15 tips per migliorare il CTR e aumentare le conversioni online

10 Dicembre, 2018 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Conosci i migliori tips per migliorare il CTR delle tue campagne? Se sei un professionista che cerca di sfruttare al meglio le strategie di pubblicità e marketing, devi sapere che ci sono certi aspetti che fanno sì che un utente clicchi sui tuoi annunci o li ignori. Se non vuoi restare indietro, presta attenzione ai seguenti consigli.

Cos’è il CTR?

Per cominciare è l’acronimo di Clic through rate, ossia, tasso di clics. Si tratta di una delle metriche più importanti che devi considerare in qualsiasi campagna di digital marketing che realizzi.

In termini semplici, i tuoi risultati dipendono basicamente dai click che ottieni. A più clicks possono corrispondere più entrate e meno CPC (cost per click). Ma non solo si considerano i clicks, ma anche le impressions. Il CTR dipende dai clicks e dalle impressions (CPM) che mostrano i tuoi annunci agli utenti. Quindi:

Clicks sugli annunci / annunci visti = percentuale di clicks (CTR)

Questa è la divisione che si fa per calcolare il CTR. Le impressions si riferiscono alle volte in cui un utente ha visto un annuncio. Se il tuo annuncio viene visto da molti utenti ma cliccano poche volte, la tua strategia deve cambiare. Se, al contrario, il tuo annuncio non ha molte impressions ma chi lo vede lo clicca, guadagni e il tuo CTR sarà maggiore.

Benefici del CTR

Mediante il CTR puoi verificare se i tuoi annunci stanno funzionando in maniera corretta. E ti aiuterà a ottimizzare il comportamento degli annunci e la sua conversione.

Se ottieni un buon CTR significa che sei sulla strada giusta riguardo alla strategia e ai contenuti. Indica la qualità e la rilevanza dell’annuncio. A questo punto entrano in gioco anche le parole chiave. Non tutti i termini funzionano allo stesso modo. Se il tuo CTR è buono, significa che hai utilizzato parole chiave di qualità. Questa qualità nelle keywords influirà a sua volta sul fatto che il tuo CPC sia minore. Così, quanto maggiore è il tuo CTR, minore sarà il tuo CPC.

I migliori tips per migliorare il CTR

Come puoi osservare, aumentare il tasso di clicks è più importante di quanto puoi pensare. A seguire ci sono alcuni dei migliori tips per migliorare il CTR delle tue campagne di digital marketing.

1 – Struttura correttamente le tue campagne

Se stai realizzando una campagna pubblicitaria sui motori di ricerca, è importante che tu segua un ordine logico. Immaginati che la piattaforma che utilizzi è Google Adwords e è la struttura di un account he gestisci. Comincerai con le campagne che devi legare a un prodotto e a una categoria.

Anche gli annunci, devono basarsi sugli stessi prodotti. Alla fine, nell’ultima parte della struttura si trovano le keywords. Cerca di utilizzare poche parole chiave ma coerenti e di qualità.

2 – Fai uso di contenuti rilevanti per l’utente

È indubbio che migliore è il contenuti, maggiori sono le visite. È per questo che devi lavorare in maniera adeguata ogni contento del tuo blog o web. Come si fa? Per prima cosa sarebbe interessante conoscere i tuoi utenti e adattare i tuoi testi.

Chiaramente non puoi commettere errori ortografici dato che minano la tua credibilità. Cerca di essere originale e crea testi interessanti con parole chiave che abbiano a che fare con il tema che tratti. È anche significativo lo stile che utilizzi. Ti consigliamo che sia semplice e di facile lettura. Infine anche se non sempre è facile, cerca di aggiornarlo al meglio.

3 – Cura il tuo contenuto audiovisuale

Un altro dei tips per migliorare il tuo CTR si basa anche sul gestire i video. Principalmente se si tratta della pubblicità, un’immagine vale più di mille parole. Quando crei i tuoi banners pubblicitari, è importante che pensi alle immagini. Cerca di fare in modo che sia di qualità, con un buon formato.

L’obiettivo è che l’utente faccia click sul tuo annuncio. Mostra un’immagine che crei curiosità nell’utente.

Puoi anche usare un video. Di fatto è il formato che si sta utilizzando al meglio negli ultimi anni nella pubblicità digitale. Esiste un modo migliore per attirare un utente mediante un video? La maggior parte delle persone si sente attratta dalla visualizzazione. Cerca di realizzare un video di qualità e breve perché attiri l’attenzione. Se curi questi due formati, migliorerai il CTR.

4 – Grafici e colori ma senza dimenticare un buon testo

Avrai già visto migliaia di annunci sui diversi canali digitali. E tutti sono molto colorati e inglobano grafici. Come puoi differenziarti allora? Un altro dei tips per migliorare il CTR e avere più impressions dipende dai testi di qualità. Devi chiaramente creare testi brevi che siano accompagnati da grafici che apportano valore.

5.- Richiama l’attenzione con una buona CTA

Le call to action giocano un ruolo molto rilevante per aumentare il CTR. Prepara un buon testo e una call che sia coerente con la pagina di atterraggio a ui invii il traffico. Puoi fare uso dei pulsanti con messaggi come “informati qui” o “chiedi un preventivo”.

Ma se ciò che vuoi è mostrare un’offerta è una buona strategia affinché i tuoi utenti clicchino. In base ai prodotti che offri puoi creare calls con offerte tipo “Ottieni gratis”, “50% di sconto solo oggi”.

Se metti urgenza all’utente, è più facile che converta. Le offerte sono essenziali per ottenerlo. Un’altra opzione è il regalo promozionale, che funziona meglio delle offerte, “solo comprando questo prodotto avrai in regalo…”.

6 – Focalizzati sul titolo

Può sembrare che la creazione di un titolo sia una stupidaggine, ma sicuramente si tratta di uno degli elementi essenziali. Di fatto, per costruire buoni titoli sono necessari grandi specialisti. Un titolo è la prima cosa che l’utente legge. La decisione di continuare o no dipenderà dall’interesse.

Pensa a un titolo originale che generi un’emozione nell’utente. È il modo migliore per fare in modo che visiti il tuo sito. Grazie a un buon titolo migliorerai anche il CTR.

7 – Sii specifico con le tue parole chiave

È così grande la concorrenza che c’è nel mondo online che devi focalizzarti su ciò che realmente ti interessa. Ciò significa che se vuoi che cerchino un prodotto in concreto, devi utilizzare la parola chiave adeguata.

Più generale è una parola nella ricerca, più pagine saranno mostrate all’utente con una varietà di opzioni in una nicchia che magari non ti interessa nemmeno. È qui che non ti stai differenziando dalla concorrenza.

Tutto ciò influisce sul CTR perché anche se il tuo annuncio può ricevere impressions, è probabile che il numero di clicks di interesse sia minore. Quindi, a minore quantità di clicks, corrisponde un peggiore CTR. Inoltre è certo che, una parola specifica generi meno ricerche, ma i clicks ricevuti saranno più interessanti ed è ciò che ti serve per generare conversioni.

8 – Usa parole chiave negative

Con quali parole chiave non ti interessa che compaiano i tuoi annunci? Magari non ci avevi pensato ma se ti trovano con parole chiave che non sono di tuo interesse? È un problema. Su Google Adwords hai l’opzione di scegliere i termini con cui non vuoi che il tuo annuncio compaia come risultato. Quindi ottimizzare l’annuncio con le parole chiave corrette è uno dei principali tips per migliorare il CTR.

9 – Ottimizza la tua landing page

Quando un utente introduce una parola chiave nel motore, si attivano gli annunci per cui il brand ha partecipato all’asta. Poi, questo annuncio ti rimanda a una pagina web ed è questa landing che non devi dimenticarti di curare.

È importante che la tua landing page sia ottimizzata per le parole chiave che attivano l’annuncio. Così farai in modo che il CPC sia più basso e, chiaramente, dato che l’annuncio sarà ottimizzato, sarà più rilevante e uscirà in posizioni migliori, migliorando il CTR.

10 – Sii fedele ai tuoi valori di brand

Non dimenticarti qual è la tua immagine e quali valori identificano il brand. Se difendi qualcosa in concreto, nei tuoi annunci non mostrare prodotti che indichino il contrario. Se per esempio hai un blog che si basa sul pubblicare contenuti di cucina vegetariana, ha senso promuovere la carne?

Focalizzati su ciò che interessa al tuo pubblico. Qualcosa che fanno molto bene brand come Nike, Coca Cola o Adidas. Brand che cercano di vendere qualcosa di più dei prodotti.

11 – Hai provato a fare A/B test dei tuoi annunci?

È importante gestisci in maniera adeguata i tuoi annunci. Per questo devi disporre degli strumenti comparativi adeguati. Ricorda che un A/B test ti permette di lanciare annunci con un elemento differente. Poi saranno gli utenti a indicarti quali sono gli annunci più efficaci.

Nel momento in cui hai la certezza di quale annuncio non funziona, puoi fermare il processo e generarne di nuovi per migliorare il tuo CTR.

12 – Non includere il prezzo nel tuo annuncio

Aggiungere un prezzo al tuo annuncio può fare in modo che l’utente si tiri indietro. Solo quando sei sicuro al 100% che il tuo prezzo sia il migliore, allora puoi mostrarlo.

Ma, nella maggior parte dei casi, è molto meglio fare uso di sconti come uno dei tips per migliorare il CTR. Inoltre se i tuoi prodotti sono cari, ti consigliamo di menzionare i vantaggi che l’utente avrà nell’acquistarli.

13- Focalizzati sulla descrizione di Google

Gli utenti vogliono soluzioni. O cercano vantaggi in un prodotto. Non serve a niente focalizzarsi sul descrivere un prodotto o un’azienda. Pensi davvero che ciò attirerà gli utenti? In termini generali è meglio mostrare i benefici e farlo nei luoghi adeguati.

Quando un utente effettua una ricerca, uno degli elementi che ha per discernere se cliccare sul tuo annuncio o su quello della concorrenza, è la descrizione. Quindi cerca di fare in modo che attiri, inserendo i benefici.

14 – Introduci le parole chiave nella descrizione di Google

Uno degli aspetti che devi curare meglio per migliorare il CTR è includere le parole chiave nel titolo e nella descrizione dei tuoi annunci su Adwords. È qualcosa che è più complicato se utilizzi diverse creatività per lo stesso gruppo di annunci.

Uno dei tips per migliorare il CTR che devi attivare, quindi, è optare per annunci dinamici con cui puoi fare in modo che la keyword selezionata compaia nella descrizione.

15 – Guarda cosa fa la concorrenza

Non devi dimenticarti della concorrenza e di cosa fa. Cosa stanno facendo ora? Quali annunci mostrano? Su quale sito? Osservare altri annunci, positivi e negativi, potrai identificare ulteriori tips per migliorare il CTR.

Per questo puoi utilizzare diversi strumenti che ti indicano le diverse creatività che stanno usando nelle loro campagne. Approfitta dei dati che ti offrono per decidere cosa fare.

Ora è il tuo turno. Questi 15 tips per migliorare il CTR ti aiuteranno a far rendere le tue campagne. Ma ricorda che è molto importante avere una piattaforma di digital marketing che ti offra i dati essenziali per misurare i tuoi sforzi.

Whitepaper Esclusivo
Come configurare SPF e DKIM
Configurati SPF e DKIM e fare campagne di email marketing funzionano meglio

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?