Guida allo storytelling per startup: trova l’investimento di cui hai bisogno

30 giugno, 2021 per Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?

storytelling

Alle persone piace conoscere le storie delle aziende che seguono, quindi è importante sapere come sviluppare una strategia di storytelling per le startup. Non sarà solo di grande aiuto per attirare un pubblico interessato, ma anche per attirare investitori.

Non si tratta solo di sapere come è nata e come si è sviluppata l’attività negli anni, ma anche di mostrare attraverso la storia i prodotti o i servizi che offri. Qui sono inclusi i vantaggi che questi possono fornire a persone o aziende che decidono di investire.

Per questo motivo è essenziale che la tua strategia di storytelling per le startup sia ben pianificata. In questo modo puoi raggiungere i tuoi obiettivi e raggiungere gli investitori con cui vuoi lavorare.

Vantaggi dello storytelling per le startup

storytelling

Oggi esistono diverse tecniche di storytelling per startup che offrono diversi vantaggi a chi scommette su di esse. Questi incentivi dovrebbero spingerti a raccontare la tua storia per catturare nuovi investitori.

I principali vantaggi sono nel seguente elenco:

  • Raccontando una buona storia, hai la possibilità di entrare in contatto con il potenziale cliente della startup.
  • Quindi progetta storie che siano il più reali possibile in modo che l’utente creda a ciò che sta vedendo.
  • Lo storytelling è l’ideale per umanizzare il brand, poiché rompe la barriera che esiste tra l’azienda e il cliente. In questo modo il tuo brand sarà più vicino agli utenti e l’identificazione con esso sarà più fattibile.
  • Le storie risvegliano le emozioni dei tuoi clienti e questo, a sua volta, ti consente di rafforzare l’immagine del tuo brand. Così come i valori che rappresentano la tua azienda.
  • Non è necessario un grande investimento per implementare questa strategia. Puoi semplicemente catturare la storia in un testo con immagini o in un video.
  • Avrai i grandi alleati del momento, ovvero i social network. Attraverso di loro puoi diffondere la tua storia, con illustrazioni o formati video. La chiave per catturare l’attenzione degli investitori è creare contenuti di valore.

Impara a creare storytelling per le startup

Lo storytelling per le startup ti servirà per le campagne future. Per farlo devi seguire una serie di passaggi di base che ti aiuteranno a raggiungere i tuoi obiettivi:

1.- Inizia a raccontare la tua storia

storytelling-startups

Nelle startup, come in altri tipi di aziende del tuo settore, ci vuole tempo prima di iniziare a vedere i risultati nelle tue metriche. Ma un modo per semplificare il processo è mostrare agli investitori cosa c’è dietro il progetto. Puoi iniziare ad affascinarli in interviste personali e andare oltre i dati.

È qui che entra in gioco la strategia popolare di raccontare la tua storia come azienda. Ti consigliamo di non iniziare con la vendita del prodotto. Per gli investitori sarà più interessante conoscere gli inizi del progetto, come può avvantaggiare i consumatori. Dettaglia ogni aspetto senza dare l’impressione che tu stia esagerando.

Farsi conoscere come azienda e presentare il piano che si vuole vendere attraverso una storia è un punto fondamentale per raggiungere accordi con gli stakeholder. Mostrati il ​​più umano e naturale possibile: la tua storia deve poter riflettere questi aspetti.

2.- Racconta il bene e il male

Ogni storia ha qualcosa di buono e qualcosa di cattivo. Non tutto si riduce a bianco o nero. Ciò significa che ogni storia ha diverse sfumature. E quale modo migliore per presentarlo se non ponendo il problema e la possibile soluzione.

Sono tante le persone e le aziende che sono ricorse a indicare la propria storia raccontando ciò che non è così positivo e poi sorprendendo con una narrazione dedicata a risolvere il problema generato. Non vendi solo i prodotti o i servizi che hai, ma anche l’immagine del tuo brand.

3.- Usa un buon titolo e narra in modo conciso

startups storytelling

Quante volte hai preso la decisione di continuare a leggere qualcosa solo guardando il titolo? In più di un’occasione, sicuramente. Questo perché quella piccola riga è la lettera di accompagnamento per ciò che verrà detto dopo. Pertanto, è necessario che il proprietario convinca l’investitore.

Idealmente, puoi riflettere attraverso il titolo cosa fa l’azienda e perché è una buona opzione per investire in essa. Pensa di avere meno di un minuto per convincere i lettori interessati alla tua attività.

Vuoi anche creare una storia concisa, poiché le storie lunghe possono trasformarsi in una storia senza fine. L’obiettivo è catturare le persone, non rovinarle con una storia infinita. Quindi vai dritto al punto e fornisci le informazioni giuste e necessarie per la tua presentazione.

4.- La regola del 20/10/30

Questo principio è stato creato alcuni anni fa dal guru dell’imprenditoria Guy Kawasaki. Secondo lui, le presentazioni PowerPoint dovrebbero avere 10 diapositive, durare 20 minuti e funzionare con un carattere di 30 punti.

Ciò non significa che dovresti raccontare la tua storia solo usando quel tipo di documento, poiché attualmente esistono formati più avanzati. Puoi utilizzare alcune di queste tecniche nei tuoi materiali video, ad esempio raccontare la tua storia in 20 minuti o meno.

Puoi anche lavorare con video con immagini e testi in cui mostri il problema, la soluzione e il modello di business. Allo stesso modo, aggiungi i vantaggi che offrono nei loro prodotti e servizi. Devi far innamorare gli investitori della tua storia.

5.- Mostra i fatti e le cifre

storytelling

È fondamentale prendersi cura dei contenuti che pubblichi e non commettere l’errore di saturare lo spettatore con informazioni in eccesso. Tuttavia, quando parli con gli investitori è essenziale che mostri loro fatti e cifre. Questo li aiuterà a vedere un’opportunità di investimento nella tua attività.

In questo modo, puoi raggiungere un equilibrio tra la storia a livello emotivo e gli aspetti finanziari più rilevanti. Il modo migliore per farlo è includere nella presentazione le metriche in cui si riflette la linea di business, nonché le informazioni su come è stato finanziato il progetto.

Perché è conveniente mostrare i numeri? In questo modo, gli investitori avranno chiaro come fare business. Ma la cosa più importante è che questo permetterà loro di sapere come possono investire i loro soldi e recuperare l’investimento.

6.- Evita termini tecnici

Tieni presente che gli investitori non sono necessariamente esperti nella lingua del tuo settore. Pertanto, è meglio evitare di utilizzare un vocabolario molto tecnico quando si fa lo storytelling per le startup. Il tuo obiettivo è affascinare coloro che sono interessati a fare un investimento, quindi usa termini facili da capire per tutti.

Utilizzando parole molto elaborate si può creare confusione nella trasmissione del messaggio, rendendo così difficile la comprensione della proposta. Anche l’investitore può arrivare a pensare che queste parole siano usate per creare aspettative più alte.

7.- Anticipare le obiezioni

Quando racconterai la tua storia, probabilmente incontrerai alcune obiezioni da parte di potenziali investitori. Quindi devi essere pronto a rispondere a queste preoccupazioni molto prima che appaiano durante la tua storia.

Raggiungere questo obiettivo è più facile di quanto pensi: devi solo analizzare attentamente i punti deboli che il tuo progetto potrebbe avere. Devi menzionarli e spiegare come possono essere risolti. Evita di nasconderli a tutti i costi perché può essere dannoso.

Inoltre, è essenziale includere una buona analisi della concorrenza nella presentazione. Ciò dimostrerà agli investitori la tua trasparenza e conoscenza dei tuoi concorrenti sul mercato. Questo tipo di studio è fondamentale per attirare coloro che sono interessati ad investire nella tua azienda.

8.- Trasmettere sicurezza

storytelling

Non è solo quello che dici, ma come lo dici, poiché questo è ciò che consentirà al messaggio di arrivare nel modo corretto. Quindi non limitarti a una sola presentazione e usa anche un linguaggio non verbale. Lavora sul tuo tono di voce e sui tuoi gesti per trasmettere fiducia attraverso di essi.

Ma è anche importante mostrare sincerità e umiltà per creare un ambiente più empatico. Ciò sarà particolarmente rilevante quando rispondi a qualsiasi domanda degli investitori. Ricorda che lo scopo è catturare quel pubblico che vuole scommettere sulla tua attività.

Inizia a creare il tuo storytelling per le startup

Con questi semplici passaggi puoi iniziare a lavorare sullo storytelling della tua startup. Come puoi vedere, servono solo buone tecniche di comunicazione, ma anche strategie di marketing che ti aiutino a catturare l’attenzione degli investitori interessati alla tua azienda.

Approfitta di questi consigli e applicali nel momento in cui racconti la tua storia, che si tratti della nascita della tua azienda o dei progetti che vuoi vendere. Vedrai i risultati positivi a breve termine.

Se hai bisogno di supporto per diffondere la tua narrazione attraverso i canali di marketing digitale, in MDirector ti offriamo la soluzione: il nostro strumento di Email Marketing e Marketing Automation, in cui puoi lavorare sulla stessa piattaforma in modo che l’attività da svolgere sia più semplice.

Whitepaper esclusivo
Aumenta le tue vendite a natale con l'Email Marketing
Tutte le tecniche per incrementare le tue vendite a Natale, grazie all'Email marketing

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?