La landing page, l’elemento magico per il link building

La landing page, l’elemento magico per il link building

7 agosto, 2019 per NewsMDirector

Una landing page per il link building è l’ingrediente principale se vuoi posizionare il tuo sito in maniera efficace e semplice.

Una delle principali caratteristiche di una landing page ottimizzata è che risponda ai requisiti dei motori di ricerca. Per questo esistono molti trucchi e idee per posizionarle. Ma anche per trasformarle in elementi interessanti per gli algoritmi dei principali motori.

Inoltre considerando che cambiano costantemente, devi fissare le basi che ti aiuteranno sempre. e tra di esse si trova il link building.

Uno dei trucchi più potenti consiste nell’ottenere links naturali e di qualità con tecniche di link building per attirare più traffico organico.

Per questo puoi farti aiutare da altre risorse.

L’importanza della landing page per il link building

Una landing page ha caratteristiche sono particolarmente interessanti per gli algoritmi dei motori. Per questo è importante gestirle dato che in funzione dell’ottimizzazione si decide se una pagina o un sito sono validi per i motori.

Ma non tutti conoscono questo potenziale.

Dato che la maggior parte delle campagne di marketing sono corte, i brand pensano che non sia necessario ottimizzare le landings. Ovviamente è una teoria sbagliata.

Se lanci una promo unica per alcuni giorni o settimane, la quantità di visite che genererai ottimizzando le tue landings sarà minima. Ma se gestisci il tutto a lungo termine, o se hai un blog, i risultati che ti arriveranno saranno positivi.

Il tuo blog ha delle landing pages.

Magari non hai 30 o 40 landings ma sicuramente non ne hai meno di 10. L’interessante è sapere dove trovarle e ottimizzarle. Una landing page per link building nel tuo blog è uno strumento utile per migliorare il tuo posizionamento.

La chiave si trova nel contenuto

Creare contenuto di valore che attiri il tuo pubblico potenziale è un punto di partenza essenziale. Di fatto è la tecnica di linkbuilding più potente che esiste.

Se vuoi fare in modo che i tuoi visitatori linkino i tuoi contenuti prima di tutto dovranno trovarli di valore.

Prima di ciò si è scoperto che ci sono molti contenuti che attirano visite al sito attraverso i quali avrai più possibilità di trovare il tuo target. Per questo è importante ottimizzare il tuo blog e le landing pages che contiene.

La domanda allora è, come trovo queste landing nel mio blog per ottimizzarle per la SEO?

Vedrai, le tue landing pages sono né più né meno quelle che ricevono più traffico. Per questo sono vitali.

Per trovarle la prima cosa da fare è aprire un account di Google Analytics:

  • Definisci una data su cui basarti
  • Guarda il comportamento e poi tutte le pagine.
  • Definisci un tratto di pagine ampio. Il consiglio è sceglierne circa 50. Così rileverai quali sono le landings più importanti del tuo blog.

Quando le trovi, lavoraci:

1 – Effettua un’analisi di ogni pagina

Presto capirai perché una landing page per link building è fondamentale. Fino ad allora devi fare un passo alla volta.

L’importante ce l’hai già. Sai quali sono le pagine più importanti del tuo blog. Ossia, quelle che ottengono più traffico.

Come puoi immaginare nelle campagne di lead generation l’aspetto importante non è fare in modo che gli utenti arrivino al sito. Devi basarti sul comportamento e modo di agire di ognuno. Dato che sarà questo aspetto a portare gli utenti all’azione finale.

Dopo dovrai fare un’analisi olistica. Ossia, aprire ogni pagina della selezione effettuata e studiare se:

  • Questa landing risponde a domande dell’utente.
  • Chiediti se l’utente è in grado di visitare il tuo sito. Sa dove si trova?
  • Pensi che sappia come navigare?
  • Sai qual è il passo successivo?

2 – Differenzia una landing da ciò che non lo è

Solo così potrai utilizzare una landing page per link building in maniera efficace.

Di fatto ti troverai con qualcosa che accade spesso. Pensi che il contenuto creato sia da posizionare con una keyword ma può essere che i motori non la considerino. Ovviamente il rimedio più efficace è identificare le pagine non considerate e aggiornarle.

In questo modo si trasformeranno in vere landing pages. Anche se è molto probabile che buona parte del lavoro sia già stato fatto.

Il consiglio è utilizzare strumenti come SEMRush per analizzare le tue keywords e vedere se funzionano.

Per identificare queste pagine e quelle da spingere e trasformarle in landing pages hai bisogno di uno strumento come SEMRush.

Dopo arriverà il momento di lavorare su questa landing page per il link building. Così la ottimizzerai. Segui questi trucchi:

3 – Monitora e attira utenti con la tua landing

Per ottimizzare le tue landing devi cominciare con un piccolo processo di monitoraggio con quelle che vuoi spingere.

Per farlo scopri quanto traffico sta ricevendo ogni landing e in che posizione si trova. E d’altra parte ti puoi appoggiare al tuo database per continuare. Ti aiuterà a realizzare azioni specifiche di iscrizione.

Tra di esse:

Un pop-up che si apre unicamente nel momento in cui l’utente ha terminato di leggere il contenuto e se ne sta per andare.

Includere opt-ins di iscrizione nel contenuto.

4 – Rinnova costantemente il contenuto

Fino ad ora eri cosciente del fatto che Google premiasse le landing pages che aggiornavano costantemente i propri contenuti? Questo è uno dei motivi per rinnovarli. E una landing page per link building ti aiuterà a farlo rinnovando i link attuali.

Inoltre dovrai creare contenuto in maniera costante. Edita i titoli e cambia i formati in funzione dell’audience.

Così, ogni volta che un utente arriva a una landing page si troverà davanti a contenuto nuovo e capirà che ci sono persone in grado di fornire contenuti aggiornati.

Inoltre se sei nella posizione 10 probabilmente vorrai arrivare alle prime. E queste landings che già hanno traffico possono essere aggiornate per scalare posizioni.

5 – Effettua un monitoraggio avanzato

Ogni landing ha bisogno di uno studio completo di tre elementi chiave per migliorare l’ottimizzazione:

Qual è la percentuale di conversione. Pensa che affinché un utente ti dia il suo indirizzo mail serve generare fiducia. Ma per fare in modo che compri serve molto altro.

Il tempo che l’utente trascorre sulla tua landing. Si tratta di un punto importante per la SEO. Soprattutto se fai in modo che l’utente si muova da una pagina all’altra del sito. Per questo è importante una landing page per il link building. Perché puoi aggiungere link e lavorare su strategie che trattengano l’utente.

Misura la percentuale di scroll delle tue landing. Così scoprirai la percentuale di contenuti che legge. La cosa migliore è utilizzare una mappa di calore con Google Analytics.

6 – Landing page per link building

È vitale ottimizzare la tua landing page per link building. Soprattutto perché questa tecnica è la regina del posizionamento.

Hai scoperto quali sono le landing pages che potrebbero ottenere una migliore posizione. Hai lavorato su di esse e editato il contenuto, rinnovando foto, informazioni e statistiche. Per perfezionare la tua landing devi lavorare sui links.

Una landing page per link building deve trasformarsi in un elemento linkabile. Per questo ti consigliamo che le tue landings applichino le tecniche più potenti di link building per dare una spinta al contenuto:

  • Partecipa a forum di settore. Inoltre lascia il link delle tue landing perché gli utenti vedano direttamente i tuoi contenuti.
  • Fallo anche su altri blogs di settore
  • Fai guest posting per generare links che portino al tuo blog
  • Aggiornando i tuoi contenuti, assicurati che siano linkabili.
  • Condividi i tuoi posti in aggregatori di notizie.
  • Ottieni backlinks della concorrenza. Come sai più backlinks hai, meglio sarai valutato da Google.
  • Utilizza l’email marketing per portare traffico alle tue landings.
  • Crea infografiche con alte possibilità di condivisione.
  • Ricostruisci i links rotti
  • Crea links interni al tuo sito. Così ti assicurerai che gli utenti visitino più pagine.
  • Trasforma le menzioni in backlinks.

Combina le tecniche di link building e scala le posizioni. Anche se per farlo è vitale prima creare una landing perfetta che attiri i visitatori.

Prova il software di generazione di landing pages per generare pagine di atterraggio efficaci che si visualizzino perfettamente su qualsiasi dispositivi. In maniera semplice e senza essere un esperto di tecnologia e design.

Whitepaper esclusivo
Aumenta le tue vendite a natale con l'Email Marketing
Tutte le tecniche per incrementare le tue vendite a Natale, grazie all'Email marketing

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?