5 footer che fanno la differenza delle tue campagne. - MDirector.com

5 footer che fanno la differenza

1 aprile, 2019 per NewsMDirector

Quando cominci a sviluppare una strategia di digital marketing probabilmente ti basi sui messaggi. E la maggior parte del tempo lo dedichi a pensare al messaggio che vuoi trasmettere. Ma cosa pensi di fare con il footer? Può fare la differenza. Dai uno sguardo a questi esempi di footer per la tua prossima campagna.

È probabile che concentri la tua energia nel creare il contenuto perfetto e includere le immagini essenziali che accompagnano il contenuto. O anche a creare il subject perfetto che renda la tua mail interessante rispetto alla concorrenza. Ovviamente ricorda che ogni mail che invii ha un footer.

Quando è stata l’ultima volta che hai pensato al footer? Gli presti l’attenzione necessaria? I footer delle mail non sono il primo elemento a cui si pensa creando le mail da inviare agli utenti ma sono un elemento essenziale del rompicapo.

Il footer non richiama l’attenzione dei lettori prima che aprano la mail ma fa la differenza quando qualcuno sta pensando di disiscriversi. O anche per coloro che non sono convinti del tutto.

Ciò che devi includere nel footer

Le norme antispam della maggior parte die paesi esigono che si includano determinate informazioni nelle mail. E la maggior parte delle aziende inseriscono questi dati nel footer. Queste norme antispam offrono protezione ai lettori contro i mittenti che possono avere cattive intenzioni o che possono essere pericolosi. Per essere a norma devi includere quanto segue nel tuo footer:

Un modo semplice per disiscriversi

Devi includere un modo per disiscriversi. La maggior parte dei software di email marketing inserisce questo elemento attraverso un link nel footer della mail. La cancellazione dell’iscrizione deve essere effettuata entro i 10 giorni successivi.

È essenziale inserire un link chiaro e facile da trovare per non continuare a ricevere mail. Evita che gli utenti si lamentino. Se hai deciso di cancellare l’iscrizione e non hai potuto farlo la tua esperienza sarà negativa. Genera trasparenza e fiducia nei lettori offrendo loro un modo semplice per evitare di ricevere ancora i messaggi che non desiderano.

Informazioni di contatto

Negli esempi di footer normalmente si trova anche la parte dei contatti. Inseriscili in un’area semplice da trovare in modo che se i tuoi clienti vogliono entrare in contatto con te, possono farlo. L’informazione di contatto potrebbe includere:

  • Un link al tuo sito: un logo con link o una lista delle aree del tuo sito come il blog, la home page o le attività. Offri ai lettori un modo per ottenere più informazioni.
  • Indirizzo postale: viviamo in un’era digitale ma è bene sapere da dove arrivano i messaggi. Devi assicurarti di avere un indirizzo aggiornato e valido per la tua azienda, inclusa la mail.
  • Mail di contatto: questa informazione può essere richiesta insieme all’indirizzo postale. È un modo per entrare in contatto in caso di necessità.
  • I pulsanti social solitamente si trovano nel footer dove non interrompono il corpo del messaggio e la CTA principale.

Link aggiuntivi

  • Inviare a un amico: a volte ti piace il formato della mail, la grafica e il contenuto e ti piacerebbe inoltrare tutto a qualcuno. Per questo molti brand includono un link per inoltrare la mail dal footer. Un modo per attirare nuovi utenti.
  • Aggiorna il tuo profilo: se il tuo provider di posta offre un luogo dove gli utenti possono aggiornare il profilo o la frequenza dei messaggi il footer è il luogo perfetto per inserire questi links.
  • Registrati: conviene fare in modo che gli utenti si possano iscrivere direttamente dalla mail, se viene inoltrata.
  • Navigazione dal browser: questo link generalmente si trova nella parte superiore della mail, a volte si colloca anche nel footer.

Testi ridotti

  • Perché ricevi questa mail? Un remind delle autorizzazioni è un buon modo per ricordare all’utente perché riceve i tuoi messaggi. È anche una pratica comune perché riduce i reclami dei clienti riguardo allo spam e aiuta a mantenere una reputazione del mittente. Scrivi qualcosa come “Ricevi questa mail perché sei iscritto alla lista di X”.
  • Diritti d’autore: includi un copyright ©, l’anno e il proprietario dei diritti d’autore (l’azienda9.
  • Privacy policy: alcune aziende linkano la loro privacy policy perché tu possa ottenere più informazioni.
  • Dettagli o restrizioni delle offerte: i dettaglianti spesso devono includere diversi testi aggiuntivi relativi a sconti e offerte proposti nelle mail e il footer è il luogo ideale.

Esempi di footer

Se crei campagne di email marketing devi fare attenzione al contenuto che sviluppi come il footer. Puoi fare in modo che sia sempre lo stesso o cambiarlo a seconda delle mail che mandi. Indipendentemente dalla decisione che prendi non devi dimenticartene.

Inoltre è uno dei punti di forza della comunicazione con gli utenti. Dagli il valore che merita. Un buon footer è semplice, informativo, professionale e mette le informazioni in primo piano.

Ci sono molti modi per sfruttare il footer, dai uno sguardo a questi esempi di footer per le tue campagne.

1 – Condividi un lemma come United by Blue

United by Blue nel suo footer ha deciso di includere un lemma. Una frase carica di intenzioni che supporta le informazioni del footer. È uno degli esempi di footer perfetto per aggiungere una call to action secondaria e discreta nella mail.

Rende anche facile ai clienti la richiesta di supporto grazie al numero di telefono e agli orari di apertura. Il tutto è organizzato, l’informazione è facile da trovare e ha un hashtag di riferimento per i social.

2 – Informazione rilevante

Alitalia riunisce nel suo footer informazioni rilevanti sui voli. Questa informazione è interessante. Basicamente ciò che fa è rispondere a domande frequenti che fanno i passeggeri.

È un modo per raggruppare informazioni rilevanti senza che si trovino nel corpo della mail, dando importanza a altri contenuti. Oltre alle informazioni legali richieste per legge.

3 – Inserisci immagini

Online tours, un’agenzia di viaggi, in questo esempio di footer ha aggiunto un’immagine, aggiungendo personalità al messaggio. Inoltre è un’immagine che cambia a seconda dell’offerta aggiornata. In questo caso l’immagine è una gif che cambia mentre leggi la mail.

Includi inoltre l’informazione necessaria per entrare in contatto con l’azienda. Cosa che è realmente importante per risolvere problemi che possono nascere quando organizzi un viaggio.

4 – Includi link preferenziali

Alitalia ha icone con link a alcuni degli elementi chiave che vuole promuovere. Oltre alle icone social per aiutare i clienti a entrare in contatto con il brand. Si tratta di una buona opzione affinché gli utenti che non cliccano sul messaggio visitino altre aree web in cui sei presente. Ossia, hai più possibilità che gli utenti accedano alle tue risorse. Non è male, vero? Se ciò che vuoi è che clicchino, questa è l’opzione perfetta.

5 – Includi le icone dei social

Il tuo brand gestisce bene i social? Se è così approfittane per inserire le icone social nel footer. Tra gli esempi di footer c’è chi decide di inserire le icone social.

L’inserimento dei link alle tue pagine social non solo porta traffico al tuo contenuto online ma aiuta gli utenti a trovare nuove vie di contatto.

Airbnb ha utilizzato simboli social che completano la grafica del footer per offrire ai propri lettori altre call to action o altre opzioni per cliccare. Perché tutto abbia senso e faccia parte di un tutto, scegli simboli social che si integrino con la grafica. Ossia fai in modo che la mail abbia senso.

Questi esempi di footer sono quelli che ti aiuteranno a creare le tue campagne su MDirector. Potrai creare invii massivi di mail con i migliori footer. Comincia ora!

Whitepaper esclusivo
Aumenta le tue vendite a natale con l'Email Marketing
Tutte le tecniche per incrementare le tue vendite a Natale, grazie all'Email marketing

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?