Le 15 campagne digitali graficamente migliori della storia

2 Marzo, 2018 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Le 15 campagne digitali graficamente migliori della storia

Le campagne digitali possono creare contenuto virale a livello grafico? Indubbiamente la risposta è sì. Ti proponiamo quindi le migliori campagne graficamente migliori di tutti i tempi. Incluse le più innovative.

Come sai esistono diversi tipi di contenuti e formati che possono essere utilizzati per creare una campagna. Ovviamente sono molti i fattori che trasformano un pezzo in qualcosa di brillante. E se sei un grafico conoscerai il potere che hanno i piccoli dettagli.

Ma oltre ad avere una grafica in grado di plasmare un’idea e trasmettere un messaggio potente, la comunicazione deve persuadere. E per ottenerlo con maggior efficacia si lasciano da parte i contenuti dei testi e si creano campagne digitali basate su elementi visivi.

Secondo Natalie Nahai, una psicologa web, il colore è uno degli strumenti più determinanti per persuadere. Oltre il 90% delle decisioni di acquisto sono condizionate da fattori visuali.

A volte la chiave che conduce alla fama è un copy potente. E una grande percentuale delle migliori campagne digitali basate su elementi visuali ha successo perché suscita emozioni. Ricordi qualche campagna che abbia attirato la tua attenzione?

Le migliori campagne digitali basate su elementi visuali

Oggi ti segnaliamo la migliore compilation di sempre. Che tu sia un grafico o che ti dedichi ai social media, al marketing di contenuti o all’email marketing, sicuramente questi esempi ti serviranno come ispirazione per le tue prossime campagne.

1.- The Ad Council: “Love Has No Labels”

campagne digitali graficamente

Per convincere gli americani a rinunciare ai pregiudizi contro l’omofobia e i pregiudizi in generale, The Ad Council ha lanciato una campagna visuale che è diventata virale con un video.

Si tratta di un chiaro esempio di campagna transmedia. Migliaia di utenti dei social hanno caricato elementi grafici e foto personali a supporto.

Ma quale lezione di grafica ci offre questa campagna? Ciò che ha fatto è stato richiedere agli utenti di unirsi alla conversazione con l’hashtag #LoveHasNoLabels per taggare le loro fotografie.

Una delle migliori idee per una campagna digitale di successo è chiedere al pubblico che crei contenuto. Ancor di più quando si tratta di iniziative sociali come queste.

2.- “LEGO: Everything is not awesome” di Greenpeace

Nel 2014, LEGO ha venduto kit di costruzione di mattoncini con il logo di Shell. Greenpeace ha denunciato la cosa pubblicamente perché la compagnia petrolifera stava ‘distruggendo la natura che i nostri figli erediteranno’. E la petizione online ha raccolto oltre 680.000 firme. Cosa che ha obbligato LEGO a interrompere la collaborazione con Shell.

Il video ha 8 milioni di visite e offre un risvolto intelligente, la canzone di LEGO.

3.- Share a coke

campagne digitali graficamente

Come professionista nel mondo del marketing saprai quanto è importante la personalizzazione. Anche Coca Cola lo sapeva quando ha lanciato le sue bevande personalizzate con il nome.

Ma non le è bastato. Come parte della campagna, il brand ha anche presentato la macchina degli abbracci,dell’amicizia e altre macchine sullo stesso stile, lanciate in India e Pakistan.

4.- Dumb Ways to Die

Dumb Ways to Die” è un’altra delle migliori campagne di successo degli ultimi anni. La campagna fu lanciata da Metro Trains, un’agenzia responsabile del trasporto ferroviario della città australiana di Melbourne. L’obiettivo dell’agenzia con questa campagna era ridurre gli incidenti nelle metro e sulla rete ferroviaria, dato che negli ultimi anni erano cresciuti particolarmente.

L’agenzia era cosciente del fatto che il tema fosse difficile da plasmare e il compito di attirare l’attenzione degli utente non era semplice dato che solitamente non erano interessati al tema della sicurezza. Per ottenere l’attenzione degli utenti, il vero messaggio della campagna non compare fino alla fine del video. Grazie al suo contenuto dinamico e originale, basato su un’animazione divertente, la campagna è diventata virale sui social.

Inoltre, l’agenzia ha raggiunto il proprio obiettivo dato che gli incidenti si sono ridotti del 30%.

5.- Kmart: Ship my pants

Kmart ha sentito la necessità di cambiare la propria immagine per ringiovanirla. E lo ha ottenuto con una campagna che aveva come protagonista il contenuto visuale e lo humor. Grazie a ciò hanno ottenuto oltre 22 milioni di visite su YouTube, 400 commenti su Facebook e quasi un milione di shares.

Uno dei fattori chiave per le campagne digitali visuali è avere un tocco inatteso. Ossia, in questo caso Kmart era associato all’abbigliamento per adulti, passato ormai di moda. Ma grazie allo humor ha sorpreso e ha dato vita a una nuova immagine.

Quindi puoi utilizzare questo caso come esempio per dare un nuovo focus alle tue campagne.

6.- Always “Like a Girl”

campagne digitali graficamente

Always, il brand di igiene femminile ha rilevato che il 72% delle bambine si sente limitato dalla società. Specialmente durante la pubertà. Per recuperare la sua fiducia, la compagnia ha creato una delle campagne digitali visuali con gli obiettivi più chiari: né vendere né generare leads. Volevano che le bambine recuperassero la fiducia in se stesse.

Questo messaggio si è propagato in maniera virale dando un senso all’hashtag #likeagirl. Come avete potuto vedere negli altri esempi, creare campagne digitali visuali legate a cause sociali con uso di hashtag, è ideale. Possono aiutarti ad amplificare la tua voce riguardo all’iniziativa.

Se metti in relazione una call to action chiara con elementi rilevanti e chiedi che le risposte siano taggate con un hashtag, verificare l’efficacia di una campagna sarà più semplice.

7.- Burberry: Snapchat Testino

campagne digitali graficamente

Questa è una delle campagne digitali visuali più potenti del 2015. Il brand Barberry si è spostato su Snapchat per trasmettere in diretta tutta la sessione di foto della collezione Primavera 2015, realizzata dal fotografo Mario Testino.

Di fatto, anche se la campagna è durata solo 24 ore ha avuto un impatto enorme. Soprattutto perché è stata una campagna generata da mobile, costruita per dispositivi mobile e tutta la storia si è svolta sullo stesso strumento. Ed è stata realmente impattante.

8.- La sfida del cubo di ghiaccio

Come vedi, le campagne digitali visuali che sono risultate più virali non sono quelle che nascono da contenuti propri del brand ma quelle create dal pubblico. È ciò che è successo nel 2013 con la sfida del cubo di ghiaccio di ALS, dove gli utenti si filmavano tirandosi una bacinella di acqua gelata in testa per raccogliere fondi per l’associazione.

Ovviamente è possibile che ti sorprenda sapere che l’associazione ALS non ha pianificato la campagna. Tutto è cominciato dopo che Chris Kennedy, un golfista della Florida, ha nominato un amico affinché partecipasse all’Ice Cube Challenge, che non aveva nulla che fare con ALS in quel momento. La campagna non era associata con alcuna iniziativa specifica. I partecipanti potevano scegliere dove fare le donazioni.

9.- #NoMakeUpSelfie

campagne digitali graficamente

Il monitoraggio dei social ha portato l’equipe del Cancer Research Uk ad approfittare della tendenza #NoMakeUpSelfie. Rapidamente sono stati invitati i followers a donare 3 euro come contributo per la causa. A partire da qui in 6 giorni sono stati raccolti 8 milioni di euro grazie alla campagna #NoMakeUpSelfie.

Come creare campagne digitali visuali di successo in casi come questi? A volte il font migliore per la grafica unito a una causa è la scrittura umana.

10.- Big Green Radicals “Breaking Up With Fossil Fuels”

Fino ad ora hai visto solo esempi che hanno ottenuto un grande appoggio. Tutti partono da una buona causa quindi le grafiche non sono mai molto complesse.

Ovviamente questa campagna digitale visuale ha generato polemica spiegando perché i combustibili fossili continuavano ad essere una parte importante delle nostre necessità. Per questo hanno approfittato del giorno di San Valentino per lanciare il video.

La lezione di grafica che ci lascia questa campagna che puoi approfittare di qualsiasi data speciale per lanciare le tue idee. La gente è più ricettiva, i media anche ed è l’opportunità perfetta per farsi sentire.

11.- Vueling

La compagnia aerea Vueling ha creato un concorso su Instagram per celebrare i suoi 50 milioni di passegeri nel 2011. Il concorso chiedeva ai fans di caricare una fotografia di qualsiasi destinazione Vueling con l’hashtag #vuelingairgallery.

In una settimana sono state ricevute oltre 7.000 fotografie delle principali destinazioni europee. Una volta terminata la promozione Vueling, sono state selezionate le migliori fotografie e sono state usate per wrappare un aereo.

12.- The Movember Foundation

campagne digitali graficamente

Questa organizzazione si sta facendo conoscere come Movember e recupera fondi per gestire problemi di salute degli uomini. Tra di essi il cancro alla prostata, il cancro ai testicoli e i problemi mentali in generale.

Ha ormai 4 milioni di followers, raccogliendo oltre 550 milioni di dollari con cui ha finanziato oltre 800 programmi in 21 paesi. Come?

L’idea centrale è chiedere agli uomini di tutto il mondo di farsi crescere i baffi, caricare un selfie con l’hashtag #Movember e donare per supportare l’organizzazione.

Qual è la lezione della grafica che si può apprendere da questo tipo di campagne digitali visuali? Anche se la causa è attiva per mesi o giorni specifici dell’anno (in questo caso in novembre), ci sono opportunità per creare engagement con elementi potenti durante l’anno.

Ed è così che fa la fondazione Movember che condivide e crea elementi con cui si è assicurata l’interesse dei suoi followers.

13.- “It was never a dress”

campagne digitali graficamente

#ItWasNeverADress è un invito a cambiare la percezione delle donne e le loro capacità. Per lanciare questo messaggio, il team di Axosoft ha creato una campagna transmedia chiedendo agli utenti di usare “voce, macchina fotografica, matite, cartelli, creatività e istinto per rappresentare visualmente ingiustizie e vittorie“.

Come vedi, per creare campagne digitali visuali non c’è bisogno di creare cose troppo innovative. In questo senso la grafica di un cartello del bagno e un buon copy sono stati sufficienti per creare un elemento potente.

14.- Google Chrome, “Dear Sophie”

Tra le migliori campagne digitali visuali non poteva mancare Google. Questa campagna non necessita di una presentazione. Semplicemente utilizzando fattori come l’emozione, i sentimenti e senza dire una sola parola si capisce e si riesce a trasmettere ciò che si desidera. È il valore dei contenuti visuali.

Così, senza la necessità di dire qualcosa, la campagna è diventata virale e ha generato una risposta molto positiva. Allo stesso tempo ha ottenuto conversioni e interazioni con i prodotti e i servizi di Google.

15.- “Make a Child Cry”

campagne digitali graficamente

Questa campagna lavora su un insight molto chiaro: la maggior parte dei bambini piange ogni volta che è obbligata ad andare dal dottore. Ma la verità che si nasconde dietro questo annuncio è che andare dal medico è un privilegio per molta gente del mondo. Questi due fatti combinati hanno dato vita a una delle campagne digitali visuali più suggestive di Doctors of The World.

All’inizio tutti sono stati invitati a donare su makeachildcry.com con l’obiettivo di ‘far piangere un bambino’. Ma c’è un trabocchetto. Questi bambini piangevano in cambio della possibilità di avere una vita migliore. Quindi le lacrime hanno un impatto positivo.

Quale lezione di grafica ci mostra questo elemento? I copy più spinti possono essere veramente efficaci per attirare l’attenzione su qualcosa che, a prima vista, non è così vistoso.

Strategia cross channel per adattare il messaggio

Quindi è necessario osare e sperimentare. Mostra la tua personalità e crea campagne digitali visuali che ti definiscano ed esprimano il tuo humor.

Ora non ti resta che attivarti. Non dimenticarti che ogni piattaforma ha le sue particolarità. Quindi non potrai pubblicare lo stesso contenuto visuale su ogni media. Approfitta di ognuno degli strumenti utilizzati.

Ognuno è diretto ad un pubblico diverso. Ciò che è necessario è disporre di una strategia di Email Marketing e Marketing Automation adeguata che permetta di adattare un messaggio ad ogni canale di comunicazione.

Whitepaper Esclusivo
Come configurare SPF e DKIM
Configurati SPF e DKIM e fare campagne di email marketing funzionano meglio

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?