Come creare fiducia nei tuoi destinatari con l’email marketing

5 luglio, 2021 per Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?

email marketing

Credersi un brand affidabile senza mostrarlo può avere l’effetto opposto. Il cliente, abituale o potenziale, ha bisogno di sapere se quella caratteristica sarà preservata nel tempo. Costruire un pubblico coinvolto richiede molto lavoro, ma il valore creato può scomparire se non vengono prese le decisioni giuste. Costruire la fiducia con l’email marketing ti consentirà di rafforzare questa relazione e mostrarti anche come una voce autorevole.

Quando gli utenti si fidano di te, tutto ciò che includi nelle tue mail diventa più rilevante. La credibilità aumenta la portata delle campagne e aumenta la visibilità oltre le caselle di posta.

10 modi per creare fiducia con l’email marketing

Questo strumento è l’ideale per rafforzare il legame che hai con la tua comunità di follower. Ma se ne abusi puoi rovinare la tua credibilità come brand. Nel seguente elenco troverai le linee guida di base che ti permetteranno di continuare ad essere un brand di cui ti puoi fidare:

1.- Ottenere l’autorizzazione dal cliente prima di inviare un’e-mail

fiducia nei tuoi destinatari con l'email marketing

Contattare persone che non hanno richiesto di ricevere comunicazioni da te non è un buon affare. Non solo perché i risultati sono scarsi, ma perché il grande lavoro del team di marketing viene diluito. Inoltre, può generare una sfiducia difficile da risolvere. Un utente che si sente “invaso” da un invio non richiesto ha maggiori probabilità di contrassegnarlo come SPAM e meno probabilità di partecipare e convertire.

La predisposizione del consumatore consente a chi progetta campagne di personalizzare le e-mail in base alle proprie esigenze. Trovare un equilibrio tra gli obiettivi del brand e le preferenze del pubblico è fondamentale.

Pertanto, le segnalazioni di SPAM e la bassa partecipazione sono ridotte. Allo stesso modo, un database più attivo si tradurrà in rapporti e analisi più accurati.

2.- Utilizza un mittente con un dominio certificato

La sicurezza è essenziale per creare fiducia con l’email marketing. Se il messaggio raggiunge la cartella SPAM o ha un mittente sospetto, l’utente non lo aprirà. Per questo motivo è importante disporre di una certificazione che protegga da spam e phishing.

I protocolli SPF e DKIM impediscono lo spoofing degli indirizzi e-mail e certificano l’identità del nome di dominio. Queste funzionalità forniscono un ambiente sicuro che incoraggia il destinatario a partecipare a comunicazioni future.

3.- Invia un’e-mail di benvenuto ai nuovi iscritti

social network

Mostrare vicinanza e fiducia in anticipo è importante in qualsiasi relazione, specialmente in una di lavoro. Il primo passo dovrebbe sempre essere quello che gli esperti chiamano un‘e-mail di benvenuto che viene inviata quando una persona si iscrive a una newsletter aziendale.

In questa email è importante indicare chiaramente la frequenza degli invii e quali tipologie di contenuti verranno condivisi. Se il cliente è interessato solo a una sezione specifica della tua attività, non tormentarlo con altre informazioni. In questo modo perderete la loro attenzione e, soprattutto, la loro fiducia. Stabilire aspettative oneste e soddisfarle è assolutamente la chiave per stabilire un rapporto di fiducia tra i tuoi contatti e il tuo brand.

4.- Evitare l’inganno nel mittente e nel soggetto

Persuadere i destinatari delle e-mail con un oggetto convincente ma falso non è un modo per creare fiducia. Il linguaggio colloquiale può aumentare i tassi di apertura e finisce per avere il suo tributo a lungo termine.

Sì, è importante rendere le righe dell’oggetto il più accattivanti e coinvolgenti possibile, ma senza sacrificare l’integrità delle e-mail.

D’altra parte, una chiara identità del mittente è un contributo alla fiducia. Personalizza la sezione “da” ed evita parole generiche come “nessuna risposta” o “mittente” quando possibile. In alternativa, puoi utilizzare il nome di una persona, il nome del brand o il titolo della newsletter.

5.- Utilizzare tecniche di personalizzazione e contestualizzazione

personalizzazione email marketing

La personalizzazione è un fattore determinante per stabilire la fiducia con i clienti, attuali e potenziali. Ora, l’utente vuole ricevere un trattamento che lo faccia sentire speciale. Conoscere le preferenze del destinatario ti consentirà di fornire contenuti che offrono un valore reale, non solo un discorso di vendita. Questo, oltre ad aumentare le conversioni, fa sì che la community veda il tuo brand come un consulente di fiducia.

Un modo per creare fiducia con l’email marketing è non trascurare i clienti in qualsiasi momento. Nel tempo, puoi offrire un’esperienza più personalizzata man mano che impari di più su di loro. Raccogli continuamente informazioni più dettagliate sugli iscritti in modo da poter personalizzare ulteriormente i tuoi contatti.

L’utilizzo corretto della segmentazione con i database è un altro modo per connettersi direttamente con l’utente. Se dividi il tuo database per fornire contenuti pertinenti a ciascuna parte, i tuoi destinatari sentiranno che li capisci.

6.- Se commetti un errore, riconosci l’errore e chiedi scusa

Un errore è un’opportunità per creare fiducia. Un collegamento interrotto, l’invio di contenuti inappropriati, codici sconto non attivati… sono comuni azioni sfortunate nell’email marketing. Molti brand cercano di cavarsela in punta di piedi, ma la cosa giusta da fare è affrontare l’errore e offrire una soluzione.

Quando si verificano queste anomalie, il design della posta e il processo di consegna devono essere esaminati attentamente. È fondamentale scoprire l’errore e imparare da esso in modo che non accada di nuovo. Un errore ben risolto può invertire un’opinione negativa del cliente e rafforzare il coinvolgimento con le tue newsletter.

Allo stesso modo, è consigliabile spiegare agli abbonati interessati come risolvere il problema. I consumatori sanno che le aziende a volte commettono errori. Un utente informato e attento, alla fine, è un utente più legato al brand.

7.- Usa un linguaggio semplice per mostrarti vicino

Non commettere errori: non devi trattare l’utente come un “collega“. Ma non sembrare nemmeno un robot freddo e distante. Una delle chiavi per creare fiducia con l’email marketing è cercare di far sembrare le cose un po’ più familiari. L’uso di un linguaggio colloquiale può avvicinarti a una vera conversazione con i tuoi utenti. Scrivi con sicurezza, come se stessi scrivendo con un conoscente.

Indipendentemente dalle dimensioni della tua attività o del tuo brand, mostra che dall’altra parte ci sono esseri umani che entrano in empatia con i loro clienti. Mentre chatti con loro, fornisci alcune informazioni personali su di te per creare un ambiente di fiducia. Se i tuoi contatti hanno la possibilità di trovarti, avrai un elenco di iscritti più simile a un gruppo di facce amiche che a una folla anonima.

8.- Il feedback è un problema prioritario

email marketing feedback

Quando invii regolarmente contenuti personalizzati, devi sapere cosa pensano gli utenti della tua attività. Consultarli sulla loro visione del brand dirà ai tuoi clienti che apprezzi le loro opinioni. Il momento migliore per richiedere un feedback è dopo che hanno utilizzato il tuo prodotto o servizio almeno una volta.

La comunicazione diretta tra il mittente e la community è un altro modo per creare fiducia con l’email marketing. Fornisci ai tuoi utenti un mezzo per comunicare con te. Naturalmente, rispondi costantemente alle domande e ai commenti.

Creerai una piacevole impressione sui vostri clienti. Se rispondi in modo personalizzato a una richiesta di informazioni, approfitti di un modo potente per creare fiducia.

9.- La newsletter come strumento per rafforzare la relazione

Con ogni newsletter che invii, istruisci il tuo pubblico sulla tua attività mentre crei fiducia. Allo stesso modo, è un modo per recuperare gli utenti. L’utente scopre le novità del brand e ottiene informazioni su come reagisce la community.

Tieni sempre presente che lo scopo principale di una newsletter non è vendere, ma informare. Per scopi commerciali, crea campagne di email marketing specifiche per i prodotti o le stagioni dello shopping.

Concentrati sugli eventi futuri, incorporazioni nell’attività o qualche evento rilevante nel settore. Prendi l’abitudine di inviare regolarmente la tua newsletter in modo che i clienti siano abituati.

10.- Il link per annullare l’iscrizione deve essere accessibile

È molto allettante mantenere attivi tutti i tuoi iscritti, soprattutto considerando che creare liste in modo trasparente è molto laborioso. Ma rendere difficile la cancellazione è qualcosa che, alla fine, è più dannoso che vantaggioso.

La trasparenza è essenziale per creare fiducia con l’email marketing. Se il pulsante di annullamento dell’iscrizione è chiaramente visibile, l’utente lascerà immediatamente il database. Se è “nascosto“, segnerà il messaggio come SPAM e avrà conseguenze negative per il mittente.

La protezione di un’opzione facile e sicura garantisce la riduzione delle segnalazioni di spam e dei danni alla reputazione.

Costruire la fiducia con l’email marketing è una corsa lunga che richiede tempo e fatica. E per questo è importante disporre di strumenti professionali. Grazie al software di Email Marketing di MDirector potrai comunicare e fidelizzare i tuoi clienti in modo personalizzato via email grazie ad una strategia integrata di Email Marketing e Marketing Automation. Contattaci ora e inizia a rafforzare il legame con i tuoi utenti.

Whitepaper gratuito Landing Page
Landing Page efficaci: consigli che ti porteranno al successo

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?