Tendenze di marketing digitale per il 2017 | Guida utile

Tendenze di marketing digitale per il 2017

27 febbraio, 2017 per NewsMDirector

Tendenze di marketing digitale

Il 2016 è stato un anno incredibile per il marketing on line. Il settore cresce in maniera esponenziale e, man mano, nascono nuove opportunità per le aziende e i brand. Come è cominciato il 2017? Ecco alcune delle principali tendenze che si stanno delineando nei primi mesi del 2017. Occhio ai prossimi mesi!

Il marketing è un settore dominato da coloro che sono in grado di prevedere le tendenze principali, di pianificare in anticipo e di anticipare realmente i cambiamenti, adattandosi alle tendenze del momento prima della concorrenza. Per questo motivo, pensiamo che gli spunti che stiamo per darti, siano particolarmente importanti. Prendi nota e sarai avvantaggiato.

Secondo la rivista Forbes, uno degli aspetti che non cambierà nel 2017 riguarda la visibilità. I punti chiave del commercio, prima e dopo le grandi trasformazioni digitali, hanno comunque sempre a che fare con i clienti e con il loro punto di vista.

Forbes è convita che il social media marketing non scomparirà mai più, evolvendosi, caso mai, in maniera rapida e adattandosi alle nuove tecnologie mobile, superando in maniera costante le aspettative degli utenti, che non possono più farne a meno.

Ma quali sono le principali tendenze del marketing digitale del 2017?

1. – Il potere della diretta

Tendenze di marketing digitale: Instagram

I video in diretta sono stati un elemento ‘must’ del 2016. Youtube continua a spopolare nel mondo del video ma, al giorno d’oggi, ha diversi concorrenti. Sono sorte, infatti, molteplici piattaforme capaci di trasmettere in tempo reale, come Periscope, Facebook Live e, adesso, anche Instagram. Una vera delizia per i millennials.

Si tratta di una tendenza che sta cambiando in maniera radicale la condivisione di momenti ed esperienze. E non solo a livello personale ma anche in ambito professionale. Sicuramente vi sarete resi conto di quanto, al giorno d’oggi, anche i brand trasmettano eventi, riunioni o momenti particolari in diretta.

Nel 2017 tutti questi strumenti vivranno un vero e proprio boom. Nel momento in cui la qualità e la velocità dei video miglioreranno, gli utenti si collegheranno sempre di più.  Gli utenti prediligono i video in diretta perché sono molto più reali e ‘umani’. In un video in diretta non c’è margine di errore e quindi il tutto è più credibile.

Quindi, una delle principali tendenze del marketing digitale del 2017, riguarda i video live. I brand utilizzeranno questo strumento come non mai, condividendo contenuti ‘reali’ e quindi interessanti.

2. – I chatbots cambieranno il modo di comunicare

Tendenze di marketing digitale: Chatbot

I chatbots sono sistemi nati per simulare le conversazioni umane in forma automatica. Sono strumenti che esistono da tempo. La novità sta nell’utilizzo che se ne fa. Lo sviluppo tecnologico sta trasformando le chat in uno strumento utile per migliorare l’esperienza dei consumatori. Uno degli aspetti più importanti ha a che fare con la stessa definizione di marketing digitale. Le chat verranno utilizzate per migliorare i servizi al cliente, rendendoli sempre più funzionali e personalizzati.

3. – La realtà aumentata è ormai parte del nostro quotidiano

Tendenze di marketing digitale: realtà aumentata

In modo particolare attraverso le app. Nel 2016 abbiamo avuto modo di confrontarci con una delle più note applicazioni legate alla realtà aumentata: Pokémon Go. Anche se il successo è durato pochi mesi, il coinvolgimento è sato planetario. Ciò ha dimostrato il vero potere di questo tipo di strumenti, una volta consegnati nelle mani dei consumatori.

Anche se l’unico caso di successo del 2016 è Pokémon Go, possiamo confermare che siamo solo all’inizio. Gli utenti hanno reagito molto bene e sono stati ricettivi nei confronti di questa nuova tendenza. Questo è il motivo per cui sono migliaia le app basate sulla realtà aumentata in sviluppo, dedicate al mondo dei consumatori.

4. – Contenuti con durata limitata

Tendenze di marketing digitale: Contenuti con durata limitata

I contenuti, soprattutto sui social, hanno una data di scadenza breve. Qual è il motivo? Naturalmente la volontà è quella di attirare l’attenzione del maggior numero di consumatori. Riuscire ad attirare l’attenzione è una delle grandi battaglie di ogni brand che si rispetti.

Qual è allora la soluzione? Semplice. Impressionare l’utente senza annoiarlo o bombardarlo di informazioni. Le novità principali, in questo caso, sono state apportate da Snapchat, che offre contenuti dalla durata limitata.

Non sono mancate, quindi, a seguire, le innovazioni apportate da Instagram, con la sua sezione ‘Stories’, in cui i contenuti scompaiono dopo 24 ore. Questa è una delle tendenze più promettenti del 2017.

5. – Il video è il presente e il futuro

Il contenuto continua ad essere ok re del marketing digitale. Ma le forme di contenuto si stanno, ovviamente, evolvendo. Il contenuto social, i blog e gli eBooks restano cruciali ma, tra tutti, sarà il video a spopolare realmente. Facebook Live, Instagram Stories, Snapchat e Periscope stanno delineando una nuova strategia di storytelling.

I brand che non faranno uso di immagini e video resteranno, immancabilmente, indietro. Inoltre, i contenuti video sono in fase di trasformazione. Il boom delle immagini e dei video a 360°è appena cominciato e sta cambiando radicalmente l’esperienza degli utenti.

Fino ad oggi tutto è stato sperimentale ma a breve si utilizzeranno diversi strumenti innovativi. I brand cominceranno ad esplorare questo terreno, sondando direttamente le abitudini dei consumatori.

6. – La personalizzazione tra le tendenze del marketing del 2017

 Tendenze di marketing digitale: personalizzazione

Tutto sarà personalizzato. La personalizzazione di massa si sta trasformando…come già è successo con le lattine di Coca Cola o i vasi di Nutella.

Per alcuni brand questo significa mantenere salda la relazione personale con i propri consumatori. Per altri i tratta di una semplice razionalizzazione dei processi di acquisti, volta a rendere ogni aspetto più curato e personale. La personalizzazione si sta trasformando in una vera e propria priorità.

Inoltre, gli strumenti a disposizione sono sempre più intelligenti e i consumatori migliorano costantemente la loro capacità di resistenza alla pubblicità massiva. Non c’è quindi alternativa, il contenuto personalizzato è una necessità.

Uno dei canali in cui questo aspetto può diventare particolarmente importante è l’email marketing. Inviare messaggi specifici solo a quella parte di database che si aspetta una forma di comunicazione in un dato momento è la garanzia di un tasso di apertura elevato. Per questo è necessario fare affidamento su una piattaforma di email marketing professionale, che permetta di personalizzare i diversi aspetti della comunicazione, dall’oggetto all’orario di invio.

7. – L’intelligenza artificiale

Tendenze di marketing digitale: intelligenza artificiale

La velocità di analisi dei dati, e il volume stesso dei dati da analizzare, superano ormai di molto le capacità dell’essere umano. Per aiutarci, l’intelligenza artificiale utilizza stratagemmi efficaci nel processare i dati e prendere decisioni in tempo reale.

Quale utilizzo facciamo oggi dell’intelligenza artificiale? Basta pensare agli amici che decidiamo di taggare quotidianamente sui social, attraverso un semplice software di riconoscimento facciale…

Tra le tendenze del marketing del 2017 c’è ovviamente l’utilizzo dell’intelligenza artificiale e l’utilizzo dei bots. Scopriremo presto come si potranno adattare ai brand e agli utenti.

8. – Più attenzione al cliente attraverso i social

Gli aspetti sociali hanno da sempre a che fare con il modo in cui le persone comunicano direttamente. Quando i brand hanno cominciato ad utilizzare gli strumenti di socializzazione, il concetto di comunicazione è diventato un vero e proprio aspetto cruciale del contatto con i consumatori. Oggigiorno i social sono in via di evoluzione e stanno esplorando nuove aree comunicative.

Diverse piattaforme social offrono servizi al cliente in grado di aumentare l’interattività degli scambi tra brand e cliente. Altre, come Facebook per esempio, si stanno dedicando in particolar modo alla comunicazione più professionale.

I mezzi di comunicazione sociale hanno trasformato le attività convertendole in canali di comunicazione confidenziale. Lamentele ed errori sono sempre stati nascosti a livello di comunicazione aziendale. I clienti non hanno mai fatto parte di questo processo.

Al giorno d’oggi la trasparenza è all’ordine del giorno. I commenti relativi ai brand sui social sono un semplice esempio. Si tratta di una delle tendenze del marketing che offre ai brand la possibilità di collegarsi con i propri consumatori in un ambiente innovativo e aperto.

9. – Il potere degli influencers

Tendenze di marketing digitale: influencers

Il marketing degli influencers è una realtà. È in continua crescita ed è sempre più popolare. Gli influencers sono una delle scommesse del prossimo futuro. Secondo gli ultimi studi, molti utenti si fidano di più del passaparola che della pubblicità tradizionale.

I brand hanno capito che è necessario creare legami forti con gli influencers e l’analisi dei dati è ormai in grado di valutare quali di loro sono particolarmente funzionali per le diverse attività.

Molte di queste tendenze, benché confermate, non potranno essere applicate se non grazie ad un’adeguata strategia di marketing digitale. Tutto ciò transiterà, spesso, attraverso l’uso di piattaforme di marketing in grado di centralizzare ed ottimizzare gli sforzi.

Gli strumenti messi a disposizione da uno strumento di Cross Channel Marketing come MDirector sono alla base di una strategia di marketing digitale, permettendo alla tua azienda di raggiungere il cliente target attraverso diversi canali, aumentando le possibilità di comunicazione e di conversione.

Whitepaper esclusivo
Email Marketing, il perfetto alleato dell'e-commerce
Scopri come migliorare le vendite del tuo e-commerce con l'Email Marketing

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?