50 parole da evitare nei subject delle tue mail

2 luglio, 2018 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?

parole da evitare nei subject delle tue mail

La principale barriera contro cui puoi scontrarti nella redazione di una campagna di email marketing è che i tuoi messaggi finiscano in spam.  Gran parte di questa responsabilità ricade sulle best practices per la creazione di una campagna. Ma uno dei fattori che più si ripercuote sul risultato sono le parole da evitare nel subject delle tue mail.

Che i tuoi messaggi siano o no classificati come spam è ciò che fa sì che vengano poi letti dai destinatari. E di conseguenza ciò che porta alle azioni che avevi pianificato.

Per questo è importante curare ogni dettaglio, prevedere una grafica basata su elementi studiati, per non parlare degli errori più frequenti, da verificare sempre.

Il 21% delle mail non raggiunge la posta in entrata degli utenti. Ciò è dovuto ai filtri anti spam.

È molto probabile che pensi che per avere una buona reputazione come mittente, è sufficiente utilizzare uno strumento di email marketing professionale e avere la certificazione Return Pat attiva.

Certamente. Le tue mail arriveranno a destinazione. Ma non dimenticare che l’utente può segnalarti come indesiderato se non crei un messaggio a dovere. La prima cosa che viene vista è il subject e per questo è vitale conoscere le parole da evitare.

Quali sono le parole da evitare nel subject di una mail?

parole da evitare nei subject delle tue mail

1.- “Esce ora!”

Ogni volta che lanci una campagna di email, vuoi fare un’offerta o promuovere un prodotto. Perché l’utente dovrebbe prestare attenzione ad un prodotto che ‘esce ora’?

E non si tratta tanto del fatto che i messaggi promozionali attivino i filtri anti spam. Si tratta del fatto che le tue vendite devono essere più dirette.

2.- I giorni della settimana

Ti sembrerà strano ma utilizzare alcuni giorni della settimana può far sì che la tua campagna finisca in spam.

Secondo Alchemy Worx, tra le parole da evitare ci sono ‘lunedi’ e ‘venerdi’, con tassi di apertura minori.

Ciò è dovuto al grande volume di mail che generano offerte particolari come Cyber Monday e Black Friday.

3.- Superlativi

Come ha segnalato Parry Malm in un report sui subject, il tasso di apertura si riduce del 28% quando si utilizza la parola ‘perfetto’. Quando si usano aggettivi come ‘buono’, la percentuale si riduce del 20%.

Tra le parole da evitare nei subject delle mail c’è anche ‘meraviglioso’. Tutte queste parole perdono di credibilità e sono considerate spam da molti utenti.

4.- Parole che hanno a che fare con gli omaggi

  • Gratis.
  • 100% gratis.
  • Accesso gratuito.
  • Regalo.
  • Rimborso totale.
  • Chiama gratis.
  • Investimento gratuito.
  • Installazione gratuita.
  • Hosting gratis.
  • Denaro gratis.

5.- Donazioni

Diversi studi concordano che il termine donare riduce i tassi di apertura. Quindi parole come ‘aiuto’ e ‘assistenza’ devono essere evitati.

6.- Parole che inducono all’acquisto o all’azione

  • Compra.
  • Acquisto diretto.
  • Accettiamo carte di credito.
  • Clicca qui.
  • Vai al link.

7.- Argot tipico di Internet

Tra le altre parole da evitare nei subject delle mail, dovrebbero esserci tutte quelle legate all’argot di internet. È molto probabile che tu abbia già visto questi termini:

  • Bae.
  • Fleek.
  • Dat.
  • Basic.
  • Derp.
  • Cray-cray.
  • Ftw.
  • Yort.
  • AF.
  • Flex.

Considera che un buon subject deve sempre essere personalizzato e deve proporre qualcosa di rilevante. Inoltre deve essere comprensibile. Ovviamente utilizzare questi termini fa sì che molti destinatari non capiscano.

8.- Gli hashtags

Gli hashtags non hanno senso nei subject delle campagne email. Possono ostacolare la capacità del destinatario di reperire il tuo messaggio. Usali per i social, dove hanno un ruolo utile.

9.- Famigliarità ingannevole

A volete avrai ricevuto una mail che include i termini  “Fwd:” e “Re:“?

Questi due concetti si utilizzano molto nei messaggi spam. Sai perché?

Quando una mail include questi termini si pensa che si tratti di un messaggio già visionato in precedenza e che sia una risposta. Per questo molti li usano per farti credere che si tratta di una conversazione già iniziata.

10.- “Fallo oggi”

11.- “Non cancellare”

12.- “Non dubitare”

13.- “Scontatissimo”

14.- “Mai”

15.- Personalizzazione errata

La personalizzazione non funziona se i tuoi dati non sono corretti e non sei sicuro al 100% che la tua mail sia perfetta. Se un utente ha un nome e ti dirigi a lui con un altro, non ti considererà più.

16.- Parole che creano sensazione di urgenza

I termini limitati nel tempo obbligano l’utente a prendere una decisione rapida colpendo le emozioni.

Ovviamente esistono parole da evitare nei subject delle mail quando vuoi creare una sensazione di urgenza.

  • Urgente.
  • Ora.
  • Fallo ora
  • Chiama ora
  • Iscriviti ora
  • Approfittane oggi
  • Non puoi vivere senza
  • Ottieni ora
  • Fallo oggi
  • Accesso istantaneo
  • Comincia oggi
  • Una volta nella vita
  • Cosa aspetti?
  • Decidi ora.
  • Durata limitata
  • Messaggio prioritario

17.- “Ormoni”

18.- “Viagra”

19.- “Perdi peso”

20.- “Ringiovanisci”

21- Content marketing

Secondo i dati di Adestra, i titoli delle mail legati al content marketing che utilizzano la parola ‘report’ hanno un tasso di apertura ridotto del 23,7% e un CTR minore del 54%.

Ma anche:

  • Genera una riduzione del 16,6% del tasso di apertura e il 70,7% in meno di CTR dato che normalmente i contenuti non soddisfano le aspettative degli utenti.
  • I termini ‘imparare’ o ‘prenotare’ sono pericolosi dato che l’utente può sentirsi offeso.

22.- I caratteri speciali

L’obiettivo principale dei titoli nell’email marketing è che emergano. Per questo tutto ciò che può farli risaltare tra gli altri messaggi è importante.

Ovviamente non si tratta solo di parole da evitare nei subject delle mail ma ha anche a che fare con il fatto che non bisogna saturare l’utente con simboli che possano rovinare il lavoro.

Di fatto è probabile che ci siano termini adeguati e che un uso errato dei simboli renda l’azione inutile.

Per esempio:

  • Include [VIDEO] di come redigere un buon subject in 3 minuti
  • [Include foto] Ricette casalinghe per depurarsi

23.- “Evita la bancarotta”

24.- “Cancella i tuoi dubbi”

25.- Parole per generare fiducia

  • Senza rischio
  • Senza trucchi
  • 100% soddisfatto
  • Senza costi aggiuntivi
  • Visto in TV
  • Completamente naturale
  • Cancellare in qualsiasi momento
  • Confidenziale
  • Garanzia
  • Sicuro
  • Unisciti a milioni di persone
  • A norma di legge
  • Soddisfazione garantita

26.- “Non è spam”

27.- “Aiutaci per favore”

28.- “Per favore leggi”

29.- “Xanax”

30.- “Medicina”

31.- “Vicodin”

32.- Attenzione alle maiuscole

È molto importante fare attenzione a questo punto.

Esistono molte parole da evitare nei subject delle mai. Ma ce ne sono molte altre che funzionano ma che se usate non correttamente possono far finire i tuoi messaggi in spam.

Le maiuscole sono il sostituto del grassetto nei subject. Non potendo usare il grassetto per far emergere le parole, il modo per farlo è l’uso delle maiuscole.

Un errore che fa sì che le mail interessanti finiscano in spam per abuso. Alcuni responsabili marketing pensano che le maiuscole facciano emergere il subject tra le altre mail ricevute dall’utente ma non è così. Le maiuscole non devono essere usate.

33.- “Sesso”

34.- “Conosci singles”

È molto probabile che pensi che non utilizzerai mai alcuni termini. Come questo. Ma nel caso in cui stia decidendo di creare un’app di appuntamenti, per esempio, devi sapere che ci sono parole da evitare nei subject delle mail se vuoi ottenere qualche conversione.

35.- “Caldo”

36.- “Erba”

37.- Parole che hanno a che fare con gli sconti

Queste sono alcune delle parole da evitare nei subject delle mail.

  • Miglior prezzo
  • 50% in meno
  • Risparmia ora
  • Promozione speciale
  • Solo per
  • Sconto
  • Riduzione
  • Offerta
  • Confronta il prezzo
  • Zero dubbi
  • Minor prezzo
  • Minor tasso di interesse
  • Risparmia
  • Perché pagare di più?

38.- “Ringiovanisci”

39.- “Sii il capo di te stesso”

40.- “Lavora da casa”

41.- “Efficace per il tuo lavoro”

42.- “Più traffico su Internet”

43.- Parole che esprimono esaltazione

  • Meraviglioso
  • Incredibile
  • Sorprenditi
  • Non crederai ai tuoi occhi
  • Valori impressionanti

44.- “Caro amico”

45.- “Sei stato selezionato”

46.- “Hai vinto”

47.- “Casino”

48.- “Non cancellare”

49.- Parole che riguardano i guadagni del destinatario

  • Guadagna denaro
  • Guadagna denaro extra
  • Guadagno aggiuntivo
  • Compra denaro
  • Credito
  • Credito
  • Finanziamento
  • Guadagnare
  • Guadagna
  • Entrate
  • Premio in denaro
  • Grande guadagno
  • Assegno / bonifico bancario
  • Guadagna in una settimana
  • Beneficio totale
  • Beneficio reale

50.- Giochi di parole

L’email è una cosa seria ma ovviamente non deve essere chiusa a toni più giocosi. I giochi di parole sono un buon metodo per farsi notare ma devi fare attenzione perché questa pratica può ritorcersi contro di te in pochi secondi.

Ti consigliamo, in questo caso, di fare appello al sense of humor per attirare l’attenzione degli utenti. Così i tuoi subject potranno anche diventare virali.

Vuoi mettere in pratica tutti questi consigli e attivare una campagna con subject straordinari? Utilizza un software di email marketing professionael come MDirector e potrai approfittare degli strumenti adeguati per definire i subject delle tue mail più creative e efficaci. Non aspettare oltre e registrati su MDirector.

Whitepaper gratuito Landing Page
Landing Page efficaci: consigli che ti porteranno al successo

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?