Spim e spam come differiscono e come evitarli

18 settembre, 2020 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Spim e spam

Sicuramente hai sentito parlare di spim e spam all’interno delle strategie di marketing digitale. Ma cosa significano? Probabilmente hai ricevuto contenuti o promozioni in più di un’occasione che non avevi richiesto.

Quando queste comunicazioni arrivano tramite WhatsApp, Telegram o SMS vengono chiamate spim, poiché si tratta di uno spam che viene effettuato tramite la messaggistica istantanea.

Lo stesso accade con le email e, in questo caso, si parlerebbe di spam. È molto facile essere ingannati attraverso questi canali pensando che l’e-mail o il messaggio sia stato inviato da un contatto noto.

A volte, quando clicchi sul collegamento fornito, il tuo smartphone o computer può iniziare a scaricare file infetti, saturando così il tuo dispositivo e raccogliendo informazioni sensibili che hai memorizzato. E questo è uno dei maggiori pericoli di spim e spam.

Pertanto, la definizione più precisa per capirne il significato è che si tratta di un’e-mail o di uno spam che raggiunge la tua casella di posta e che, in generale, viene inviata in blocco.

In generale, tutti questi messaggi sono chiamati spam. Ma dovresti sapere che ci sono differenze tra spim e spam.

Prima di sapere cosa sono, è necessario prima entrare un po’ nell’argomento e sapere come funzionano. In questo modo puoi identificarli rapidamente e proteggerti quando i criminali informatici utilizzano entrambi i metodi per rubare dati o falsificare identità.

Su cosa si basa lo spim?

su cosa se basa lo spim
Sono noti come spim tutti quei messaggi che ti arrivano attraverso varie chat, messaggi istantanei e SMS, che non hai richiesto e contengono informazioni che non sono rilevanti per te.

Si potrebbe dire che si tratta di un tipo di frode utilizzato da alcuni programmi che agiscono automaticamente. In questo modo riescono a raggiungere gli utenti e inviare loro messaggi pubblicitari nelle diverse applicazioni di messaggistica che utilizzano.

Una volta che questi programmi automatici hanno “rubato” l’elenco dei contatti di una società, inizieranno a inviare messaggi agli utenti. Questi testi a volte includono collegamenti che indirizzano a download automatici di malware o a siti fraudolenti. Anche se sono pratiche comuni, molti si chiedono come funzionino esattamente.

Nella peggiore delle sue versioni, lo spim è una frode online che viene eseguita tramite applicazioni automatizzate, che otterranno le informazioni di contatto che hanno le applicazioni di messaggistica istantanea. Questi messaggi appariranno attraverso finestre pop-up nelle tue conversazioni.

Ecco perché spim e spam hanno una grande somiglianza, poiché entrambi ti fanno correre gli stessi rischi. La differenza è che usano media diversi.

Cos’è lo spam?

Ejemplo de Spam
La prima cosa che dovresti sapere è che lo spam è posta elettronica indesiderata. Cioè, sono comunicazioni che non sono state richieste dall’utente, che vengono inviate tramite posta elettronica in blocco.

Inoltre, lo spam è noto come termine generico. Può essere applicato a qualsiasi elemento, ma il suo nome è associato ai messaggi di posta elettronica che vengono inviati a più indirizzi e-mail per scopi pubblicitari.

Nel regno del marketing digitale, lo spam è un rischio che le aziende devono evitare costruendo il database attraverso strategie di lead generation e segmentando correttamente gli utenti.

È il modo migliore per garantire che le tue e-mail siano sempre ben accolte dagli utenti e che i loro contenuti siano di loro interesse e utilità.

Ma perché un’azienda invia deliberatamente spam? Il motivo principale per cui alcuni usano questa tecnica è trovare un modo veloce ed economico per pubblicizzare i propri servizi e prodotti.

Pertanto, invece di investire in strategie di acquisizione dei clienti o campagne pubblicitarie, ciò che fanno è raccogliere indirizzi e-mail trovati in fonti pubbliche. In questo modo, creano il loro database e iniziano a inviare e-mail promozionali.

Se alcune persone che ricevono queste e-mail spam finiscono per acquistare il prodotto, sarà un vantaggio incredibile per queste aziende. Tuttavia, a lungo termine, è un grave errore che ha conseguenze disastrose sull’immagine del brand.

Quando i criminali informatici inviano spim e spam

spam phising
Mentre spim e spam non sono di per sé truffe nel mondo del marketing digitale, né sono sempre un tentativo di pishing, danneggiano seriamente la reputazione di un brand.

Pertanto, è essenziale che tu sappia come identificare spim e spam. Puoi evitare di cadere nelle cosiddette “black list” che rappresentano un grosso problema per te e la tua immagine.

Ma quando entrambi diventano una pratica abituale per i criminali informatici, le conseguenze possono essere disastrose per gli utenti.

La frode utilizzata nello spim verrà eseguita quando il tuo smartphone viene infettato da un Trojan o virus o se qualcuno ha impersonato una società nota per rubare i tuoi dati, commettendo un reato di phishing.

Allo stesso modo, alcuni collegamenti e allegati contenuti nelle e-mail sono in realtà malware installati sul computer e rappresentano un rischio significativo per la sicurezza degli utenti.

Come fare con i dati dell’utente

L’obiettivo è che tu faccia click sui link che ti inviano, in modo che il malware venga scaricato sul tuo dispositivo. Questi programmi sono solitamente applicazioni spia che consentono di rubare dati dai dispositivi e controllarli.

D’altra parte, sia lo spim che lo spam spesso nascondono tentativi di phishing o furto di identità. L’obiettivo è ottenere i dati dell’utente o dell’azienda in account e servizi Internet, carte bancarie, password, ecc.

Per farlo, reindirizzano l’utente a un dominio falso in modo che fornisca “volontariamente” i propri dati. La cosa normale è che ti chiedano, tramite il messaggio, di verificare le tue credenziali o di rinnovare i tuoi dati in un servizio online.

Le imitazioni di servizi come Amazon, Netflix o qualsiasi banca dati, sono comuni. I più ignari crederanno che sia un messaggio ufficiale del brand e tanti finiscono per cadere nella trappola.

Come si dovrebbero evitare Spim e Spam?

I trucchi utilizzati dai cybercriminali stanno diventando sempre più sofisticati. Ciò rende a volte difficile identificare questi messaggi fraudolenti. Tuttavia, ci sono una serie di cose a cui dovresti prestare attenzione per evitare di essere una vittima.

1.- Modi per evitare lo spim

sms spam
La prima cosa è che, se non hai idea di chi sia la persona che ti ha inviato il messaggio, è meglio non aprirlo e non cliccare su nessun link che ti è stato inviato.

Se noti che qualcuno che conosci ti invia un collegamento che non ha nulla a che fare con la conversazione che state avendo, chiedigli di cosa si tratta prima di aprirlo.
Ti consigliamo vivamente di controllare l’origine dei collegamenti che ricevi prima di aprirli. Altrimenti, non puoi dire se si tratta di una pagina truffa.

Inoltre, configura correttamente le opzioni di privacy delle applicazioni di messaggistica istantanea, in modo da consentire o meno ai messaggi di persone sconosciute di raggiungerti. Inoltre, mantieni aggiornate le tue applicazioni, così come i dispositivi su cui le stai utilizzando.

Se ricevi un SMS da quella che sembra essere la tua banca, l’ufficio postale o qualsiasi altro servizio in cui sei informato di un blocco o in cui ti chiedono di pagare un importo, verifica subito. Probabilmente, facendo click sul collegamento verrai reindirizzato a una pagina contraffatta.

Pertanto, assicurarsi prima di inserire i dati che l’URL sia quello autentico. Come indizio, i domini falsi spesso hanno http invece di https. Anche se è meglio non utilizzare alcun collegamento e andare sul web per entrare in contatto con il brand, la banca o il servizio.

Le banche e altre società di solito non richiedono mai dati privati ​​tramite messaggio o e-mail.

2.- Modi per evitare lo spam

evitare lo spam
La prima cosa che gli esperti nel campo della sicurezza informatica consigliano è di avere due account di posta elettronica. Uno verrà utilizzato privatamente, dove si hanno contatti affidabili e l’altro pubblicamente, sia per registrarsi nei forum sia per iscriversi alle mailing list.

Un’altra opzione è utilizzare il software antispam. Questi programmi ti aiuteranno a esaminare le email che arrivano nella tua casella di posta e verranno classificati come indesiderati.

Un punto importante è non condividere alcun tipo di catena. Le “catene” sono quei messaggi che ti raggiungono in blocco e ti consigliano di inoltrare il contenuto ad altre persone per raggiungere un obiettivo. Evitalo completamente!

Se lo fai, probabilmente regalerai i tuoi contatti a un soggetto fraudolento. Una delle formule che gli spammer usano per far crescere la loro mailing list.

Per proteggere la tua reputazione, è meglio avere un alleato come MDirector. Siamo qui per supportarti e proporti la nostra piattaforma professionale di Email Marketing. Rimani in contatto con noi!

Whitepaper gratuito Landing Page
Landing Page efficaci: consigli che ti porteranno al successo

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?