco di informazioni il tag deve sostituire in base al campo a cui si fa riferimento nel database.

Di solito viene visualizzato un blocco di contenuto predefinito se la regola non viene applicata. E poi una o più alternative da attivare per ciascuno dei preset nel database.

A cosa servono i tag variabili?

Sapendo cosa sono i tag variabili, è facile intuire cosa fanno e come possono beneficiare della tua strategia di email marketing. Grazie adessi, il livello di personalizzazione che i tuoi messaggi possono raggiungere è limitato solo dalla quantità di informazioni che sei stato in grado di raccogliere dai tuoi clienti nel tempo.

Ogni software di posta elettronica automatizzato ha nomi diversi per i tag variabili: alcuni li chiamano token di personalizzazione o solo tag.

È molto più probabile che i clienti interagiscano con le tue e-mail se sono personalizzate. Anche quando l’unica informazione che hai su di loro è il nome. Basta inserire un tag e salutare l’utente personalmente nella riga dell’oggetto per aumentare il numero di aperture.

La personalizzazione e la segmentazione sono fondamentali nell’e-mail marketing

Se c’è qualcosa assume un’enorme importanza nell’e-mail marketing, è la personalizzazione e la segmentazione delle e-mail. Non solo perché agli utenti piace essere trattati personalmente e da vicino ma anche perché la pertinenza di tutte le comunicazioni dipende da questi due fattori.

Ed essere rilevanti nelle e-mail significa non solo inviare contenuti interessanti. Inoltre per inviare un contenuto ci si adatta alle esigenze degli utenti in funzione del momento del ciclo di acquisto in cui si trovano.

I tag variabili consentono di personalizzare il contenuto delle e-mail, migliorandone anche la segmentazione. Questo è ciò che farà la differenza tra l’apertura di un’e-mail e, eventualmente, la conversione o l’eliminazione senza ulteriori indugi.

Come usare i tag variabili

Sapere cosa sono i tag variabili ti aiuterà a delineare meglio le tue strategie di email marketing. Ma come puoi sfruttare di più i tag variabili? Ecco alcuni suggerimenti per l’utilizzo di tag variabili nell’email marketing.

1.- Personalizza i messaggi e-mail automaticamente

Molti software di posta elettronica includono tag predefiniti per una serie di elementi del messaggio. E non vengono utilizzati solo per personalizzare i messaggi per i clienti. È anche possibile personalizzare facilmente le e-mail con il logo dell’azienda, le informazioni di contatto, i collegamenti Web, ecc.

Ad esempio, se devi creare un nuovo indirizzo e-mail, i tag variabili creati per il tuo brand possono essere molto utili in modo che, con pochi clic, il modello sia personalizzato senza la necessità di inserire i dati manualmente. Ciò significa che puoi inviare e-mail personalizzate senza doverle modificare una per una.

2.- Scambia le informazioni di contatto per ciascun mittente

Allo stesso modo, puoi anche utilizzare queste etichette in modo che ciascuno dei mittenti della tua azienda possa facilmente sostituire i propri dati nei modelli di e-mail.

Per fare ciò, puoi semplicemente creare un campo per ciascun mittente, ad esempio “Commerciale” e assicurarti che ciascun cliente sia assegnato correttamente a ciascuno degli annunci pubblicitari.

Quindi, si tratta di configurare un blocco di contenuto per ogni annuncio pubblicitario con i suoi dati specifici. In questo modo, non sarà necessario creare versioni separate di ciascun tipo di posta per ogni annuncio pubblicitario. Né sarà necessario inviare a elenchi di clienti separati.

Puoi anche usare questo trucco per scambiare diversi messaggi o URL di siti Web per i tuoi clienti o qualsiasi altro segmento del tuo elenco.

Come vantaggio principale, i tag variabili possono risparmiare molte ore di lavoro durante la configurazione della personalizzazione dei messaggi e-mail.

3.- Includere offerte basate sulla cronologia degli ordini di ciascun cliente

Sebbene inizialmente implichi un significativo investimento di lavoro, a lungo termine ti farà risparmiare un sacco di tempo. Ed è possibile utilizzare un valore per gli ultimi articoli ordinati o qualsiasi altro attributo dei modelli di acquisto dei clienti e quindi scambiare contenuti che sono specificamente rilevanti per loro.

Per esempio se l’ultimo ordine di un cliente era di scarpe da ginnastica, puoi creare blocchi di contenuto che recuperino tali informazioni.

Inoltre, puoi anche creare blocchi di contenuto per offrire altri tipi di incentivi a seconda del tipo di articolo acquistato. In altre parole, le etichette possono essere utilizzate nelle strategie di cross-selling per offrire prodotti relativi agli acquisti precedenti. Oppure, al contrario, è possibile configurare etichette per blocchi di contenuto generici che i non clienti possono vedere.

Grazie alle etichette variabili, le e-mail possono essere personalizzate per raggiungere i clienti. Ecco perché i dati e le informazioni sono così potenti.

Ti consente di inviare automaticamente messaggi personalizzati appositamente creati per ogni individuo. Pertanto gli utenti hanno maggiori probabilità di leggere, rispondere e agire.

4.- Configura un URL quasi senza sforzo

Potresti sentirti a tuo agio lavorando con HTML e PHP. Tuttavia, l’utilizzo di tag per configurare URL specifici all’interno delle e-mail è molto semplice. Inoltre, è un potente strumento per reindirizzare gli utenti verso le tue landing o verso pagine specifiche del tuo sito web.

Puoi includere un link nelle tue CTA grazie all’uso di tag variabili. Devi solo configurare un URL con un parametro per il nome del destinatario.

Successivamente, dovrai configurare la tua landing page con uno script php in modo che analizzi l’URL e raccolga il nome dell’azienda e del cliente. Quindi utilizza questi valori per personalizzare la pagina di destinazione.

Ricorda che le landing page sono fondamentali per aumentare le conversioni delle tue campagne di email marketing. Ti consentono di indirizzare l’utente verso una pagina focalizzata su un singolo obiettivo, evitando distrazioni. In questo modo, puoi fornire più informazioni all’utente sul tuo prodotto o servizio e convincerlo più facilmente ad acquistarlo.

Tag variabili: uno strumento potente

Comprendere cosa sono i tag variabili serve a capire che la loro funzione principale è quella di personalizzare i messaggi nelle campagne di automazione dell’email marketing. Sarebbe impossibile modificare manualmente ogni e-mail per includere il nome e le informazioni di contatto.

L’uso dei tag consente di sostituire automaticamente i tag generici con le informazioni contenute nel campo corrispondente nel database. In questo modo, diventa possibile inviare mailing di massa personalizzati.

Ma affinché la tua strategia sia efficace, è essenziale disporre di un software di automazione dell’email marketing professionale come Mdirector. Ti aiuteremo a creare campagne e-mail personalizzate che garantiscono un’alta percentuale di apertura e migliorano le tue conversioni. Registrati ora e porta la tua strategia al livello successivo.

Whitepaper esclusivo
Aumenta le tue vendite a natale con l'Email Marketing
Tutte le tecniche per incrementare le tue vendite a Natale, grazie all'Email marketing

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?