Suggerimenti per creare e-mail ottimizzate: una guida efficace

16 agosto, 2019 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Vuoi creare una strategia di email marketing che generi conversioni in continuità? Hai bisogno di email ottimizzate. Inoltre, indipendentemente dal fatto che la tua strategia attuale stia ottenendo buoni risultati, c’è sempre qualcosa che può essere migliorato. Dopo tutto, sia le informazioni demografiche dell’utente sia i suoi interessi possono cambiare regolarmente.

Ma hai davvero bisogno di creare e-mail ottimizzate per far reagire i tuoi utenti? La posta elettronica influenza le decisioni del tuo consumatore? Secondo i dati, circa 2,8 miliardi di persone in tutto il mondo usa l’e-mail come strumento di comunicazione digitale efficace.

In effetti, i brand hanno dimostrato che grazie a questo canale si ottiene il ROI più elevato del momento. Quindi la tua strategia ha bisogno di un po’di rodaggio prima del lancio.

Dato che una buona strategia e-mail genera un ROI potenziale del 4400%, dovresti sapere gestire al meglio una campagna: personalizzazione e qualità anziché quantità. A questo aggiungi le tendenze attuali e sarai in grado di creare e-mail ottimizzate.

Elementi e funzionalità che includono e-mail ottimizzate

Le e-mail ottimizzate sono quelle che rispondono ad ogni fase del ciclo di vita del cliente. La pianificazione ti aiuterà a raggiungere diversi obiettivi importanti per la crescita della tua attività:

  • Le e-mail sono la risorsa perfetta per costruire relazioni. La personalizzazione dei messaggi ti aiuterà a fornire il contenuto perfetto a ciascun cliente. Quindi ottimizzare la loyalty è più facile.
  • Le e-mail ottimizzate aiutano a creare un miglior riconoscimento del brand. Più a lungo rimani nella testa del tuo target, più otterrai conversioni.
  • Inoltre, l’email marketing è un canale perfetto per dare visibilità al contenuto di altri canali e indirizzare il traffico verso di loro.
  • Naturalmente, uno degli obiettivi più desiderati è la conversione finale. Vendite e e-mail vanno di pari passo.

Sai quali elementi devi gestire per creare e-mail ottimizzate? Ogni elemento della tua e-mail richiede un’attenzione speciale. Ecco gli elementi più importanti e alcuni suggerimenti e raccomandazioni per farli funzionare:

1.- Una relazione interessante

Il subject è uno degli elementi più importanti dell’intera campagna di email marketing. Dipende dall’utente se desidera aprire una mail o no. Quindi prenderti cura del tuo target e delle tue mail, gestendole in maniera personalizzata e pertinente.

Secondo i dati, 65 caratteri sembrano essere un’estensione ideale per il subject delle e-mail. Questa lunghezza include 15 caratteri in più rispetto al numero medio di caratteri attualmente utilizzati.

Inoltre, le e-mail ottimizzate tendono a essere facilmente differenziate. Se dai un’occhiata all’immagine nell’esempio, probabilmente i tuoi occhi saranno attratti da righe contentent emoji. L’inclusione delle emoticon nei subject aumenta il tasso di apertura di una campagna.

2.- Cura il preheader

Il preheader è uno degli elementi delle e-mail dimenticati. Eppure, è posizionato come uno degli elementi più importanti per il destinatario del messaggio, poiché descrive in dettaglio di cosa tratta la mail.

Il preheader è visibile nell’anteprima della posta in arrivo dell’utente e nella sua casella e-mail. O anche nell’ anteprima. Ma non puoi dimenticarne la gestione per creare e-mail ottimizzate.

Sono ideali per aggiungere contenuto di valore al subject. E aiutano a far crescere il tuo tasso di apertura. Devono essere brevi, tra 40 e 70 caratteri. Usa questo spazio per aiutare il tuo cliente a capire perché la mail gli è utile.

3.- Personalizza il subject

Continuando con la creazione di e-mail ottimizzate, in questa prima fase di pre-apertura, c’è qualcos’altro che dovresti tenere a mente. Si tratta di personalizzare i subject.

Le e-mail con subject personalizzati hanno il 26% di probabilità in più di essere aperte rispetto a quelle generiche. Ma non accontentarti di includere il nome dell’utente. Utilizza altri dati preziosi per creare messaggi più pertinenti. Pensa a come è possibile modificare completamente l’e-mail con informazioni dettagliate.

Il modo ideale per creare e-mail personalizzate è smettere di vederle come un insieme di messaggi. Lavorali come se fossero messaggi singoli. Ogni utente è diverso, quindi ogni email deve rispondere a esigenze specifiche.

4.- Umanizza i tuoi messaggi

L’umanizzazione è un termine che sta diventando sempre più popolare. E nell’email marketing, si concentra principalmente sul fare in modo che la mail generi un interesse individuale.

Spotify è un ottimo esempio di come ottenere questo risultato con la tua campagna di fine anno mostrando a ciascun abbonato quali sono stati i brani più ascoltati e la classifica nelle liste degli artisti preferiti in base al numero di volte in cui sono state ascoltate le loro canzoni.

Rendere il tuo pezzo più umano e personalizzato è uno dei passaggi più importanti per creare e-mail ottimizzate. Il fatto che ogni contenuto sia stato creato per ciascun utente ha molti vantaggi. Tra questi,un maggiore impegno, migliori relazioni con gli utenti e persino la generazione di emozioni.

5.- Crea contenuti dinamici

Dato che la personalizzazione è un ingrediente fondamentale delle e-mail ottimizzate, dovresti sapere che puoi cambiare dinamicamente intere sezioni del contenuto delle tue mail per rendere l’intera campagna più pertinente e attraente.

Un uso comune è quello di msotrare l’abbigliamento maschile ai tuoi utenti maschili mentre mostri l’abbigliamento femminile alle donne. Scopri come ha fatto Adidas in questa email.

Tecniche per ottimizzare il design delle tue e-mail

D’altra parte, le e-mail ottimizzate non richiedono solo attenzione per quanto riguarda il contenuto stesso. Il design è uno degli aspetti più importanti delle tue mail. Ti darà personalità, attirerà l’utente e lo manterrà interessato.

6.- Scommetti sulla piramide invertita

Il modello a piramide invertita è una delle opzioni più valide per strutturare gli elementi delle tue e-mail. Intestazioni, immagini e pulsanti. Tutti lavorano insieme per attirare l’utente, consegnare i messaggi chiave della campagna e far sì che l’utente clicchi.

L’esempio utilizza il modello piramidale invertito. Come puoi vedere, il design è automaticamente in grado di guidare l’occhio di un utente attraverso il contenuto fino a raggiungere la CTA.

7.- Prova il design a zigzag

Un’altra opzione per creare e-mail ottimizzate curando il design è l’uso del modello a zigzag. Puoi creare questi elementi usando le immagini o il colore. Ciò guiderà il lettore attraverso ogni fase dell’email fino alla CTA.

Ciò non solo crea un design visivamente piacevole, ma aiuta anche a semplificare ogni sezione dell’e-mail in modo che sia facile da leggere.

8.- Scegli il design a colonna

Le e-mail progettate in una colonna funzionano molto bene su desktop e dispositivi mobili. In generale, perché si adattano a immagini desktop e su larga scala.

Inoltre, aiuta gli utenti a navigare nella posta elettronica senza sopraffarli. Il design a una colonna rende ovvio quali informazioni sono importanti e cosa vuoi che un consumatore faccia dopo aver letto la tua mail.

9.- Includi immagini interessanti

Per creare e-mail ottimizzate non puoi dimenticare i contenuti visuali. Sicuramente li inserisci sempre nelle tue mail ma ti assicuri che possano essere visualizzati su tutti i dispositivi e i client di posta elettronica? Per raggiungere questo obiettivo, cura questi aspetti:

  • Dimensioni.
  • Dimensione del file
  • Testo alternativo

10.- Usa font adatti e ottimizzati

Quando si tratta di creare e-mail ottimizzate, è importante tenere presente che non tutti i client di posta elettronica offrono supporto universale per i font Web.

Come soluzione, Google Fonts è un’ottima risorsa per includere font web nelle tue email. Come suggerimento, è possibile utilizzare il testo dal vivo ogni volta che è possibile per una migliore leggibilità su tutti i dispositivi e un’esperienza coerente con il brand.

11.- Lavorare le CTA

Un pulsante CTA ideale ha tre elementi principali che lavorano insieme per creare e-mail personalizzate e per ottenere la reazione attesa dall’utente:

  • Copy. Specifico e focalizzato sul vantaggio.
  • Design. Dovrebbe risaltare, avere le giuste dimensioni e avere degli spazi bianchi attorno per generare un certo contrasto.
  • Posizione. La posizione ideale del pulsante CTA è relativa. Dipende dalla complessità dell’offerta. Se l’offerta è più complessa, potresti aver bisogno di un copy più ampio e una spiegazione ulteriore prima di arrivare al CTA.

È sempre bene avere un paio di pulsanti e provarli con un test A / B. Tieni presente che se la tua email ottiene risultati è perché l’utente ha cliccato sul subject. Allora perché non lo valorizzi?

Hai bisogno di una piattaforma in grado di inviare più e-mail ogni giorno? O hai bisogno di un software di email marketing che invii email automatizzate?

In MDirector possiamo aiutarti. Con il nostro software di email marketing puoi comunicare e fidelizzare i tuoi clienti inviando le tue mail in modo personalizzato tramite una strategia di marketing multicanale integrata.

Whitepaper esclusivo
Aumenta le tue vendite a natale con l'Email Marketing
Tutte le tecniche per incrementare le tue vendite a Natale, grazie all'Email marketing

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?