13 chiavi per fidelizzare con strategie di marketing automation

13 chiavi per fidelizzare con strategie di marketing automation

5 agosto, 2019 per NewsMDirector

Utilizzare strategie di marketing automation per fidelizzare le tue campagne significa ottenere più efficienza e risultati. L’obiettivo è sviluppare processi di marketing complessi che, in maniera naturale, non potrebbero essere attuati.

Con questo tipo di marketing si ottiene un maggiore controllo di tutte le azioni di marketing. Inoltre sarai più efficiente, ridurrai i costi e il tempo occupato dal personale.

Strategie di marketing automation per fidelizzare

Data la svolta tecnologica del marketing, questo tipo di attività è nata per aiutare le aziende ad effettuare azioni di marketing per priorità. Queste sono le 13 chiavi per fidelizzare con le strategie di marketing automation.

1.- Content strategy

È essenziale che nell’automatizzazione del marketing tu abbia una strategia di contenuti solida. Per questo devi determinare a chi ti dirigi, cosa vogliono i tuoi utenti e quali canali puoi usare per comunicare con loro.

Devi avere obiettivi chiari e raggiungibili oltre a un piano a lungo termine. Prima di tutto devi lavorare sul contenuto che interessa di più al tuo pubblico target.

Prima di cominciare a usare l’automatizzazione del marketing, analizza quali contenuti desidera il tuo pubblico target, in quale tappa del processo di acquisto lo vuole e in che formato.

2 – Interagire con gli utenti

Il marketing automation ti permette di automatizzare notifiche e inviarle agli utenti che hanno effettuato determinate azioni. Inoltre ti aiuta anche a segmentare in maniera automatica i contatti.

In questo modo, mediante l’automatizzazione, gli utenti che effettuano le azioni prestabilite entreranno a far parte della tua lista contatti. Queste liste potranno essere usate in funzione delle campagne successive.

È importante che le notifiche che effetti siano il più umane possibile. Ciò significa che è importante che i messaggi automatizzati siano personalizzati.

Uno studio di OneSpot indica che i consumatori hanno più probabilità di effettuare un acquisto se il brand personalizza i prodotti:

  • Il 78% confessa che se si offre contenuto rilevante, aumenta l’intenzione di acquisto.
  • Il 50% degli utenti afferma che se i contenuti fossero personalizzati, sarebbero disposti a pagare di più.

Ma non solo le notifiche, anche le risposte ai tuoi utenti dovrebbero essere personalizzate. I messaggi devono avere un tocco umano, risposte ingegnose e personalizzate. Così ti sarà più facile fidelizzare i tuoi utenti.

Nel caso non fosse così, perderai valore per i tuoi contatti. Nonostante l’automatizzazione non bisogna cadere nell’errore di creare messaggi robotizzati. Gli utenti devono percepire che non stanno parlando con un robot. Solo così la tua strategia funzionerà.

3.- Lead nurturing

Usare il lead nurturing come una delle strategie di marketing automation per fidelizzare è una buona scelta.

Questo processo è noto anche come crescita dei leads. Serve per fare in modo che i leads diventino clienti. È molto utile contattare i tuoi utenti via mail con messaggi automatizzati con l’obiettivo di farli avanzare nel processo di acquisto.

Per questo è fondamentale che il contenuto della mail abbia un determinato interesse. Inoltre è essenziale che abbia a che fare con il processo di acquisto in cui il tuo utente si trova in quel momento. È importante conoscere dove si trova il tuo cliente per saper quali informazioni devi offrirgli in ogni momento. Solo così sarai efficace.

4.- Lead scoring

La quarta chiave delle strategie di marketing automation per fidelizzare è il Lead Scoring. Questa tecnica, anche nota come valutazione dell’utente, serve, come dice il nome, per valutare l’utente mediante processi automatizzati.

Come azienda dovrai fissare i criteri per valutare i tuoi utenti. Questa valutazione ti permetterà di conoscere bene qual è il suo grado di prossimità.

In questo modo potrai determinare con precisione che strategia usare con ogni utente. Che tipo di informazioni devi inviargli. Se i messaggi sono adeguati per ogni utente è più facile che il cliente si fidelizzi.

5 – Strumenti di marketing automation

Una piattaforma di marketing automation è uno strumento necessario per attirare i leads e segmentarli durante il processo di acquisto. Ti aiuterà anche a trattenere i clienti dato che lavora anche sulla tappa successiva alla vendita.

Con una piattaforma di marketing automation come MDirector potrai comunicare al meglio tramite i team di vendita e marketing. Per ottenere questo tipo di collaborazione devi sfruttare tutti i canali che possono essere utili al tuo pubblico target.

In questo modo riuscirai a consegnare il tuo messaggio alla persona adeguata nel momento adeguato del suo processo di acquisto. Né prima né dopo. È una delle chiavi più importanti.

6 – Mantenere pulito il CRM

Il CRM o Customer Relationship Management è l’acronimo che fa riferimento alla piattaforma che registra e organizza il contatto e la relazione tra cliente e azienda. Ti aiuterà a gestire le tue interazioni con gli utenti.

È fondamentale che il tuo database sia pulito e ordinato. Ciò dipende da come usi il software di automation, sincronizzandolo con il tuo CRM.

Una pulizia adeguata garantirà una maggior efficacia per la fidelizzazione.

Se ci sono dati duplicati, puoi compromettere la tua campagna. Se un utente si registra e non c’è sincronizzazione, è possibile che torni a farlo e ti creerà un problema.

7.- Verifica i dati

È molto importante nel marketing automation che le mail del tuo database siano verificate. Usare le tue strategie di marketing automation per fidelizzare le mail non verificate, ossia, errate, pregiudicherà la tua campagna.

I messaggi che invii devono avere un destinatario. Non puoi permettere che il tuo database abbia più del 10% di rimbalzi.

Assicurati che le mail della tua lista siano verificate e elimina quelle che non lo sono. Altrimenti correrai il rischio di avere un basso tasso di deliverability e la tua campagna non crescerà.

8 – Social

L’ottava chiave delle strategie di marketing automation per fidelizzare è l’uso dei social. È molto importante che la tua strategia sia incorporata ai social.

In questo modo potrai programmare pubblicazioni. Potrai anche osservare le interazioni degli utenti, di cosa parla la tua community. Ossia, l’opinione che c’è rispetto al tuo brand. i social sono efficaci per entrare in contatto con il tuo pubblico.

Allo stesso modo conoscerai molto meglio gli interessi del tuo pubblico. Se gestisci bene i tuoi social con queste informazioni i tuoi fans si trasformeranno in clienti.

9 – Crea un funnel

Creare un funnel di conversione è importante affinché le tue campagne di fidelizzazione siano efficaci. Prima devi sapere cosa vendere e poi come farlo. Bisogna apportare valore.

Dopo si tratta di sapere a chi venderai e qual è il tuo pubblico target. Infine è molto importante considerare i tag. L’automatizzazione è basata sui tag. Se usi i tag per segmentare la tua audience creerai mail personalizzate per ogni utente.

10.- Engagement

Come puoi sapere che interesse generano le tue offerte? Devi generare engagement. Offri il tuo prodotto attraverso l’emailing e cerca di mantenere l’interesse dei tuoi utenti.

Attraverso le campagne di emailing in maniera automatica, puoi effettuare diverse campagne simultaneamente con gli utenti che hanno le caratteristiche richieste. È anche possibile generare un re-engagement. Tornare a risvegliare l’interesse di un cliente per un prodotto determinato dopo un periodo di inattività. Ciò si può ottenere attraverso una mail.

11.- SMS messaging

Puoi raggiungere il tuo pubblico anche attraverso il mobile. Effettuare un SMS messaging per la tua campagna di marketing automation ti permetterà di inviare contenuti via telefono.

In primo luogo è importante creare un database dei numeri di telefono dei tuoi utenti. Per fare in modo che te li diano è importante farli iscrivere alla tua campagna di SMS. Dopo, chiedi loro la mail e implementerai il database.

12.- Landing pages

Una landing page è l’elemento che chiude il ciclo della conversione che comincia con una campagna social ads, display o emailing.

Avere una buona landing page che sia ottimizzata ti permetterà di ottenere più conversioni e fidelizzare i clienti.

Una landing page è una pagina dove l’utente si ferma per cliccare su un link. Crea una buona landing page con Landing Optimizer di MDirector e convertirai i leads in clienti. Una pagina di qualità attirerà moltissimi leads che convertiranno e migliorerai le vendite.

13 – Gestisci adeguatamente le tue liste di utenti

MDirector è uno strumento che può servirti per aiutare la tua campagna di marketing automation. Ciò si deve al fatto che gestisce bene le tue liste di utenti. Tra le funzioni ci sono:

  • Segmentare gli utenti secondo gli interessi.
  • Creare imbuti.
  • Lanciare newsletter

Questo software inoltre ti permette di organizzare le liste di contatti separatamente, aggiungere tag necessari e preparare l’automatizzazione. Ci sono molti strumenti che servono per automatizzare le tue campagne di marketing automation. Ma MDirector è un software di marketing digitale che ti garantirà l’efficacia necessaria.

Vuoi gestire una campagna di Marketing Automation efficacemente? MDirector è l’unica piattaforma di email marketing e SMS marketing che ingloba un generatore di landing pages e l’acquisto programmatico RTB nello stesso strumento. Ti aiuterà a fidelizzare i tuoi clienti indipendentemente da dove si trovano. Vuoi saperne di più?

Whitepaper gratuito Landing Page
Landing Page efficaci: consigli che ti porteranno al successo

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?