Massimizza l’impatto delle tue campagne di email marketing con gif animate

Massimizza l’impatto delle tue campagne di email marketing con gif animate

30 novembre, 2018 per NewsMDirector

gifs animados
Le gif animate sono uno degli elementi che possono dar vita alle tue campagne di email marketing in maniera semplice. Hai provato elementi e grafiche per aggiungere un tocco speciale o dotare di personalità alcune delle tue campagne? Quali hanno generato i migliori risultati?

Anche se esistono diversi modi per personalizzare le mail con elementi interessanti come le emojis, le gifs animate sono un contenuto che, se ben utilizzato, ti aiuterà a raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissato. Anche se a volte si pensa il contrario.

Di fatto è molto comune che questo tipo di contenuto sia legato a poca professionalità. O con contenuti poco seri. Ma considera che devi attirare l’attenzione del lettore e aumentare le vendite. In questo caso aumentando il tasso di clicks. E questo tipo di animazione è ideale perché senza dubbio sarà al centro dell’attenzione.

Chiaramente ci sono vari formati di animazione video e flash. Ovviamente le gif animate sono l’unico formato di animazione compatibile con la maggior parte dei clienti. Windows Mobile 7 e Outlook 2007/2010 sono gli unici che non permettono di visualizzare le gif. Anche se mostrano la prima immagine.

Cosa sono le gif animate e perché inserirle nelle tue campagne di email marketing?

gifs animados
Le gif animate sono file di immagini che permettono di mostrare un’animazione semplice. A differenza dei file di immagini in PNG e JPG che includono solo un’immagine fissa. La prima funzione nel marketing digitale si osserva nei banner. Ma man mano si sono evolute e ora si usa una creatività dinamica che va verso i video.

Ovviamente esiste un canale in cui le gif animate hanno il potere assoluto: i social. Di fatto queste piattaforme hanno generato un boom di gifs. In fin dei conti è un formato che permette di ottenere una piccola storia in secondi. E non c’è nulla che attiri più del contenuto corto, semplice, dinamico e chiaro.

Trasformandosi così in uno dei migliori alleati per la strategia di digital marketing. Attira istantaneamente l’attenzione dell’utente. Inoltre crea un effetto ipnotico impossibile da evitare. E trattenere l’utente per pochi secondi di fronte alla tua creatività è la cosa più interessante.

Caratteristiche delle gif animate

gifs animados
Includere le gif animate rallenterà il caricamento delle tue email? Peseranno troppo? Potrai assicurarti che siano viste da tutti gli utenti? Riuscirai a trasmettere l’idea che vuoi? O ti daranno un’immagine meno professionale?

Questi dubbi ti attanagliano? La cosa migliore è scoprire come funzionano le gif animate:

  • Velocità di caricamento. Al contrario di cosa accade con altri contenuti, la velocità di caricamento di questi files è molto rapida. Considera che sono solo immagini statiche unite. Non è un video quindi la velocità di caricamento non è un tema di cui devi preoccuparti.
  • Peso. Grazie al sua algoritmo di compressione le gif animate pesano molto poco. Perché pensi che siano distribuiti così facilmente?
  • Processo di attivazione da parte dell’utente. Si o no? Non serve attivarle manualmente. Una volta caricate si si riproducono automaticamente.
  • Il movimento aiuta sempre. Soprattutto quando si attira l’attenzione dell’utente. Le gif animate richiamano di più l’attenzione rispetto ai contenuti statici.
  • Visualizzazione. Si possono visualizzare da qualsiasi dispositivo e browser. Ovviamente come hai potuto verificare prima, con Windows Mobile 7 e Outlook 2007/2010 non è ancora possibile. Anche se permettono che si veda la prima immagine dell’animazione.
  • Alte probabilità di viralizzazione. Le gif animate sono uno dei contenuti più condivisi sui social. Questo aspetto, guidato dall’email marketing, significa che aumentano le probabilità che gli utenti condividano le tue campagne.
  • Tempo. La creazione delle gif animate è semplice grazie a diversi strumenti.

Un contenuto semplice ma efficace

Una delle ragioni della popolarità dell’email marketing con le gif animate è la loro efficacia. Di fatto una delle aziende che stanno beneficiando delle gif animate è Dell. Le sue entrate sono aumentate del 109% dopo il lancio della campagna di emailing con questi contenuti. E ciò è dovuto al fatto che hanno un vantaggio competitivo:

  • Ottengono una maggiore partecipazione dei lettori
  • Sono facili da creare
  • Non richiedono l’aiuto di plugins per essere visualizzate

Tips per inserire gifs animate nelle tue campagne di email marketing

1- Le gif animate devono rispondere a un obiettivo

gifs animados

Sono sempre più popolari le campagne di email marketing con gif animate. E considerando questa situazione, la cosa migliore è fare un uso coerente di questi files. Pensa che sono una parte importante dei tuoi contenuti, uno strumento vitale che ti permette di attivare tecniche di storytelling.

Quindi, non includerle alla leggera. la prima cosa che devi fare è pianificare un obiettivo e cercare il modo migliore per raggiungerlo.

L’esempio di LOFT è uno dei migliori per imparare a mantenere l’interesse vivo e trasformare una mail in un gioco. Un aspetto che è sempre positivo. In questo “Mystery Flash Sale” è stata utilizzata una gif per rappresentare una slot machine. Le tre finestrelle girano continuamente e rivelano i possibili premi che l’utente può vincere: 50$, 50% o 40% di sconto sul prezzo. Il tutto accompagnato da un interessante copy che incita l’utente a sfidare la sorte.

Psicologicamente quando vinci un premio è probabile che lo utilizzi. L’aspetto positivo in questo caso è che qualsiasi cosa vinci, vinci sempre.

2 – Fai in modo che le tue gif attirino l’attenzione dell’utente

gifs animados
Sai che hai creato una bella gif quando, oltre a attirare l’attenzione dell’utente, clicca sul pulsante della call to action. Considera questa idea, se gli occhi dei lettori si focalizzano sull’animazione il pulsante deve essere nella medesima area. Altrimenti non verrà considerato.

Guarda l’esempio anteriore di Nasty Gal. In questo caso magari non attiri l’utente come in altre situazioni ma pensi che non potrai approfittare che l’utente voglia evitarlo? La call to action è situata su uno sfondo statico, l’unica via di uscita di tutta la mail. In questo modo gli occhi dell’utente si focalizzano sul messaggio principale.

3 – Il primo fotogramma deve comunicare il messaggio principale

Devi sempre considerare i possibili problemi che possono nascere. Tra di essi l’impossibilità di visualizzazione da parte di alcuni clienti. Quindi scegli sempre di mostrare un primo fotogramma interessante. Scegli anche un testo alternativo nelle tue gif animate. In questo modo quelli che non possono vederle in movimento, sapranno di che cosa trattano.

E scegli una prima immagine che mostri il messaggio che vuoi lanciare. Banana Republic, per esempio, ha creato una gif animata considerando questo fattore. Come vedi ciò che cambia non è il messaggio principale né il pulsante della call to action.

4 – Fai in modo che la gif generi sensazioni

gifs animados
J.Crew è ancora una volta uno dei migliori brand riguardo alla grafica dell’email marketing. In questo caso ha utilizzato una delle gif animate che trasmettono sensazioni, emozioni, che trasportano altrove. E tutto per annunciare la sua stagione estiva.

La gif si visualizza molto rapidamente e trasmette la tipica sensazione di tranquillità estiva. Un gelato si lega con piacere a sentimenti e emozioni felici. E mettere l’utente di buon umore è il primo proposito di questo contenuto.

Ovviamente il secondo obiettivo di questa gif è a livello più incosciente. Il gelato si finisce rapidamente e crea un sentimento di urgenza e scarsità quindi invia direttamente un segnale al cervello per indicare che la vendita avviene in questo momento. E che i prodotti terminano rapidamente come il gelato.

5 – Crea una gif che susciti interesse nell’utente

gifs animados

Brit+Co ha utilizzato le gif animate per presentare il suo ultimo libro. L’intenzione dell’uso di questo formato, in questo caso, è lasciare che i clienti potenziali scoprano il contenuto del libro e si risvegli in loro l’interesse.

Se combini una gif con questo copy provocatorio, una creatività di questo tipo può aumentare le opportunità di conversione.

6 – Utilizza la risorsa dell’account regressivo

È importante impedire che l’utente abbandoni la tua mail dopo poco. E per questo tutte le tue campagne dovrebbero avere un senso di urgenza.

In questo caso una delle alternative che hai per potenziare questa reazione nell’utente è mediante gif animate. L’esempio illustra chiaramente questo obiettivo sia con il contenuto animato, l’orologio, sia con il copy “Ends midnight”.

Ma, come se fosse poco, la mail include il 25% di sconto su tutti i prodotti, cosa che obbliga l’utente a cliccare sulla call to action per effettuare l’acquisto.

Come creare gif animate?

Una volta che conosci le best practices per creare gifs e i benefici che questo tipo di contenuti può portarti, è il momento di crearle. Puoi farlo in maniera semplice e rapida. Puoi utilizzare Giphy, una delle piattaforme online più note. Lì troverai qualsiasi tipo di gif da utilizzare per le tue campagne di email marketing in forma gratuita.

Imgur è un altro strumento che ti aiuterà a lavorare con questi formati. Ti permette di trasformare i video in gif.

Se quello che vuoi è crearle da zero, puoi utilizzare strumenti come Photoshop o Gimp. Dovrai solo scegliere le immagini da utilizzare e collocarle cronologicamente. In questo modo la sequenza sarà completa. Ma prima di tutto cerca di gestire i seguenti fattori:

  • Limita il peso del tuo file usando pochi colori.
  • Cerca di non eccedere nel tempo tra un’immagine e l’altra.
  • Non cercare di mostrare messaggi complessi. Ricorda che hai solo poche immagini e il messaggio deve essere chiaro.
  • Includi il concetto principale nella prima immagine nel caso qualcuno non potesse riprodurre le gif.

La cosa migliore che puoi fare è provare questi elementi quanto prima e vedere come funzionano nella tua attività. Crea la tua campagna con MDirecotr e scommetti su una piattaforma di email marketing professionale. Potrai creare campagne di email marketing con gif animate e imparare quali funzionano meglio con il tuo pubblico target. Registrati ora.

Whitepaper gratuito Landing Page
Landing Page efficaci: consigli che ti porteranno al successo

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?