SEO: come posizionare una landing page

SEO: come posizionare una landing page

27 aprile, 2018 per NewsMDirector

posizionare una landing page

Uno dei principali requisiti della tua landing page è che sia ottimizzata per i motori di ricerca. Ci sono caratteristiche che permettono di posizionare una landing page rendendola interessante per gli algoritmi dei motori di ricerca. Questi algoritmi sono quelli che decidono se una pagina può comparire o no nelle prime posizioni.

Ci sono responsabili marketing che non ritengono necessario posizionare una landing page dato che queste strategie di marketing sono relativamente corte nel tempo. Ovviamente questa premessa non è del tutto certa.

La maggior parte delle landing pages hanno una vita utile corta o sono create per avere una vita breve. Ma il problema nasce quando si decide che una campagna è giunta al termine. Ovviamente, posizionare una landing page è un processo a lungo termine.

E, inoltre, sono i motori che determinano il ciclo di vita della tua landing page a seconda di come sei riuscito a posizionarla.

Come posizionare una landing page?

1.- Che URL utilizzare?

posizionare una landing page

Quando si crea una landing page ottimizzata devi utilizzare una URL che vada d’accordo con il contenuto ma soprattutto con la keyword che vuoi posizionare. È importante che per la SEO utilizzi la keyword nella URL della pagina.

Spesso quando si utilizzano hosting esterni c’ò il problema che il nome possa comparire nella URL. Ovviamente conviene adattarla al tuo brand e alla tua campagna. Utilizza il tuo dominio, si tratta di una scelta basilare.

Utilizza una URL che ti permetta di non perdere identità e autorità del brand. In caso contrario posizionare la tua landing page ti costerà di più e i motori non ti assoceranno al dominio.

Inoltre la tua landing dovrà includere la tua parola chiave. È il modo corretto per ottimizzare la tua landing page. La keyword nella URL, sempre.

2.- Determina le tue Keywords

posizionare una landing page

Questo passo è molto importante. Per posizionare una landing page avrai bisogno delle tue parole chiave. La ricerca delle keyword può essere un processo lungo. Più investighi meglio sceglierai le tue parole chiave e meglio ti posizionerai nella ricerca di questi termini.

Ti consigliamo di fare una lista delle parole chiave che consideri rilevanti per la tua landing page. L’obiettivo di questo passo è trovare le migliori combinazioni di questi termini per creare parole chiave long tail. Le parole chiave long tail sono più facili da classificare rispetto alle generiche. Inoltre otterrai un ROI migliore.

Se vuoi posizionare una landing page devi focalizzarti sul tema principale. Ti consigliamo di scegliere parole chiave che siano legate al tema della landing. Inoltre se puoi aggiorna il sito spesso. I motori di ricerca danno più valore alle landing che vengono aggiornate spesso e non ai siti statici.

3.- Come includere le parole chiave nelle landing pages?

posizionare una landing page

Una volta scelte le parole chiave con cui posizionare una landing page devi collocarle strategicamente se vuoi comparire nelle prime posizione dei risultati dei motori di ricerca.

La meta “Title”

È il titolo della tua pagina. È il grande link azzurro che compare quando fai le tue ricerche. Crea un titolo che contenga la tua parola chiave, questo aspetto è essenziale per incentivare i clicks e posizionare una landing page.

Meta description

Fa riferimento alla descrizione della pagina che si vede sotto il titolo nella pagina dei risultati dei motori di ricerca. L’obiettivo principale è fare una breve descrizione del contenuto con cui si attira l’utente. Anche se non devi dimenticare che l’obiettivo è generare clicks.

Quindi, cerca di creare una descrizione chiara del tema in questione. Crea qualcosa che richiami l’attenzione, che interessi e cerca di introdurre la parola chiave.

Header Tags

Nell’HTML gli header thags sono organizzati in una gerarchia da H1 a H6. L’etichetta H1 è la più importante, è qui che devi introdurre le parole chiave. Se riesci ad introdurre nei titoli la parola chiave in maniera coerente, è ancora meglio. Ma ricorda che il tuo contenuto deve avere senso, quindi dai la priorità al contenuto.

Nomi dei files immagini

In nome delle immagini deve essere descrittivo, Google verifica il codice delle immagini quindi la descrizione è molto importante. Come l’etichetta alt, che aiuta anche il posizionamento. Questa etichetta fa riferimento a ciò che un utente legge quando l’immagine, per qualsiasi motivo, non si carica. È ciò che si conosce come testo alternativo.

Contenuto in generale

Le tue keywords devono comparire anche nel contenuto della tua landing page. Oltre a curare la grafica o la struttura che utilizzi per la landing, includi le parole chiave con coerenza e moderazione. O otterrai l’effetto contrario e sarai penalizzato dai motori di ricerca.

Negli ultimi anni ciò che influisce di più su un buon posizionamento è il contenuto. Per questo presta molta attenzione a ciò che scrivi e come lo scrivi.

4.- Lavora alla tua strategia di linkbuilding

posizionare una landing page

Basicamente se riesci a fare in modo che gli utenti leghino le tue landing page alle loro piattaforme, avrai la maggior parte del lavoro fatto. Uno degli aspetti che più contano nel SEO sono i backlinks.

I motori di ricerca considerano che se un utente ha deciso di linkare la tua pagina è perché realmente il tuo contenuto è il più interessante e, inoltre, è considerato di qualità. Queste sono alcune delle caratteristiche importanti che devi considerare per rinforzare la tua strategia di linkbuilding.

  1. Crea contenuto originale. In definitiva, l’importante è che il tuo contenuto sia interessante. Per questo devi realizzare analisi che determinino il tipo di contenuto che interessa al tuo utente. Crea contenuto originale di valore ti aiuterà a posizionarti.
  2. Identifica persone influenti del tuo settore. È una buona idea per esempio cercare persone che abbiano influenza nel tuo settore e fare in modo che inviino traffico al tuo sito. Contattali o scrivi commenti suoi loro blog. Anche questa è una strategia da utilizzare abitualmente. Ovviamente questi link hanno diversi livelli di autorevolezza. Magari non sempre potrai contattare coloro che ti interessano ma otterrai valore ugualmente.
  3. Utilizza i social. Se condividi contenuto sui social aiuterai a creare link sui tuoi profili che puntino alla tua landing page. In questo modo farai in modo che il traffico venga diretto alla landing page e creerai una strategia di link building di qualità.

5.- Il contenuto multimediale, si o no?

posizionare una landing page

Il contenuto multimediale funziona perfettamente in una landing page. Da un lato è comprovato che il contenuto multimediale (video, foto, audio…) ha la capacità di attirare più facilmente l’attenzioen dell’utente e in modo più efficace del testo.

Allo stesso modo il contenuto multimediale permette che il contenuto della landing venga arricchito. Google dà più valore ai siti con contenuti di tutti i tipi e he non si focalizzano solo su un tipo di contenuto.

6.- Il tuo contenuto può essere condiviso

posizionare una landing page

Abilita lo scambio social del tuo contenuto attraverso l’integrazione della tua landing page on altri canali social. A cosa serve il tuo contenuto se non lo puoi condividere?

Avere funzioni di condivisione sui social offre valore ai tuoi utenti e invoglia a condividere il contenuto. Abilita questo scambio attraverso Twitter, Facebook o i social che più ti interessano.

7.- Fai attenzione alle nuove opportunità

posizionare una landing page

Non sempre si ha successo con una strategia SEO. Per questo è importante analizzare i passi e le nuove opportunità.

Magari ti sei accorto che arrivano più utenti attraverso altre parole chiave secondarie o sinonimi delle parole che avevi scelto. O, per esempio, puoi accorgerti che stai utilizzando Facebook per divulgare contenuto ma ottieni più traffico da altri social.

Si tratta sempre di guardare dove si trova il tuo pubblico e osa fa. I suoi movimenti ti daranno le indicazioni necessarie per aiutarti a posizionare e ottimizzare la tua landing nel miglior modo possibile.

Utiliza MDirector

posizionare una landing page

Se non disponi del tempo e delle risorse per creare e ottimizzare le landing pages puoi utilizzare strumenti di software come il nostro.

Con Landing Optimizer, il software di MDirector per la generazione di Landing Pages, potrai creare in pohi minuti pagine di atterraggio ottimizzate per desktop e mobile in maniera semplice e senza la necessità di conoscenze tecniche.

Inoltre potrai creare landing pages ottimizzate per mobile. Adatta le tue landing pages facilmente affinché tutti i tuoi utenti visualizzino correttamente il contenuto, accedendo da un pc o da mobile.

È fondamentale che le tue landing pages siano ottimizzate per permettere la conversione da mobile dato che attualmente la maggior parte del traffico mondiale proviene da questi dispositivi.

MDirector è l’unica piattaforma di Email Marketing e SMS che incorpora un generatore di Landing Pages e l’acquisto programmatic (RTB) nello stesso strumento. Approfitta del nostro software e sfruttalo al meglio per le tue campagne di marketing digitale.

Whitepaper Esclusivo
Come configurare SPF e DKIM
Configurati SPF e DKIM e fare campagne di email marketing funzionano meglio

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?