12 pagine di ringraziamento che non ti lasceranno indifferente

12 pagine di ringraziamento che non ti lasceranno indifferente

8 marzo, 2019 per NewsMDirector

Le pagine di ringraziamento hanno un ruolo fondamentale quando si tratta di consolidare i leads appena creati. Di norma quando un utente decide di effettuare un’azione con il brand, viene rediretto ad una pagina di ringraziamento.

La pagina che si apre è l’opportunità che ha il brand di consolidare i nuovi clienti e lasciare un buon sapore in bocca.

Le pagine di ringraziamento sono un’opportunità per ottenere diversi vantaggi per l’attività.

Cosa sono le pagine di ringraziamento

Le pagine di ringraziamento sono una tappa alla fine del processo di conversione del visitatore in lead. Ossia, le persone che vengono redirette non sono sconosciute. Si tratta di utenti che hanno dimostrato un interesse per il brand e che possono trasformarsi in clienti.

Nel caso in cui sia un lead, il brand oltre a conoscere il nome e la mail può avere altre informazioni, utili per il data base.

Per questo le pagine di ringraziamento sono il primo contatto degli utenti dopo la conversione in lead di un’azienda.

Aspetti essenziali delle pagine di ringraziamento

Come indica il nome, uno degli aspetti essenziali delle pagine di ringraziamento è che inviano un messaggio di ringraziamento. Indipendentemente dall’azione portata a termine dal cliente, il brand deve accogliere l’utente. Che sia perché ha scaricato un file o si è iscritto a una newsletter o ha effettuato un acquisto.

L’azienda deve recepire questa azione, ringraziare e dire all’utente cosa succederà dopo. Se riceverà la conferma d’ordine via mail o una telefonata da parte del reparto vendite.

I clienti che effettuano un acquisto e accedono a una pagina di ringraziamento sono i visitatori d ivalore. Questi utenti hanno già completato una transazione e magari il loro interesse per il brand è continuativo.

Obiettivi della pagina di ringraziamento

Oltre a sopperire alle aspettative del lead, l’altro obiettivo delle pagine di ringraziamento è fornirgli un’opportunità per continuare a navigare sul sito per mantenere la sua attenzione. Normalmente le landing page non hanno un menu di navigazione per questo le pagine di ringraziamento hanno l’obiettivo di riportare gli utenti a navigare sul sito aziendale.

Oltre a ciò, le pagine di ringraziamento hanno l’obiettivo di richiamare l’attenzione. Ossia di attirare i leads verso il brand perché effettuino un’azione successiva, come un’iscrizione o un nuovo acquisto. In nessun caso si tratta di spingere il lead ad effettuare un’azione forzata e che si stanchi.

Il brand può chiedere che il lead lo segua sui social. È un’azione semplice che molti fanno. Si può anche chiedere che condivida materiale come immagini, video sui propri social.

Altre risorse che possono incorporare le pagine di ringraziamento:

  • Pulsanti per seguire il brand sui social
  • Pulsanti per condividere il materiale sui social
  • Recensioni sul prodotto
  • Campi di iscrizione al blog
  • Articoli di interesse
  • Banner di promozione
  • Spazio per feedback e commenti.
  • Informazioni basiche di contatto come mail, telefono, indirizzo o conntatti
  • Consultazione di recensioni rapide su un determinato tema

I migliori esempi di pagine di ringraziamento

1 – Condividere esperienze

Le migliori pagine di ringraziamento sono quelle che invitano gli utenti a condividere le esperienze sui social. È un modo per invitare i clienti a mostrare ciò che hanno appena acquistato a amici e famiglioari. Inserendo questa opzione nelle pagine di ringraziamento i brand approfittano dell’emozione e dell’entusiasmo degli utenti per i recenti acquisti. Esiste un’alta probabilità che gli utenti vogliano condividere un’immagine.

Bisogna ricordare che le immagini sono uno dei contenuti più condivisi sui social perché sono rapide e concise. Basta ricordare la storica foto di Ellen de Generes agli oscar, uno dei selfies più condivisi.

Il beneficio dei pulsanti social consiste nell’ottenere clienti che condividano i prodotti del brand. Il brand ottiene pubblicità gratuita, un grande vantagio.

I visitatori provenienti da azioni sui social sono gratuiti. In cambio quelli che visitano la pagina da Facebook o Google hanno un prezzo. Ossia, ogni volta che qualcuno condivide il prodotto appena acquistato, il brand ottiene un’esposizione libera e quindi il traffico è libero.

Un ecommerce che fa un buon lavoro con le sue pagine di ringraziamento è Warby Parker. La sua pagina di ringraziamento fa un gran lavoro gestendo i clienti che condividono i loro ordini. Questo ecommerce rende facile la pubblicazione.

2 – Follow di pulsanti social

Il passo successivo per le aziende è inserire pulsanti di follow sui social, nelle pagine di ringraziamento. Si tratta di invitare gli utenti a seguire il brand su Facebook, Twitter, Instagram, Google+ o qualsiasi altro social.

Questa azione approfitta del traffico delle pagine di ringraziamento per consolidare gli utenti attraverso i social. Si consiglia che i pulsanti utilizzati siano davvero utili, che compaiano in maneira chiara e risaltino.

3 – Sondaggi

Alcune pagine di ringraziamento inglobano sondaggi. Queste domande offrono informazioni di valore al brand dato che ottengono dati importanti subito dopo un acquisto. Ogni volta che viene effettuato un acquisto il brand può imparare molto su ciò che ha convinto l’utente. Il tutto con l’obiettivo di migliorare il sito e generare più vendite in futuro.

4 – Programma di referral

Un altro degli aspetti che si può inglobare nelle pagine di ringraziamento sono i programmi di referral. Soma, per esempio offre un programma di referral per invitare i clienti a condividere aspetti sui loro filtri per acqua eleganti. Per ogni referral di successo i clienti possono ottenere filtri di ricarica gratis.

Questo tipo di programma può essere vincolato alle pagine di ringraziamento per incentivare lo scambio e spingere la gente a commentare con gli amici un prodotto.

5 – Iscrizione alla newsletter

Le pagine di ringraziamento possono essere l’opzione migliore perché gli utenti si iscrivano alla newsletter se non l’hanno ancora fatto. Le mail degli utenti sono i dati più importanti per le aziende dato che a partire da qui creano il loro database.

Per questo chiedere agli utenti di iscriversi alla newsletter nelle pagine di ringraziamento è un bon modo per ottenere clienti.

Una cosa da tenere in considerazione è che bisogna ricordarsi di menzionare il vantaggio dell’iscrizione alla newsletter. Al posto di dire “Iscriverti alla nostra newsletter per restare informato”, puoi dire qualcosa come “Registrati per ricevere offerte esclusive e sconti speciali”.

6 – Inviare gli utenti al blog del brand

Le pagine di ringraziamento possono inviare gli utenti al blog. Come con i social si tratta del fatto che gli utenti conoscano i contenuti del brand. Oltre a generare visite il brand fa in modo che i leads conoscano nuovi contenuti e magari si trasformino in clienti.

7 – Offerte, sconti e regali

A – Regali

I brand che nelle pagine di ringraziaemnto offrono regali hanno leads assicurati. Chi non vuole ricevere regali per il puro fatto di entrare in contatto con un brand?

Le pagine di ringraziamento hanno l’opportunità di raggiungere tutti quegli utenti che sono sul sito. E di conseguenza raggiungono più utenti rispetto alle altre strategie digitali.

Offrire un regalo attira i leads che sono ancora in dubbio.

B – Sconti e coupon

Un altro modo per approfittare del traffico che arriva alla pagina di ringraziamento è offrire un coupon con l’obiettivo di invogliare i clienti a fare acquisti aggiuntivi. Il coupon potrebbe essere connesso con i prodotti correlati, come gli accessori, per invogliare i clienti a spendere di più dato che sono nello stato d’animo giusto.

Allo stesso modo gli sconti aiutano a consolidare gli utenti che non sono ancora fedeli al brand. a differenza dei regali, gli sconti si inviano a quelle persone che hanno già effettuato un acquisto. In modo che ci sia una relazione previa.

Questo tipo di azione nelle pagine di ringraziamento favorisce il fatto che gli utenti tornino a effettuare un acquisto.

C – Offerte

Alcune pagine di ringraziamento, dipendendo dal contenuto, inglobano sorteggi e offerte. Come nei casi anteriori si tratta di presentare un’offerta unica che gli utenti non possono rifiutare.

I sorteggi, i regali sono una delle motivazioni più evidenti per i clienti.

8 – Contenuti pratici

Uno degli aspetti innovativi delle pagine di ringraziamento è incorporare contenuto utile. Questo tipo di contenuto può essere esterno o di proprietà. Un buon esempio sono i video di Youtube che spiegano come utilizzare un prodotto. o un blog che offre più informazioni affinché le persone imparino di più sul prodotto richiesto.

Gli utenti leggono e condividono post del blog per imparare qualsiasi cosa e su tutti i temi. Accade lo stesso con altri tipi di contenuti digitali. Sempre che siano contenuti pratici che gli utenti sono disposti a condividere. Opportunità che dovrebbero essere veicolate attraverso le pagine di ringraziamento.

9.- Recensioni

È normale che si voglia conoscere l’opinione delle persone riguardo a un prodotto determinato. Le recensioni sono fondamentali in qualsiasi strategia di digital marketing. Di fatto mostrare recensioni in diverse aree del tuo sito è un fattore importante per migliorare le conversioni.

Le pagine di ringraziamento con parole di altri utenti che spiegano i vantaggi ottenuti sono importanti. Aggiungono valore e possono differenziarti dalla concorrenza.

Combinare una strategia curata di “thank you page” con un insieme di mail di benvenuto coerenti è senza dubbio una tattica vincente per attirare potenziali clienti.

10 – Grafica innovativa

Le pagine di ringraziamento sono un’opportunità unica per essere memorabili. I brand dovrebbero cercare di fare qualcosa per sorprendere i clienti e differenziarsi.

In MDirector ti aiutiamo a creare le migliori pagine con il software di Generazione di Landing Page. In questo modo consoliderai i leads e lascerai un ricordo del brand negli utenti. Perché la grafica innovativa e le migliori strategia di marketing sono a tua disposizione.

Whitepaper esclusivo
Email Marketing, il perfetto alleato dell'e-commerce
Scopri come migliorare le vendite del tuo e-commerce con l'Email Marketing

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?