Crea obiettivi SMART per la tua strategia di comunicazione

15 novembre, 2017 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?

smart objetives

Imparare a creare obiettivi SMART per le tue strategie è sinonimo di una pianificazione intelligente della comunicazione. Altrimenti, non solo starai perdendo tempo alla ricerca dei motivi per cui le tue campagne non funzionano ma è probabile che la tua attività sia in fallimento.

Sapevi che 9 aziende su 10 chiudono prima di raggiungere il quinto anno di esercizio e che non aver pianificato obiettivi SMART è una delle ragioni? Vuoi rischiare di entrare a far parte di questa statistica? Pensare di attivare campagne senza definire obiettivi chiari non ha senso. Ma la cosa peggiore è che, anche se la maggior parte dei professionisti conferma che si tratta di una fase indispensabile, alcuni di loro non approfondiscono il tema nel momento in cui pianificano i propri obiettivi.

Se non ti è chiaro da dove devi partire, su quali basi cominciare a costruire e quale meta vuoi raggiungere, è impossibile creare un processo coerente. Gli obiettivi segnano le priorità di ogni momento, sono gli elementi chiave che ti permettono di misurare i risultati e che funzionano da guida per la crescita della tua attività.

Identificarli è uno dei compiti più complicati per qualsiasi capo progetto. Molte volte si fissano obiettivi irraggiungibili e si perde tutto. Come puoi assicurarti, quindi, di aver fissato obiettivi realistici? Inoltre, come puoi sapere se si tratta degli obiettivi adeguati?

Devi definire obiettivi SMART

obiettivi SMART

Gli obiettivi sono gli unici che ti mostreranno se i tuoi sforzi sono valsi la pena. Ti dimostrano l’efficacia delle tue campagne, ti mantengono focalizzato e ti motivano.

Quindi, l’importanza del fissare obiettivi SMART è reale. Sai cosa significa l’acronimo?

  1. “S” di Specific (specifico). L’obiettivo deve essere chiaramente definito. Per esempio ‘Voglio rimettermi in forma’ non è un obiettivo specifico. Ma ‘Nuoterò 30 minuti al giorno ogni settimana’ lo è. Accade lo stesso nel marketing. ‘Voglio avere più visite’ non è specifico. Devi definire chiaramente le risposte alle seguenti domande.
    • Cosa.
    • Dove.
    • Quando.
    • Come.
    • Perchè.
  2. “M” di Misurabile (misurabile)Puoi quantificare i benefici? Devi creare obiettivi che siano misurabili dato che solo così saprai se li stai raggiungendo.
  3. “A” di Attainable (raggiungibile). Ogni obiettivo è una sfida. E per questo, ogni strategia ha bisogno di processi dettagliati e chiari. Ovviamente, cerca di fare in modo che la meta sia alla tua portata e sia ‘l’obiettivo dei tuoi sogni’. Devi fare un passo alla volta, senza fretta.
  4. “R” di Realistic (realistico). Prima di tutto prendi atto dei tuoi limiti. Magari alcuni obiettivi richiederanno un investimento che non puoi permetterti. Devi mantenere i piedi per terra. Quindi, definisci come pensi di raggiungere il tuo obiettivo. Le risorse necessarie sono le barriere che ti indicheranno se i tuoi obiettivi sono realistici o no.
  5. “T” di Time Bound (limitato nel tempo). Quanto tempo pensi ti serva per raggiungere l’obiettivo? È fondamentale creare un piccolo calendario a riguardo. Altrimenti, sarà complicato pensare di raggiungere gli obiettivi prefissati.

Come rendere gli obiettivi SMART un processo semplice?

obiettivi SMART

Per creare obiettivi Smart è importante rispettare un processo adeguato. Per questo la cosa migliore è cominciare passo a passo, e con un foglio bianco.

Per cominciare, definisci l’obiettivo. E come spesso accade può essere confuso o astratto. La cosa migliore è svilupparlo. Più dettagli riesci ad inserire e più chiaro risulterà.

Il passo successivo da compiere, per aggiungere più valore alla tua metà, è categorizzare gli obiettivi. In generale gli obiettivi più comuni riguardo al marketing digitale sono:

  • Ottenere più traffico on line.
  • Generare più visite per trasformarle in opportunità di vendita.
  • Convertire i leads in clienti.

Anche se, ovviamente, ne esistono molti altri. Per questo devi descrivere qual è la situazione che più si adatta alle tue necessità. In questo modo creerai un contesto adatto alla definizione della meta finale.

Seguendo lo schema degli obiettivi SMART, avresti già definito tutto. E per questo, si tratta del momento giusto per stabilire una cifra. Anche se è uno dei passi più complicati, fissare un importo concreto renderà più semplice la tua strategia. Soprattutto quando deciderai di attivarla.

Hai un obiettivo chiaro e un preventivo di spesa. Cosa ti manca? Ti serve una data limite. Una meta è un sogno fino a quando non inserisci una data. Prima riesci a definire il periodo di tempo da dedicare per raggiungerla, prima comincerai ad organizzarti. Ti obbligherai a percorrere ogni step e a lavorare in maniera costante. Senza un limite di tempo ti rilasserai e rallenterai il lavoro.

Infine, devi solo pianificare un orario settimanale per dedicarti a gestire la tua strategia di marketing, cosa che ti assicurerà di procedere poco a poco. Non pensare di fare tutto all’ultimo momento.

Come può questo processo trasformare i tuoi obiettivi?

1.- “Voglio più clienti“

obiettivi SMART

  • S: Voglio più clienti che acquistino.
  • M: Concretamente, ho bisogno del 20% in più di clienti. Tra i 10000 e gli 11000.
  • A: Si tratta di una sfida ma è fattibile. Non voglio diventare miliardario in un giorno.
  • R: Affinché sia possibile, devo espandere il mio portafoglio clienti per aprire un nuovo ufficio.
  • T: In un anno.

L’obiettivo SMART sarebbe definito attraverso questa descrizione:“Ho bisogno di aumentare il mio portafoglio clienti del 20% (tra i 10.000 e gli 11.000) nei prossimi 12 mesi, per fatturare di più e poter aprire un nuovo ufficio.”

Come vedi, passi dal voler semplicemente “ottenere più clienti” ad approfondire la questione ed avere chiaro cosa, come, quando, dove e perché. In questo caso ti resterebbe solo da fissare un preventivo sul foglio bianco che abbiamo menzionato prima, insieme a un timing e alle risorse per ottenere i risultati desiderati. Magari devi avviare un processo di lead generation su cui lavorare per aumentare le vendite.

2.- “Voglio ottenere più leads“

obiettivi SMART

  • S: Leads qualificati.
  • M: Un 45% in più, da 400 a 650.
  • A: è alla portata dell’azienda. Lavorando duramente, è un obiettivo raggiungibile.
  • R: Voglio aumentare i leads qualificati per vendere di più.
  • T: Ho bisogno di farlo entro il primo semestre del 2018.

Quindi, vuoi aumentare la generazione di leads di qualità di un 45% (da 400 a 650) durante il primo semestre 2018 per aumentare il numero di clienti. Questo è il tuo obiettivo SMART.

A partire da qui, dovrai pensare come e attraverso quali canali, generare più leads. Come sai, ci sono diverse opzioni:

  • Puoi farlo tramite landing pages.
  • Con eventi speciali.
  • Mediante cataloghi e brochures.
  • Attraverso i social.
  • Facendo networking.
  • Mediante una strategia di email marketing.
  • Tramite pubblicità on line.
  • Ottimizzando la tua SEO.
  • Con una strategia di content marketing.

3.- “Voglio aumentare il numero di followers sui socia”

obiettivi SMART

  • S: Più followers su Instagram e Facebook.
  • M: Un 200% in più di followers, da 100 a 500.
  • A: L’obiettivo è raggiungibile, ho profili su entrambe le piattaforme.
  • R: Voglio ottenere più followers sia su Instagram sia su Facebook per aumentare la brand perception e migliorare la mia reputazione on line.
  • T: Voglio farcela in 12 mesi, un anno.

L’obiettivo SMART in questo caso sarebbe: “Voglio aumentare l’attività e la frequenza di pubblicazione su Instagram e Facebook per ottenere un 200% in più di followers durante il prossimo anno. Così potrò migliorare la mia reputazione online e cominciare a creare una comunità solida”.

4.- “Voglio più visite sul mio sito”

obiettivi SMART

  • S: Voglio ottenere più visite sul mio sito.
  • M: Concretamente, un 50% in più di visite sul sito.
  • A: è realista.
  • R: ho bisogno di ottenere più visite sul sito per potenziare la mia campagna di Halloween.
  • T: In 3 mesi, da agosto a ottobre.

Risulterebbe così: “Voglio aumentare di un 50% le visite sul mio sito per i prossimi tre mesi, al fine di potenziare le vendite durante la campagna di Halloween“.

Come vedi, gli obiettivi SMART sono essenziali per approfondire realmente gli aspetti della tua strategia. Più approfondisci i temi, più ti renderai conto che alcuni obiettivi indicati possono risultare non realistici. O che ci sono altre necessità più importanti.

Nel momento in cui le aziende, i loro team e i professionisti lavorano ad obiettivi definiti, la produttività migliora in maniera esponenziale. E probabilmente lo avrai vissuto in prima persona.

Non devi lavorare alla cieca quando attivi una strategia di marketing digitale. La cosa più importante è avere chiaro perché devi realizzare determinate azioni. E che esse sono legate a indicatori e metriche adeguate per misurarne l’efficacia.

Ti piacerebbe provare una piattaforma di marketing digitale in grado di integrare i tuoi canali, email, mobile, display e social, attraverso un solo strumento? Con MDirector potrai raggiungere in maniera ottimale tutti i tuoi obiettivi SMART.

Inoltre possiamo aiutarti ad ottimizzare le tue campagne di Google Adwords, Facebook Ads, email marketing e Display Retargenting con Landing Optimizer, una piattaforma di landing pages che ingloba uno strumento semplificato di drag and drop. Vuoi più informazioni per monitorare diverse metriche da un’unica dashboard? MDirector è la tua soluzione.

 

Whitepaper esclusivo
Email Marketing, il perfetto alleato dell'e-commerce
Scopri come migliorare le vendite del tuo e-commerce con l'Email Marketing

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?