I 15 copys che generano più leads

17 aprile, 2019 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Nelle attività i sono poche cose che possono garantire il tuo successo come una proposta in grado di persuadere. In molte occasioni le parole sono in grado di influenzare le decisioni che prendiamo.

Tanto che se fai parte della minoranza che redige copys di vendita altamente persuasivi, probabilmente la tua attività andrà con il vento in poppa. Ora se non lavori bene questo aspetto e non gli dai la sufficiente importanza, probabilmente resterai all’asciutto.

Nel marketing accade lo stesso. I copys che generano più leads sono strategicamente pensati e redatti. Solo così avranno effetto.

Chiediti quanto segue. Se i copys non fossero rilevanti:

  • Perché ci sarebbero così tanti studi per dimostrare che un buon copy nel subject di una mail è in grado di raddoppiare le aperture?
  • A cosa servirebbe la figura del copywriter?
  • Come si otterrebbe un miglior posizionamento SEO?
  • Cosa faresti per persuadere i tuoi clienti e condizionare il loro comportamento?
  • Che valore avrebbe lo storytelling? E gran parte del content marketing?

I copy che generano più leads esistono. Devi solo imparare a crearli.

Tips per creare copys che generino più leads

Stai creando una strategia di marketing e probabilmente ti stai chiedendo quali sono alcuni dei migliori consigli di redazione da seguire per trasmettere il messaggio correttamente e chiudere le vendite.

Tutto sta nel copy.

La sua capacità di generare traffico, attirare clienti, muoverli attraverso l’imbuto di conversione e chiudere la vendita è essenziale. Per questo devi creare copys convincenti.

E no, non serve essere il miglior redattore al mondo per guadagnare online. Ovviamente conviene seguire alcuni consigli di redazione e, soprattutto di persuasione che ti aiuteranno a convincere gli utenti.

1 – Cerca di essere semplice

Uno degli errori che i copys che generano più leads schivano è il cadere nella complicazione. C’è una tendenza a complicarsi la vita quando si scrive. E se vuoi ottenere risultati, devi scommettere sull’opzione contraria.

Se realmente vuoi ottenere più pubblico, devi farlo in maniera semplice. Ma ciò non significa che il tuo pubblico sia stupido o non capisca ma che i concetti di base che tratti devono essere plasmati con chiarezza.

Non puoi convincere gli utenti perché comprino i tuoi prodotti se sono troppo complessi. Per questo devi fornire informazioni semplici. Non utilizzare frasi lunghe. Sii chiaro e conciso.

2 – Perché non pianificare il problema nel titolo?

I copys che generano più leads normalmente sono originali e si adattano agli utenti.

Questo titolo ha un valore doppio:

  • Da una parte è una recensione di un cliente reale.
  • Dall’altra al posto di presentare la soluzione presenta il problema di questo cliente. E ciò fa sì che l’utente si senta identificato con lui e agisca. In fin dei conti questo copy indica all’utente che l’organizzazione risolverà il problema.

Inoltre ci sono altri esempi di copy che generano più leads nella stessa landing.

3 – Due parole

Due parole, ricordi tutto.

Ossia chi non ha dimenticato qualcosa di importante? Evernote è emerso con uno dei copys che generano più leads, grazie a due parole. E tutto grazie alla soluzione per l’utente.

Inoltre, il sottotitolo approfondisce il tema e descrive come agisce l’azienda per il cliente.

4 – Un copy in cui il testimonial è protagonista

Le recensioni hanno grande potere in qualsiasi strategia di marketing. Per questo molti dei copys che generano più leads seguono questa tendenza e includono recensioni.

5 – Scrivi per la tua audience ma anche per il web

I copys che generano più leads hanno qualcosa in comune. Oltre a essere redatti per attirare l’audience, rispettano la redazione per il web. L’importante è che:

  • Seguono una struttura logica
  • Mantengono paragrafi corti
  • Si include un’idea principale per paragrafo

6 – Evita distrazioni e difficoltà quando trasmetti il messaggio

I copy che generano più leads sono quelli chiari, semplici e che plasmano esattamente il messaggio che vuoi far arrivare. Di fatto questo tipo di copy evita di dare spiegazioni perché non servono.

Qualsiasi azione che vuoi che l’utente effettui deve essere brevemente spiegata. Ed è ciò che ti rende diretto.

7 – I copys potenti

Come il prodotto che si presenta, il copy ha potere e presenza.

Questo è un caso in cui si invita l’utente a cliccare e conoscere esattamente le caratteristiche del prodotto.

8 – Dai del tu

‘Tu’ è una parola potente e devi sfruttarla. Dirigiti direttamente al tuo lettore. Dare del tu permette di stabilire una connessione immediata con la tua audience e spinge alla comunicazione tra le parti. Oltre a generare vicinanza e una sensazione che il brand sia umano, cosa che non otterrai diversamente.

9 – Gioca con le paure del lettore

La gente si sforza di più per evitare il dolore piuttosto che ottenere il piacere. Per questo a volte i brand invocano il dolore e provocano paura per far reagire la massa. Ma se l’obiettivo è generare vendite e attirare più leads, come si fa?

La risposta è fomentare la paura

Quando giochi con i timori del lettore, hai più probabilità di interessarlo. Ma per questo, come puoi immaginare, devi conoscere alla perfezione la tua audience.

10 – Scrivi un subject sexy

I copy che generano più leads si possono applicare a tutti i canali. Anche se alcuni hanno un effetto speciale: nelle mail il subject è l’elemento più importante.

Un invio massivo di mail parte da un subject potente. Ci sono molti esempi di subject di mail che possono aiutarti a ispirarti fino alla creazione dei copys che generano più leads. Ma, in definitiva, devono incitare l’utente a aprire i tuoi messaggi e consumare il tuo contenuto.

Non essere noioso. Devi pensare temi interessanti che attirino l’attenzione del lettore e lo mantengano lì. Esistono diversi trucchi per redigere copys che generino più leads.

  • Pianifica una domanda
  • Fai una lista
  • Crea curiosità, ecc.

11 – Rafforza il testo con un emoji

Che sia nell’email marketing, in una landing page o sui tuoi profili social, le emojis umanizzeranno il tuo brand.

Inserire emojis nei tweets ti porterà un aumento delle interazioni del 25.4% rispetto ai tweets che non li utilizzano. Includerli su Facebook può aumentare il tuo numero di likes del 57%. I commenti e shares aumenteranno del 33%.

Chiaramente sempre che siano accompagnati da copys che generano più leads si applichino i consigli segnalati anteriormente.

Considerando questi dati, non è una sorpresa che questi elementi siano presenti in diverse campagne. Ma come accade con tutto l’importante è trovare l’equilibrio necessario per la tua attività. Per questo è vitale sapere come utilizzare le emojis e come adattarle alla tua strategia

12 – Le storie funzionano sui siti web

Uno dei punti a favore del marketing è che si può includere il racconto in qualsiasi strategia. Le storie, con le parole adeguate, possono generare emozioni. Ossia sono il copione perfetto per creare alcuni dei copys che generano più leads. Inoltre con le storie hai l’opportunità di attirarli.

Una buona storia può cambiare il modo in cui qualcuno ti identifica e potrai anche migliorare la tua immagine di brand. Una storia trasforma la percezione degli utenti.

Nell’immagine, ad esempio, quando leggi questo copy, ti viene da pensare. Il brand non condivide una storia completa ma causa gli effetti desiderati. Per questo non si tratta di creare grandi testi letterari con un semplice copy come questo puoi generare grandi effetti.

13 – E funzionano anche nell’email marketing

Un copy semplice come quello di questa mail plasma l’essenza del brand e coinvolge l’utente. I copys che generano più leads sono quelli semplici che, facendo riferimento a aspetti come la personalizzazione o le storie, attirano gli utenti e trasmettono le sensazioni opportune.

14 – I copys che generano più leads sono personalizzati

È possibile che la redazione non faccia per te ma i copys che generano più leads non devono per forza avere tecnicismi o risultare politicamente corretti. Fare l’occhiolino all’utente, fidelizzarlo e fare in modo che ti consigli, vale il doppio.

15 – Utilizza l’A/B test per scegliere il copy migliore

Non esiste nessun copy magico e il segreto per redigere copy che generano più leads è un copy testato. Per aiutarti in queste prove ti consigliamo di utilizzare strumenti come gli A/B test per sapere quale dei copy che hai inviato funziona meglio.

In questo modo potrai conoscere meglio i tuoi clienti e saprai qual è il modo migliore per approcciarli.

Hai bisogno di uno strumento di email marketing professionale?

La rapidità, la qualità e la semplicità delle piattaforme di email marketing sono i motivi per cui le aziende cominciano a utilizzare questi strumenti per fare marketing. Se non stai ancora usando queste tecniche, entra in MDirector e richiedi informazioni sullo strumento.

Whitepaper esclusivo
Email Marketing, il perfetto alleato dell'e-commerce
Scopri come migliorare le vendite del tuo e-commerce con l'Email Marketing

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?