MDirector riceve la certificazione di sicurezza ENS

2 luglio, 2021 per Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?

mdirector ens

MDirector ha fatto un ulteriore passo avanti per garantire la sicurezza informatica dei propri clienti nei sistemi informativi quando collabora con qualsiasi ente pubblico e ha recentemente ottenuto la certificazione ENS. Il premio è arrivato dopo il lavoro di squadra tra i dipartimenti legali e tecnici di MDirector e il processo di certificazione e conformità svolto da Applus +, un’entità leader in questo settore.

Dopo un anno di lavoro nelle attività di organizzazione e documentazione e un audit approfondito, i requisiti per ottenere il certificato sono stati raggiunti. Grazie a questa certificazione, MDirector potrà partecipare ai prossimi bandi e concorsi pubblici.

La trasformazione digitale è oggi una realtà. Non solo per le aziende private, ma anche per tutti quegli organismi della Pubblica Amministrazione. Ciò rende necessario implementare misure organizzative e tecniche di sicurezza che proteggano i dati degli utenti e le informazioni gestite. Soprattutto, di possibili azioni dolose o illegali. E, in particolare, di minacce, errori o incidenti.

L’importanza della sicurezza nel trattamento dei dati personali

La protezione dei dati e la sicurezza delle informazioni sono una delle sfide più grandi che qualsiasi entità deve affrontare. I dati sono oggi il principale asset delle organizzazioni. La loro applicazione nel processo decisionale e nello sviluppo di migliori strategie di marketing sono alcune delle cause.

Negli ultimi anni c’è stato uno sviluppo senza precedenti delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Allo stesso modo, si è verificata anche un’innovazione significativa in tutti i tipi di sistemi digitali. Qualcosa che, senza dubbio, oggi consente di accedere a un enorme volume di dati da utilizzare a vantaggio delle aziende.

Nonostante rappresenti una completa rivoluzione nel modo in cui le persone agiscono, consumano e comunicano, rappresenta anche gravi rischi per la dignità e la libertà degli utenti. Tutti dovrebbero avere il diritto di decidere in merito alla gestione e alla destinazione delle proprie informazioni personali. E questo non è solo legato al tuo diritto alla protezione dei dati, ma anche alla protezione contro la criminalità informatica o l’uso illegittimo dei dati.

Secondo IBM X-Force IRIS, il solo crimine informatico in Europa è cresciuto del 125% durante i primi tre mesi del 2020. Tutto ciò rende indispensabile per gli enti pubblici e le aziende che offrono loro servizi di supporto l’adeguamento alle nuove normative in materia di protezione dei dati personali e sicurezza delle informazioni.

Comprendere le basi del GDPR

mdirector ens

Qualsiasi azienda che gestisca dati e informazioni personali sui propri utenti deve comprendere quali sono le chiavi per la protezione dei dati e come proteggere il diritto delle persone. Queste sono le sue chiavi principali:

1. Dati personali

Questi dati costituiscono tutte le informazioni su una persona fisica identificata o identificabile. Ad esempio, il tuo nome e cognome, un codice fiscale, ecc. Inoltre, sono considerati personali anche i dati relativi all’ubicazione o vari elementi dell’identità fisica, fisiologica, genetica, psichica, economica, culturale o sociale di detta persona.

2. Trattamento dei dati

Si tratta di qualsiasi operazione effettuata sui dati personali, dalla registrazione o raccolta, all’organizzazione. Riguarda anche la mobilità dei dati mediante trasmissione, diffusione o qualsiasi altra forma di autorizzazione all’accesso.

3.- Principi di protezione dei dati

I principi di protezione dei dati sono vari e devono essere rigorosamente osservati:

    • Legalità, lealtà e trasparenza.
    • Limitazione dello scopo.
    • Gestione dei dati.
    • Precisione.
    • Limitazione del periodo di conservazione.
    • Integrità, riservatezza.
    • Responsabilità proattiva.

4. Il consenso dell’interessato

Si tratta di ogni manifestazione di volontà libera, specifica, informata ed inequivocabile con la quale l’interessato accetta, sia mediante una dichiarazione che con un atto affermativo manifesto, il trattamento dei dati personali che lo riguardano.

5. Diritti degli interessati

Anche gli interessati hanno diversi diritti che possono esercitare:

  • Diritto di accesso.
  • Rettifica.
  • Soppressione.
  • Diritto alla limitazione del trattamento.
  • Portabilità.
  • Diritto di opposizione.

6. Responsabile del trattamento

La persona fisica o giuridica, l’autorità pubblica, il servizio o altro organismo che, da solo o insieme ad altri, determina le finalità e i mezzi del trattamento. Ad esempio, i clienti di MDirector riguardo ai dati dei loro clienti, potenziali clienti, dipendenti….

7. Responsabile del trattamento

La persona fisica o giuridica, l’autorità pubblica, il servizio o altro organismo che tratta dati personali per conto del titolare. In questo caso, quando MDirector accede ai dati per i quali i suoi clienti sono responsabili della fornitura di un servizio ed esegue il trattamento per conto del cliente.

8. Il Responsabile della Protezione dei Dati (RPD)

L’incaricato di vigilare sul rispetto del GDPR e di prestare consulenza al responsabile o all’incaricato del trattamento sugli obblighi in materia.

9. Sicurezza dei dati personali

Sono tutte le misure che regolano il trattamento dei dati personali, come la crittografia o la capacità di garantire la riservatezza, l’integrità, la disponibilità e la resilienza permanente dei sistemi e dei servizi di trattamento.

10. Trasferimento internazionale di dati

Si riferisce ai trasferimenti al di fuori dell’Unione Europea di dati personali che sono o saranno trattati verso un paese terzo o un’organizzazione internazionale.

Che cos’è la certificazione ENS?

Il National Security Scheme (ENS) è una figura giuridica che ha lo scopo di stabilire la politica di sicurezza nell’uso dei mezzi elettronici nell’ambito di questa legge, e si compone dei principi fondamentali e dei requisiti minimi che garantiscono adeguatamente la sicurezza dei trattati. informazione.

Nella migliore delle ipotesi, si tratta di garantire la sicurezza dei dati degli utenti quando utilizzano mezzi elettronici nei loro rapporti con l’Amministrazione. Pur trattandosi di una certificazione creata appositamente per il settore pubblico, deve essere posseduta da tutti quei soggetti privati ​​che forniscono servizi o intrattengono con essi rapporti.

Pertanto, la certificazione ENS consente di creare le necessarie condizioni di fiducia nell’uso dei media elettronici, attraverso misure per garantire la sicurezza delle informazioni e dei servizi elettronici, che consente ai cittadini e alle Pubbliche Amministrazioni, l’esercizio dei diritti e l’adempimento dei doveri attraverso questi mezzi.

Quali aziende private sono necessarie per ottenere la certificazione ENS

Per ottenere la certificazione ENS è necessario superare un audit effettuato da una società indipendente accreditata dall’ENAC (Ente Nazionale di Accreditamento). Tale società avrà il compito di analizzare e verificare la corretta attuazione delle misure previste dalla normativa.

Come è apparso evidente, le aziende private che offrono servizi di supporto alle pubbliche amministrazioni devono essere in possesso di tale certificazione. Le aziende con informazioni o sistemi di livello medio o alto suscettibili devono ottenere il certificato ENS attraverso un processo sviluppato da una terza parte indipendente, mentre quelle con un livello basso possono farlo attraverso un’autovalutazione.

Tuttavia, ottenere questa certificazione può essere un valore differenziante nell’offerta di servizi di informazione e comunicazione per gli enti pubblici. La piattaforma MDirector di Email Marketing & Marketing Automation ha un forte impegno sociale e, pertanto, ha adeguato tutte le sue procedure alle esigenze richieste dalle pubbliche amministrazioni.

Quali obiettivi persegue il National Security Scheme (ENS)

La forza di un sistema è determinata dal suo punto più debole. Per questo motivo, per il National Security Scheme, la protezione dei dati è un’attività integrale che deve essere affrontata in modo coordinato. Pertanto, l’intero quadro normativo deve comprendere misure individuali adeguate, ma assemblate in modo efficiente per evitare carenze in materia di sicurezza.

Pertanto, gli obiettivi della certificazione ENS sono:

  • Creare le condizioni di sicurezza necessarie nell’uso dei media elettronici. Qualcosa che viene fatto attraverso misure che garantiscano la sicurezza dei sistemi, dei dati, delle comunicazioni e dei servizi elettronici, consentendo l’esercizio dei diritti e l’adempimento dei doveri attraverso questi mezzi.
  • Promuovere la gestione continua della sicurezza.
  • Prevenire, rilevare e correggere le minacce informatiche e gli attacchi informatici. In questo modo, è possibile una maggiore resilienza nell’arena digitale.
  • Promuovere un trattamento omogeneo della sicurezza al fine di facilitare la cooperazione nella fornitura di servizi pubblici digitali quando partecipano più soggetti. Per questo è necessario fornire gli elementi comuni che guidino l’azione degli enti della Pubblica Amministrazione in materia di sicurezza informatica.
  • Fornire un linguaggio comune per facilitare l’interazione e la comunicazione dei requisiti di sicurezza delle informazioni all’industria.

MDirector garantisce la protezione dei dati grazie alla certificazione ENS

certificazione mdirector ens

Dopo aver ottenuto la certificazione ENS, MDirector garantisce la gestione della sicurezza nella protezione dei dati dei clienti. Grazie a questo è possibile allineare gli obiettivi alla normativa in base a tre assi:

1.- Fiducia

Incoraggiare e acquisire la fiducia degli utenti nell’uso dei mezzi elettronici dell’amministrazione o nei servizi forniti in qualità di fornitore di sistemi informativi, stabilendo adeguate misure di sicurezza.

2.- Unificazione dei criteri

Attraverso la costituzione di elementi comuni che riescano ad unificare le misure di sicurezza utilizzate dalle amministrazioni in materia di Sicurezza delle Informazioni

3.- Integrazione dei sistemi

Stabilire un linguaggio comune per l’interazione tra le diverse amministrazioni e per stabilire i requisiti di sicurezza per i fornitori dell’industria dei sistemi informativi.

Con questa certificazione, MDirector si evolve per continuare ad essere uno strumento di email marketing competitivo, ma soprattutto affidabile. Se desideri effettuare comunicazioni sicure tramite email e SMS marketing, la creazione di un account in MDirector ti aiuterà a personalizzare i tuoi messaggi e ad ampliare la tua lista di clienti.

Whitepaper esclusivo
Aumenta le tue vendite a natale con l'Email Marketing
Tutte le tecniche per incrementare le tue vendite a Natale, grazie all'Email marketing

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?