25 esempi incredibili di banner creativi | Guida efficace

25 esempi incredibili di banner creativi

3 marzo, 2017 per NewsMDirector

banner creativi

I banner sono uno dei principali strumenti di pubblicità on line. Nonostante l’idea diffusa che gli utenti siano soliti ignorare le informazioni presentate in formato banner, la certezza è che molti esempi di banner creativi dimostrano ancora che la loro influenza è grande.

Dal primo banner della storia, quello di AT&T su Netscape nel 1994, fino alle previsioni del futuro che indicano che l’investimento in banner digitali arriverà a 17.68 bilioni di dollari solo negli Stati Uniti, c’è un intero mondo. 22 anni in cui sono stati creati milioni di esempi di banner creativi. Molti dei quali hanno raggiunto gli obiettivi prefissati, permettendo a molti brand di aumentare il numero di leads e il proprio fatturato.

Tipi di banner

formati dei banners - IAB

Uno dei principali problemi che era necessario risolvere era la standardizzazione dei banner. Nei primi anni si vedevano banner di ogni dimensione. Oggi, grazia ad organizzazioni come l’Internet Advertising Bureau (IAB) i principali attori del settore hanno standardizzato i diversi formati dei banner.

  1. Formati integrati:
    1. Megabanner /Medium rectangle 300x250px
    2. Megabanner /Square 300x300px
    3. Megabanner / Splitscreen 300x600px
    4. Banner 468x60px
    5. Mezzo banner 234x60px
    6. Mezzo banner 234x90px
    7. Megabanner 728×90 px
    8. Megabanner 900x90px (a seconda del supporto)
    9. Skyscraper 120x600px
  2. Formati speciali:
    1. Formati espandibili:
      1. Megabanner / Medium rectangle 300×250px.
      2. Megabanner / Square 300×300px.
      3. Banner 468×60px.
      4. Mezzo banner / Half banner 234×60px.
      5. Megabanner 728×90px.
      6. Skyscraper 120×600px.
    2. Formati flottanti:
      1. Interstitial 800×600px.
      2. Layer 400×400px.
    3. Rising Stars:
      1. Billboard 900×250px.
      2. Filmstrip 5 segmentos 300×600px (300×3000px).
      3. Portrait 300×1050px.
      4. Slider 950×90px (Espandibile fino a 950×550px).
      5. Sidekick 300×250px (Espandibile fino a 850×700px spostando il contenuto editoriale a sinistra).
      6. Pushdown 970×90px (Espandibile fino a 970×415px).

4 passi fondamentali per disegnare banner creativi

Creare un banner attraente che riesca ad attirare l’attenzione degli utenti non semplice. In primo luogo, perché si batte con diversi altri elementi presenti nella pagina: immagini e contenuti che creano la pagina web.

Ma, soprattutto nel caso dei banner, ci sono elementi creativi che devono emergere in maniera costante. Per questo è importante seguire 4 passi fondamentali per disegnare banner creativi.

  1. Definisci obiettivi chiari e concreti. Non c’è motivo di cominciare a lavorare sul disegno di un banner se non si conosce l’obiettivo della campana. Vuoi far conoscere un prodotto? L’obiettivo è vendere un servizio? Il periodo dell’anno influisce sulla campagna? Gli obiettivi sono importanti per la creatività. Se desideri portare traffico al tuo sito, fai particolare attenzione alla call to action. Se cerchi notorietà puoi creare un elemento che colpisca l’utente. Ricordati sempre l’obiettivo finale per ottenere maggiori risultati.
  2. Rivolgiti al pubblico adeguato. Conoscere i tuoi utenti target è essenziale per disegnare creatività specifiche. I migliori esempi di banner creativi considerano sempre le caratteristiche degli utenti target. Attrarre l’attenzione di un utente che non ama i pop up non è la stessa cosa che colpire un giovane che è abituato ai banner dinamici. Gusti e interessi dei differenti utenti sono elementi essenziali per creare i banner adeguati.
  3. Un messaggio chiaro. Disponi di poco spazio e tanti elementi. Quindi, il messaggio deve essere molto breve e diretto. Scordati le frasi poco chiare o i testi esplicativi. Un buon banner si basa su un copi di poche parole. Inoltre, è importante mantenere la relazione con la call to action. Un messaggio chiaro e un pulsante che contenga una CTA adeguata migliorerà il volume dei clicks.
  4. Grafica attraente e equilibrata. La grafica è un elemento basilare in tutti gli esempi di banner creativi. Una grafica attraente e dinamica può portare un numero elevato di clicks. Ma è importante che la grafica sia sempre in relazione con il brand e con lo spazio in cui il banner viene pubblicato. Una buona landing page, adattata ai diversi dispositivi è l’elemento di chiusura adeguato per una campagna di banner display di successo. Per questo motivo devi coordinare in maniera corretta tutti gli elementi.

Questi sono gli elementi basici per ogni tipo di banner creativo da considerare. Ma oggi la tendenza va oltre. Le aziende cercano di fare in modo che l’esperienza degli utenti sia eccezionale, offrendo loro anche l’opportunità di partecipare al banner stesso. I banner tradizionali si trasformano in elementi audio visivi che utilizzano un’ottima grafica e una possibilità di interazione maggiore, per arrivare all’anelato click.

5 caratteristiche dei banner creativi

infografica: anatomia del banner perfetto

Nell’infografica precedente, che cerca di disegnare l’anatomia del banner perfetto, si identificano 8 elementi chiave in un banner.

  1. Interattività
  2. Spazio di utilizzo.
  3. Utilizzo di immagini.
  4. Messaggio creativo.
  5. Call to action.
  6. Nome del brand.
  7. Messaggio diretto.
  8. Tono adeguato.

Dalla combinazione di questi elementi nasceranno i migliori esempi di banner creativi. Lavori che, in maggior parte, rispettano le seguenti caratteristiche, sempre presenti nei migliori esempi di banner creativi.

1.- Organizzazione e utilizzo adeguato degli spazi

Conoscendo gli elementi basici che influiscono sulla decisione dell’utente è più semplice ottimizzare lo spazio disponibile. Un banner quasi quadrato da 300x250px non è la stessa cosa di un megabanner 728x90px. Quindi, la disposizione del desto, delle immagini e la call to action, per logica, varieranno.

Come si vedrà più avanti, i migliori esempi di banner creativi utilizzano questi limiti come un’opportunità per aumentare il numero dei click.

2.- Grafica semplice

Il banner deve essere creativo ma il suo obiettivo è evidente: ottenere clicks o impressions. Quindi, scordati le animazioni complicate e le grafiche impegnative. Più il disegno è semplice, meglio sarà. Negli spazi disponibili è importante comunicare l’essenziale in maniera rapida. Solo così farai in modo che gli utenti notino il tuo banner cliccando sulla call to action.

3.- Call to Action efficace

La call to action (CTA) è l’elemento basilare di ogni banner. Solitamente abbiamo a che fare con CTA semplici come ‘clicca qui’. Se realemente vuoi che l’utente clicchi, dovresti lavorare molto sul copy per essere il più persuasivo possibile. Una sola parola può fare in modo che il traffico al tuo sito cresca drasticamente.

4.- Ottimizzato per ogni strumento

Ha senso creare lo stesso banner per i diversi formati? La stessa grafica si adatta ad un’intestazione di un editoriale on line e ad una pagina interna? Ogni banner deve adattarsi al luogo in cui viene pubblicato. Il messaggio deve essere il medesimo. La creatività deve mantenere una coerenza. Saper adattare il banner al mezzo di comunicazione in cui verrà utilizzato è uno dei temi chiave del suo successo.

5.- Coerenza con la landing page

Un buon banner è sempre in relazione con la propria landing page, ossia dove si chiude il cerchio della conversione. Per ottenere il miglior risultato, il banner deve essere in relazione con la landing riguardo al contenuto e alla grafica. Non ha senso disegnare un banner senza considerare la landing page. Gli elementi essenziali da considerare sono il logo e i colori corporate.

10 errori da evitare nella grafica di un banner

Come si vede nel video qui sopra, disegnare un banner può generare diversi errori che possono pregiudicare il risultato. I 10 errori più comuni legati ai banner sono:

  1. Utilizzare troppo testo
  2. Testi incomprensibili
  3. Utilizzare un logo errato o poco attraente
  4. Non utilizzare immagini di qualità
  5. Utilizzare una grafica non professionale
  6. Non disporre di una CTA chiara e accattivante
  7. Creare un banner che non ha relazione con il sito o la landing page
  8. Investire troppo nella campagna display. I banner display hanno una vita corta. Investire troppo può pregiudicare la campagna intera se non si otterrà il risultato adeguato.
  9. Utilizzare un grafico non professionale. La grafica di un banner richiede esperienza. Anche se non sembra, ci sono molti elementi in gioco da considerare in forma coordinata.
  10. Non realizzare A/B Test. Uno dei grandi vantaggi del marketing digitale è che puoi utilizzare A/B Test o Testi Multivariati per analizzare quali creatività funzionano meglio. Grazie a questi strumenti rileverai le performances migliori direttamente dai tuoi utenti.

25 esempi di banner creativi

Una volta analizzati tutti gli aspetti di un buon banner, ti illustriamo 25 esempi di banner creativi in cui puoi vederli finalmente applicati.

esempi di banners creativi: Craftsman Tools

esempi di banners creativi: Nordica

esempi di banners creativi: wiener

esempi di banners creativi: Coke

esempi di banners creativi: aides

esempi di banners creativi: Serbian film festival

esempi di banners creativi: bethanie

esempi di banners creativi: harvey nichols

esempi di banners creativi: New York Latino festival

esempi di banners creativi: fedex

esempi di banners creativi: mcDonalds

esempi di banners creativi: fiat

esempi di banners creativi: fiat

esempi di banners creativi: Nissan

esempi di banners creativi: amnesty

esempi di banners creativi: IBM

esempi di banners creativi: america adventure

 

esempi di banners creativi: golf

esempi di banners creativi: malteser

esempi di banners creativi: glaxosmithkline

esempi di banners creativi: Pringles

Uno dei fattori che spesso i brand dimenticano è la possibilità offerta dal retargeting per questo è necessario disegnare banner che attraggano gli utenti che hanno già visitato il sito o una landing page. Per fare in modo che questi banner siano efficaci, devi utilizzare i dati disponibili in tempo reale.

Solo una piattaforma professionale di marketing digitale come MDirector ti permetterà di ottenere il meglio dalle tue campagne di retargeting con banner ottimizzati per il recupero dei visitatori.

Whitepaper Esclusivo
Come configurare SPF e DKIM
Configurati SPF e DKIM e fare campagne di email marketing funzionano meglio

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?