Quali obiettivi puoi raggiungere secondo il tipo di landing page che utilizzi

6 novembre, 2015 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?

congresso web

Tutti sanno che una landing page (o pagina d’atterraggio) è lo spazio web al quale viene inviato un utente da un’email o annuncio con il fine di ottenere la realizzazione di una determinata azione.

Si può parlare di diversi tipi di landing page in base a diversi fattori: il suo formato, gli obiettivi che persegue o gli elementi che include.

La miglior forma per esprimere i tipi di landing page secondo gli obiettivi basici che si perseguono è un esempio concreto: per questo abbiamo scelto la landing di apertura delle iscrizioni ad un congresso lanciate per email a ex assistenti di edizioni passate.

 

Il messaggio di posta elettronica è già completamente segmentato in modo che arrivi solo a ex clienti del congresso. Permette di sintonizzare quello che si vuole comunicare come la landing page di destinazione.

Come si osserva in seguito, l’obiettivo di una landing page non dipende dal suo formato. Di fatto, sono state utilizzate landing pages integrate con la propria web aziendale ma lavorando lo stesso in spazi separati. Se ci tratteniamo all’obiettivo che conseguono esistono fondamentalmente due tipi di landing page: captare traffico o ottenere transazioni.

Le pagine di destino organiche sono disegnate al fine di attirare traffico web che successivamente permetterà la conversione degli utenti in sottoscritti. Generalmente si usano landing pages organiche quando non si può controllare in maniera esatta lo spazio a cui accede l’utente.

Nell’esempio utilizzato vediamo che ci sono due collegamenti che mandando a landing pages organiche: da un lato, alla pagina di inizio del congresso e, dall’altro, allo spazio in cui ci si informa riguardo ai relatori.

relatori

La funzione di entrambe è quella di informare l’utente al fine di farlo iscrivere a meno che non l’abbia già fatto. Una parte del traffico web di utenti finirà per convertirsi in clienti. Quando si verificherà ciò, le pagine avranno compiuto il loro obiettivo.

Landing page di conversione.

Una landing page di conversione ha l’obiettivo di fare in modo che il traffico registrato si converta in una transazione. In questo caso concreto, che l’iscritto partecipi all’evento.

Di fatto, la principale chiamata all’azione di email, il tasto con scritto “voglio già prendere appuntamento con il prezzo speciale per me”, dirige a questa landing page nella quale viene mostrato il formulario di ispirazione al finale dal quale si separa l’azione che si cerca: “comprare entrate”.

L’ideale è che le landing pages di conversione siano pagine indipendenti come quelle che si possono generare con Landing Optimizer. È necessario perchè favoriscono l’incremento di transazioni evitando distrazioni inopportune. Tutto ciò si può verificare nell’esempio adottato in cui c’è l’utilizzo di un’unica web corporativa.

Whitepaper esclusivo
Email Marketing, il perfetto alleato dell'e-commerce
Scopri come migliorare le vendite del tuo e-commerce con l'Email Marketing

Lascia una risposta

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?