10 tipi di email che dovresti inviare ai tuoi clienti

25 giugno, 2018 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?

tipi di email

Sai che tipo di email dovresti inviare alla tua lista contatti? Se hai optato per una strategia di email marketing, non c’è dubbio che conosci il potenziale di questo canale. Un altro aspetto importante è sapere come raggiungere i tuoi utenti e fare in modo che le tue campagne brillino.

La raccolta di informazioni per generare un database di qualità richiede molto tempo e sforzo e l’obiettivo finale non è avere milioni di utenti ma consiste nel fare in modo che siano clienti e convertano. Ovviamente se sai come fare per fidelizzarli.

Ma per farlo tramite mail è importante valutare il contenuto che invii. Per questo ti serve una base che chiarisca quali mail non possono mancare nella tua strategia.

Il valore di un buon contenuto

Uno dei motivi per cui le tue mail magari non generano l’impatto che desideri non è la frequenza. Non pensare che inviando ogni giorno una newsletter otterrai risultati migliori. Al contrario, probabilmente saturerai gli utenti. Soprattutto se non li hai avvisati della periodicità quando si sono iscritti.

Anche così è difficile che tu possa creare sempre messaggi con contenuti adeguati. Quindi il principale problema può essere il contenuto, che non è sufficientemente differenziato. Se non offri il valore necessario o non agisci nel momento adeguato o non risolvi un problema specifico dei tuoi utenti, difficilmente una newsletter ti aiuterà.

L’ideale è smettere di focalizzarti su un solo tipo di email. Ovviamente ciò che vuoi è vendere ma non per questo devi lavorare solo sulle mail promozionali. Se sei disposto a mescolare contenuti e a offrire varietà ai tuoi utenti, ti ringrazieranno. E sicuramente otterrai risultati.

Tipi di mail che non possono mancare nella tua strategia

1.- Le mail di benvenuto

tipi di email

La mail di benvenuta perfetta può avere diverse strutture. Chiaramente è uno dei tipi di mail che non deve mail mancare nella tua strategia. Queste mail hanno due grandi vantaggi sulle altre:

  1. Da un lato è l’unico messaggio che gli utenti stanno aspettando. Soprattutto perché probabilmente si chiude un processo e se ne comincia un altro. La mail di benvenuto è l’ultimo elemento del processo di lead generation. Quindi, dopo questo invio l’utente e il brand cominciano una relazione.
  2. Dall’altro lato contiene qualcosa che gli utenti vogliono, che sia un link per un download, un codice di attivazione, la conferma di un acquisto o anche informazioni specifiche sui tempi di spedizione o lo stato di un ordine.

Come puoi vedere nella mail di MacPaw dell’esempio, l’utente viene informato di ciò che accade a partire da quel momento. Ossia, riceverà una newsletter mensile con informazioni sui prodotti, offerte speciali, aggiornamenti, ecc. e stabilendo le aspettative dal primo contatto, eviterai sorprese.

Ma puoi anche considerare di inviare uno sconto, un’offerta speciale o una piccola guida su come usare la tua app tra gli altri tipi di contenuto adeguati a un messaggio di benvenuto.

2.- Email di offerta

tipi di email

Queste mail sono molto note. Ma le sfrutti al meglio? In generale ti consigliamo di includere un coupon sconto o un codice speciale per ringraziare i tuoi utenti premium.

O semplicemente per il fatto che sono con te da tanto tempo e sono buoni clienti. Non sono solo utili per gli alti tassi di apertura ma è un modo stupendo per aumentare l’engagement.

Inoltre è uno dei motivi per cui i tuoi utenti si sono iscritti alla tua mailing list. Per avere vantaggi e conoscere offerte.

3.- Un sondaggio in formato email

tipi di email

Una buona campagna di email marketing non deve mai essere unidirezionale. Non pensare che devi fare un monologo. L’ideale è incentivare il dialogo, cercando di ottenere un feedback adeguato, una risposta chiara. Ma è molto difficile farlo senza dare nulla in cambio.

Ed è qui che entra in gioco la mail in cui puoi includere il tuo sondaggio. È una mail semplice che cerca di fare in modo che gli utenti rispondano a domande su temi rilevanti per il prodotto. Le informazioni che ottieni hanno un grande valore per i miglioramenti e le nuove opportunità del brand.

4.- Lead nurturing attraverso una newsletter

tipi di email

La newsletter è uno strumento chiave per l’email marketing. È così potente che non puoi permetterti di abusarne e non dotarla di contenuto di valore. Il suo utilizzo adeguato è quasi infallibile per evitare che gli utenti si disiscrivano.

Quindi è vitale che le tue newsletter siano creative, originali, con grafiche esclusive che interessino gli utenti e che incrementino le conversioni.

5.- Emails con regali specifici

tipi di email

Sapevi che un utente base riceve 121 mail al giorno in media? Quindi se vuoi che le tue mail vengano aperte devi offrire qualcosa senza chiedere nulla in cambio.

Un regalo esclusivo, uno sconto personalizzato, una tariffa speciale, ecc. qualsiasi dettaglio gratuito funzionerà come il tocco magico che ti serviva per mantenere l’engagement con i tuoi utenti.

Un modo facile per attivare queste mail è proporre qualcosa da scaricare. Per esempio guarda la mail con download gratis di Font Fabric. Offre un’opportunità limitata nel tempo per scaricare alcuni font gratis. Come vedi un regalo legato ad una scadenza rende la proposta irresistibile.

6.- Una email che raccoglie informazioni di valore

tipi di email

Se c’è una cosa chiara è che dietro ogni messaggio di posta elettronica non deve esserci un obiettivo di conversione diretta. Di fatto se vuoi ottenere conversioni, devi guadagnarti la fiducia dei tuoi utenti.

Uno dei tipi di mail che generano questo valore e fiducia sono quelle che raggruppano il meglio del momento. Che siano i migliori post di un blog, elementi di ispirazione o suggerimenti.

Queste mail sono essenziali per cominciare a costruire relazioni con la tua audience. E sono un componente determinante per ottenere conversioni.

Per esempio, tutti i lunedì, Noon Pacific racconta ai suoi utenti quali sono le 10 migliori canzoni della settimana.

7.- Mail per segnalare nuovi prodotti

tipi di email

Quando lanci un prodotto o servizio nuovo, i tuoi utenti devono essere i primi a saperlo. Sai già chi sono i tuoi utenti più fedeli quindi è un modo fantastico per spingere le vendite.

Molti brand pensano che il lavoro di lead generation termina quando un utente si registra. Ma l’attività non termina mai. Ogni messaggio è un passo in più per fare in modo che gli utenti si avvicinino al brand.

8.- Recuperare un carrello abbandonato

tipi di email

Se hai gli strumenti di tracciamento adeguati e i clienti sono registrati, puoi sapere quando inseriscono un articolo nel carrello e lo abbandonano prima di confermare.

Inviare una mail in cui ricordi che non hanno concluso il processo di acquisto è un modo efficace per recuperare le vendite perse. E se lo fai con un tocco di humor, come Bonobos, meglio.

Ricordati che devi mantenere una catena di mail automatizzata, per fare in modo che l’utente riceva la comunicazione poco dopo aver abbandonato il carrello.

9.- Emails per segnalare nuovi progetti

tipi di email

Vale la pena di ripetere che gli utenti devono sentirsi apprezzati e speciali. Per questo pensa a loro quando hai qualcosa da condividere. È semplice come inviare una mail ai tuoi contatti per far sapere loro cosa succede e fare in modo che siano parte della storia del tuo brand.

Questa mail richiede poco sforzo. Ed è un modo efficace per evocare emozioni. Devi solo integrarla nella comunicazione interna per fare in modo che qualsiasi cosa succeda venga comunicata.

10.- Non dimenticare le ricorrenze

tipi di email

Qualsiasi cosa sia. Compleanni, anniversari nella relazione tra utente e brand…per questo scopo esistono le mail automatizzate per fare in modo che nulla sia dimenticato. Devi solo disporre del software di email marketing adeguato che permetta l’automazione delle campagne.

Qualunque modello tu voglia incorporare alla tua attività otterrai risultati solo se tratti il tuo target in maniera professionale.

Sei arrivato al punto cruciale per curare al meglio la tua lista di contatti. Indipendentemente dal fatto che tu voglia automatizzare le mail, lanciare una newsletter o inviare offerte, affinché qualsiasi strategia di email marketing sia efficace devi segmentare il tuo database. E da qui inviare ogni tipo di mail che possa risultare utile.

Vuoi risparmiare tempo e attivare una strategia di email marketing vincente? Registrati ora su MDirector e comincia a sorprendere i tuoi utenti con diversi tipi di mail.

Whitepaper esclusivo
Email Marketing, il perfetto alleato dell'e-commerce
Scopri come migliorare le vendite del tuo e-commerce con l'Email Marketing

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?