Cos’è l’SPF e perché è importante? - MDirector.com

Cos’è l’SPF e perché è importante?

26 aprile, 2019 per NewsMDirector

Molti responsabili marketing che hanno appena cominciato con il mondo dell’emailing si chiedono cosa sia l’SPF e perché sia importante per le loro campagne.

Rispetto agli altri canali nell’email marketing il fattore ‘sicurezza’ passa in secondo piano. Gli utenti non si fermano a prestargli attenzione né a dedicargli il tempo che richiede. E di conseguenza cominciano a comparire i problemi, arriva il caos e si cercano soluzioni coerenti che tardano ad arrivare.

Ma non sarebbe meglio fare tutto il possibile per evitare di arrivare a questo punto? Non si tratta di risolvere tutti i problemi ma di saper ottimizzare ogni dettaglio per schivare i problemi.

Perché l’SPF è importante per far fronte ai cyber attacchi

Molte aziende hanno investito in formazione riguardo alle frodi via mail. Ma con tutta questa formazione gli utenti sono ancora vittime di attacchi cibernetici, che di solito sono molto selettivi. Ossia si spacciano per identità corporate e si lanciano diverse attività di phishing via mail.

Sapresti come arginare questa situazione? Come segnalano i dati di Verizon, il 30% delle mail di phishing in mano al target vengono aperte. E il 12% di essi clicca sui file. Per questo, per arginare questa situazione è importante conoscere cosa sia l’SPF.

L’autenticazione delle mail dovrebbe essere il primo ‘vaccino’ contro i cyber attacchi. Così otterrai che questi messaggi vengano rilevati e bloccati. E, come vaccino, esistono tre protocolli principali che lavorano per autenticare le tue mail:

  1. SPF o Sender Policy Framework.
  2. DKIM o Domain Keys Identified Mail.
  3. DMARC o Domain based Message Authentication Reporting and Conformance.

Perché è rilevante l’autenticazione delle mail?

L’autenticazione delle mail è una sicurezza che si utilizza affinché i mittenti rilevino chi è autorizzato per inviare mail a loro nome. E a volte rileva da quali domini e indirizzi IP si effettua questa azione.

Ossia, per gli ISP, in questo caso, è vitale che la tua mail sia autenticata per differenziare le fonti di spam del mittente legittimo. E come menzionato anteriormente è importante capire cosa sia l’SPF perché si tratta di uno dei metodi di autenticazione delle mail.

Cos’è l’SPF?

L’spf O Sender Policy Framework fa riferimento a una protezione contro le falsificazioni delle mail. Quindi si tratta di un metodo che permette di rilevare quale server ha il permesso di inviare mail a tuo nome. Per questo, capendo cosa sia l’SPF vedrai che localizza il mittente delle mail e impedisce che altri possano inviarle a tuo nome.

Ciò che, come puoi immaginare, risulta favorevole per le campagne di email marketing ben gestite. La sua funzione è evitare che una mail sia inviata da server che non hanno nulla a che fare con il tuo dominio. Soprattutto perché nel caso in cui accadesse, si potrebbero generare casi di phishing o qualsiasi altro tipo di mail spazzatura. E di conseguenza i destinatari dei messaggi potrebbero segnalare il tuo contenuto come spam. Quindi il tuo dominio sarà compromesso.

Dove si definisce il Sender Policy Framework?

Ora che hai capito cosa sia un SPF dovresti sapere che si definisce in un registro di tipo .txt. Ossia di testo. E si trova nel DNS o Domain Name Server del tuo dominio.

In questo caso i DNS sono una specie di ‘guida’. Nel momento in cui cerchi un nome (un dominio) sarà accompagnato da un numero di identificazione che fa riferimento a un IP. Inoltre i DNS hanno diversi blocchi e ognuno di essi ha un tipo di informazione:

  • DNA tipo A. Si tratta dell’identificazione dell’IP per un dominio.
  • Il tipo CNAME fa riferimento all’alias di dominio.
  • MX. Questo tipo di DNS identifica i server che contengono le mail.
  • E infine i registri.txt. Questi conducono informazioni di testo riferiti a ogni dominio.

Continuando con il tema dell’SPF, è questo registro .txt a cui devi prestare attenzione dato che è quello che fornisce le informazioni necessarie per designare il Sender Policy Framework.

A partire da qui come si crea un registro SPF?

Creare un SPF è facile sempre che si abbia l’accesso all’amministrazione del dominio. Per questo è interessante che la tua strategia si appoggi a un software di email marketing professionale che ti permetta di avere accesso a ogni tipo di informazione legata al tuo account.

Una volta che hai accesso a questo pannello dovrai andare al menu di gestione dei DNS del tuo dominio e indicare che vuoi includere il tuo registro .txt, in cui dovrai inserire il contenuto dello stesso. Affinché tu non ti perda, segui questi passi:

  • Segnala qual è la versione dell’SPF che vuoi utilizzare come per esempio V=spf2 o v=spf1.
  • Si includerà anche ip4 con l’obiettivo di indicare un IP. Anche se hai la possibilità di includere mx per determinare i server.
  • Infide dovrai inserire –all. questo untimo passo è fondamentale. Grazie a questo registro il sistema capirà che ciò che si adatta alle regole anteriori non è autorizzato.

Servirebbe qualcosa se non usassi SPF o DKIM?

Come hai visto prima, esistono tre protocolli che lavorano per autenticare la tua mail. Il primo è l’SPF ma il secondo fa riferimento al DKIM e è importante capire di cosa si tratta.

Domain Keys Identified Mail o DKIM fa riferimento a un sistema di autenticazione cifrata dell’emissore che duplica l’integrità della tua mail perché possa essere inviata in maniera adeguata. Ossia prende il ruolo di ‘chiave’ rispetto alle mail. Quindi il server dei DNS mostra che il destinatario è corretto.

Funziona nel seguente modo:

  • Quando invii una mail, anche se non lo sai, si include una specie di ‘firma’. Questi elementi sono incancellabili e non si possono falsificare.
  • Nel momento in cui il server riceve la mail, verifica i DNS del mittente.
  • Quando il DKIM è configurato, il server riceve questa ‘chiave’ menzionata anteriormente per decifrare la firma.
  • Si identifica il mittente e si valida se la mail è autentica.

Ovviamente nel caso in cui le tue mail non siano autenticate con SPF starai mettendo in gioco la tua deliverability. Inoltre se non attivi l’autenticazione DKIM le tue mail automaticamente saranno segnate come spam e appariranno nella cartella della posta indesiderata. E non potrai evitarlo.

Per questo devi capire cosa sia l’SPF, cosa sia il DKIM e devi utilizzarli entrambi. Solo così aumenterai la possibilità che le tue mail siano valide di fronte agli ISPs e arrivino nella posta in entrata dei destinatari.

Come vedi queste due risorse sono passate a essere lo standard più importante del settore dei mittenti della mail. Tanto che le piattaforme di deliverability degli IPS come possono essere i feedback loops o le whitelists sono alla portata solo dei mittenti che hanno autenticato la loro mail.

Potresti assicurare che le tue mail siano autenticate?

Per assicurarti che le tue mail sono autenticate devi verificarlo quanto prima con il tuo provider. Se devi verificare che il DKIM sia correttamente configurato come nel caso del SPF, devi guardare l’intestazione di una mail che hai inviato e potrai rilevare qualcosa come:

dkim=pass header.d=ilmiodominio.com

Allora vedrai che la verifica del DKIM è stata soddisfacente. Ma ti consigliamo, in questo caso, di trovare un provider professionale che ti assicuri che configurerai l’SPF e il DKIM in maniera automatica. In questo modo non dovrai preoccuparti per i dettagli di sicurezza.

Così una volta configurato questo aspetto e considerando cosa sia l’SPF e come può aiutarti, dovrai solo concentrarti sui tuoi obiettivi. Ossia, potrai inviare messaggi e avere la certezza che i tuoi utenti ricevano le mail correttamente.

Vuoi sapere come configurare l’SPF e DKIM e fare in modo che le tue campagne di email marketing funzionino meglio? Attualmente esistono diversi strumenti professionali di email marketing che si adattano alle necessità di ogni utente. E che inoltre permettono di lanciare invii massivi di mail in maniera sicura al 100%. Ossia ottimizzando ogni dettaglio per evitare la posta non desiderata.

Ovviamente esiste una piattaforma professionale che hai già a tua disposizione. Con il software di email marketing di MDirector potrai comunicare con i tuoi clienti inviando le tue novità in maniera personalizzata via mail. E assicurandoti che i tuoi messaggi siano totalmente sicuri.

Così garantirai la consegna delle tue mail e otterrai una migliore reputazione. Il tutto grazie a una strategia integrata di Cross Channel Marketing. Provalo ora.

Whitepaper Esclusivo
Come configurare SPF e DKIM
Configurati SPF e DKIM e fare campagne di email marketing funzionano meglio

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?