Tecniche di storytelling che migliorano le tue campagne

3 aprile, 2019 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?
[mr_rating_form]

Gli specialisti di marketing hanno scoperto che le tecniche di storytelling funzionano. Perché? Perché il cervello è configurato per processare e immagazzinare informazioni in formato di storie.

Quando ascolti ‘C’era una volta’ sei sicuro che c’è un personaggio in un determinato luogo…e la mente ti trasporta a una scena immaginaria.

Le storie sono irresistibili per la mente umana perché attivano l’immaginazione e quindi non abbiamo altro rimedio che quello di seguire i film mentali creati nel nostro cervello.

Le tecniche narrative utilizzate mille anni fa sono ancora valide al giorno d’oggi per un’ampia gamma di media, oltre alle parole scritte.

Non solo sono strumenti indispensabili per i narratori ma sono anche utili per i presentatori, i leaders d’azienda, gli specialisti di marketing e i giornalisti. E possono avere diverse forme, dalle diapositive alle infografiche fino ai video o immagini statiche.

Tecniche di storytelling che migliorano le tue campagne

Tutte queste idee hanno portato a una rapida crescita del video marketing e in questo caso sono video che usano storie potenti e emotive per vendere prodotti e creare coscienza del brand.

La crescita è stata così ampia che un’analisi di Hubspot suggerisce che il traffico globale di internet dei video costituirà l’80% di tutto il traffico di internet entro quest’anno. Quindi i consumatori hanno 4 volte più possibilità di vedere un video relativo a un prodotto piuttosto che leggere qualcosa a riguardo.

Ma quali sono le tecniche di storytelling più efficaci per creare video interessanti?

1 – Racconta una storia personale

Una delle tecniche di storytelling che funziona è creare una storia personale che può adattarsi al tuo messaggio video per la tua audience. Umanizzare la tua storia farà in modo che arrivi facilmente agli spettatori. Basare le storie sulle esperienze di vita reali è la scelta migliore che tu possa fare. Saranno storie identificabili e chiare e gli spettatori si fideranno. Sono esempi di successi e esperienze di vita.

Considera che una storia ben raccontata è qualcosa che permane nella mente della tua andience per anni.

Nel libro “Le 7 sezioni basiche” l’autore Christopher Booker spiega che ci sono 7 argomenti basici che hanno un interesse universale. Essi sono: la storia dell’eroe che uccide un mostro, il racconto del passaggio da povero a ricco, la ricerca di un tesoro e il viaggio di un eroe che ritorna come persona cambiata.

Utilizza queste tecniche di storytelling nella tua strategia di videomarketing. L’importante è arrivare alla tua audience in maniera diversa, più umana e più vicina.

2 – Crea suspense

Un’altra delle tecniche di storytelling per creare una storia di successo è la tensione o il conflitto.

Esistono diverse forme per aumentare il livello di suspense della tua storia. Una delle tecniche di storytelling è raccontare una storia cronologicamente e arrivare a una conclusione culminante. Crea suspense fino alla fine della tua storia affinché il tuo pubblico si interessi e non possa più farne a meno. Un esempio può essere quello di questo video che non puoi smettere di vedere fino alla fine.

Un’altra delle tecniche di storytelling è collocare la tua audience nel centro dell’azione e retrocedere nel tempo per rivelare come è nata la storia. Al pubblico in generale piace sapere come sono nate le storie.

E una terza tecnica di storytelling è cominciare raccontando una storia prevedibile e poi sorprendere il pubblico dando una nuova piega inaspettata.

3 – Dai vita ai personaggi

I personaggi sono il cuore di qualsiasi storia. Le loro fortune e disgrazie sono quelle che fanno ridere o piangere la gente.

Le storie di successo sono quelle che al principio sono facili da identificare ma hanno caratteristiche poco comuni, diverse dal solito.

Per farlo devi curare minuziosamente tutti i dettagli della tua storia. Soprattutto per dare vita al personaggio nella mente della tua audience. Deve sembrare reale senza esserlo. Non può sembrare un personaggio inventato. Cura quindi tutti i dettagli che a prima vista ti possono sembrare superflui hanno una grande importanza nella creazione dei personaggi.

4 – Costruisci la storia fino al momento ‘stella’

Come un climax, un momento ‘stella’ è un fatto, qualcosa che la tua audience ricorderà per sempre. Crea qualcosa che sia indimenticabile. Può essere un fatto drammatico, divertente o comico ma deve essere qualcosa che la tua audience non dimentichi.

Puoi utilizzare il dramma o la commedia ma sempre con immagini impattanti. Il fattore sorpresa impatta sempre sulla tua audience e farai in modo che resti nella memoria per sempre.

Bill Gates è ricorso a questa tecnica nel 209 quando ha difeso l’aumento dell’investimento per la lotta alla malaria. Ha fornito statistiche per dimostrare quanto era grave il problema e poi ha sorpreso la sala aprendo un vaso pieno di zanzare dicendo “Non c’è motivo per cui solo la gente povera debba provare questa esperienza”.

È un modo molto efficace e originale per fare appello alla coscienza della gente.

5 – Non usare le tue storie solo per vendere

Usa le tue storie per presentare i valori del tuo brand, non solo il prodotto che stai vendendo. Mostra alla tua audience come il tuo brand cambierà le loro vite. Nel video “Go Further” di Ford del 2017, la compagnia racconta la storia della mission di Ford, di come sta utilizzando l’innovazione per migliorare la vita delle persone in futuro.

Il futuro di Ford plasmato nello storytelling

Con la filosofia Go Further in mente, Ford con questo video vuole essere il riferimento nella tecnologia della costruzione automatizzata, nella mobilità condivisa e nelle energie alternative ma vuole anche trasformare i mercati emergenti delle piccole auto e di quelle di lusso. Attraverso questo video vuole mostrare quali sono i piani di Ford per il futuro.

6 – Utilizza il fattore ‘sorpresa’

Per richiamare l’attenzione includi una sorpresa. Pensa a qualcosa di unico che sorprenda lo spettatore e che non possa dimenticare.

Skittles ha regalato agli spettatori una sorpresa divertente nel suo video “Romance”. È un video divertente e colorato che gioca con cliché e stereotipi tradizionali.

Far ridere la tua audience è sempre una buona opzione. Sicuramente ricordi molti video che ti hanno fatto ridere e il brand che li ha creati.

7 – Un finale felice

Quando una storia ha un finale positivo, gli spettatori vivono un sentimento più positivo verso il brand e lo collegano a una storia di successo. Dato che questo è l’obiettivo del marketing, raccontare questo tipo di storie con finale felice è un’altra tecnica di storytelling molto usata. I finali felici piacciono sempre e ti portano dei vantaggi.

La storia di Budweiser dal titolo “Born the Hard Way” parla del difficile viaggio del suo fondatore verso gli Stati Uniti per creare un prodotto in cui crede. Il suo viaggio è difficile ma alla fine ha successo. Attraverso questo finale felice gli spettatori hanno un’immagine positiva del brand. Gli inizi difficili con finale felice piacciono sempre. Fanno appello ai momenti difficili che tutti vivono. Si identificano.

8 – Usa un linguaggio naturale e colloquiale

Parla o presenta la tua storia in maniera naturale. Pensa che devi comunicare con la tua audience. Si tratta di mostrare alla tua audience che la capisci come qualsiasi essere umano.

Usare un linguaggio naturale ti farà sembrare una persona reale nelle storie che racconti. Se utilizzi un linguaggio troppo formale nella narrazione delle tue storie risulterai irraggiungibile, più lontano e non arriverai alla tua audience. Utilizzare un linguaggio colloquiale e vicino è ciò che ti permetterà di entrare in contatto con il tuo pubblico.

Ciò che devi fare è essere più accessibile e attento alla tua audience. La storia del tuo brand deve aiutare i tuoi clienti e non solo individuare come dovrebbero vederti.

9 – Ingloba un elemento umano

Le storie sono legate a connessioni emozionali. Se puoi inserire un elemento umano nella tua storia potrai entrare in contatto più facilmente con la tua audience e persuaderla a provare il tuo brand.

Un esempio può essere quello di un bambino a cui è stato installato un apparecchio acustico e l’emozione di ascoltare la voce di sua madre per la prima volta. È chiaro che con questo tipo di video puoi arrivare facilmente alla tua audience. Ti sarai reso conto che è molto più emotivo rispetto a citare statistiche e casi clinici.

Empatizzare con la tua audience è essenziale. Far sentire la tua vicinanza è il modo migliore per entrare in contatto con la tua audience e promuovere un prodotto o servizio. Sono nuovi modi per raggiungere il tuo pubblico. Quindi non perdere l’opportunità e comincia a creare video che raccontino storie per entrare più in contatto con la tua audience. Ed è chiaro che il modo più efficace per farlo è attraverso la comunicazione visuale. In altre parole devi vendere le esperienze.

Una buona strategia di storytelling deve essere supportata da una strategia cross channel che permetta di raccontare storie in diversi canali. Quindi una piattaforma di digital marketing come MDirector è un successo assicurato.

Whitepaper esclusivo
Aumenta le tue vendite a natale con l'Email Marketing
Tutte le tecniche per incrementare le tue vendite a Natale, grazie all'Email marketing

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?