Email marketing per attirare i lettori: aumentare le visite al tuo blog

Email marketing per attirare i lettori: aumentare le visite al tuo blog

20 maggio, 2020 per Redacción
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Hai pensato di utilizzare l’email marketing per attirare i lettori sul tuo blog? Attraverso varie azioni, puoi aumentare il traffico che porta al tuo blog.

Esistono diversi trucchi e strategie per aumentare le visite a un sito Web. E nonostante ciò, vedi sempre gli stessi modelli di newsletter. Alla fine, brand e designer entrano in un ciclo che non porta innovazione o ispirazione per nuovi progetti. Tieni presente che il cliente è attirato da originalità, affetto e umanità.

Ma, come con altre tecniche di marketing digitale, come la SEO, stai affrontando un lungo processo. Se hai pazienza e sei costante nel tuo lavoro, i buoni risultati non tarderanno ad arrivare.

Perché dovresti usare l’email marketing per il tuo blog?

Quando un utente si iscrive alla tua mailing list, in pratica desidera che tu offra loro una relazione proficua e proficua. Ma come in ogni relazione, devi fare la tua parte per farlo funzionare. E, in questo caso, è necessario contribuire molto all’inizio. Ecco perché ti senti un po ‘spaventato quando consideri una campagna di email marketing per il tuo blog.

Nel seguente elenco troverai diversi incentivi che possono spingerti a utilizzare l’email marketing per attirare i lettori:

  • Percentuale di click più elevata. Ad esempio, una campagna di email marketing ha una probabilità 6 volte maggiore di ottenere click rispetto a un tweet.
  • Il tuo contenuto riceve più visite. Gli utenti delle e-mail hanno una probabilità 3 volte maggiore di condividere i loro contenuti attraverso i social media.
  • Altre possibilità per aumentare le vendite. Il 4,24% dei visitatori che raggiungono una pagina del prodotto tramite e-mail finisce per acquistare. Al contrario, solo il 2,49% di coloro che arrivano attraverso i motori di ricerca lo fa. E se atterrano attraverso i social network, solo lo 0,59%.
  • Prestazioni migliori rispetto alle campagne sponsorizzate. L’email marketing garantisce più clienti rispetto alle campagne a pagamento su Facebook o Twitter.

Suggerimenti per l’utilizzo dell’email marketing per attirare i lettori sul tuo blog

Dopo aver appreso i vantaggi che l’email marketing offre al tuo blog, è tempo di iniziare a lavorare. Ma come sfruttarli al meglio? Devi essere sicuro in ogni momento che stai usando questo strumento correttamente.

1.- Crea frasi interessanti e suggestive per ogni argomento

La prima impressione è cruciale. Pertanto, è necessario prendersi cura di ciò che si scrive. Non dimenticare che il 47% delle e-mail viene aperto grazie a un subject intelligente. In breve, una frase convincente e originale aprirà le porte dei tuoi contenuti al destinatario.

Esistono 4 modi rapidi per migliorare i subject:

  • Rendili brevi, amichevoli e, soprattutto, diretti.
  • Utilizzare il nome del destinatario se si dispone di tali informazioni. La personalizzazione è un valore.
  • La lunghezza ottimale per una riga dell’oggetto è di 65 caratteri, per favore rispettala.
  • Usa titoli accattivanti, ma mantienili specifici.

2.- Utilizzare CTA per attirare l’attenzione del lettore

Le CTA o inviti all’azione sono progettati per indirizzare l’utente verso un sito Web. Usale come gateway tra la posta in arrivo di un destinatario e il tuo blog. L’email marketing indirizza il traffico verso il tuo blog. Quindi l’efficacia dell’e-mail si riduce a quel pulsante e se il lettore farà click o meno.

Puoi migliorare l’efficacia delle tue CTA attraverso diverse semplici azioni:

  • Rendi il tuo invito all’azione il più attraente possibile. Certo, senza essere fastidioso.
  • Usa un linguaggio chiaro e diretto nel copy.
  • Assicurati che il cliente capisca che può fare click su quel pulsante.
  • Lascia uno spazio vuoto attorno alla CTA. Lascia che respiri, che la tua visualizzazione sia evidente al lettore.

Per un blogger è importante far risaltare la CTA più del resto del testo. Usa una dimensione maggiore, caratteri in grassetto e colori vivaci. Ogni dettaglio è importante per far risaltare l’invito all’azione. I collegamenti di testo devono essere sottolineati e puoi anche usare i pulsanti.

3.- Abbi cura del design della newsletter

Per aumentare le visite al tuo blog devi soddisfare due requisiti essenziali:

  • Il blog deve essere adeguatamente ottimizzato.
  • Tutto ciò che inserisci nella tua e-mail deve essere di qualità e molto attraente.

Se non sei un professionista del design, scegli un software che fornisca modelli che possano aiutarti. È anche importante che siano comodi per l’usabilità. Pertanto, sarà più semplice indirizzare l’utente al tuo blog o a una pagina di destinazione specifica. Devi concentrare l’interesse su un argomento specifico e mantenere una coerenza durante l’intera email.

Se stai cercando di aumentare le visite al tuo blog o sito Web, chiariscilo. L’utente deve sapere cosa vuoi che faccia. Inoltre, assicurati che il link al tuo post sia facile da cliccare, sia ben visibile e attraente.

4.- Fornisci ai tuoi utenti ciò che vogliono davvero leggere

Se hai intenzione di utilizzare l’email marketing per attirare i lettori, mettiti al loro posto. Cosa ti piacerebbe leggere? Il contenuto dei tuoi invii deve essere adattato alle diverse esigenze.

Raccomandare prodotti e servizi specifici attraverso il tuo blog andrà a beneficio delle tue strategie. In questo modo, non solo otterrai lealtà dai lettori, ma sarai anche in grado di aumentare la probabilità di ottenere vendite.

Ma la cosa più efficace è sapere in prima persona quali sono i contenuti che possono piacere di più. Puoi inviare un sondaggio per scoprire quali sono le preferenze della tua community. Attraverso un semplice modulo è possibile effettuare query infinite. In questo modo, sarai in grado di segmentare il tuo pubblico e dare loro esattamente ciò di cui hanno bisogno.

D’altra parte, con questi dati in mano puoi considerare di automatizzare la tua strategia di email marketing.

5.- Automatizza le tue e-mail

Quando ti trovi di fronte alla tastiera, sogni che i tuoi contenuti raggiungano il maggior numero possibile di lettori. Ma a volte un’eccellente copy non garantisce un notevole traffico di visite. In questo caso puoi utilizzare l’email marketing per attirare i lettori sul tuo blog. Se quegli utenti hanno mai mostrato interesse per i tuoi contenuti, molto meglio.

Automatizza le tue campagne in modo che ogni lettore riceva una newsletter con gli argomenti che gli interessano di più. In questo modo, i messaggi saranno sempre di tuo interesse e aumenterà la probabilità di accedere al tuo blog.

La progettazione di campagne automatizzate ti consente di pianificare in quale giorno e ora i contenuti vengono inviati alla tua community. Per farlo devi fare affidamento su statistiche precedenti, come la segmentazione del pubblico e il tasso di apertura. Ricorda, meglio conosci i tuoi follower, più facile sarà determinare la frequenza degli invii.

In questo modo, non solo riuscirai ad aumentare il numero di visite al tuo blog: aumenterà anche la lealtà. Ad esempio, includi pulsanti di tutte le tue piattaforme social in modo che possano condividere i tuoi articoi..

6.- Fai  l’A / B test con tutte le tue spedizioni

Questa pratica prevede la sperimentazione di diverse versioni di un’e-mail per vedere quale funziona meglio. Viene determinata una metrica per giudicare quali tra le prestazioni di A o B sono state più positive.

Questi test sono la garanzia a lungo termine per il successo. Con ogni A / B test che fai, sfidi un’ipotesi e scopri se è vera o no.

Puoi provare diversi subject per vedere quale provoca un tasso di apertura più elevato. Nelle comunicazioni future puoi utilizzare quello che ti ha dato i migliori risultati. Puoi anche analizzare le e-mail in cui CTA, design e colore sono diversi. Tutte le analisi contribuiranno con un granello di sabbia per creare il mailing definitivo.

7.- Ricorda alla tua community i tuoi post recenti

Nonostante la segmentazione e il contenuto specifico per un determinato pubblico, non sempre le mail arrivano al momento giusto. A volte gli utenti non possono aprire le tue mail anche se sono di loro interesse. Quindi spesso finiscono al fondo dell’account. Quindi perché non utilizzare l’email marketing per attirare i lettori su questo tipo di post?

Una variante interessante della newsletter è quella del promemoria. Non richiede tempo in quanto è sufficiente raccogliere i tuoi ultimi articoli. Puoi anche unire i post più letti o quelli più condivisi. Questa scelta è di solito apprezzata. Se un utente non è stato in grado di leggere il contenuto, può essere aggiornato.

Come hai visto, è una buona opzione utilizzare l’email marketing per attirare i lettori. Ma potresti non sapere come eseguire nessuna delle azioni menzionate in questo articolo. In questi casi, è meglio optare per soluzioni professionali, come il software di email marketing di MDirector. Grazie ad esso puoi comunicare e fidelizzare i tuoi clienti inviando le tue notizie in modo personalizzato.

Whitepaper Esclusivo
Come configurare SPF e DKIM
Configurati SPF e DKIM e fare campagne di email marketing funzionano meglio

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?