I form di registrazione sono morti? Scoprilo con queste tecniche e dati

I form di registrazione sono morti? Scoprilo con queste tecniche e dati

21 gennaio, 2019 per NewsMDirector

Tutti i brand cercano sempre modi nuovi e innovativi per attirare clienti potenziali e trasformarli in clienti leali. Fino a poco tempo fa i form di registrazione aiutavano a raggiungere questo obiettivo aziendale.

Per molti anni gli esperti di marketing inserivano i form ‘contattaci’ sul loro io web per fare in modo che gli utenti interessati si mettessero in contatto conn loro.

Questi form contatti sono oggi dei formulari di registrazione statici per clienti potenziali. Anche se hanno una funzione non sono così efficaci come un tempo. Si dice che i form di registrazione tradizionali siano morti.

I modi per attirare leads stanno invece diventando più popolari. Inoltre stanno rimpiazzando rapidamente la necessità di avere un form statico nel sito.

Motivi per cui i form di registrazione non funzionano così bene.

Il comportamento dell’utente sta cambiando. In gran parte la cosa è dovuta allo sviluppo della tecnologia, l’informazione e le forme per accedere alla rete.

In generale gli utenti non si sentono realmente attratti dal contenuto statico. Questa tecnica che funzionava anni fa oggi non è sufficiente per ottenere informazioni su un utente.

Le nuove forme di comunicazione che sono nate nel tempo creano relazioni più umane e reali dei metodi tradizionali. Gli utenti sono i primi che cambiano il loro modo di navigare. E al giorno d’oggi i form di registrazione tradizionali non hanno il successo desiderato.

1 – Gli utenti non vogliono compilare form statici

I brand che scommettono ancora su form di registrazione statici devono considerare che non stanno offrendo valore agli utenti che arrivano sul sito.

Normalmente la maggior parte dei consumatori che volontariamente compila un form di registrazione è nella prima fase dell’imbuto di conversione perché la relazione cliente brand non si sviluppa. Significa che non sono pronti per acquistare.

Le esperienze interattive o form interattivi stanno superando quelli statici. Questo tipo di form permette agli utenti di avere una conversazione partecipativa bi direzionale con un sito. Cosa che permette di ottenere le risposte desiderate.

2 – Le esperienze interattive producono migliori tassi di interazione

A differenza dei form di registrazione statici, le esperienze interattive letteralmente permettono ai consumatori di mantenere una conversazione con un sito.

Al posto di essere obbligati a compilare campi (di solito nome, cognome, mail, telefono, commenti) si produce una conversazione attraverso una serie di domande e risposte.

Per questo motivi i tassi di partecipazione sul sito sono molto più alti dei siti web con form di registrazione statici.

Una delle esperienze interattive più comuni sono le valutazioni. Nell’esperienza di valutazione i brand fanno domande ai consumatori per trarre conclusioni su di essi e fornire la possibile soluzione a un problema.

Dopo che al consumatore viene fornita una possibile soluzione, è probabile che il consumatore voglia restare sul sito e utilizzare i consigli ricevuti. La differenza con i form di registrazione statici è che questi ultimi non offrono soluzioni immediate e molte volte la comunicazione si perde nel tempo.

3 – Più engagement e più conversioni

Gli utenti semplicemente non sono interessati a compilare form statici. L’informazione richiesta resta nel limbo e l’utente non riceve valore dopo aver inviato le informazioni. Per questo i form di registrazione non hanno molto successo.

Una delle principali ragioni per cui le esperienze interattive funzionano è perché permettono ai brand di fare promesse che poi vengono mantenute. Al posto di dover aspettare si può ottenere una soluzione in pochi minuti.

Se si garantisce ai consumatori di avere soluzioni immediate si sviluppano più opportunità di conversione. Chiaro, ci vuole più tempo per compilare un form interattivo ma ciò significa che gli utenti otterranno immediatamente una risposta o qualcosa di valore e ne vale la pena.

Gli incentivi possono essere di qualsiasi tipo: un valore di scambio, un report, un coupon o uno sconto, un ebook, ecc. qualsiasi cosa per migliorare la conversione.

4 – Le esperienze interattive si possono personalizzare

Non importa chi visita il tuo sito, i form statici funzioneranno sempre allo stesso modo. Uno spazio da compilare con nome, cognome, telefono, mail e note. Questo è basicamente il modello tradizionale.

Le esperienze interattive ovviamente hanno possibilità quasi infinite di personalizzazione. Le esperienze interattive non solo soddisfano gli obiettivi della tua attività ma soddisfano le necessità dei clienti.

Oltre a poter personalizzare il tipo di esperienza, la cosa interessante è che il brand ha il controllo totale sul form interattivo. Quale modo migliore per legittimare il tuo brand se non quello di associarlo a un form interattivo? Il consumatore identificherà alla perfezione che il form è del tuo brand, dagli un’identità.

Il tuo sito può raccogliere informazioni specifiche di un consumatore e produrre valore in funzione dei dati raccolti.

5 – I form di leads statici non possono raccogliere i dati necessari

I campi più comuni che vedi in un form statico sono: nome, telefono, mail, tendina con il tema e a volte un’area per i commenti. Quindi pochissime informazioni.

L’informazione che si ottiene attraverso i form di registrazione statici non offre informazioni rilevanti. Non apporta dati che permettano di determinare perché il consumatore è rilevante.

Non ci sono informazioni riguardo alle preferenze di acquisto, interessi, tipo di cliente. La scarsa personalizzazione dei form statici fa sì che non si possa chiedere ai consumatori cosa vogliono sapere dal brand.

Con i form interattivi personalizzabili il brand ha il controllo totale e sulle domande che si fanno. Se ciò che vuoi è ottenere più informazioni su ciò che il consumatore vuole sapere sui prodotti o sulle sue necessità, l’unica cosa da fare è chiedere.

È importante fare domande specifiche. Ti aiuterà a ottenere più dati dalla tua audience. Inoltre ti aiuterà a personalizzare altre comunicazioni e potrai creare profili di utenti e personalizzare il tracciamento in funzione dell’informazione ottenuta.

6 – Più facilità per gli utenti di ricordare il brand

Oltre a poter fare domande diverse, le esperienze interattive offrono al brand l’opportunità di informare. Quando un utente ha compilato un form interattivo l’importante è processare l’informazione ricevuta.

Il tuo brand può offrire un’esperienza più personalizzata e focalizzata sulle necessità di questa persona.

Inoltre qualsiasi azione che è legata a questa esperienza sarà benvenuta. Qualunque sia l’esperienza scelta, l’informazione aggiuntiva permette agli utenti di pensare che il brand ci tiene a loro.

Maggiore è lo sforzo per offrire esperienze super specifiche, migliore sarà la risposta dell’utente. L’implicazione con il brand è molto legata al servizio che offri. Per questo è importante sapere sempre cosa si aspettano da te.

Solo così si riesce a fare in modo che gli utenti passino all’ultima fase dell’imbuto di conversione. Ossia, quando hanno bisogno di te, avrai la possibilità di avvicinarli prima di altri brand.

7 – Potrai differenziarti dalla concorrenza

Nonostante i form statici non siano il modo più efficace per i consumatori per richiedere informazioni, ci sono molte aziende che decidono di utilizzare questa tecnica sui loro siti.

Anche se è sempre più probabile trovare brand che utilizzano i form interattivi e utilizzarli ti permette di farti notare prima della concorrenza.

Se utilizzi esperienze interattive sul tuo sito, ti farai notare. Al posto di compilare un form tipico, si offre qualcosa di diverso e creativo agli utenti.

Inoltre non ti devi dimenticare del potere della personalizzazione dei form interattivi. Ciò ti permette di creare il form in modo che nasca un’esperienza gradevole per tutti.

In questo modo emergerai per il fatto di offrire qualcosa di diverso. Creando un’identità visuale che ti possa caratterizzare per le tue strategie di digital marketing. La reputazione digitale è molto importante in rete.

I form di registrazione a seconda delle piattaforme possono essere più o meno efficaci, come quelli statici di Spotify o Facebook.

Ma se ciò che vuoi ottenere attraverso le registrazioni degli utenti sono leads, dovrai creare qualcosa di interessante. Trasforma i tuoi form e vedrai che otterrai risultati diversi.

In MDirector possiamo aiutarti a creare esperienze interattive e personalizzate. Siamo l’unica piattaforma di Email Marketing e SMS che ingloba un generatore di Landing Pages e l’acquisto programmatico (RTB) sullo stesso strumento.

Potrai creare con noi form interattivi che ti aiuteranno a creare relazioni durature con i tuoi clienti. Contattaci per avere maggiori informazioni.

Whitepaper Esclusivo
Come configurare SPF e DKIM
Configurati SPF e DKIM e fare campagne di email marketing funzionano meglio

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?