Radiografia di una landing page per app che converte

5 febbraio, 2021 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?

landing page per app

La conversione degli utenti è una sfida nell’era digitale, ma se crei una landing page davvero efficace per le app, potresti avere successo.

Non è un segreto per nessuno che oggi il mercato delle applicazioni mobili sia molto ampio e, soprattutto, molto competitivo. Per questo motivo, è necessario sapere come strutturare una landing page che attiri i visitatori e li spinga a compiere l’azione che desideri.

Per avere successo in questo settore, è essenziale analizzare come lavorano i tuoi concorrenti. Non si tratta di copiarli, ma di migliorare quello che fanno e di offrire qualcosa di innovativo agli utenti. Pertanto, devi lavorare sul design della tua landing page per le app.

Ottieni più utenti per la tua applicazione

Ottieni più utenti per la tua applicazione
Sapere per quale scopo si crea una landing page per le app è un fattore indispensabile prima di iniziare a progettarla. In questo modo, puoi avere una visione più chiara del ruolo che dovrebbe svolgere nella tua strategia.

La prima cosa che devi sapere sono le tre fasi del suo ciclo di vita, che possono essere riassunte come:

  • Prima del lancio: in questa fase, puoi verificare il coinvolgimento del pubblico prima del lancio del prodotto.
  • Durante il lancio: ideale per pubblicizzare e distribuire l’app.
  • Dopo il lancio: questa fase è progettata per mantenere il pubblico interessato all’applicazione. Inoltre, puoi fornire informazioni dettagliate che non compaiono nella descrizione su Google Play o App Store.

Perché la tua app dovrebbe avere una landing page?

Perché la tua app dovrebbe avere una landing page
Landing page per le app: aumenta le tue conversioni Oltre al grande supporto che ti offre nelle diverse fasi del ciclo di vita, ci sono diversi motivi per avere una landing page per le applicazioni.

Uno di questi è che ti consente di raccogliere un database, dove troverai beta tester nella fase di sviluppo del prodotto.

Un altro motivo che spicca è che le landing page che vengono create con la configurazione appropriata, ovvero le call to action, così come gli aggiornamenti periodici dei contenuti, sono in grado di trasformare l’atterraggio in un mini store per vendere l’applicazione.

Durante le fasi, puoi modificare l’azione che desideri che l’utente esegua. Ad esempio, se all’inizio hai inserito un modulo per l’iscrizione, dopo il lancio puoi sostituirlo con i pulsanti “Scarica applicazione” e modificare gradualmente la CTA.

Inoltre, puoi utilizzare la landing page per molte altre cose, come pubblicità, ricerche di mercato, A/B test, promozioni e concorsi.

O anche per la crescita virale e il riconoscimento del brand, l’assistenza agli utenti, informazioni aggiuntive, ecc. Come puoi vedere, ci sono molte opportunità che offre per promuovere un’app.

Struttura di una landing page per le app

Dato che sai un po’di più sullo scopo di questo tipo di pagina, è tempo che tu conosca la struttura di una landing page per le app che ottengono conversioni.

 

Questo elenco servirà da guida quando inizi a progettarlo. Quindi fai attenzione e non dimenticare nessuno di questi elementi essenziali:

1.- Schermata iniziale

Schermata iniziale
Questa è la prima cosa che i visitatori vedranno quando entrano nella tua landing page, quindi deve essere interessante. La schermata iniziale è la lettera di presentazione della tua app, quindi dovrebbe avere un impatto. Per ottenere questo effetto è necessario che abbia i seguenti elementi:

  • Logo del brand o dell’applicazione, che deve essere leggibile e di buona qualità. Inoltre, deve essere accompagnato dal nome.
  • Breve descrizione, un preambolo di cosa tratta la pagina.
  • Sottotitoli accattivanti, che ti offrono un po’ più di informazioni sull’app.
  • Immagine nitida e di buone dimensioni dell’interfaccia dell’applicazione.
  • Call to action, ricorda che deve risaltare e trovarsi in un luogo facilmente individuabile visivamente.
  • Modulo di richiesta con il quale è possibile ottenere i dati necessari dagli utenti.
  • Icone del negozio.

L’idea è che la schermata iniziale mostri chiaramente lo scopo dell’applicazione, rendendola la sezione più vista della pagina. Sono tutti elementi visivi che, se gestiti in modo corretto, attireranno immediatamente il visitatore.

2.- Vantaggi sotto forma di trigger

Se vuoi attirare l’attenzione delle persone che accedono alla tua landing page, una buona opzione è aggiungere i trigger. Questo è proprio l’obiettivo di questi elementi, in cui è possibile descrivere brevemente le funzionalità dell’applicazione.

Dovresti inserire solo 3 o massimo 4 parole per articolo e non più di 10 parole nella descrizione. Per ottenere la visibilità che desideri, quello che devi fare è avvalerti di immagini o icone che risaltano.

3.- Vantaggi extra e familiarizzazione con l’interfaccia

Vantaggi extra e familiarizzazione con l'interfaccia
I vantaggi non sono mai troppi, infatti, gli utenti li cercano per scoprire cosa offrirà loro l’applicazione. Pertanto, è importante visualizzarli nei blocchi della tua pagina.

I trigger non sono sufficienti. Devi mettere l’idea principale in testa e poi fare una descrizione più dettagliata.

Ad esempio, non basta dire che l’app è l’ideale per realizzare progetti grafici. È essenziale che tu mostri in modo più dettagliato i suoi vantaggi. E per renderlo più sorprendente, accanto al testo puoi posizionare un’immagine che si riferisce a ciò che stai descrivendo.

4.- Recensioni e riferimenti dei media

Proprio come alcuni brand utilizzano le testimonianze dei loro clienti, puoi utilizzare le recensioni o i riferimenti dai media. Nel caso di una landing page per app, questa è la più comune.

Il formato più utilizzato è una breve recensione, composta da 1 o 2 frasi, il nome e il collegamento a un social network.

Puoi anche sfruttare e aggiungere i loghi dei media che hanno recensito la tua app e i link che portano a tali recensioni. Ciò conferisce all’app maggiore credibilità e crea fiducia negli utenti.

5.- Collegamenti ai social network

Collegamenti ai social network
Attualmente, i social media non possono essere esclusi dalla tua strategia. Altrimenti, sprecheresti una grande opportunità.

Quindi devi inserire i link che portano ai tuoi profili social. Sì! Ricordati di condividere contenuti interessanti e aggiornarli frequentemente, altrimenti non ha senso aggiungerli.

Tieni presente che devi assicurarti che la pagina venga visualizzata correttamente quando viene ripubblicata. In questo caso, è necessario configurare i meta tag in modo che tutto venga visualizzato correttamente.

Suggerimenti per la tua landing page per le app da convertire

Come sai, l’obiettivo di ogni landing page è convertire i lead, quindi è interessante che tu riceva qualche consiglio per raggiungerlo.

Senza dubbio, questo ti aiuterà ad avere una pagina molto più efficace, quindi presta attenzione ai seguenti aspetti:

A.- Mostra l’app in azione

Mostra l'app in azione
Quando le persone accedono a una landing page, cercano molto di più che semplici parole. Va bene spiegare i vantaggi che l’app fornisce, ma è molto meglio dimostrarlo con contenuti in formato video.

Oppure, se preferisci, puoi inserire un’immagine interattiva affinché l’utente possa vivere l’esperienza in precedenza.

B.- Usa le tue emozioni

Vuoi convincere facilmente gli utenti a intraprendere l’azione necessaria? Devi usare le tue emozioni per ottenerlo. Ad esempio, puoi usare le immagini in modo emotivo e puoi mostrare ai visitatori esattamente cosa si aspettano dall’applicazione.

Va notato che i consumatori di oggi prendono le loro decisioni in base alle emozioni e non alla ragione. Quindi devi usare questa funzione a tuo vantaggio per ottenere più conversioni. Fai il test! quando vedrai i risultati ti accorgerai della sua efficacia.

C.- Gestisci il traffico in entrata Gestione del traffico verso la tua landing page

Gestisci il traffico in entrata Gestione del traffico verso la tua landing page
È essenziale che tu gestisca i visitatori che entrano nella pagina, o meglio, che tu diriga le loro azioni.

Questo fattore è essenziale perché parte della campagna pubblicitaria dovrebbe essere finalizzata ad aiutare gli utenti a ottenere le informazioni di cui hanno bisogno. Successivamente saranno pronti a convertirli in lead.

D.- Usa l’animazione

Questi sono momenti in cui le persone si aspettano di avere esperienze più divertenti durante la navigazione in una pagina. E nel caso della landing page per le app, non fa eccezione. Pertanto, una buona idea è aggiungere animazioni per renderlo più interessante e accattivante per il pubblico.

Non dovresti esagerare e sovraccaricare la pagina con questi elementi animati. Tieni presente che le animazioni dovrebbero essere interessanti e vivide. Questa è l’idea principale, non è quella di distrarre l’utente in modo che perda la concentrazione.

Ora che sai come dovrebbe apparire la struttura della landing page della tua app, nonché i fattori che guidano la conversione, è ora di mettersi al lavoro.

Inizia a progettare la tua landing page e vedrai la differenza. Se segui tutti i consigli sopra menzionati, otterrai sicuramente i risultati desiderati.

Se hai bisogno di aiuto in questo processo, in MDirector mettiamo a tua disposizione il nostro generatore di landing page professionale. Questo ti renderà più facile lavorare con modelli adattati al tuo settore e potrai ottenere il tuo design in pochi minuti. Provalo ora!

Whitepaper esclusivo
Email Marketing, il perfetto alleato dell'e-commerce
Scopri come migliorare le vendite del tuo e-commerce con l'Email Marketing

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?