Come creare contenuto per la tua newsletter

Come creare contenuto per la tua newsletter

27 giugno, 2018 per NewsMDirector

Come creare contenuto per la tua newsletterSai come creare contenuto per una newsletter efficace? Anche se le strategie di content marketing sono sempre più popolari e potenti grazie al SEO e al blogging, si usano anche altri canali di comunicazione, come la newsletter.

Aver chiaro come creare contenuti per una newsletter è fondamentale per ottenere buoni risultati. La tua strategia di email marketing si basa solitamente su questi contenuti. Quindi non puoi deludere gli utenti iscritti né devi perdere tempo condividendo contenuti irrilevanti o creare contenuti da zero senza motivo.

Probabilmente stai già lavorando alla tua strategia di contenuti. Il tuo blog verrà aggiornato con una certa frequenza e cercherai i temi migliori per risolvere i dubbi più comuni dei tuoi lettori. E anche se metti tutto ciò all’interno delle tue comunicazioni, hai bisogno di alcuni adattamenti.

Creare contenuto è una cosa. Farlo in maniera che gli utenti lo leggano è un’altra. E se vuoi generare emozioni e fare in modo che l’utente interagisca, devi avere un tocco diverso.

Magari le tue mail non ottengono i risultati sperati o non sai come creare contenuti per una newsletter che attiri gli utenti. Ma ci sono soluzioni. È questione di fare un passo alla volta.

Come creare un contenuto per una newsletter?

1.- Dai informazioni

Come creare contenuto per la tua newsletter

Se vuoi sapere come creare contenuti per una newsletter in maniera che risulti rilevante, non c’è nulla di meglio che dare informazioni. Ma dimenticati di legare sempre le informazioni con nuove promozioni o offerte. Ciò che l’utente vuole leggere sono storie convincenti e casi reali.

Se la tua newsletter è piena di notizie ma nessuna è di valore per il lettore, a cosa servirà? Secondo uno studio di Nielsen, oltre il 40% degli utenti assicura che gli aspetti che fanno sì che una newsletter abbia valore sono:

  • Le notizie legate al lavoro o all’azienda
  • Articoli legati a interessi personali e passatempi
  • Notizie su eventi, scadenze e altre date importanti
  • Report su prezzi e vendite

Come creare contenuti per una newsletter informativa? Hai molti modi per farlo, l’importante è sfruttarli al meglio. Verifica tutti i tuoi contenuti:

  • I post del tuo blog
  • Consigli e tutorials
  • Notizie di settore
  • Condividi date di eventi o vacanze
  • Dati interessanti
  • Commenti di clienti e esperienze vissute
  • Immagini di casi reali
  • Concorsi e vincitori
  • Notizie interne sull’attività, aggiornamenti, presentazioni prodotti, ecc.
  • Infografiche
  • Webinars e video

2.- Non nascondere la tua personalità. Falla brillare

Come creare contenuto per la tua newsletter

Le newsletters sono strumenti che offrono grandi benefici. Ma non tutti le conoscono. Per creare relazioni e arrivare al punto in cui ogni utente possa ricevere ciò di cui ha bisogno, è vitale una buona segmentazione del database. A partire da qui, hai tutto per imparare come creare una newsletter che lasci il segno.

Inoltre, se non lo sapevi, una newsletter non viene percepita come una mail commerciale. L’utente ti ha dato i suoi dati per sapere qualcosa da te, è interessato a cosa hai da dire. Ha fiducia nel tuo brand e sta aspettando che tu lo sorprenda in maniera costante e che il vostro rapporto sia più diretto.

Per questo motivo è importante che per generare questa fiducia e stabilire relazioni con i tuoi utenti comincia apportare un tocco personale. Dimenticati delle formalità perché l’utente percepisca che ci sei tu dietro la creazione dei contenuti. Guarda l’esempio di Vilma Nuñez: è professionale e vicino.

3.- Offri sempre qualità e chiarezza

Come creare contenuto per la tua newsletter

Se sei un esperto o un figura importante nel tuo settore, i tuoi utenti devono saperlo. Indipendentemente dalla tua autorevolezza, perderai la credibilità se i tuoi contenuti sono mal scritti.

Come può un professionista commettere errori di ortografia? Come è possibile che una grafica sia così povera?

Detto ciò, è importante assicurarsi di revisionare sempre ogni testo che pensi di pubblicare. E fai in modo che venga visualizzato in maniera corretta. Non puoi sbagliare.

Inoltre, uno dei trucchi su come creare contenuto per una newsletter risiede nella struttura. E soprattutto nell’ordine. I titoli interni favoriscono la lettura e fanno sì che il contenuto sia più digeribile per il lettore. Devi considerarlo specialmente perché ogni utente della tua lista riceve tanti messaggi. E se ciò che vuoi è che legga il tuo contenuto dall’inizio alla fine, devi riassumerlo.

4.- Crea un subject convincente e interessante

Come creare contenuto per la tua newsletter

Le prime impressioni sono vitali in tutti gli ambiti della vita quando stabilisci relazioni. Ma nell’email marketing lo sono ancora di più. Per cominciare le mail che includono il nome del destinatario nel subject hanno un tasso di click più alto rispetto a quelle che non lo riportano.

Se il subject non è convincente, interessante, intrigante o provocatorio è probabile che il destinatario del messaggio non vada oltre l’inizio del messaggio. Sperando che lo apra.

Un errore tipico è pensare che la chiave dell’engagement sia il contenuto. Ma riguardo al mondo dell’emailingi devi considerare tutti gli elementi: dal subject fino alla firma.

5.- Scommetti su content curation

Come creare contenuto per la tua newsletter

Uno dei migliori esempi per mostrarti come creare contenuto per una newsletter è quello di ReadThisThing. Si tratta di un bolletino che funziona basandosi sulla content curation. E quindi emerge un solo tema in ogni invio. Chiaramente deve essere sufficientemente interessante per gli utenti perché solo così si genera un engagement adeguato.

Inoltre l’aspetto principale di questa newsletter è che ogni giorno sorprende gli utenti. Non segue una stessa line (cosa solitamente consigliata) né utilizza gli stessi fonts o formati. In questo modo i lettori non sanno cosa ricevono ogni giorno.

Anche se le best practices dell’email marketing consigliano di avere una linea guida per dare personalità alla comunicazione, è nata da poco la nota ‘ricompensa variabile’,uno dei principi fondamentali del libro Hooked per costruire audiences leali.

La content curation ben gestita funzionerà come strategia straordinaria per i tuoi lettori. Ricorda che less is more.

6.- Parla con i tuoi lettori

Come creare contenuto per la tua newsletter

Anche se hai migliaia di utenti devi ricordarti che la tua newsletter viene letta in maniera individuale. Dimenticati di parlare al plurale. Ossia, se vuoi sapere come creare contenuti per una newsletter è importante imparare a personalizzarla in maniera adeguata.

E questa personalizzazione ha un tratto individuale e vicino. Se ti dirigi ai lettori al plurale si percepisce che sono in molti a ricevere gli stessi contenuti. Ovviamente se includi il nome del destinatario e gli dai del tu, la percezione cambia.

7.- Ascolta i tuoi utenti per sapere come creare contenuto per una newsletter

Come creare contenuto per la tua newsletter

I lettori sanno cosa vogliono. Conoscono perfettamente cosa li ha portati al tuo brand. La tua attività ora consiste nell’assicurarti di rispondere a tutte le loro domande o dubbi, creando contenuti che rispondano alle loro necessità.

Per sapere come creare contenuti per una newsletter che siano validi non solo devi porre attenzione ad aspetti come l’ortografia e la grafica. Se non affronti temi importanti per i tuoi utenti, non ti leggeranno mai.

8.- Sii consistente, individua una frequenza

Non tutti gli utenti leggono le tue mail. Cosa ne fanno coloro che non le aprono? Le eliminano. E, indipendentemente dal fatto che il contenuto sia curato, non perderanno un momento per leggerlo. Perché?

  1. Per le mail danno loro fastidio
  2. Perché ne mandi poche
  3. Perché non hai una frequenza fissa

Secondo i dati raccolti da Nielsen, il 69% degli utenti si aspetta di ricevere almeno una newsletter al giorno. E le newsletter sono parte della loro routine.

Quindi non avere paura dei tuoi utenti. Anche se non devi mai superare il limite. Il dilemma è determinare la frequenza ideale.

Prima di ciò, un’indagine di Mapp Digital segnala che il 40% degli utenti pensa che per evitare il fastidio delle mail è meglio riceverle unicamente una volta a settimana. Ovviamente i dati dello studio di Adigital “Analisi sull’uso e percezione dell’email marketing” segnalano che più è grande l’azienda, maggiore è la frequenza di invio delle mail.

Quindi, come in qualsiasi strategia, l’importante è conoscere il tuo target. Devi fare un’analisi previa i come è la sua quotidianità per verificare l’ora di invio più adatta.

Infine, utilizzare un software di email marketing adeguato ti permetterà di mettere in pratica nuove idee riguardo alla creazione di contenuti per una newsletter. Farà in modo che i tuoi contenuti siano plasmati come desideri e che vengano visualizzati alla perfezione.

MDirector mette nelle tue mani la piattaforma di email marketing adeguata per configurare i tuoi messaggi e raggiungere i clienti nel modo migliore. Ottieni nuovi clienti, convinci gli attuali e cura la tua brand image con una strategia di email marketing che non hai mai utilizzato. Registrati ora su MDirector e prova tutti i vantaggi dell’unificare la tua strategia di marketing.

Whitepaper esclusivo
Email Marketing, il perfetto alleato dell'e-commerce
Scopri come migliorare le vendite del tuo e-commerce con l'Email Marketing

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?