Progetta e-mail in Dark Mode: i migliori esempi per lasciarti ispirare

Progetta e-mail in Dark Mode: i migliori esempi per lasciarti ispirare

20 marzo, 2020 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Il maggiore utilizzo della Dark Mode negli ultimi tempi ha aggiunto una variante al mondo della progettazione delle e-mail. Nel marketing di oggi, è necessario tenere conto delle preferenze degli utenti durante la progettazione di un’e-mail. Vi è una crescente domanda di progetti di posta elettronica in Dark Mode, ma ci sono ancora aziende che non implementano questa funzione.

Le principali piattaforme di posta elettronica come Gmail, Apple e Outlook consentono la Dark Mode. Un altro incentivo per usarla e provare le varie opzioni fornite da questa funzione.

Che cos’è esattamente la Dark Mode?

La Dark Mode visualizza testo, icone ed elementi di interfaccia dai colori vivaci su sfondi dai toni scuri. Questa funzione cambia i colori predefiniti ribaltandoli quando si apre un’e-mail su un dispositivo con Dark Mode. Cioè, il sistema utilizza tonalità più chiare degli stessi colori. Ciò accade nel caso in cui un determinato colore non sia stato implementato come sfondo del contenuto.

Il modo di “lavorare” è semplice. Innanzitutto, la piattaforma e-mail identifica il colore di sfondo del contenuto e-mail. Quindi applicea uno sfondo scuro se non è stato precedentemente configurato. Implementa anche le tonalità di contrasto dei colori del contenuto dell’email.

L’uso della Dark Mode nelle e-mail è comune

La Dark Mode è diventata sempre più popolare man mano che sempre più persone lavorano online. Secondo un recente studio, l’80% degli utenti utilizza dispositivi digitali per più di due ore al giorno. Allo stesso modo, il 59% ha avuto sintomi di affaticamento degli occhi.

Questo è uno dei motivi che hanno incentivato la proliferazione di nuovi design di e-mail in Dark Mode. Altre situazioni in cui viene applicata questa modalità sono le seguenti:

  • Migliora il contrasto dei contenuti e semplifica la lettura della posta elettronica.
  • Riduce la luminosità dello schermo e consente di risparmiare la batteria.
  • Migliora la resa estetica

I progetti e-mail in Dark Mode possono essere implementati sulle seguenti piattaforme:

A.- Dispositivi mobile

  • App Gmail (Android e iOS).
  • App Outlook (Android e iOS).
  • Applicazioni di terze parti come Spark, ad esempio.

B.- Desktop

  • Apple Mail.
  • Outlook 2019 (Mac OS e Windows).
  • Suggerimenti per la progettazione di e-mail in Dark Mode

Suggerimenti per la progettazione di e-mail in modalità oscura

Quando si configura un’e-mail con questo metodo, è necessario rispettare diversi concetti. Seguire le linee guida di seguito ti aiuterà a creare progetti più efficaci e accattivanti per i tuoi destinatari.

a.- Abilita la Dark Mode per tuoi clienti

Includendo i seguenti metadati nella <head>, si garantisce che la Dark Mode sia abilitata:

<meta name = »combinazione di colori» content = »dark light»>

<meta name = »Combinazioni colori supportate» content = »dark light»>

b.- Usa immagini trasparenti

Le piattaforme che consentono la modalità scura modificheranno i colori nei CSS, ma non i colori all’interno delle immagini. Pertanto, è meglio utilizzare sfondi trasparenti, quindi l’immagine cambia in base al colore di sfondo impostato dal tema. Naturalmente, questo non funziona con le icone dei social network che possono persino perdersi sullo sfondo scuro.

c.- Ottimizza immagini e loghi per tutti gli stili

Aggiungi un contorno traslucido a PNG trasparenti con testo scuro per migliorare la leggibilità. Ciò consentirà di evitare qualsiasi problema, ad esempio l’utilizzo delle impostazioni di inversione del colore parziale o di inversione del colore completo. Inoltre, sarà di grande aiuto per gli utenti che desiderano leggere i tuoi contenuti in Dark Mode.

d.- Non mescolare immagini e colori di sfondo

È possibile combinare immagini e colori di sfondo per creare elementi di design, ma questo aspetto potrebbe danneggiarti. Tieni presente che se usi i colori di sfondo, è probabile che ci sia un cambiamento tra le modalità scure e chiare. Le immagini rimarranno identiche.

e.- Incorporare una linea bianca attorno alle aree scure

Questa tecnica di base ti aiuterà nella scelta del carattere per le grafiche e-mail in modalità scura. È vero che un tratto bianco non viene visualizzato molto, specialmente con impostazioni chiare. In Dark Mode, invece, aiuta a definire il testo, rendendolo più facile da capire.

f.- Effettuare diversi test prima di inviare l’e-mail

Testare tutti i tuoi messaggi in modalità chiara e scura è assolutamente essenziale. Potresti non essere in grado di rendere i tuoi messaggi belli per ogni impostazione. Tuttavia, puoi provare a creare messaggi che funzionano bene sia per l’ottimizzazione chiara che per quella scura.

g.- Non utilizzare nero puro (# 000000)

Si consiglia di ridurre il contrasto di una virgola e di utilizzarlo per e-mail scure, come ad esempio # 121212.

Esempi di progetti di posta elettronica in Dark Mode

Attualmente, le e-mail in modalità scura sono utilizzate da molte aziende. Le menti pensanti delle strategie di marketing usano il loro ingegno per ottimizzare il design e la configurazione. Di seguito troverai diversi modelli che possono essere d’ispirazione per i tuoi progetti.

1.- Il New York Times

La miscelazione del colore può avere un’influenza notevole sull’umore del destinatario. Questo caso dimostra che la combinazione di colori vivaci può anche creare grafiche piacevoli. Invece, quando entrano in gioco più colori tenui, possono creare un mood radicalmente diverso.

2.- Marvel

Questa piattaforma di progettazione dimostra in questa presentazione che è possibile realizzare progetti di posta elettronica accurati in Dark Mode. Gli sviluppatori tendono a impostare i loro editor di codice in Dark Mode a causa del tempo che trascorrono davanti al monitor.

Non è la prima azienda a effettuare invii in questa modalità perché è apprezzata dal suo pubblico. Prendere in considerazione le preferenze del pubblico è un buon modo di procedere.

In questo esempio, Marvel combina lo sfondo scuro con grafica personalizzata vuota. Ci sono anche riflessi di un blu brillante e semplice che cattura immediatamente l’attenzione.

3.- Oracle

L’aggiunta di tratti a loghi e icone è un’azione semplice, ma altamente efficace. Se decidi di inserire un tratto dello stesso colore dello sfondo nel tuo logo, non verrà visualizzato in modalità chiara. Tuttavia, quando la modalità scura è abilitata, quel tratto impedisce al logo di fondersi con lo sfondo.

Questa immagine della newsletter mostra l’effetto che permette di dare al logo più brillantezza e presenza. È essenziale essere immediatamente riconoscibili nella posta in arrivo.

4.- Eight Sleep

La società Eight Sleep vende prodotti per il controllo della temperatura il cui obiettivo è aiutarti a dormire meglio. Spesso il settore aziendale è l’ispirazione per le strategie di email marketing che utilizzano la Dark Mode.

Per questa campagna e-mail hanno optato per uno sfondo scuro con riflessi blu freddo. Con questa combinazione otterrai una scena notturna serena e accogliente. Questo concetto quotidiano è l’ideale per promuovere prodotti che possono mantenere il fresco di notte.

5.- Designmodo

Quando si considerano i progetti di posta elettronica in Dark Mode, a volte è conveniente andare oltre l’ovvio per distinguersi. Anche se sembra una totale assurdità, non devi lavorare con il bianco e nero per usare gli stili scuri.

In effetti, l’uso del bianco puro (#FFFFFF) contro il nero puro (# 000000) ha dimostrato di danneggiare la vista. Può accadere se questa formula viene utilizzata per più di un paragrafo di un testo.

Designer esperti consigliano di lavorare con combinazioni di grigio molto chiaro e grigio scuro per un’esperienza di lettura ottimale.

Allo stesso modo, conviene valutare altre opzioni oltre al grigio scuro o ad altre tonalità. Nell’immagine di esempio, l’azienda mescola varie tonalità scure e blu brillanti.

Possibili inconvenienti della Dark Mode nelle e-mail

I grandi sostenitori della Dark Mode sostengono che i dispositivi consumano meno energia con questa modalità. Sebbene sia vero, succede solo su schermi OLED, poiché “elimina” i pixel scuri e favorisce un consumo inferiore. Attualmente, la percentuale di dispositivi con uno schermo OLED è del 61%, una cifra da tenere a mente. I laptop e i monitor dei computer non li usano, ad esempio.

La comprensione della lettura è un altro aspetto che suscita polemiche. La lettura di testo bianco su sfondo nero costringe l’iride ad aprirsi per ricevere più luce e differenziare le lettere bianche. Con questa modalità, i bordi diventano leggermente più diffusi. Il lettore si trova quindi di fronte a una lettura scomoda e deve fare uno sforzo per continuare a leggere.

Per le persone che non soffrono di alcun tipo di difetto visivo, la Dark Mode non influenza. Coloro che soffrono di astigmatismo possono avere affaticamento degli occhi a causa della Dark Mode. Oggi, circa il 50% della popolazione ha un problema simile. Questi utenti sono costretti a restringere ulteriormente gli occhi per poter leggere correttamente il testo su uno sfondo scuro.

Ora che hai nuove idee, puoi iniziare a lavorare su progetti di posta elettronica ottimali in Dark Mode. E se vuoi avere successo anche con le tue campagne, prova a utilizzare la piattaforma di email marketing di MDirector. Lo strumento di emailing è molto professionale e ti metterà a portata di mano tutti gli strumenti necessari per raggiungere i tuoi clienti.

Whitepaper Esclusivo
Come configurare SPF e DKIM
Configurati SPF e DKIM e fare campagne di email marketing funzionano meglio

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?