Passi necessari per creare una landing page perfetta - MDirector.com

Passi necessari per creare una landing page perfetta

30 gennaio, 2019 per NewsMDirector

Saper applicare tutti i passi per creare una landing page perfetta non è semplice. Solitamente si pensa che solo i grafici possano farlo. Ma non è così. È relativamente facile. Semplicemente si tratta di conoscere quali sono gli elementi che devi incorporare. E applicare le best practices per ognuno di essi.

Normalmente tutti sanno a memoria la teoria. I passi per creare una landing page perfetta vanno dal titolo alle immagini, passando per il sottotitolo o la descrizione della pagina di atterraggio. Sai come sfruttare tutti i fattori che formano parte del processo di costruzione della tua landing?

Una landing page deve basarsi sui fattori più importanti. Per questo ci sono alcuni componenti che non devono mai mancare. Ci sono alcuni aspetti che devono intuirsi a prima vista:

  • Cosa offre la landing? Mettiti al posto dell’utente e verifica se realmente si capisce ciò che vuoi trasmettere.
  • Quali vantaggi offre la tua landing page al visitatore? La tua pagina di atterraggio deve mostrare perché ciò che offri è importante per l’utente che è arrivato fin qui.
  • Perché l’utente ha bisogno di questa offerta? Più avanti parleremo di questo. A volte è importante creare un senso di urgenza.
  • Come l’utente può completare il processo di acquisto? Il tuo pulsante è accessibile per generare la conversione?

Ogni landing page è un mondo a sé. E anche se ci sono fattori che non possono mancare ogni pagina si crea in base a alcuni obiettivi, un pubblico e una strategia. Quindi non tutte hanno la stessa funzione.

Ma, indipendentemente dal settore in cui lavori o l’obiettivo delle tue campagne di digital marketing, i passi per una landing perfetta sono simili.

1 – Definisci il tuo target, i tuoi obiettivi e le keywords

La prima cosa da fare prima di attivarti con la tua pagina è definire chi vuoi che ci atterri. Da ciò dipenderà la sua efficacia, dalla grafica fino al contenuto.

Immagina di volere che la tua landing sia utilizzata da giovani tra i 22 e i 30 anni immersi nel mondo della tecnologia. Pensi che qualsiasi grafica richiamerebbe la loro attenzione? O per esempio immagina di volere che siano i millennials a generare conversioni. Sai che tipo di contenuti devi offrire loro per attirarli?

In base agli obiettivi che vuoi ottenere e al target che definisci devi cominciare a creare la tua landing. per questo ti consigliamo prima di tutto di chiarire qual è il tuo pubblico target. Ti permetterà di risparmiare tempo, denaro e strategie di marketing che non convertono.

Infine, devi avere chiaro quali sono le keywords per cui la tua landing deve posizionarsi. Quelle che riassumano al meglio l’essenza del tuo brand e siano uno specchio di ciò che vuoi trasmettere.

2 – Cura la grafica

Arriva il momento di pensare alla grafica. Magari è la parte più difficile. Per fare in modo che l’utente effettui un’azione concreta devi sapere che si utilizzano fattori persuasivi che aiutano a migliorare le conversioni.

Sta tutto nella mente dell’utente. E tutto può essere studiato per sapere come lo processerà il cervello. Anche se gli altri canali che portano gli utenti alla tua landing influiscono in questo processo, la tua landing page è il luogo in cui l’utente riceverà l’ultima spinta per completare la conversione.

Devi cominciare considerando che la grafica deve essere legata al brand. Che mediante la sua struttura, forma, colori deve essere coordinata all’immagine e ai valori aziendali.

Ma è evidente che creare una landing page non è facile. Per questo un buon consiglio è partire da una base come i templates ottimizzati e specializzati per settore di MDirector. Inoltre risparmierai tempo e potrai scegliere quello che si adatta meglio alla tua attività.

3 – Lavora gli elementi chiave

Un altro dei passi per ottenere una landing perfetta è inserire gli elementi che non possono mancare. Sicuramente sai di cosa parliamo. I più importanti sono:

1.- Il logo

Nel 90% dei casi il logo del brand si situa nella parte superiore a sinistra. Ti consigliamo di posizionarlo a un livello diverso, maggiore o minore, rispetto al resto dei componenti. Ossia, che non si mescoli con il contenuto della landing ma che risalti.

2 – Sei obbligato a eliminare il menu?

La risposta è no. Anche se disporre di un menu di navigazione è positivo se vuoi favorire l’utente, potrebbe esserne distratto. Devi analizzare le tue priorità cercando di localizzare l’attenzione dell’utente sui messaggio evitando di inserire troppi elementi fuorvianti.

3 – Un titolo efficace

Magari è l’elemento più importante. Devi includere un titolo interessante, breve e chiaro. Inoltre non dimenticarti le parole chiave scelte per definire la tua landing page. In questo modo gli utenti sapranno qual è il tuo obiettivo.

4.- Un sottotitolo di appoggio

È una piccola frase che può stare sotto al titolo. Funziona come un testo di appoggio che chiarisce cosa vuoi trasmettere. Non esagerare.

Non dimenticarti che la comunicazione deve essere breve. Non è questione di quantità ma di qualità.

5 – Il testo adeguato

Aggiungere o no testo alla tua landing è una tua decisione dato che non è obbligatorio. Quando definisci i passaggi per una landing perfetta, molti pensano che sia un aspetto essenziale.

Ma considerando le nuove tendenze e i gusti, meno testo c’è, meglio è. Devi inserire solo il test onecessario per ottenere le conversioni.

6 – Contenuto multimediale

Immagini o video. Decidi tu. Ti aiuteranno a attirare l’attenzione degli utenti. Quando scegli il contento per la tua landing, devi considerare che la cosa migliore è che sia legato al tuo brand. Ossia che funzioni come complemento che apporti valore ai punti anteriori.

7 – Il pulsante della call to action

Uno dei passi per una landing page perfetta è quello di creare un pulsante con una call to action chiara e efficace. La call to action è la proposta che la tua pagina lancia agli utenti.

Il pulsante della call to action è un componente essenziale per qualsiasi landing page dato che è l’ultima barriera verso la conversione. Un pulsante può fare in modo che una landing mediocre raggiunga gli obiettivi sperati.

8 – Un form semplice

Il form della tua landing deve essere chiaro e semplice. Ti consigliamo di chiedere solo i dati indispensabili in modo che l’utente avanzi rapidamente.

Un form con una buona grafica non richiede molto tempo per essere compilato.

5 consigli per ottimizzare le tue landing pages

Una landing non è mai finita. Devi lavorare con i dati che ottieni per migliorarla in maniera continua. Ecco 5 consigli affinché le tue landing siano realmente ottimizzate:

  • Uno dei passi importanti è includere recensioni. Conoscere le opinioni di altri clienti genera fiducia. E se avevi un dubbio prima di comprare un prodotto o servizio, questa tattica lo cancella. Per questo è importante che tu sia anche attivo sui social. È lì dove la gente ha più libertà di commentare e dove puoi trovare critiche. Inserisci i commenti nella tua landing.
  • Se vuoi ottimizzare la tua landing e renderla migliore dovrai anche verificare il font che utilizzi. Verifica quale si adatta meglio alla tua immagine.
  • Lavora al posizionamento SEO della tua landing page per comparire nelle prime posizioni de imotori di ricerca. Sfrutta al meglio le keywords.
  • I colori devono essere pensati. Ognuno significa una cosa e una scelta errata può pregiudicare la conversione.
  • Il tempo di caricamento è un altro aspetto da curare se vuoi che i tuoi utenti vivano un’esperienza soddisfacente.

Per compiere tutti i passi necessari alla creazione di una landing perfetta devi curare gli aspetti che ti abbiamo segnalato. Inoltre ti consigliamo di usare uno strumento che generi landing pages che ti aiutino a superare i possibili problemi tecnici che puoi avere.

Con Landing Optimizer, il sofwtare di generazione di Landing Pages di MDirector potrai creare in pochi minuti landing ottimizzate per desktop e mobile. Lancia in forma semplice pagine di lead generation senza conoscenze tecniche e attira i tuoi clienti mediante le migliori landing.

Whitepaper esclusivo
Aumenta le tue vendite a natale con l'Email Marketing
Tutte le tecniche per incrementare le tue vendite a Natale, grazie all'Email marketing

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?