18 brand che parlano con i loro clienti attraverso email e social

18 brand che parlano con i loro clienti attraverso email e social

11 marzo, 2019 per NewsMDirector

Il fatto che le aziende si trovino sui social è ormai una realtà. E che siano sempre di più i brand che parlano con i clienti attraverso le email. Le aziende devono essere dove si trovano i clienti. Inoltre si è osservato che è nel mondo digitale dove interagiscono, danno le loro opinioni, commentano.

Data la situazione, questi canali sono oggi imprescindibili per le attività. Soprattutto se vuoi ottenere risultati ottimali. Gli usi dei canali digitali sono variati nel tempo. Attualmente sono strumenti chiave per il marketing e l’attenzione al cliente.

Anche se il 95% delle aziende parla con i suoi clienti attraverso i social, solo il 55% stabilisce un contatto adeguato con i suoi clienti.

I social più utilizzati dalle aziende per il post vendita

Si osserva una chiara tendenza delle aziende a usare questi strumenti in maniera professionale. Il 92% dei brand ha un profilo social corporate su una piattaforma.

Twitter è la più usata (83,7%), seguito da Facebook (79,4%) e Linkedin (78,7%). Più indietro si trova Google+ con l’8%. Ma il dato più interessante è quello dei blogs e dei forum che sono i grandi assenti, dato che non si utilizzano per questa funzione.

Motivi di utilizzo dei social da parte delle aziende

L’uso che fanno le aziende di queste piattaforme è molto diverso da ciò che cercano gli utenti su di esse. Continuando con le conclusioni dello studio di Altitude, l’85,2% dei brand utilizza i social per informare gli utenti riguardo all’azienda e il 68,3% lo fa per generare engagement o affinità col pubblico.

Motivi di utilizzo dei social da parte degli utenti

Lo stesso studio rivela che il 62% degli utenti si collega ai social per informarsi su prodotti e promozioni. Inoltre il 38% lo fa per trovare eventi che i brand organizzano e il 26% per richiedere supporto.

In conclusione si nota chiaramente la tendenza da parte degli utenti a chiedere sempre di più. Se le aziende vogliono fare in modo che gli utenti siano soddisfatti, dovranno essere presenti sulle piattaforme social e rispondere alle domande dei clienti.

Ma quali sono i brand che parlano dei loro clienti attraverso la mail? E quali si appoggiano ai social? A seguire hai una lista con diversi brand che stanno gestendo bene questi canali.

I 10 migliori brand che parlano con i loro clienti attraverso i social

1.- Nestlé

Nestlé è il primo esempio da citare per le best practices social con i suoi clienti. Nei suoi 150 anni di storia il suo obiettivo è stato quello di rispondere alle necessità del consumatore. Sui social hanno visto una chiara opportunità da seguire raggiungendo l’utente e rispondendo alle sue domande.

Anche se sono su tutte le piattaforme bisogna notare che il canale principale è Youtube. Con grandi professionisti al comando e molto riscontro, Nestlé è diventata una grande azienda grazie ai suoi video. In questo spazio gli utenti condividono video e danno le loro opinioni. E questo li aiuta a conoscere le nuove tendenze e rispondere rapidamente.

La sua priorità è la digitalizzazione e l’innovazione. Oggi ha quattro canali:

E tutti sono aggiornati continuamente e hanno diversi followers.

2.- Avianca

Questa compagnia aerea si definisce come un novantasettenne con lo spirito di un millennial. Si è trasformato in uno de brand che parla con i clienti attraverso le mail e i social più attivamente. Hanno account Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Snapchat e Pinterest.

Ogni piattaforma è usata in un modo diverso. Ma in tutte hanno visto un’opportunità. Si rileva che la compagnia ha oltre 28 milioni di persone che si collegano e 600.000 interazioni al mese.

Per dare risposte adeguate ha elaborato una buona strategia social per tutti i canali ma si fanno notare per il maggior uso di:

  • Twitter: dove rispondono alle lamentele e alle richieste con immediatezza.
  • Facebook: a differenza di Twitter questa piattaforma si utilizza per mostrare promozioni, video, concorsi, notizie, ecc. Qui la gente si informa e interagisce. Essendo un social dinamico, Avianca ne approfitta per creare video, mostrare contenuti audiovisuali diversi che sorprendano gli utenti come le foto a 360°, canvas, cinemagraphs, ecc.

Si tratta di innovare, essere creativi ma rispondendo sempre alle necessità degli utenti. È vitale seguirli e essere parte della loro esperienza di brand, farli sentire parte dell’azienda e dei suoi valori.

3.- Mango

Questa azienda spagnola è un altro dei grandi brand che parlano con i consumatori attraverso le mail e i social. Ma non solo. Sono in tutte le piattaforme social: Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Pinterest, Google+. L’aggiornamento di questi canali è continua ma quello che ha più successo è Pinterest.

I motivi sono basicamente legati al fatto che sono attivi e rispondono costantemente agli utenti. Inoltre la moda approfitta delle foto, linkate al sito web per gli acquisti. Non c’è modo migliore per promuoversi e ottenere conversioni e traffico verso il sito.

Della strategia su Pinterest emerge l’organizzazione per sezioni, come sul sito. Ciò rende l’esperienza ottimale.

4.- El Corte Inglés

El Corte Inglés è un brand molto attivo sui social. Secondo lo studio di IAB, il brand si trova alla prima posizione dei Top 50 brands essendo il social con più followers in Spagna.

Questa azienda ha saputo creare contenuti di qualità e originali. Ne sono un esempio quelli inseriti su Google+. Secondo i dati questo social è il meno utilizzato e con meno followers.

Ovviamente El Corte Inglés può essere orgoglioso dato che ha 315.000 followers e i ltutto grazie a una grande strategia basata su aggiornamenti quotidiani, grafiche creative nelle pubblicazioni e un aggiornamento dei contenuti stagionali.

5.- Coca-Cola

Non c’è dubbio che Coca Cola sia il brand per eccellenza. Cominciando dai suoi spot pubblicitari e campagne. Ma anche sui social. Tutti i canali sono aggiornati. E il team post vendita si dedica a rispondere integralmente a tutte le domande attraverso i diversi canali.

Ha 86 milioni di followers su tutti i suoi social. Uno dei tratti che caratterizza questa azienda è l’immediatezza nella risposta e la cortesia.

Per Coca Cola gli utenti sono tutto e lo dimostra rendendoli partecipi di tutte le sue azioni. In molte occasioni questa azienda crea contenuti a partire da foto e video condivisi dagli utenti. Non c’è dubbio che il valore offerto agli utenti sia unico.

6.- Lidl

È un altro dei grandi brand che parlano con i clienti attraverso la mail e i social. In confronto alle altre grandi aziende alimentari come Mercadona, Alcampo, Dia o Eroski tra le altre, Lidl ha dimostrato di essere quella più presente su Facebook, Twitter e Instagram. Non solo risponde e interagisce con gli utenti ma offre contenuti di qualità.

Su Facebook si mostrano immagini e video e sono già 2 milioni i fans nella community di questo ipermercato. Su Twitter si utilizzano meno immagini e più link oltre alle gif e ai concorsi per attirare l’attenzione. Infine c’è Instagram dove condividono contenuto e testi aggiornati.

7.- McDonalds

Questo brand di ristorazione rapida è leader indiscutibile. Il suo obiettivo è avere successo e ci è riuscito. Attraverso i diversi social come Facebook, Twitter, Youtube e Google+ ha un’ottima quantità di followers.

Su Facebook sono già 28.807.151 milioni di fans. L’informazione offerta all’utente con dati interessanti e promozioni è quella che ha attirato gli utenti. Anche giochi come Monopoly hanno avuto successo, cosa che attira la partecipazione degli utenti che possono vincere premi. Le foto sono un’altra grande scommessa dato che sono creative.

McDonalds offre un’esperienza unica dove la qualità, la varietà e l’ambiente famigliare sono essenziali per fare in modo che il cliente visiti il punto vendita.

8.- Ikea

Se si differenzia è per la sua originalità mostrando ciò che è. Sicuramente ricordi qualche spot di Ikea e la parola “casa” sempre presente. Ma non solo ha avuto successo in televisione e sui media tradizionali. Anche nel digitale.

È presente su tutti i social. La community di Ikea è enorme. La facilità che ha nell’ottenere engagement è ammirevole. Un esempio è la rapidità con cui ha approfittato de Il trono di spade, sfruttando i propri tappeti, con un successo virale.

Bisogna menzionare inoltre il team che lavora ai social. La presentazione è sempre divertente e originale.

9.- Isabel

Uno degli aspetti che rende questo brand diverso è il valore aggiunto. Si ottiene mostrando immagini creative e grafiche personalizzate. Pochi brand possono dire di preoccuparsi tanto dell’aspetto visuale. Di fatto la maggior parte condivide contenuti di altri.

Questi contenuti attirano l’utente e invitano a lasciare un like o a commentare. Inoltre nel caso di Facebook vengono caricati video nativi direttamente sulla pagina.

I benefici sono molti dato che l’utente riproduce automaticamente il video dalla propria piattaforma senza andare su un altro canale. Allo stesso modo e seguendo l’esempio di altri brand l’interazione e la partecipazione dei followers è parte della strategia. Per questo offrono sconti, sorteggi, regali, ecc. cosa che fa sì che i clienti ne parlino.

10.- Fini Golosinas

Leader indiscutibile del mondo delle caramelle, secondo uno studio dell’estate scorsa, emerge per la rilevanza sui social, specialmente su Instagram.

Attraverso questo social ha convinto gli utenti a mangiare le sue caramelle. Le foto son alla base della strategia e creano engagement nell’utente.

Un altro dei fattori è la costante pubblicazione di contenuti quotidiani. Ma senza dubbio ciò che mantiene attivi gli utenti è il repost di foto degli utenti con prodotti allo stesso livello delle pubblicazioni.

Gli 8 migliori brand che parlano con i clienti via mail

Alcun brand si dedicano agli utenti attraverso i social. Ma altri usano l’email come canale per comunicare. Questi 8 esempi d ibrand che parlano con i clienti attraverso la mail sono degli ottimi esempi.

1.- Oferplan

Tra i brand che parlano con i propri clienti via mail emerge Oferplan. Si situa tra le attività di couponing. Ciò significa che offrono coupons sconto ogni giorno mediante l’invio di una newsletter che mostra l’offerta del giorno.

Il tratto che caratterizza Oferplan è la periodicità, con invii quotidiani, creando un legame con i clienti e fidelizzazione.

Un altro aspetto da rilevare è la semplicità delle mail con titolo, testo e immagine accompagnata da una CTA che incita all’azione. Oferplan ti mostra il prezzo originale e quello scontato. Utilizzano colori diversi nei messaggi.

2.- Fnac

Questo brand fa un corretto uso dell’email marketing attraverso l’invio delle sue newsletter. Cura molto l’aspetto della stagionalità, invitando a visionare la gamma stagionale dei libri.

Allo stesso modo emerge perché mostra tutti i social a cui puoi facilmente accedere o su cui puoi condividere contenuti, sorteggi, iniziative aziendali.

FNAC è una delle aziende che crea una comunicazione costante con gli utenti attraverso l’email marketing e si integra nel gruppo di brand che parlano con i propri clienti attraverso l’email per fidelizzarli.

3 – Turista curioso

Il settore turistico e l’email marketing viaggiano di pari passo. Basta osservare le offerte che ti arrivano dalle aziende legate al turismo o all’autonoleggio.

Tra i brand che parlano con i propri clienti attraverso le mail bisogna menzionare Turista Curioso che raggiunge il proprio pubblico attraverso newsletters che mostrano la gamma dei prodotti con il prezzo oltre a un’immagine interessante.

Non manca inoltre una call to action che cerca di dirigere l’utente a cliccare per ottenere leads che si trasformeranno in clienti.

4.- Buzzfeed

Questa azienda digitale si caratterizza per i contenuti e i titoli che condivide, attirando l’audience con poche parole.

Un’altra delle strategie che rendono Buzzfeed uno dei migliori brand che parlano con i propri clienti via mail, c’è la segmentazione. Gli utenti possono iscriversi ai diversi temi di cui l’azienda parla, dai libri al cibo alla politica.

Infine agli utenti piace sapere quante mail riceveranno e in quale momento e l’azienda lo fa alla perfezione. Con tutte queste strategie ha raggiunto il suo obiettivo che non è altro che quello di attirare traffico verso il sito.

5 – Antevenio

Un altro dei grandi esempi che hanno saputo gestire bene le mail. Non tutti possono dire di saper inviare mail settimanali contenenti promozioni. Certamente molte aziende non hanno nulla da raccontare e non si possono inviare comunicazioni prive di valore.

Devi sempre pensare alle necessità dei tuoi utenti. A partire da qui devi decidere se inviare le informazioni o no. Antevenio Rich & Reach invia informazioni mensili del brand con contenuti di interesse.

Non bisogna dimenticare che se si vuole mantenere un legame di qualità con gli utenti anche i contenuti devono essere di qualità.

6.- Twitter

I social più popolari sono coscienti del ruolo che hanno gli utenti nel mondo digitale. Approfittando dell’engagement che creano, hanno creato delle mail di canale dove mostrare ciò che fanno.

Per questo, scommettono su formule come “Cosa succede a Twitter” o “Temi popolari” richiamando l’attenzione degli utenti sulla piattaforma. Inoltre partendo dai propri contenuti e conversazioni, Twitter genera engagement e traffico.

7.- Uncommon Goods

Come accade con le piattaforme social, l’utente torna a essere protagonista. La sua strategia si basa su ciò che commentano e dicono le altre persone su Internet.

Le critiche e le recensioni pesano e le aziende sono sempre più coscienti di ciò, specialmente in occasioni come San Valentino, Natale o il Black Friday.

8.- Warby Parker

Una grande azienda che ha considerato i dimenticati. Ossia quelle persone che da tempo non interagiscono con il brand e quindi possono perdersi grandi opportunità. A loro si invia un messaggio per ricordare la scadenza dell’account e un invito a acquistare o a dare uno sguardo al negozio.

Non c’è modo migliore per fare in modo che l’utente ritorni quindi non c’è dubbio che sia una delle tecniche migliori per parlare con i clienti via mail.

Se vuoi fare in modo che il tuo brand si trovi tra i migliori nell’uso dei due canali è importante disporre di una piattaforma di marketing digitale come MDirector. Uno strumento che ti permette di gestire la relazione con i tuoi clienti in un unico spazio, indipendentemente dal canale scelto dagli utenti per conversare con il brand.

Whitepaper gratuito Landing Page
Landing Page efficaci: consigli che ti porteranno al successo

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?