Come adattare la tua strategia di marketing automation durante il coronavirus

Come adattare la tua strategia di marketing automation durante il coronavirus

27 aprile, 2020 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Al giorno d’oggi, è necessario sapere come adattare la propria strategia di marketing automation durante il coronavirus al fine di mitigarne completamente le conseguenze. Si tratta di una delle grandi crisi mondiali che ha colpito tutti i settori. Sicuramente ti starai chiedendo cosa devi fare per far decollare le tue strategie prima del nuovo panorama che il tuo brand deve affrontare.

Il Covid19 è una pandemia che ha costretto tutti a casa. Una quarantena necessaria per salvaguardare la vita e i sistemi socio-sanitari della maggior parte dei paesi. Migliaia di famiglie con tutti i loro membri sono a casa e hanno un sacco di tempo per interagire sulle piattaforme digitali. Ti rendi conto del perché devi attuare cambiamenti nelle tue azioni?

È essenziale adattare la strategia di marketing automation durante il coronavirus. È la cartina al tornasole per dimostrare che la tua azienda può far fronte a situazioni negative. Queste sono le modifiche necessarie che vedrai riflesse nei risultati.

Impatto del coronavirus sul consumatore

È chiaro che questo virus ha cambiato la vita delle persone, ma in che modo ciò influisce sul consumatore? 

Uno studio Captify ha scoperto che le ricerche per il coronavirus sono cresciute dell’11,434% da gennaio. Confrontando il numero di ricerche per coronavirus con il numero di ricerche totali effettuate nel paese, l’Italia si colloca al terzo posto dopo Germania e Regno Unito. Ciò riflette il fatto che l’interesse del popolo è focalizzato sul covid-19.

Hanno anche indicato che le categorie che sono cresciute di più dal 1 ° gennaio a causa della pandemia sono state i beni di consumo e prodotti confezionati (728%), consegna a domicilio (58,7%) e prodotti farmaceutici (38,1 %). Mentre le categorie di viaggio (-300%), eventi (-215%) e beni di lusso (-76,2%) hanno perso interesse.

Chiaramente, le persone hanno perso interesse per l’intrattenimento esterno e si sono concentrate maggiormente sui bisogni di base. Inoltre, hanno cambiato le loro vite dovendo rispettare la quarantena, limitando le possibilità di mobilitazione. Per questo motivo, la maggior parte delle aziende alimentari e farmaceutiche ha implementato la consegna a domicilio.

Come affrontare questa crisi

Senza esagerare, si può dire che per diversi decenni il mondo non ha subito una crisi così repentina. Molte generazioni non hanno dovuto affrontare crisi globali ed è per questo che sono così frustrate da questa situazione. Inoltre, è necessario sapere come adattare la propria strategia di marketing automation durante il coronavirus.

Non c’è dubbio che è una vera sfida, dato che aziende e brand hanno avuto milioni di perdite negli ultimi tre mesi. Probabilmente nessuna compagnia è sufficientemente preparata per una circostanza di tale portata. Detto questo, Laura Pleasants, vicepresidente del marketing globale di Captify, offre 7 suggerimenti per affrontare la crisi covid-19:

  1. Impegnati con le parti interessate, sia i consumatori che i dipendenti, e sii trasparente con le misure che stai adottando per garantire la loro sicurezza.
  2. Cambia “come puoi vendere di più” in “come puoi supportare i tuoi clienti” in questi momenti critici.
  3. Scommetti su messaggi semplici, reali ed empatici e stai lontano da quelli promozionali.
  4. Condividi comunicazioni chiare con i tuoi clienti su come il tuo brand affronta la crisi.
  5. Costruisci le tue comunicazioni attorno all’identità e ai valori del brand senza dare priorità a profitti e benefici.
  6. Concentrati sul lungo termine e non solo sulle decisioni a breve termine.
  7. Ripensa a come trasferire i tuoi investimenti multimediali ora che sempre più persone sono a casa e consumano media.

Non vi è dubbio che queste raccomandazioni saranno molto utili per adattare la tua strategia di marketing automation durante il coronavirus. Devi solo analizzarle e approfondire ognuna di esse e serviranno come base per iniziare a modificare le tue azioni.

9 passaggi per adattare la tua strategia di marketing automation durante il coronavirus

Sai già quale impatto ha avuto Covid-19 sui consumatori, il che ti dà un punto di partenza. Inoltre, i suggerimenti di cui sopra ti aiuteranno ad applicare nuove tecniche. Ma se hai ancora dubbi e non sai da dove cominciare, prendi nota dei seguenti passaggi per adattare la tua strategia di marketing automation durante il coronavirus:

1.- Modifica i tuoi contenuti

È giunto il momento di mostrare solidarietà a coloro che sono a casa. Puoi creare contenuti che rappresentano il tuo brand ma sono utili per coloro che sono confinati a casa.

Condividi materiale didattico che serve a intrattenere e insegnare. E non lasciare da parte il contenuto informativo oggi molto richiesto, affidati a fonti ufficiali come l’Organizzazione mondiale della sanità.

2.- Possibilità di pagamento

È noto il fatto che questa crisi globale abbia generato problemi economici non solo per le aziende ma anche per le persone. Molti non lavorano perché non hanno la possibilità di gestire il telelavoro, il che influenza il reddito mensile.

Ecco perché è il momento perfetto per offrire sconti o condizioni di pagamento speciali sui tuoi prodotti e servizi. Potrebbe non garantire un reddito, ma supporta i clienti che non esiteranno a stare con te dopo il passaggio della tempesta.

3.- Rafforzare il collegamento con il cliente

Quale momento migliore per avvicinarsi ai tuoi clienti che durante questa crisi. Non si tratta di interazione fisica. Puoi inviare messaggi motivazionali e incoraggianti per aiutarli a pensare in modo positivo.

Supportati con piattaforme digitali come Facebook, Instagram o Twitter e qualsiasi canale come l’email marketing che ti aiuti ad adattare la tua strategia di marketing automation durante il coronavirus e ti consenta di fidelizzare i clienti.

4.- Corsi online gratuiti

Essere a casa tutto il giorno può essere frustrante per la maggior parte delle persone e la televisione non è abbastanza. Quindi perché non creare corsi online gratuiti? Non è necessario effettuare un grande investimento, ma trascorri un po’ di tempo con i tuoi utenti.

Approfitta dei tuoi social network. Puoi farlo dal vivo su Facebook o Intagram o registrarli e condividerli su piattaforme come l’email marketing. Sicuramente molti ti ringrazieranno e lo dimostreranno con la loro fedeltà alla fine della crisi.

5.- Mantenere il proprio impegno nei confronti delle parti interessate

Sei una società che fornisce servizi ad altre società? Se è così, in questi tempi di crisi non puoi abbandonarli. Al contrario, devi aumentare il tuo impegno nei loro confronti e mostrare loro il valore che hanno.

Ciò significa che è necessario continuare a lavorare per gli stakeholder che sono ancora attivi. Una volta che questa situazione sarà finita, vorranno continuare a relazionarsi con il tuo brand perché non li hai abbandonati in tempi difficili.

6.- Consegne a domicilio

Se prima non hai effettuato consegne a domicilio dei tuoi prodotti, è tempo di farlo. Le persone sono confinate nelle loro case e per paura di essere infettate molte non escono nemmeno e comprano con consegna a domicilio.

Quindi perché non facilitare questo processo portando i prodotti sulla porta di casa. Se effettui consegne gratuite o a basso costo, ti aiuterà a migliorare le tue vendite.

7.- Creare campagne di sensibilizzazione

Alcune persone non comprendono ancora la gravità della questione e vogliono continuare le loro routine come prima. Se c’è una cosa è certa è che il mondo di tutti ha preso una svolta che ci ha costretti a cambiare permanentemente il nostro stile di vita. Puoi progettare campagne che sensibilizzino sul coronavirus e su ciò che provoca.

Invita le persone a rimanere nelle loro case e mostra loro che possono continuare a contare sui tuoi servizi. Quindi ora sai cosa fare. La cosa migliore è usare i tuoi social network per diffondere i tuoi contenuti.

8.- Aiuti al settore sanitario

Adattare la tua strategia di marketing automation durante il coronavirus non è mai stato più importante di adesso. Il settore sanitario non può far fronte al numero di persone infette nei centri medici. Tanto che stanno esaurendo le scorte mediche di base come maschere o tute protettive.

Non c’è dubbio che se le aziende contribuiscono all’acquisizione di queste risorse e le donano, saranno di grande aiuto. Quindi non rimanere indietro e collabora con questi eroi che rischiano la vita per salvare la vita degli altri.

9.- Progettare campagne di raccolta fondi

Essere premurosi è il più grande test di umanizzazione per il tuo brand. La tua azienda potrebbe non disporre del budget necessario per aiutare le persone colpite dal coronavirus. In tal caso, puoi progettare campagne di raccolta fondi. Si tratta di intraprendere azioni per raccogliere fondi per aiutare le situazioni più alla portata di tutti.

Naturalmente è necessario comunicare gli enti che beneficeranno di questi fondi. Una volta raggiunto l’obiettivo, l’ideale è verificare che quanto raccolto sia stato destinato al centro medico o alla persona indicata.

Hai visto, non è difficile adattare la tua strategia di marketing automation durante il coronavirus. Devi solo essere creativo ed empatico di fronte a questa crisi che il mondo sta affrontando.

Se hai bisogno di supporto, MDirector ti offre una piattaforma di Email Marketing professionale in modo che tu possa farlo direttamente. Puoi inviare i tuoi contenuti in blocco tramite e-mail segmentate. Provala e noterai la differenza!

Whitepaper esclusivo
Aumenta le tue vendite a natale con l'Email Marketing
Tutte le tecniche per incrementare le tue vendite a Natale, grazie all'Email marketing

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?