Sondaggi via e-mail: una guida efficace per ascoltare i tuoi clienti

3 giugno, 2020 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?
[mr_rating_form]

Se pensi sia giunto il momento di ascoltare i consumatori, invia loro sondaggi di email marketing. È uno dei modi più efficaci per ascoltare i tuoi clienti e implementare miglioramenti grazie alle loro esperienze.

I sondaggi faccia a faccia o telefonici sono molto più costosi. Non solo in termini economici, ma anche in termini pratici. Gli utenti sono spesso più riluttanti a rispondere o rispondere al sondaggista e tendono a posticipare o evitare costantemente le chiamate.

Lo svolgimento di sondaggi via email marketing è uno degli strumenti più efficienti per ottenere feedback in modo semplice, veloce ed economico. Inoltre, puoi trarre vantaggio dall’implementazione simultanea di altre strategie di marketing vantaggiose per il tuo brand

Vuoi sapere come condurre sondaggi via email marketing e ottenere i migliori risultati? Di seguito troverai una guida pratica in modo da poter imparare assolutamente tutto ciò che c’è da sapere per ottenere l’opinione dei tuoi clienti sui tuoi prodotti e servizi.

Come vengono condotti i sondaggi via email marketing

La cosa fondamentale quando si parla di sondaggi via email marketing è convincere gli utenti ad aprire la posta e rispondere alle domande. Qual è il modo migliore per raggiungere questo obiettivo? Inizia creando e-mail attraenti e originali.

A.- La riga dell’oggetto

L’oggetto di un’e-mail è sempre un elemento chiave per il successo. Se gli utenti non aprono le e-mail, ovviamente non risponderanno neanche al sondaggio. Si tratta di suscitare l’interesse dell’utente e motivarlo a raggiungere l’obiettivo.

La scelta più efficace in questo senso è personalizzare la questione, chiarire i benefici e persino dire all’utente quanto tempo impiegherà.

B.- Sii conciso sin dall’inizio

Qualcosa che caratterizza l’utente medio di Internet è che è molto impaziente. Nel mondo digitale, immediatezza e velocità sono qualità che tutti si aspettano.

I sondaggi, soprattutto, sono qualcosa che richiede dedicare alcuni minuti da parte degli utenti. Pertanto, è necessario assicurarsi che impieghino il minor tempo possibile. La riduzione delle domande aumenta le possibilità che gli utenti rispondano.

C.- Offrire incentivi

Per indurre l’utente a svolgere il sondaggio, è sempre efficace offrire determinati incentivi. Soprattutto nei casi in cui non è possibile essere brevi.

Più tempo ci vuole per l’utente per compilare il sondaggio, maggiore deve essere l’incentivo che offri. Ma sii chiaro che l’investimento ne varrà la pena, poiché ottenere informazioni sui clienti è molto prezioso per migliorare l’esperienza dell’utente e la tua azienda in generale.

D.- Ottieni attenzione con una domanda

In genere, i sondaggi e-mail consistono in un collegamento che reindirizza gli utenti a una pagina specifica per il questionario. In effetti, in pochissime occasioni è possibile includere l’intero sondaggio nella stessa e-mail.

Tuttavia, una buona strategia per fare appello direttamente all’utente è quella di inserire la prima domanda del questionario all’interno dell’e-mail. Questa strategia può sembrare molto semplicistica, ma può generare più click. Inoltre, il cliente può farsi un’idea del tipo di domande che troverà dopo aver fatto click sul collegamento.

E.- Usa l’originalità e crea sondaggi interessanti

Quando si inviano sondaggi tramite e-mail marketing è importante che siano interessanti per l’utente. Non solo perché gli offri qualche incentivo. Puoi anche usare risorse visive e un buon design per risvegliare una maggiore motivazione nell’utente.

Ad esempio, se stai cercando di ottenere una valutazione su un acquisto, puoi includere un’immagine del prodotto acquistato. Inoltre, se il testo è personalizzato, più sarà facile che gli utenti siano disposti a compilare il questionario.

F.- Non dimenticare di inviare e-mail responsive

È una realtà nota che gli utenti utilizzano costantemente i propri dispositivi mobile per rimanere connessi. Quindi fai in modo che le tue mail siano responsive.

Se non ti assicuri che le tue e-mail vengano visualizzate correttamente da tutti i dispositivi, è probabile che tu offra un’esperienza utente negativa a molti abbonati.

Vantaggi della conduzione di sondaggi di email marketing

Lo svolgimento di un sondaggio di marketing via e-mail presenta numerosi vantaggi. Non è solo un modo economico e veloce per inviare sondaggi. È anche uno dei canali che genera la maggior fiducia negli utenti. Ma ha anche altri vantaggi:

  • I sondaggi via mail costano poco agli utenti. Pertanto, i suoi tassi di risposta sono più elevati.
  • Ulteriori informazioni possono essere ottenute reindirizzando l’utente a un sondaggio online con un numero più ampio di domande.
  • Con un buon software di automazione dell’email marketing puoi inviare sondaggi in modo massiccio e segmentato con il minimo sforzo.
  • Se è possibile includere l’intero sondaggio nella mail, è possibile evitare link al proprio sito Web.

Sebbene abbiano i loro difetti…

Sebbene sia una strategia molto efficace per ascoltare i clienti e ottenere buone informazioni, anche i sondaggi via email marketing hanno i loro difetti. Possono essere inviati solo a clienti e abbonati.

Inoltre, sono in genere limitati a domande molto semplici che richiedono un solo click per rispondere. Questo perché il formato di questi sondaggi è di solito una scala numerica per misurare il grado di soddisfazione riguardo al brand.

5 tipi di sondaggi di email marketing comuni

Ora hai un’ampia visione di come siano i sondaggi di email marketing con il più alto tasso di successo. Quindi forse è anche il momento di scoprire quali tipi di sondaggi esistono e qual è il più appropriato per la tua strategia.

Alcuni dei sondaggi specifici che di solito fanno parte delle strategie aziendali sono:

1.- Net Promoter Score: conoscere la soddisfazione dei tuoi clienti

L’obiettivo finale di questo tipo di sondaggio è conoscere la probabilità che l’utente diventi un promotore del brand. Cioè, si tratta di chiedere agli utenti se sarebbero disposti a consigliare il brand, i suoi prodotti o servizi a familiari e amici.

Normalmente, sono misurati su una scala da 0 a 10 e i loro risultati rivelano la percentuale di critici, neutri e promotori. Quest’ultimo dato dimostrerà l’alto grado di soddisfazione per l’azienda.

Inoltre, i sondaggi NPS richiedono poca configurazione per la posta. E grazie al software di automazione del marketing, è facile inviarli ai clienti dopo aver effettuato un acquisto o un servizio.

2.- Invia sondaggi nelle tue newsletter

Se invii regolarmente una newsletter ai tuoi clienti, puoi migliorarla ulteriormente con sondaggi pertinenti. Cogliere l’occasione per chiedere ai destinatari quanto utile o pertinente sia la newsletter per loro. Inoltre, puoi invitarli a partecipare o suggerire diversi argomenti da includere nei tuoi prossimi invii.

Chiedere direttamente ai clienti i loro interessi contribuisce anche a migliorare la conoscenza del pubblico target. È possibile ottenere una radiografia fedele di ciò che piace al tuo cliente o di cosa desidera ricevere. In questo modo, puoi personalizzare meglio le tue comunicazioni in futuro.

3.- Sondaggio sulla soddisfazione del periodo di prova

I sondaggi di email marketing possono anche essere molto efficaci per le aziende SaaS. Il motivo è che gli utenti che usufruiscono di servizi gratuiti o di prova spesso non si convertono nei piani premium o a pagamento.

Pertanto, è necessario incorporare strategie per aumentare il numero di conversioni. E una delle migliori formule è chiedere direttamente ai consumatori la loro opinione.

L’opzione migliore è inviare questo tipo di sondaggio alcuni giorni prima della fine del periodo di prova. Devi chiedere quanto sono soddisfatti del test e esortarli a diventare utenti premium per accedere ad altri servizi estesi. A volte una semplice email dal team di supporto può cambiare completamente il modo in cui i clienti ti vedono.

4.- Sondaggi post-vendita nel commercio elettronico

Misurare il grado di soddisfazione del cliente dopo aver effettuato un acquisto è una strategia efficace per migliorare molti aspetti dell’azienda. Non solo in termini di prodotti e servizi, ma anche nel servizio clienti o nel servizio post-vendita.

Il vantaggio principale è che, poiché i sondaggi vengono inviati qualche tempo dopo l’acquisto, il cliente può già avere una visione più generale della propria esperienza. Pertanto, i dati e le informazioni ottenuti saranno molto più utili per la strategia generale dell’azienda.

Inoltre, possono anche essere utilizzati per ottenere informazioni sulla qualità del prodotto. Puoi chiedere ai clienti qual è la resa del prodotto, se soddisfa le aspettative o cosa potrebbe essere migliorato in termini di funzionalità o design.

5.- Sondaggio su eventi e conferenze

La soddisfazione dei partecipanti è un fattore cruciale per gli organizzatori di eventi o conferenze. In effetti, i sondaggi NPS sono spesso ampiamente utilizzati per questo scopo.

Il motivo è che i risultati funzionano come prova sociale per cui vale la pena partecipare agli eventi. Ricorda che le opinioni degli altri utenti pesano molto sulle decisioni di acquisto delle persone.

Con la piattaforma di email marketing MDirector è possibile inviare sondaggi di massa automatizzati ai tuoi clienti. Registrati ora e porta le tue strategie a un altro livello.

Whitepaper Esclusivo
Come configurare SPF e DKIM
Configurati SPF e DKIM e fare campagne di email marketing funzionano meglio

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?