Email marketing per centennials

10 aprile, 2019 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?

L’email marketing per centennials si integra nelle lazioni convenzionali di digital marketing ma con una nuova grafica e contenuto. I centennials cercano contenuti più originali, diretti e visualmente potenti. Per questo l’email marketing è uno dei modi migliori per sorprenderli, sempre se viene fatto bene.

Chi sono i centennials

Il termine centennials fa riferimento alla generazione dei millennials. Per questo si considera che sono la generazione digitale più esperta. Attualmente le persone che stanno entrando nel mercato lavorativo fanno parte di questa generazione.

Sia i centennials sia i millennials sono nativi digitali. Ovviamente sarebbe un errore considerarli allo stesso livello. I centennials non conoscono la vita senza smartphones o internet. Ciò modifica il modo di comunicare e di vedere la vita.

Ha a che fare anche con il modo in cui percepiscono le campagne di digital marketing. Hanno un modo particolare di consumare prodotti e servizi. Allo stesso modo vogliono essere trattati in un modo particolare dagli inserzionisti. Sono abituati alle campagne digitali e ad altre strategie.

Caratteristiche dei centennials

Secondo uno studio di Deusto Business School, i centennials sono la prima generazione ad aver inserito internet nelle prime fasi di apprendimento e socializzazione. Inoltre emerge che imparano molte cose per conto loro, sono creativi, innovativi e sovraesposti alle informazioni.

Le conclusioni dello studio segnalano che sarebbero incapaci di interagire con il mondo senza schermi. Gli schermi sono estensioni. Il mobile è qualcosa di più di un oggetto. È la connessione che hanno con il mondo che li circonda.

Dall’altro lato crescendo la sovraesposizione alle informazioni tendono a essere più connessi alla realtà rispetto ai loro predecessori. Allo stesso modo sono meno sognatori e ambiziosi dei millennials.

Riguardo al consumo effettuano più acquisti su internet e soprattutto mediante il proprio telefono. Gli acquisti e le reviews di altri utenti influiscono di più su questa generazione rispetto ai millennials.

Immagine personale

I centennials hanno un punto egocentrico che emerge sui social. A differenza delle generazioni anteriori sono meno predisposti a condividere contenuti di altre persone o brand sui social. Tendono a condividere di più i loro valori, impressioni e la propria immagine. Tutto ciò li porta a valorizzare prima l’immagine personale.

Email marketing per centennials

I centennials usano tutte le risorse e le tecnologie attuali. Per esempio non usano più gli SMS quindi effettuare una campagna di SMS marketing diretta a loro sarebbe un errore.

Per questo le strategie digitali che provengono dalle tendenze analogiche sono quelle che non hanno senso con questo tipo di pubblico. Anche il remarketing, che può comprendere azioni al di fuori del mondo digitale, è una delle strategie da non usare. Dato che questi utenti non sono abituati a vivere senza connessione e preferiscono ricevere campagne attraverso i loro canali abituali.

1 – Messaggi personalizzati

L’email marketing per centennials deve essere personale e diretto. Per cominciare questi nuovi utenti si sono spostati verso le piattaforme digitali. Sono più presenti sui social e sul mobile. Quindi gli inserzionisti devono creare campagne specifiche su tali piattaforme.

Si consiglia di prevedere vari punti di contatto, su diversi social. Inoltre i messaggi devono essere diretti e personali. Nel caso dell’email marketing per centennials devono essere messaggi che mescolano più formati.

È da scartare la newsletter convenzionale con testo e immagini. I centennials si aspettano contenuti digitali come video, GIF o immagini interattive. La pubblicità tradizionale è scartata.

2 – Direct

La capacità di attirare nuovi utenti diminuisce progressivamente per ogni generazione. Mentre i millennials avevano 12 secondi, i centennials si fermano per 8. Ossia, i brand hanno sempre meno attenzione. L’importanza di impattare e lasciare una buona immagine cresce ma è anche importante essere rapidi dal principio.

I centennials sono abituati al sovraccarico sensoriale. Essendo presenti su diverse piattaforme allo stesso tempo (smartphone, tablet, portatile,ecc.) hanno bisogno di meno tempo per filtrare gli stimoli o le informazioni.

L’email marketing per centennials deve trasmettere il messaggio in maniera chiara e rapida. I centennials sono guidati dalle emozioni e sono abituati a prendere decisioni rapidamente. Per questo l’email marketing per centennials deve comunicare come loro. In maniera rapida e visuale.

I centennials sono più ricettivi ai messaggi corti e frequenti. Usando sempre un linguaggio visuale intuitivo.

3 – Intrattenimento

I centennials accettano meglio le offerte commerciali e la pubblicità rispetto ai millennials. Ovviamente l’email marketing per centennials deve includere elementi speciali diversi dai tradizionali. I centennials apprezzano l’originalità, l’autenticità e la sorpresa.

L’email marketing per centennials può incorporare interazioni divertenti e esperienze che portino valore. Una buona idea è quella di sviluppare una campagna di realtà aumentata ad esempio. Questo tipo di contenuto offre valore alla campagna in generale e soprattutto rafforza il branding di fronte agli utenti.

4 – Uso di emojis

Dall’altro lato bisogna usare un linguaggio appropriato per i centennials. Senza dubbio l’email marketing per centennials deve includere emojis e gli altri elementi visuali attuali.

Le emojis sono una tendenza degli ultimi anni e inglobare questo elemento in una newsletter, ad esempio, ha molti vantaggi. Uno studio ha determinato che l’apertura delle mail con emojis è migliore se sono usate adeguatamente.

Inoltre le parole non sempre suscitano emozioni, ma le emojis si. Utilizzarle nel subject delle newsletter permette di emergere rispetto ai competitors. Inoltre si creano più opportunità di attirare l’attenzione dell’utente nella posta in entrata, solitamente satura di informazioni.

5.- Benefici

In un mondo competitivo, i centennials sanno quali prodotti esistono e quali sono in concorrenza. Internet è pieno di reviewes, di opinioni e di influencers che hanno provato e mostrato il prodotto o il servizio prima del lancio.

I centennials hanno accesso a ogni tipo di informazione. Per questo il brand non può basare la sua comunicazione via mail per centennials su azioni che presentano un prodotto perché gli utenti lo conoscono già. Inoltre non si può fornire un’informazione falsa o truccata. Le opinioni volano e ci sono strumenti fisici per verificare l’attendibilità di un messaggio.

I brand che usano l’email marketing per centennials devono basarsi sui vantaggi. È meglio promuovere il rendimento del prodotto più che il prodotto stesso. Ai centennials interessano di più i vantaggi che possono ottenere dagli articoli più che gli articoli stessi.

Si può entrare in contatto con loro più facilmente con l’email marketing per centennials nella misura in cui si presentano i vantaggi del prodotto. I pubblicisti devono capire ciò di cui i clienti hanno realmente bisogno, prima di realizzare una campagna di email marketing.

6 – Contenuto responsive

Infine non bisogna dimenticare che l’email marketing per centennials deve adattarsi alle diverse piattaforme. Come menzionato anteriormente, i centennials tendono a fare tutte le verifiche attraverso mobile.

Ovviamente molti usano anche il tablet. Per questo l’email marketing per centennials deve essere responsive. Ossia deve adattarsi a tutti i formati. Sarebbe inconcepibile che un utente centennial non potesse vedere correttamente il contenuto da mobile. Ciò può portare il lead a abbandonare il brand per sempre. I brand che fanno un errore così evidente perdono più clienti che mai.

La cosa più semplice è che le strategie siano pensate per dispositivi mobile direttamente. Inoltre la tecnologia deve soddisfare le aspettative digitali. Una grafica non adeguata o che non si adatta alle nuove tendenze può essere accolta male. I clienti non si avvicineranno a un brand che non è aggiornato in tal senso.

Dall’altro lato questo tipo di piattaforma obbliga a essere creativi. I direttori delle campagne marketing devono considerare il nuovo pubblico e sono obbligati a riconsiderare le loro grafiche. Si tratta di un’opportunità per gestire le tendenze attuali.

L’email marketing per centennials deve soddisfare le necessità concrete dei centennials ma è un metodo comunque valido e efficace. L’email marketing è uno degli strumenti più efficaci per attirare centennials o millennials.

Utilizza l’email marketing per raggiungere i centennials includendo video, GIFs e immagini interattive integrandole alle landing pages specifiche e se hai bisogno di aiuto usa piattaforme di email marketing professionali come MDirector e avrai un successo assicurato.

Whitepaper gratuito Landing Page
Landing Page efficaci: consigli che ti porteranno al successo

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?