10 e-mail di feedback automatico che migliorano la fedeltà dei clienti

24 Aprile, 2020 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?

L’email marketing è una disciplina che non può mancare in nessuna strategia di comunicazione. Offre molte possibilità che altre tecniche non possono garantire. Ad esempio, le e-mail di feedback automatico che migliorano la fedeltà sono un successo chiaro. Di seguito troverai le risposte che cerchi per implementare questa strategia nel tuo piano di marketing online.

È una tattica molto popolare perché è in grado di raggiungere un numero molto elevato di persone. In pochi secondi sarai riuscito a entrare nell’ambiente privato dei tuoi potenziali clienti. In un mondo in cui ogni minuto conta, la natura istantanea dell’email marketing la rende una risorsa sicura per tutte le aziende.

La posta in arrivo è uno spazio in cui quasi tutti vanno ogni giorno. Quindi l’email marketing è uno degli strumenti preferiti di tutti gli uffici marketing. Inoltre, è uno dei più economici.

Quindi, indipendentemente dal tuo settore, è una strategia che puoi facilmente applicare alla tua azienda. Non perdere l’occasione di far crescere le tue vendite grazie all’e-mail di feedback automatico.

I vantaggi di ottenere clienti fedeli

Le e-mail di feedback automatico che migliorano la fedeltà sono una delle possibilità di maggior successo offerte da questa strategia di marketing. Ogni brand dovrebbe mirare ad attirare clienti fedeli verso i suoi servizi. Sfortunatamente, è uno degli obiettivi più difficili da raggiungere.

Per farlo devi sapere come catturare l’attenzione degli utenti. Una sfida piuttosto complicata, tenendo conto del gran numero di stimoli e concorrenza che si possono trovare sul mercato. Pertanto, è essenziale trovare un modo per attirare i tuoi clienti con il tuo modo di comunicare. Quando riceverai una risposta sarà il segno che stai facendo le cose nel modo giusto.

Tuttavia, per quanto tu abbia ottenuto un cliente che mostra interesse per il tuo prodotto, non significa che hai raggiunto il tuo obiettivo. Dovrai soddisfare le aspettative del servizio che la persona si aspetta. In questo modo, la probabilità che un utente sia fedele al tuo brand aumenterà considerevolmente.

Per questo, è essenziale continuare a costruire un rapporto anche dopo la vendita. I clienti sono abituati a trattare con le aziende via e-mail. È un canale comodo che consente loro di porre facilmente domande.

Suggerimenti per scrivere le migliori e-mail di feedback automatico che migliorano la fedeltà

Un cliente fedele tende a spendere molto più di uno nuovo. La ragione dipende dal fatto che conosce l’azienda e si sente identificato con ciò che il brand proietta. Ti consigliamo di investire tempo nell’impostazione della formulazione e dell’attenzione che avranno le e-mail di feedback automatico.

A.- Messaggi personalizzati

Al giorno d’oggi, le persone cercano un trattamento speciale dai brand. Vogliono un’attenzione personalizzata. Sebbene ci siano ancora aziende che scommettono sull’opzione dell’invio di massa, è una tecnica che viene relegata ad altre strategie.

Per poter ricevere risposte preziose, le e-mail automatiche di feedback devono essere personalizzate in base al profilo dei clienti. Pertanto, è molto importante che tu conosca le caratteristiche dei tuoi acquirenti.

Sarai in grado di creare diversi modelli che si adattano a ciascun segmento obiettivo. Non provare a scrivere e-mail troppo pretenziose. I piccoli dettagli sono ciò che attirano il tuo pubblico. Conosci il tuo pubblico da vicino e i messaggi che invii avranno l’effetto desiderato.

B.- Stile e struttura

Una grande percentuale di utenti accede a Internet tramite il proprio telefono cellulare. È essenziale adattare le e-mail di feedback al formato dello smartphone. Una struttura che non si adatta allo schermo, genererà un rifiuto immediato nella persona.

Pensa che se stai cercando feedback dal tuo cliente, deve essere semplice e fluido. Altrimenti, il tasso di risposta sarà molto più basso. È importante che lo stile sia piacevole. Immergiti nelle ultime tendenze del design in modo che i destinatari dei messaggi non vengano lasciati indifferenti.

C.- Calcola i tempi di invio

Il calcolo dei tempi di invio è necessario per non dare fastidio al pubblico. Tieni presente che non sei l’unico marchio che li contatterà. Pertanto, è necessario calcolare bene a che ora del giorno inviare messaggi e con quale frequenza.

Ha volte certe marche hanno fretta di mostrare tutte le novità che hanno. Un continuo bombardamento di messaggi porterà i tuoi clienti a stancarsi di te. E questo può avere solo conseguenze negative. La qualità è preferibile alla quantità quando parliamo di email di feedback di fedeltà.

10 esempi di e-mail di feedback automatico che creano fedeltà

L’ascolto attivo ti aiuterà ad avvicinarti ai tuoi clienti. Pianifica quali email di fidelizzazione sono le più appropriate per ciascun profilo del tuo target:

1.- Suggerimenti

Le valutazioni dei clienti sono molto utili per migliorare il funzionamento dell’azienda. Il feedback dei tuoi utenti può essere molto utile per scoprire quali azioni non funzionano e quali sono le decisioni che hanno avuto successo.

Quando un utente riceve un’email dal marchio, chiedendo la sua opinione, si genera una sensazione positiva in esso. Il cliente percepisce che il servizio dell’azienda è focalizzato sulla soddisfazione delle proprie esigenze. È un ottimo modo per creare una comunità più forte.

2.- Sezione domande

Molti acquirenti hanno spesso dubbi sull’uso del prodotto che hanno appena acquistato. È una delle e-mail di feedback automatico che creano fedeltà che funziona meglio. Se ricevono un’email con una casella di domanda, saranno grati per le strutture che offri loro.

In alternativa, il messaggio può contenere un elenco di domande frequenti. Puoi anche aggiungere un manuale con le istruzioni, se necessario. Un cliente che si sente curato sarà sempre più propenso a consumare di nuovo.

3.- Grazie per il primo acquisto

Il momento in cui ottieni un vantaggio per la conversione è motivo di festa. Da quel momento, puoi continuare a mantenere quella relazione che è emersa per mantenerla a lungo termine.

Puoi iniziare il routing di una nuova conversione suggerendo nuovi prodotti. Tenendo conto del tuo acquisto, puoi completare il messaggio con ciò che pensi possa essere complementare a quello che hai acquistato.

4.- Incoraggiarlo a partecipare ai social network

I social network sono diventati lo spazio più utilizzato sulla rete, poche aziende sono fuori dal mondo. Puoi trovare un’infinità di piattaforme dove pubblicizzare il tuo marchio. Anche se al giorno d’oggi, quelli che funzionano meglio sono Instagram, Facebook, Twittter e Pinterest, tra gli altri. Il suo ruolo può dipendere, ma la stragrande maggioranza lo usa per generare contenuti interattivi e pubblicare post sul lavoro svolto dall’organizzazione.

È una buona idea suggerire di seguire gli account della tua azienda. In questo modo, saranno in grado di seguire ogni giorno il tuo lavoro. Ideale per avvicinarsi al pubblico e ottenere clienti fedeli.

5.- Ringrazia dopo un evento

È sempre un buon momento per essere grati al tuo cliente. Gli eventi sono una strategia molto frequente per attirare i clienti. Di solito sono tenuti a presentare o promuovere un nuovo prodotto.

Ti consigliamo di inviare un’email di conferma lo stesso giorno dell’evento. È una soluzione impeccabile per verificare quante persone parteciperanno all’evento. Una volta passato l’evento, puoi inviare loro l’e-mail di ringraziamento per la partecipazione. Forse puoi aggiungere la data del prossimo evento, se ce n’è uno, in modo che l’utente possa partecipare. Aggiungi uno spazio affinché l’utente possa valutare l’evento classificandolo tramite le stelle.

6.- Compilazione sondaggi

I sondaggi sono un modo pratico per migliorare il database. È un feedback che gli acquirenti apprezzeranno. Dal momento che vedranno che la loro opinione conta nel processo decisionale del brand. Cerca di rendere piacevole il design e la struttura dei sondaggi.

Le possibilità di risposta crescono. Con tutti i dati raccolti, puoi analizzare la situazione e trarre conclusioni che serviranno a migliorare la qualità dei tuoi prodotti.

7.- Email di benvenuto

Le e-mail di benvenuto sono ottime per iniziare una conversazione con il nuovo cliente. Potrebbe essere un buon momento per allegare una presentazione o un breve documento con le cose più rilevanti che troveranno sul tuo sito web. È normale includere un messaggio di ringraziamento per la sottoscrizione.

8.- Domande aperte

Un’alternativa ai sondaggi sono le domande aperte. Spesso, le domande chiuse non ti consentono di scoprire la causa del problema. Con questa opzione, il cliente sarà in grado di esprimersi più liberamente.

9.- Progetti futuri

Molti brand, in particolare quelli del settore della moda, sanno già con quali prodotti lavoreranno nella prossima stagione. Quindi perché non inviare un’anteprima dei prodotti che puoi trovare nello store in futuro? Dopo aver completato un acquisto, le e-mail automatiche ti serviranno per conoscere le tendenze future.

10- Compleanno

Sarai l’unico a non fare gli auguri al tuo cliente? Quando un utente si registra sul tuo sito Web, proponi una casella con la data di nascita in modo da poter inviare un messaggio di auguri per il compleanno. È possibile aggiungere uno sconto o piccoli dettagli per premiare la fedeltà.

Se stai cercando di aumentare la fedeltà con mail automatizzate e ben segmentate nelle tue campagne di comunicazione, la piattaforma di email marketing di MDirector mette a tua disposizione i migliori professionisti e un software avanzato di emailing per raggiungere il successo.

Whitepaper gratuito Landing Page
Landing Page efficaci: consigli che ti porteranno al successo

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?