Come analizzare e misurare il tuo piano di marketing digitale?

7 marzo, 2017 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Come analizzare e misurare il tuo piano di marketing digitale?

La chiave per valutare il successo o l’insuccesso di un piano di marketing digitale si trova nell’avere a disposizione tutti gli strumenti necessari per analizzare e misurare il suo impatto sociale. Le metriche di marketing digitale sono realmente utili per sapere se il lavoro che si sta svolgendo è corretto, se si stanno raggiungendo gli obiettivi fissati o se la strada che si sta percorrendo è adeguata per arrivare al risultato sperato.

Esistono numerose metriche, tutte pensate per misurare un aspetto concreto del piano di marketing digitale. Nella scelta corretta delle metriche c’è gran parte del successo delle nostre campagne dato che le informazioni rilevate dalle metriche stesse in grado di fornire un quadro chiaro della situazione e fornire i dettagli per le modifiche da introdurre per ottenere i risultati desiderati.

Come analizzare e misurare il tuo piano di marketing digitale?

Come analizzare e misurare il tuo piano di marketing digitale?

Il processo di analisi e misurazione di un piano di marketing digitale si elabora attraverso una serie di processi che è importante seguire per conoscere i risultati in maniera concreta. Questo processo di analisi e misurazione si divide in 3 tappe:

1.- Fissare e monitorare gli obiettivi

Prima di tutto è importante che il piano di marketing si basi su determinati obiettivi da raggiungere. Senza obiettivi è complicato lavorare dato che non conosciamo il termine del percorso e la meta finale.

Gli obiettivi devono essere fissati prima di lanciare la campagna, stabilendo gli aspetti su cui puntare, il pubblico da approcciare e i risultati da ottenere. Gli obiettivi ti diranno alla fine del processo se stai lavorando bene, se hai raggiunto le aspettative e se il piano proposto è stato sviluppato in maniera corretta.

Gli obiettivi possono essere fissati secondo il pubblico target, il volume di vendite da raggiungere, il tasso di apertura di un invio di email marketing, etc. Gli obiettivi devono essere sempre specifici, accettabili, ragionevoli e misurabili nel tempo.

Come analizzare e misurare il tuo piano di marketing digitale: Fissare e monitorare gli obiettivi

Anche se il processo è reversibile, gli obiettivi devono essere fissati sapendo quali metriche si utilizzeranno. Non è corretto fissare un obiettivo non misurabile secondo gli strumenti disponibili; gli obiettivi devono essere realistici e valutabili con parametri prefissati.

Una volta strutturato il piano, è il momento della misurazione, che deve controllare gli obiettivi prioritari. Subito dopo ci sono gli obiettivi secondari e quelli meno importanti per il piano.

Con gli obiettivi principali ben in mente, è il momento di cominciare la misurazione dei risultati, per verificare se sono in linea con le mete fissate.

2.- Misurazione dei risultati

Per misurare i risultati è importante utilizzare metriche che misurano gli aspetti fissati negli obiettivi aziendali. Devi utilizzare le metriche adeguate per valutare i risultati del piano marketing. Per misurare i risultati è importante identificare gli aspetti da misurare, relazionati con gli obiettivi principali.

Una volta chiarite le metriche da utilizzare, è il momento di cominciare la misurazione. Devi valutare la campagna e non servono strumenti sofisticati per effettuare le misurazioni. Sono sufficienti sistemi di misurazione semplificati, in grado di analizzare gli aspetti basici e fondamentali da interpretare.

Table of B2B digital marketing metrics

Per comprendere quali sono le metriche più importanti per il tuo piano di marketing digitale esiste la tavola periodica delle metriche di marketing digitale B2B. questo grafico ti permette di rilevare gli aspetti fondamentali da misurare legati al marketing digitale. Che differenza c’è tra i social, il marketing web, il SEO, il SEM e l’email marketing? Qui troverai tutte le risposte.

L’obiettivo principale della tavola periodica è rilevare il comportamento abituale delle metriche più note del marketing digitale. Questo grafico permette alle aziende di avere una buona guida operativa, valutando gli standard di settore.

3.- Analisi dei risultati e attuazione di un nuovo piano

Con i risultati alla mano è importante pianificare un’analisi dettagliata e coscienziosa dei dati. Questa informazione ti fornisce una fotografia della situazione della tua azienda, il numero di vendite, la valutazione dei diversi invii, come si comporta il cliente e se l’investimento è adeguato rispetto ai risultati.

È molto importante che l’azienda interiorizzi un processo di analisi e valutazione dei risultati delle metriche. L’azienda in grado di dare valore a questi aspetti avrà sicuramente successo perché toccherà con mano i risultati ottenuti valutando se sono corretti o se il piano di marketing deve essere modificato.

L’analisi dei risultati si accompagna con l’inizio di misurazioni che aiutano a migliorare i risultati ottenuti. Nel caso in cui i risultati siano soddisfacenti, la cosa ideale è aggiustare gli obiettivi per raggiungere ulteriori mete nel futuro.

Metriche di marketing digitale da considerare

È importante considerare le metriche principali con le quali lavorare, quelle che ti aiuteranno ad avere un quadro completo della tua azienda, a posizionare il brand e a giustificare i successi o gli insuccessi del tuo piano di marketing digitale. Queste sono alcune delle metriche che devi considerare:

Tasso di apertura

Metrica imprescindibile nell’email marketing. Il tasso di apertura ti permette di valutare il numero di messaggi inviati effettivamente aperti. Non è una metrica che misura l’interesse del lettore riguardo al contenuto del messaggio, né fornisce informazioni riguardo alla qualità del contenuto ma offre un’immagine della quantità di messaggi aperti.

Bisogna aggiungere un potenziale margine di errore a questo tasso dato che è possibile che ci siano clienti che aprono il messaggio senza rendersene conto o per errore. Quindi, nonostante sia una metrica interessante, è importante darle un peso relativo, dato che si tratta di un indicatore importante ma non definitivo.

Tasso di conversione

Metriche di marketing digitale da considerare

Metrica trasversale nel marketing digitale, dato che tutte le azioni di marketing digitale hanno come obiettivo migliorare il tasso di conversione. Il tasso di conversione è la misura che permette di valutare il numero di utenti che hanno completato l’azione che desideravamo da loro.

Questo tasso misura l’attività dal momento in cui l’utente si è attivato fino a quando porta a compimento l’attività richiesta. È importante conoscere i risultati di questa metrica, dato che la conversione è ciò che giustifica l’investimento in marketing digitale.

Click

Metrica imprescindibile, dato che si può utilizzare in ogni tipo di azione di marketing dititale. Il tasso di click funziona come il tasso di apertura, trattandosi di un numero che identifica il risultato di un’azione effettuata dagli utenti.

Il tasso di click è una metrica interessante da combinare con le mappe di calore, che offrono il percorso effettuato su un sito dagli utenti, identificando le aree di interesse e il percorso di navigazione. Una mappa di calore fornisce le informazioni sufficienti per valutare le eventuali modifiche da apportare al proprio sito, segnalando i settori fondamentali e le aree in cui gli utenti si muovono. Si tratta di uno strumento semplice e utile per l’architettura e l’ottimizzazione di un sito web.

ROI – Ritorno dell’investimento

ROI – Ritorno dell’investimento

Più importante del sapere dove cliccano gli utenti c’è il fatto di poter valutare quali frutti si ottengono dall’investimento economico effettuato. Il ROI, o ritorno dell’investimento, è il dato che ti fornirà l’informazione riguardo alla bontà dell’investimento, rispetto ai risultati ottenuti. In pratica se stai guadagnando o no.

Saper calcolare e valutare il ROI è fondamentale per rilevare il successo delle campagne di marketing attivate.

Per misurare al meglio il tuo piano di marketing devi attivare un piano strutturato. Per ottenere i risultati sperati, la tua soluzione è MDirector, la piattaforma di Cross Channel Marketing più completa disponibie sul mercato, in grado di combinare al meglio azioni di email marketing, SMS Marketing, CRM retargeting e ottimizzazione delle tue landing pages.

Whitepaper Esclusivo
Come configurare SPF e DKIM
Configurati SPF e DKIM e fare campagne di email marketing funzionano meglio

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?