Umanizzare i messaggi di email marketing: best practices e esempi

11 ottobre, 2019 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?
[mr_rating_form]

Umanizzare i messaggi di email marketing è una delle migliori strategie che puoi seguire se vuoi ottenere un successo maggiore nelle tue campagne di email. Nell’era digitale, quando la maggior parte delle azioni di marketing si svolgono dietro uno schermo, è facile dimenticare che in realtà ci sono persone dietro questi dispositivi.

Si dimentica inoltre che l’obiettivo del marketing è quello di connettersi con le persone. E che ognuno di loro è un individuo diverso con i propri interessi e bisogni.

Ciò accade perché una parte essenziale dell’email marketing è legato all’automazione. L’invio automatico di e-mail è qualcosa che viene fatto molto rapidamente: fai pochi click sulla tastiera e invii e-mail in modo massiccio all’intero elenco di iscritti.

Il valore dell’automazione del marketing

Con una strategia di automazione dell’email marketing, le aziende sono in grado di risparmiare molto tempo. In effetti, Gartner stima che oggi l’85% del marketing sia gestito senza personale umano.

Automatizzare le e-mail riguarda la programmazione di trigger e condizioni in modo che, quando un utente esegue un’azione specifica, una risposta automatica venga attivata via mail.

Anche se a volte, parlare di automazione può dare la sensazione che le aziende siano entità fredde e distanti, che le e-mail siano automatiche non significa che dovrebbero perdere la loro componente umana.

Ci sono diverse cose che puoi fare per rendere i tuoi messaggi più umani. Mostrare ai tuoi clienti che ci sono persone dietro al tuo brand è uno dei modi migliori per entrare in contatto con loro a un livello più profondo. Ci sono molti vantaggi nell’umanizzare le tue comunicazioni.

L’importanza di umanizzare i messaggi di email marketing

L’automazione è molto importante per qualsiasi strategia di marketing digitale e, soprattutto, per l’email marketing. Lo sviluppo tecnologico consente alle aziende di anticipare i movimenti degli utenti e preparare risposte adeguate.

Una notevole quantità di tempo viene risparmiata, poiché non è necessario scrivere un messaggio per ogni occasione. Invece, la stessa comunicazione può essere utilizzata in molte situazioni.

A.- I clienti apprezzano la vicinanza e la personalizzazione dei messaggi

Umanizzare l’e-mail marketing e i suoi messaggi significa trasmettere al cliente il fatto che questa comunicazione sia stata creata espressamente per lui. La composizione di messaggi impersonali e con script fa sì che i destinatari percepiscano il tuo brand come inaccessibile.

E se qualcosa è utile per loro, si sente vicino al tuo brand a un livello più personale. Dovresti provare a mostrare loro che le esigenze sono importanti per il tuo brand. E che potresti essere in grado di risolvere i problemi specifici.

Cerca sempre di usare un linguaggio personale ed efficace. Ricorda che la pertinenza delle tue comunicazioni è un fattore di successo.

B.- Migliora l’immagine del tuo brand. Umanizza i messaggi di email marketing: risolvi i tuoi problemi

Mostrarsi come un’azienda umana migliora sempre l’immagine del brand. Ai clienti piace sapere che c’è una persona reale dietro lo schermo con cui possono comunicare da vicino.

L’empatia è importante per i visitatori. Come possono pensare che puoi risolvere un bisogno se non ti preoccupi dei problemi? Umanizzare i messaggi di email marketing significa anche mostrarsi come un’azienda impegnata con i propri clienti. Un brand di cui ci si può fidare.

C.- Migliora il tuo tasso di apertura

Un problema molto importante non è solo quello di umanizzare il contenuto delle e-mail, ma di lavorare sull’oggetto dell’e-mail. Chiarire chi è il mittente e scrivere riguardo a un tema interessante e vicino è una parte essenziale dell’email marketing.

Sollevare le emozioni dall’inizio migliorerà sostanzialmente il tasso di apertura delle tue comunicazioni. Prova a dire ai tuoi clienti che ci sei e che hai la soluzione al loro problema. O, semplicemente, che te ne ricordi.

D.- Ottieni più conversioni

Utilizzare un linguaggio nuovo e più colloquiale nelle tue e-mail è molto utile per tenere agganciato il lettore e guidarti verso l’obiettivo che ti sei prefissato. Inoltre, mostrare il tuo lato più umano ricorrendo anche all’umorismo può essere decisivo quando si tratta di convincere un utente.

In questo modo, si può affermare che un altro vantaggio dell’umanizzazione dei messaggi di email marketing è che consentono di ottenere un numero maggiore di conversioni.

E.- Stabilire un legame e costruire la fedeltà dei clienti

Quando usi un linguaggio più umano e personalizzi bene le tue comunicazioni puoi ottenere una risposta più adatta ai clienti. Far sì che sviluppino un legame con il tuo brand sarà la conseguenza logica. E, quindi, gli utenti saranno più disposti a mantenere la loro relazione con te nel tempo.

Se si fidano del tuo brand, torneranno da te quando sorgerà un nuovo problema o necessità.

Suggerimenti per umanizzare i messaggi di email marketing

Gli utenti normalmente ricevono un’enorme quantità di e-mail al giorno. In questo senso, è importante distinguersi dagli altri e attirare la loro attenzione fin dal primo momento.

Umanizzare i messaggi di email marketing ti consente di allontanarti dai messaggi freddi e impersonali che fanno sentire i tuoi lettori come numeri. Entrare in empatia con loro sarà più facile con questa guida sulle best practices con esempi.

1.- Evita testi piatti e troppo formali

Messaggi troppo formali o freddi generano un senso rifiuto negli utenti. Tieni presente che, oggi, nell’ambiente digitale, gli utenti sono abituati ad avere conversazioni più rilassate grazie ai social network.

Inoltre, cerca di non concentrarti semplicemente sul fornire loro informazioni. È chiaro che ciò che offri dovrebbe essere rilevante per loro, ma ciò non significa che dovresti limitarti a fornire loro i dati come se stessero leggendo il bugiardino di un medicinale.

L’ideale è cercare di interessarli in modo che mantengano l’attenzione durante la lettura. Puoi anche usare l’umorismo come un modo per entrare in empatia con loro e intrattenerli, offrendo loro più di un semplice prodotto.

È un dato di fatto che questi tipi di comunicazioni sono percepiti meglio dagli utenti. Inoltre, mantenere un tono positivo che produce emozione è una delle migliori pratiche per umanizzare i messaggi di email marketing.

2.- Genera emozione con le tue e-mail

Un altro buon modo per umanizzare i messaggi di email marketing è far sentire speciale il cliente in modo che si impegni con il tuo brand. I fattori emotivi svolgono un ruolo decisivo nel processo decisionale dell’utente. In questo senso, puoi utilizzare diverse strategie per generare entusiasmo nei clienti:

  • E-mail personalizzate: tutti i dati indicano che le e-mail personalizzate ottengono un tasso più elevato di apertura e conversioni. Qualcosa di semplice come chiamare i tuoi clienti per nome può fare la differenza. Genera un fattore emotivo che il cliente apprezzerà. Puoi anche includere un campo nei tuoi form in modo che il cliente ti dica come vuole che tu lo raggionga. Approfittane per umanizzare i messaggi di email marketing!
  • Aggiungi un piccolo mistero: risvegliare la curiosità del lettore è un’altra buona strategia per creare emozione. L’idea di ignorare qualcosa o la paura dell’incertezza può essere un buon alleato per ottenere un maggiore successo nelle comunicazioni.
  • Mostra testimonianze di altri clienti: gli utenti tendono a fare molto affidamento sulle opinioni degli altri clienti e influenzano notevolmente le decisioni di acquisto. Se ti mostri come un brand che ha la stima degli altri, sarà più facile convincere il destinatario.
  • Sensazione di urgenza: questo è uno dei fattori emotivi più utilizzati per la sua grande efficacia. Se hai la sensazione di avere poco tempo a disposizione per proporre il vantaggio che offri, la possibilità che il cliente converta rapidamente aumenta notevolmente.

3.- Posiziona persone reali come mittenti

Di solito non è efficace far percepire ai clienti che si trovano ad affrontare un robot. Pertanto, per umanizzare i messaggi di email marketing puoi provare a posizionare persone reali (te stesso o i tuoi dipendenti) come mittenti di posta.

In questo senso, di solito è molto efficace posizionare una vera fotografia della persona e firmare l’e-mail personalmente. Vedere la persona dietro il messaggio crea più sicurezza.

4.- Consenti la risposta

Se hai deciso di inserire una persona reale come mittente, è meglio consentire la risposta. In effetti, è frustrante per gli utenti ricevere e-mail senza possibilità di risposta, perché chiarisci che si tratta di un messaggio automatico. Inoltre, si genera la seccatura aggiunta di cercare i dettagli di contatto dell’azienda se si desidera rispondere o chiedere qualcosa.

Si tratta di stabilire un dialogo con gli utenti. Lasciali sentire parte di una conversazione. Quindi prova a offrire l’opportunità di rispondere all’email anche se è aziendale.

5.- Ringrazia e chiedi scusa

Infine, una delle best practices per umanizzare i messaggi di email marketing è inviare e-mail per ringraziare o scusarsi. Non c’è niente di più umano che fare errori. Ma se, inoltre, sei in grado di assumerti la responsabilità, l’immagine complessiva della tua azienda migliorerà sostanzialmente.

Inoltre, ringrazia i clienti. È un altro modo per comunicare che sono molto importanti per te. Ringraziarli per la loro fiducia è avvicinarli e spingili ad avere un rapporto più umano con te.

Non dimenticare che sono il motivo per cui attivi qualsiasi campagna di email marketing. E che le risposte che susciti nei tuoi clienti dipenderanno dal successo delle tue comunicazioni, migliorando l’immagine del tuo brand, aumentando le tue conversioni e la fedeltà al tuo database.

MDirector è una piattaforma di email marketing e automazione del marketing che può aiutarti a realizzare l’intera strategia di mail automatizzate. Effettua invii di massa con il nostro software di posta elettronica e ottieni i migliori risultati nelle tue campagne.

Whitepaper Esclusivo
Come configurare SPF e DKIM
Configurati SPF e DKIM e fare campagne di email marketing funzionano meglio

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?