Invia una mail di benvenuto ai tuoi utenti e migliora l’engagement

Invia una mail di benvenuto ai tuoi utenti e migliora l’engagement

11 gennaio, 2019 per NewsMDirector

Come deve essere la mail di benvenuto perfetta? Funzionano davvero per migliorare l’engagement? Se crei campagne di email marketing ti sarai posto questa domanda. Non c’è una formula magica. Ogni azienda ha il suo metodo per migliorare l’engagement con questo tipo di messaggi.

Applicando questo principio, abbiamo raccolto 7 mail di benvenuto, ognuna con un focus differente, per scoprire le strategie di alcuni brand:

1.- Azure

In piena epoca del boom del cloud, Microsoft non vuole restare indietro e ha lanciato Microsoft Azure, la sua piattaforma cloud. La definiscono come “Il cuore del lavoro. La piattaforma. L’applicazione”.

Microsoft Azure è una collezione sempre crescente di servizi integrati in cloud (analisi, processi, database, mobile, reti, stoccaggio e web). L’obiettivo di questa piattaforma online è quello di lavorare più rapidamente, andare più lontano e risparmiare.

L’email di benvenuto di Microsoft Azure è semplice riguardo alla grafica. Si tratta di una mail con poco testo. Il testo consiste basicamente nello spiegare i diversi aspetti della piattaforma.

La scelta dei colori delle mail corrisponde ai 4 colori di Microsoft (rosso, verde, giallo e azzurro il colore predominante in questo caso). Come mail di benvenuto, funziona perché è semplice e perché tutti gli elementi sono studiati affinché l’utente cominci a lavorare con Azure.

Un altro elemento importante nella mail di benvenuto sono i links. Puoi trovare un link principale nella parte superiore con il messaggio “Avvia una sessione”. Nella parte inferiore ci sono i link ai diversi aspetti informativi riguardo a Azure: “Azure Marketplace”, “Supporto tecnico di Azure”, “Azure Friday”, “Portale Azure”, “Account” e “Prezzi”. Nella parte centrale si trovano i links ai social.

2.- Google AdSense

Google AdSense è, insieme a Google AdWords, uno degli strumenti principali di pubblicità online di Google. È un sistema che permette di ottenere entrate grazie all’abilitazione di spazi pubblicitari sul sito dell’utente o cliente del servizio. In questi spazi si mostrano gli annunci di Google AdWords. In cambio il cliente di AdSense riceve una piccola percentuale.

L’email di benvenuto per migliorare l’engagement di Google AdSense si fa notare per il fatto che è una mail con molto testo e pochi elementi multimediali. Segue la linea generale di Google, dove si plasma il contenuto sulla forma. Google preferisce comunicare i suoi temi mediante messaggi semplici e testuali.

Nel caso concreto del messaggio di AdSense, ci sono diversi links. Servono per guidare l’utente dove ci sono le informazioni sull’uso del servizio.

Un altro elemento chiave nel messaggio è che include una parte dove si ricordano aspetti chiave del servizio. Il testo si divide in punti quindi la lettura è semplice e rapida.

3.- eBay

Il sito web eBay è un altro habitué delle mail di benvenuto. Questo è uno degli esempi d imail di benvenuto per migliorare l’engagement di eBay.

Si tratta di un messaggio semplice con pochi elementi. Potrebbe assomigliare alla mail inviata da Google AdSense. Il testo è l’elemento principale nel messaggio e primeggia sugli altri elementi.

Inoltre si tratta di un messaggio personalizzato, dato che saluta direttamente l’utente che riceve il messaggio. Inoltre utilizza una risorsa simile a quella dell’esempio precedente: dirigere l’utente verso pagine di supporto o spiegazione sulle funzioni di eBay.

Infine, al contrario di Google, eBay include un pulsante di azione in mezzo al messaggio. Si tratta di un pulsante azzurro, diverso dal resto della grafica. Il pulsante contiene il messaggio “Primo acquisto”. È un messaggio chiaro, diretto e facile da capire. Inoltre è un messaggio che invita all’acquisto e richiama l’attenzione del cliente.

4.- Foster’s Hollywood

La catena di ristoranti americana Foster’s Hollywood dispone di una community online chiamata Fosterianos. Questa community nasce localmente e permette di disporre di sconti e altri vangaggi.

Scaricando l’app mobile di Foster’s Hollywood, e creare il profilo, l’utente riceve una mail in cui gli si dà il benvenuto.

Questa mail si fa notare per la sua brevità e per la sua grafica. Il testo del messaggio è davvero corto, appena un paragrafo, in cui si spiega che l’utente deve cliccare sul pulsante “Qui” per terminare la registrazione.

La grafica è un altro aspetto fondamentale della mail. Questa mail di benvenuto approfitta dei colori della catena e invia un messaggio su sfondo azzurro con il logo della compagnia nella parte superiore. Un altro aspetto chiave della grafica è che è pensata per essere aperta da un telefono mobile. È ottimizzata affinché l’utente che si è registrato dall’app possa svolgere tutto il processo via mobile.

Il pulsante viene segnalato con il messaggio “Qui”. Non è un pulsante evidente come in altri messaggi. Ma essendo il testo molto breve, l’utente non perde tempo e l’obiettivo è raggiunto.

5.- MDirector

In MDirector mettiamo a disposizione degli utenti strumenti con cui combinare email marketing, SMS, social, retargeting e landing pages. Tutto per elaborare una strategia di cross channel marketing completa. Tutto dallo stesso strumento.

Per questo disponiamo di una serie di email di benvenuto personalizzate per ogni servizio offerto dalla nostra piattaforma di email e SMS marketing. L’esempio scelto viene inviato agli utenti che si registrano per utilizzare la nostra piattaforma di cross channel marketing.

In questo caso si tratta nuovamente di una mail basata sul testo. Il contenuto permette all’utente che legge di sapere tutto il necessario per cominciare a lavorare con MDirector.

Come particolarità, questa mail ingloba links da condividere sui social. Questi 3 pulsanti per Facebook, Twitter e Google+ si sommano al pulsante con il messaggio “Cominciamo?” in verde. I 4 pulsanti hanno l’obiettivo di far convertire l’utente che riceve il messaggio e portarlo al sito o sui social.

6.- I Sims 4

Comprando un videogioco online, come nel caso de I Sims 4, le aziende produttrici, EA Games e Maxis, inviano un messaggio al cliente che ha effettuato l’acquisto.

Trattandosi di un messaggio su un videogioco, come si suppone, il colore e la grafica hanno un ruolo cruciale nella mail di benvenuto. Si tratta di un messaggio completamente personalizzato e unico.

La grafica approfitta dei colori blu, verde e bianco del logo de I Sims per lo sfondo e il testo. Il pulsante della call to action, con la parola “Iscriviti” è creato in questi colori. Il titolo “Che la festa cominci” utilizza il colore blu de logo.

Inoltre le mail de I Sims migliorano l’engagement mediante l’inserimento dei personaggi dei videogiochi.

Se si eliminasse il nome del gioco, l’utente che riceve la mail potrebbe identificare da chi proviene. Questa capacità di identificazione fa sì che l’engagement generato dal destinatario sia immediato. A prima vista è possibile rilevare chi è il mittente e cosa vuole comunicare.

7.- Skype

L’ultimo esempio di mail di benvenuto per migliorare l’engagement è Skype. Questo strumento che permette di effettuare videochiamate in forma gratuita è un altro chiaro esempio di brand che si basa sui colori e sulla grafica.

Il messaggio di Skype è un contenuto di introduzione al servizio. Può sembrare che il servizio di Skype sia conosciuto da tutti. Ma è sempre importante ribadire i punti principali di questo servizio. È meglio essere ripetitivi che dare le cose per scontate.

L’idea principale del messaggio è che l’utente cominci a usare il servizio. Per questo si utilizza il pulsante con la call to action. Con il messaggio “Comincia” l’utente può sapere che cliccando comincerà a usare Skype. È un pulsante evidente nella parte superiore, in colore verde.

La facilità dell’identificazione del pulsante permette al messaggio di essere chiaro. Un pulsante con un messaggio sufficientemente interessante e potente, il resto degli elementi devono essere eclissabili.

Nella mail di benvenuto di Skype ci sono pochi elementi ma nessuno emerge come il pulsante della CTA. Ciò fa sì che, nonostante sia un messaggio lungo, non restino dubbi su dove devono andare gli utenti.

Per elaborare le migliori mail di benvenuto bisogna utilizzare i migliori strumenti. È importante utilizzare un servizio come quello fornito dallo strumento di Email Marketing di MDirector. La sua facilità di utilizzo, anche senza conoscenze tecniche, rendono la piattaforma ideale. Prova i templates, gli A/B test e le metriche, essenziali per creare mail di benvenuto spettacolari.

Whitepaper Esclusivo
Come configurare SPF e DKIM
Configurati SPF e DKIM e fare campagne di email marketing funzionano meglio

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?