Email marketing nel 2020: cosa ci riserva il futuro?

10 febbraio, 2020 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?
[mr_rating_form]

Sapere cosa ci riserva l’email marketing nel 2020 è necessario per iniziare a pianificare le tue strategie per il nuovo anno. È difficile immaginare un mondo senza e-mail, giusto? Più di 4 miliardi di persone dovrebbero avere almeno un indirizzo e-mail entro il 2023. È quindi una delle forme di comunicazione più comuni sul pianeta.

Con una base di utenti così ampia, ha senso solo che i team di marketing provino a capitalizzarla inviando i loro messaggi direttamente alle caselle di posta del pubblico target.

Mentre la maggior parte dei brand ha un qualche tipo di strategia di email marketing, i consumatori di oggi sono generalmente persone intelligenti che possono riconoscere immediatamente l’approccio unico adottato da molti marketer della posta elettronica.

Modifiche nelle attuali campagne di email

Finora la chiave del successo dell’email marketing è stata la corretta gestione del contenuto dell’email:

  • Un contenuto educativo che fornisce al lettore informazioni utili.
  • E-mail promozionali che portano al tuo prodotto o servizio. Sebbene in media, se c’è troppa promozione, gli utenti annulleranno l’iscrizione.

Poiché Internet e il modo in cui le persone accedono ai contenuti, è importante che la tua strategia di email marketing rifletta tali cambiamenti.

Quindi, per avere un’idea migliore di cosa aspettarsi, continua a leggere per vedere come si evolverà l’email marketing nel 2020.

5 chiavi per l’Email Marketing nel 2020

Quali nuove tecniche cambieranno il futuro dell’email marketing? Quali sono le tendenze per l’email marketing nel 2020? Se non riesci ancora a immaginarne nessuna, continua a leggere:

1.- Apprendimento automatico e intelligenza artificiale

Come nella maggior parte delle industrie attuali, l’apprendimento automatico e l’intelligenza artificiale stanno rapidamente diventando una parte importante dell’email marketing. I progressi in entrambe le forme di tecnologia hanno reso possibile l’automazione del marketing. Adattamento dei messaggi a un pubblico target in base ai dati dei clienti.

Pertanto, l’IA offrirà funzionalità nuove e migliorate nell’email marketing. E questo non solo assicurerà che le campagne siano conformi agli standard sulla privacy come il GDPR.

Fornirà inoltre ai proprietari di piccole imprese gli strumenti per creare importanti campagne di posta elettronica. E senza la necessità di grandi budget. L’intelligenza artificiale automatizzerà e migliorerà molti aspetti della pianificazione e della gestione della posta elettronica. Per esempio:

  • L’intelligenza artificiale può fare un rapido lavoro su quelli che erano A / B test elaborati e lenti; e test multivariati.
  • Puoi ottimizzare i tempi di spedizione e la personalizzazione a livello “iper” in base ai dati demografici. E, soprattutto, il comportamento predittivo.
  • Il rispetto del GDPR e di altre restrizioni normative in evoluzione ha creato un’enorme complessità. L’intelligenza artificiale può aiutare a gestire e semplificare tutto ciò.

2.- Tecnologia basata sul cloud

Anche altre tecnologie come il cloud computing avranno un ruolo importante nell’e-mail marketing entro il 2020 e nei prossimi anni.

I fornitori di servizi come Sendinblue, Zoho Campaigns e Amazon Simple Email Service sono innovativi nel settore. E finiranno per ridurre i costi per tutti. Poiché gli elenchi di posta elettronica di grandi volumi tendono ad essere costosi per le esigenze di una piccola impresa.

3.- La personalizzazione è importante

Non importa se la tua strategia di email marketing è rivolta a privati o altre aziende. Dal momento che una cosa è ancora sicura. Ed è che le persone vogliono vedere soddisfatti i propri bisogni.

Quindi, considera la tua casella di posta elettronica per un momento. Se ricevi un’email che sembra troppo promozionale o non correlata a te, è più probabile che la eliminerai o lo contrassegnerai come spam piuttosto che leggerla.

Ecco perché, se stai creando una campagna di email marketing, ti consigliamo di assicurarti che il tuo messaggio superi questo semplice test.

Le persone semplicemente aprono e reagiscono alle e-mail progettate per loro. Ma includere il nome e l’azienda non è più sufficiente. Devi passare al livello successivo:

  • Devi farlo per personalizzare l’e-mail in base al sito web in cui sono stati di recente.
  • O personalizza con elementi che hanno apprezzato di recente.

È molto più potente. Questa sensazione di familiarità crea fiducia, che, soprattutto oggi, è la chiave per creare una relazione.

Un futuro iperpersonalizzato

Pertanto, l’iperpersonalizzazione è il futuro dell’email marketing nel 2020 e negli anni successivi. Mentre gli specialisti del marketing si stanno già concentrando sulla segmentazione di elenchi basati su dati demografici e psicografici generali, non sarà difficile d’ora in poi fare in modo che la maggior parte degli specialisti possa migliorare il proprio impegno.

Non importa quanto siano segmentati i tuoi elenchi, puoi sempre fare un ulteriore passo avanti e rendere le tue e-mail ancora più personalizzate. Il modo per realizzare ciò è aggiungendo più passaggi prima della registrazione effettiva.

Gli utenti hanno la possibilità di selezionare alcune caselle per contrassegnare il tipo di contenuto che desiderano ricevere. Forse questo creerà ulteriore attrito e ridurrà gli iscritti. Ma quelli che otterrai saranno più coinvolti.

4.- L’email interattiva colmerà più facilmente il gap con le vendite

Le aziende tecnologiche cercano costantemente di trovare modi per ridurre i limiti di un’esperienza utente poco fluida.

Oggi, i servizi di posta elettronica sono generalmente legati a una specifica applicazione o indirizzo web. Ma gli esperti di e-mail marketing ritengono che entro il 2020 aumenteranno le e-mail interattive.

Potresti presto iniziare a ricevere e-mail che sembrano standard ma funzionano come le tue esperienze web in miniatura. Con elementi come contenuti video coinvolgenti, CTA interattive e messaggi istantanei nella posta elettronica.

Tali cambiamenti nel modo in cui vengono create le campagne di email marketing potrebbero aumentare la partecipazione dei clienti e le percentuali di click.

In combinazione con la tecnologia dell’intelligenza artificiale, i componenti interattivi potrebbero incorporare dinamicamente contenuto generato dagli utenti nelle e-mail. Creare storie più avvincenti e aumentare i tassi di lettura e partecipazione.

5.- Uno storytelling accattivante aumenterà il valore dell’email marketing

A tutti piace una bella storia e se la tua piccola impresa ne ha una, i tuoi piani di email marketing dovrebbero rifletterla. I clienti vogliono consolidare le loro relazioni con un brand.

Le newsletter dovrebbero fornire informazioni su dipendenti, cultura, consapevolezza sociale e piani per il futuro. Di conseguenza, il cliente sentirà che sta viaggiando con l’azienda.

La condivisione informale della cronologia della tua azienda non solo consente alle persone di connettersi alla tua attività, ma lo fa a basso costo.

Ma la storia non debba riguardare esclusivamente la tua attività. Puoi fare un riepilogo settimanale delle notizie che riguardano il tuo settore. Ciò permette di essere aggiornati con le ultime innovazioni e conoscere bene il settore.

Tutto ciò rafforza la tua esperienza, offrendo allo stesso tempo un valore concreto a un pubblico più ampio e crea anche una mailing list solida e impegnata. Mantiene i clienti esistenti nell’imbuto. Quindi, prendi nota dello storytelling come parte del futuro dell’email marketing nel 2020.

6.- Le e-mail dovrebbero essere compatibili con i dispositivi mobile

Questo mondo è sempre più connesso, in gran parte, grazie ai dispositivi che porti con te. Come tecnologia onnipresente, il tuo smartphone è una piattaforma individuale che ti collega ai tuoi account di posta elettronica, social network e dati personali.

Quasi tutto ciò che il tuo brand mette sul Web dovrebbe funzionare su uno smartphone per garantire che i tuoi sforzi di marketing omnicanale non vengano sprecati. Pertanto, il concetto non dovrebbe essere diverso per le campagne di email marketing.

Esiste una correlazione quasi diretta tra la diminuzione dell’apertura della posta elettronica desktop e l’aumento dell’apertura della posta elettronica mobile. Le e-mail con molte immagini e lunghi blocchi di testo sono spesso difficili e scomode da vedere su un dispositivo mobile.

Quindi le e-mail di testo con un blocco visualizzazione mobile saranno un ottimo punto di partenza per testare le tue prossime campagne e-mail.

L’email del futuro sarà diversa

Prendi in considerazione gli schermi più piccoli, visualizza correttamente la tua e-mail in un’applicazione e valuta il design del modello, la lunghezza del copy e le CTA. Ciò deve essere preso in considerazione durante lo sviluppo delle campagne di email marketing nel 2020.

Dopo aver letto queste previsioni, sei pronto per l’email marketing del 2020? Comunque sia, sfrutta l’aiuto di professionisti e piattaforme di email marketing come MDirector e sarai già a metà strada con l’email marketing nel 2020. Hai qualche domanda? Contattaci.

Whitepaper Esclusivo
Come configurare SPF e DKIM
Configurati SPF e DKIM e fare campagne di email marketing funzionano meglio

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?