Sfide dell’email marketing nel 2019 - MDirector.com

Sfide dell’email marketing nel 2019

8 aprile, 2019 per NewsMDirector

Il digital marketing è un settore in continuo cambiamento e aggiornamento. Man mano che si raccolgono dati su come i tratti influiscono, le strategie o i piani marketing si evolvono.

Evolvono gli strumenti che si utilizzano, le forme di comunicazione, l’audience target, ecc. una di queste piattaforme di comunicazione che è cresciuta negli anni è la mai. Ma l’email marketing del 2019 non assomiglia a quella degli anni passati.

Approssimativamente 2.8 bilioni di persone in tutto il mondo utilizzano la mail come strumento di comunicazione digitale. Dato che tutto sta cambiando e avanzando è importante essere aggiornati sulle ultime tendenze di marketing.

Con il potenziale delle strategie di emailing è imprescindibile assicurarsi di massimizzare le best practices ed essere pronti per la nuova stagione. Essere aggiornati sulle tecniche e tattiche di email marketing ti permette di emergere tra i competitors. Quindi di avere maggiori tassi di apertura, clicks e conversioni.

Nonostante ci siano forme alternative di comunicazione digitale, l’uso della mail cresce. Quando si agisce correttamente, l’email marketing è un modo sicuro per ottenere più partecipazione da parte dei clienti e ottenere l’apprezzamento dell’audience offrendo contenuto rilevante e personalizzato. Esistono alcuni elementi chiave per elaborare campagne di email marketing efficaci.

Cosa sfruttare dell’email marketing

Sono passati più di 30 anni dal primo invio commerciale ma la mail è ancora efficace.

Ovviamente la mail si è evoluta e ora, attirare l’attenzione del tuo pubblico è molto più difficile di quanto lo fosse 10 anni fa. Nel 2019 le tecniche di marketing via mai si stanno evolvendo:

1 – Segmentazione automatizzata

Man mano che l’email marketing si trasforma in una piattaforma utilizzata dai professionisti per aumentare il ROI e il processo di segmentazione degli utenti, aumentano le complessità. Il tutto dovuto ai dati che si utilizzano per sfruttare lo strumento.

Il marketing via mail è sempre più intelligente e le tendenze stanno cambiando, ancor di più oggi che i contenuti devono essere di valore.

Dall’altro lato se un cliente potenziale ha visitato il tuo sito in diverse occasioni o ha aperto una mail più di una volta, la segmentazione intelligente continuerà ad inviargli mail per ottenere un legame più forte.

2 – Mail testuali

Segmentare i contatti mail è una tendenza importante che avrà un impatto sempre più forte. Il modo in cui gli specialisti di marketing creano email sperimenterà un cambio generale nella strategia standard. Dove le tendenze del passato includevano invii promozionali e messaggi orientati alle vendite pieni di grafica, l’email marketing attuale punta su messaggi testuali e interattivi.

La popolarità del marketing via mail e la posta in entrata che si riempie con molti annunci inutili sono sicuramente le cause di questo cambiamento.

Sono passati i giorni in cui l’audience apriva ogni tipo di mail. Sicuramente ora molti utenti non interagiscono più con tutti i messaggi ricevuti.

La paura che la posta ricevuta sia spam rende le mail testuali sempre più popolari. Gli esperti segnalano che gli utenti preferiscono il testo al posto di messaggi in HTML con molte immagini.

I messaggi testuali assomigliano ai messaggi personali. Quando le aziende inviano mail testuali sembrano più amichevoli, sincere e meno legate alle vendite.

3 – Intelligenza artificiale

Le aziende stanno utilizzando l’intelligenza artificiale (IA) per rendere le strategie di email marketing più forti e personalizzate. L’intelligenza artificiale serve per aiutare gli specialisti a creare campagne di emailing. Dal creare subject efficaci al prevedere come un cliente potenziale interagirà con una mail.

L’intelligenza artificiale per la marketing automation in generale è una tendenza in crescita. Accade lo stesso con l’intelligenza artificiale e l’email marketing. Secondo alcuni studi ci si aspetta che la commercializzazione globale automatizzata via mail sarà di 2.700 milioni di dollari nel 2025.

Man mano che il tempo avanza, l’intelligenza artificiale farà in modo che l’email marketing sia più efficace. E più semplice da gestire per tutte le aziende.

E c’è chi lo sta già implementando. Adobe ha sviluppato recentemente una tecnologia di intelligenza artificiale con una serie di algoritmi sofisticati basati su dati e analisi di campagne di email marketing e comportamento dell’audience.

Per questo devi utilizzare strumenti e strategie più intelligenti. Ciò ti permetterà di raggiungere nuove audiences attraverso messaggi e mail personalizzate. I brand in questo senso stanno diventando più potenti e efficaci.

4 – Il potenziale dei dispositivi mobile

Un altro aspetto relativo a una miglior strategia di email marketing include l’ottimizzazione delle mail per mobile. Le statistiche che parlano di emailing segnalano che una mail viene vista prima da mobile rispetto al desktop. Con il 53% di mail aperte attraverso lo smartphone.

Inoltre dei 900 milioni di utenti di Gmail, il 75% usa il proprio account via mobile. Le statistiche segnalano che l’ottimizzazione mobile è essenziale. Si generano più aperture rispetto al desktop.

Dato il numero dei consumatori che legge la mail da mobile, è essenziale che le tue mail si adattino a questo tipo di dispositivo. E che i destinatari possano vederle facilmente.

Ovviamente non solo devono essere mobile friendly. L’email marketing nel 2019 deve adattarsi ad altri dispositivi. Sempre più utenti utilizzano tablet per consultare la posta. E le dimensioni tra tablet e smartphone cambiano. È importante che le tue mail si adattino ai diversi schermi e siano processate correttamente da tutti i dispositivi.

5.- La personalizzazione

È abbastanza facile inserire automaticamente il nome di un destinatario nelle mail. Si tratta di una personalizzazione di base, nulla di nuovo per l’email marketing.

Ovviamente nelle strategie di email marketing attuali la personalizzazione prende strade differenti. Data la quantità di dati disponibili nelle strategie di marketing automation puoi personalizzare i messaggi usando altri elementi.

Immagina di vendere diversi prodotti nel tuo ecommerce e di offrire uno sconto su uno di essi: un casco isolante per operai che lavorano a basse temperature. Puoi avere due focus per comunicarlo alla tua audience:

  • Potresti inviare una mail segnalando lo sconto a tutti gli utenti della tua mailing list. Ovviamente sarebbe rilevante solo per alcuni di essi. Altri utenti vedranno la mail come irrilevante e alcuni potrebbero cancellarsi perché non sono interessati.
  • Puoi segmentare i tuoi contatti secondo gli attributi per creare una lista di destinatari specifici. Poi invii la mail solo ai contatti che possono essere interessati all’offerta.

Questo secondo tipo di personalizzazione aumenterà il legame del cliente e la sua soddisfazione. Si tratta di offrire esperienze adeguate alle necessità. Più ti avvicini a ciò che cercano più ti considereranno.

6.- Emails interattive

Un’altra tendenza è inviare mail interattive. Per promuovere il legame e mantenere l’audience interessata molti professionisti di marketing scelgono le mail interattive per attirare gli utenti. Inoltre spingono la partecipazione attraverso prove, sondaggi, giochi, concorsi, ecc.

I messaggi delle call to action sono un altro elemento essenziale dei messaggi interattivi dato che gli utenti possono interagire per comprare, aggiornare la lista dei desiderai, inviare conferme….

Ora che conosci fin dove arriverà l’email marketing nel 2019 è ora di aggiornare le tue strategie. Devi cominciare a applicare queste tendenze nelle tue campagne. Devi chiaramente conoscere cosa funziona e cosa no per il tuo brand. Sviluppando le campagne puoi misurare i risultati.

Il ROI, il tasso di clicks, il tasso di apertura e l’engagement sono dati da considerare sempre. Si tratta di trovare opportunità, massimizzare ciò che funziona e modificare ciò che non funziona.

Utilizza il nostro software di email marketing per sviluppare la tua campagna. Ti permetterà di creare invii automatici. Inoltre abbiamo un’infinità di templates per creare campagne interessanti.

Whitepaper gratuito Landing Page
Landing Page efficaci: consigli che ti porteranno al successo

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?