9 chiavi per una strategia di email marketing di successo per EdTech

2 ottobre, 2020 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?
[mr_rating_form]

email marketing per EdTech

È cominciato da poco un nuovo anno scolastico sotto la “nuova normalità”, quindi hai bisogno di una strategia di email marketing per EdTech. Questo ti aiuterà a comunicare in modo diretto ed efficace, sia con gli studenti, i loro genitori o gli altri insegnanti.

La tecnologia ha coperto diversi settori, inclusa l’istruzione, e questo aspetto si è intensificato con l’arrivo della pandemia Covid-19. Un evento inaspettato ha costretto aziende, imprese e istituzioni educative a passare improvvisamente dal faccia a faccia all’online.

In questa situazione, è essenziale disporre di un piano di email marketing per EdTech. L’idea è che questo possa aiutarti a sviluppare e svolgere le attività durante questo anno scolastico. È una sfida. Ma con l’applicazione delle tecniche corrette puoi farlo facilmente.

L’importanza dell’EdTech

email marketing para la EdTech
Quello che conosci come EdTech (Educational Technologies) rappresenta un’ottima soluzione digitale, e ancor di più in questi tempi. Si concentra sull’arricchimento nell’ambiente educativo sia per l’insegnamento che per l’apprendimento. È importante che tu capisca che non sta cercando di soppiantare il lavoro dell’insegnante, ma di completarlo.

Questa strategia fungerà da facilitatore molto utile in questa situazione in cui le aule vengono trasferite a casa. Ma grazie a questa soluzione tecnologica non ci sono limiti, poiché è alla portata di tutti. Tutto ciò di cui hai bisogno è un PC o un dispositivo mobile e l’accesso a Internet.

Il livello di istruzione non ha importanza, perché l’email marketing per EdTech funziona dall’educazione della prima infanzia all’università. L’idea è che possa servire da supporto per la formazione degli studenti, oltre che per la comunicazione istituzionale. Si tratta di adattarsi a questi nuovi tempi in cui la tecnologia è la chiave.

Suggerimenti per creare la tua strategia di email marketing per l’EdTech

La creazione di una strategia di emailing per l’EdTech non è eccessivamente complicata. Tuttavia, come sempre quando affronti una nuova sfida, è bene ricevere qualche consiglio su come farlo.

L’email marketing è un canale di comunicazione molto efficace. È veloce, comodo e consente l’invio di allegati. Qualcosa che lo rende particolarmente utile nel campo dell’istruzione. Se vuoi creare una solida strategia per EdTech, non dimenticare di includere i seguenti elementi nelle tue e-mail:

1.- Risolvi i dubbi

email marketing per EdTech
È essenziale che tu risponda prima alle tue domande. In questo modo saprai dove vuoi andare. Inizia chiedendoti qual è l’obiettivo della tua campagna. Sebbene possa sembrare ovvio, è necessario definirlo perché può essere finalizzato alla guida dell’insegnante o al supporto dello studente, se non a entrambi.

Poi arriva un’altra domanda chiave: chi è il tuo pubblico target? Questo è correlato al punto precedente. Devi stabilire il tuo pubblico per sapere come scegliere il modo migliore per trasmettere il messaggio. Non ti rivolgerai a un insegnante allo stesso modo di uno studente.

Infine, chiediti perché hai scelto l’email marketing per la tua strategia. Questo è ciò che definirà se è una buona idea usarlo nel tuo progetto.

Se l’hai scelto, probabilmente conosci già i processi e questo è un fattore molto positivo, perché faciliterà il tuo lavoro.

2.- Segmenta il tuo pubblico

Segmenta il tuo pubblico
Dopo aver risposto tutte le tue domande, il passaggio successivo è segmentare il tuo pubblico. A questo punto dovresti già avere il tuo intero database con le informazioni necessarie che hai precedentemente richiesto. Questo è ciò che ti consentirà di eseguire la segmentazione in modo efficace.

In questo caso, devi essere molto preciso, poiché se hai intenzione di lavorare con gli studenti, avrai bisogno di dati specifici come nomi, voto, sezione, tra gli altri. Ricorda che non tutti sono interessati allo stesso contenuto, dipenderà dall’anno in cui studiano.

Ci sono argomenti puramente informativi dell’istituto che puoi inviare in blocco. Ma nella maggior parte dei casi, avrai bisogno di una buona segmentazione.

3.- Personalizza le tue campagne

Non puoi tralasciare la personalizzazione delle campagne. Questo è un must. Se hai ottenuto una buona segmentazione, questo sarà un lavoro semplice, poiché conosci già molto bene i tuoi iscritti.

Sebbene l’interesse comune sia l’educazione, lo stesso programma educativo e materiale di studio non funzionerà per l’intera istituzione.

Va oltre la personalizzazione del messaggio con il nome dello studente o dell’insegnante. È bene che tu lo faccia, perché denota vicinanza. Ma dovresti farlo anche con il contenuto che invii tramite e-mail. E ricorda sempre di inviare informazioni preziose.

4.- Scrivi un subject interessante

subject interessante
Alcuni non prestano attenzione alla riga dell’oggetto delle e-mail; non commettere questo errore! Questa è la prima immagine della tua campagna o la lettera di presentazione della tua e-mail, quindi deve essere abbastanza interessante da consentire all’utente di decidere di aprirla.

HubSpot indica che il 33% dei destinatari di posta elettronica aprirà un’e-mail solo in base alla riga dell’oggetto. Per questo motivo, è essenziale che sia interessante, descrittiva e breve.

Non superare i 40 o 50 caratteri. L’idea è che l’intera linea possa essere vista senza alcun tipo di taglio, ideale per leggerla da un cellulare.

5.- Crea contenuti brevi e di valore

È chiaro che l’email che stai per inviare dovrebbe fornire informazioni utili all’utente. Altrimenti, faresti meglio a non inviarla perché influenzerà il tuo tasso di apertura.

È qui che entra in gioco la personalizzazione dei contenuti: sapendo ciò di cui ognuno ha bisogno, sarà un gioco da ragazzi.

Ma un altro aspetto estremamente importante oltre alla qualità, è la lunghezza del messaggio. Devi evitare testi molto lunghi che invece di catturare l’utente, lo spaventano. E nel caso dei giovani, ancora di più. Pertanto, ti consigliamo di essere breve. Vai dritto al punto.

Ah! Non puoi dimenticare le immagini, poiché ti aiuteranno a fare una pausa tra i testi. Ma fai attenzione, sono solo un complemento, quindi non saturare la tua email con le illustrazioni.

6.- Lavora con le newsletter

newsletter edtech
Le newsletter sono un’ottima idea per catturare l’attenzione dei destinatari. Questo perché puoi creare la tua grafica o utilizzare i modelli in base ai tuoi gusti.

Lo scopo è informare su eventi, attività, tra il resto È l’ideale per pubblicizzare il processo di registrazione, nonché le date di inizio delle lezioni.

Puoi anche usarle per comunicare gli eventi che si svolgono nell’istituzione come seminari, mostre, attività speciali, feste, lauree … L’idea è che tutti abbiano l’opportunità di scoprire cosa sta succedendo nella loro scuola.

A livello universitario, puoi sfruttare le newsletter per informare sui corsi post laurea offerti e, inoltre, in modo personalizzato. Così ti assicuri di fornire informazioni utili per i tuoi lettori.

7.- Aggiungi un invito all’azione

Correo de bienvenida con CTA
Gli inviti all’azione non possono mancare in un’e-mail e altro se desideri che l’utente esegua un’azione specifica. Può essere l’ideale per indirizzarli a una pagina dove possono compilare un modulo di registrazione.

Ricorda che deve risaltare nel tuo messaggio in modo che la persona non esiti un minuto a cliccare sul pulsante.

8.- Invia materiale didattico

Oltre a segnalare argomenti particolari, l’email marketing per EdTech dovrebbe servire a completare il tuo lavoro. Questo sarà il canale attraverso il quale comunicherai con studenti e insegnanti.

Uno dei vantaggi che ha è che puoi allegare documenti che possono essere utili per la formazione. Puoi inviare agli studenti e-book scaricabili su un particolare argomento, file PDF, ecc.

Inoltre, hai la possibilità di creare i tuoi video e allegarli all’e-mail. Questo tipo di formato è più piacevole per i consumatori digitali di oggi.

9.- Scegli una piattaforma di email marketing

piattaforma di email marketing
Se hai già creato la tua campagna seguendo questi suggerimenti, l’unica cosa che ti serve è inviarla. E per questo, avrai bisogno di uno strumento di email marketing che possa facilitare il processo.

Al momento non è necessario farlo manualmente, grazie alle piattaforme di invio di massa professionali.

Devi solo scegliere quella che meglio si adatta alla tua strategia. Di solito sono molto accessibili. Quindi puoi trovarne una adatta al tuo budget. Senza dubbio, questo strumento sarà il tuo miglior alleato per realizzare la tua campagna.

Ora che conosci le chiavi per creare una strategia di email marketing per EdTech, non ti resta che metterti al lavoro. L’idea è che puoi usare questi suggerimenti e adattarli al tuo progetto educativo per questo nuovo anno scolastico.

Per risparmiarti l’ultimo passaggio, in MDirector mettiamo a tua disposizione la nostra piattaforma di Email Marketing. Puoi inviare le tue email segmentate a studenti o insegnanti. Non aspettare oltre e provala!

Whitepaper Esclusivo
Come configurare SPF e DKIM
Configurati SPF e DKIM e fare campagne di email marketing funzionano meglio

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?