7 strategie di email marketing nel settore energetico che funzionano

24 febbraio, 2021 per NewsMDirector
Ti è piaciuto il nostro articolo?

email marketing nel settore energetico

Avere una buona strategia di email marketing per il settore energetico significa garantire il successo in un mercato in forte espansione. In questo modo potrai essere preparato ad affrontare la concorrenza, oltre a raggiungere il tuo pubblico in modo più diretto e personale.

Di fronte a questa crescita, le aziende energetiche sono state costrette a mettere in atto nuove azioni. Questo è il motivo per cui sono più attive nel mondo digitale. Con tutte le risorse a portata di mano, cercano di commercializzare i loro prodotti e servizi in modo più efficiente.

Utilizzano anche strategie digitali come l’email marketing nel settore energetico per diversificare i mercati. Inoltre, è l’ideale per aprirsi ad ambienti internazionali e differenziarsi dalla concorrenza.

Come fare marketing nel settore energetico

Come fare marketing nel settore energetico
Tieni presente che non tutti i mercati gestiscono le stesse dinamiche e questo è il caso del settore energetico. Per questo motivo è fondamentale conoscere meglio le chiavi per poter attuare strategie di marketing in questo mercato. Quindi presta attenzione ai seguenti punti:

  • Questo è un settore in continua innovazione, il che significa che devi fare un grande investimento in ricerca e sviluppo.
  • Il cliente può essere il responsabile acquisti o un ingegnere di altre società, quindi dovresti pensare alle tecniche di marketing B2B. In questo caso, le vendite possono essere più complesse perché sono ordini di grandi dimensioni.
  • Interesse e preoccupazione per la sostenibilità e il rispetto dell’ambiente.
  • Vai verso l’efficienza energetica.
  • Alcune aziende di energia rinnovabile hanno la necessità di creare un mercato da zero per poi lavorare sulle strategie per entrare in contatto con il pubblico target e accompagnarlo nel processo di acquisto.

Le chiavi per creare il tuo piano di marketing

Le chiavi per creare il tuo piano di marketing
Prima di approfondire le strategie di email marketing per il settore energetico, è necessario conoscere alcune chiavi generali che saranno di grande aiuto per creare e strutturare l’intero piano di marketing. Pertanto, ecco alcuni passaggi per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi:

  • L’analisi di mercato è essenziale per sapere con chi ti confronti e rilevare le opportunità e gli ostacoli.
  • Devi valutare qual è la situazione attuale in cui si trova la tua azienda.
  • Identifica tutti i tuoi punti di forza e di debolezza per usare i punti di forza a tuo vantaggio ed evitare gli aspetti negativi.
  • Lavora sulla filosofia e sui valori della tua azienda, ovvero stabilisci la tua visione, missione, messaggio e pubblico a cui ti rivolgi. Questo è un modo per determinare cosa ti distingue dalla concorrenza per ottenere il massimo.
  • Valuta tutti i canali che hai a disposizione per implementare la tua strategia. Ovviamente l’email marketing deve essere presente, ma non dovrebbe essere l’unico strumento.
  • Sviluppa un piano d’azione che si adatti agli obiettivi e alle risorse che hai. In questo modo, puoi ottenere visibilità e rilevanza.
  • Stabilisci obiettivi a breve, medio e lungo termine, a seconda della loro difficoltà.
  • Pianifica quali strategie ti aiuteranno a raggiungere questi obiettivi.
  • Trasforma tutte queste conclusioni in azioni concrete.

Scopri le strategie di email marketing per il settore energetico

Dal momento che hai più chiaro come applicare il marketing in questo mercato essenziale e in crescita negli ultimi anni è ora che tu sappia quali sono le strategie di email marketing per il settore energetico che ti aiuteranno a raggiungere il tuo target di riferimento.

1.- Definisci i tuoi obiettivi

Definisci i tuoi obiettivi
Questa è solitamente la parte iniziale di qualsiasi strategia di marketing e, sebbene sembri molto ovvio, è sempre necessario iniziare da qui Si tratta di stabilire fin dall’inizio quali sono gli obiettivi che vuoi raggiungere attraverso l’implementazione di tecniche di email marketing.

Definisci chi vuoi raggiungere e cosa offrirai alle persone nel tuo database. Questo è essenziale, non puoi semplicemente inviare un’e-mail di massa senza essere avere chiaro ciò che vuoi ottenere con questa attività. Avere chiari i tuoi obiettivi ti renderà molto più facile raggiungerli a breve o medio termine.

2.- Stabilisci la tua buyer persona

Sapere a chi rivolgerti è fondamentale affinché la tua campagna abbia successo, quindi devi stabilire chi è il tuo cliente tipo. Si tratta di classificare e conoscere coloro che saranno i tuoi clienti in modo da poter comunicare in modo efficace con loro. Devi sapere quali sono le loro esigenze per soddisfarle.

Molte aziende del settore energetico commettono l’errore di rivolgersi allo stesso modo all’intero pubblico. In questo modo riescono solo a generare una comunicazione unidirezionale e l’idea è di renderla bidirezionale. Ricorda che stai affrontando un consumatore diverso rispetto a pochi anni fa.

Attualmente ai consumatori piace comunicare faccia a faccia con i brand, questo implica che il trattamento debba essere personalizzato. Deve essere conforme ai loro interessi, requisiti e preferenze, cioè devi avere una risposta efficace alle loro esigenze.

Non si può trattare un millennial urbano consapevole della natura allo stesso modo di un baby boomer rurale che ha una concezione diversa di questo settore. Sono generazioni totalmente opposte che richiedono una comunicazione diversa.

3.- Crea e segmenta il tuo database

Crea e segmenta il tuo database
Avere il proprio database è essenziale in questo processo. Non cadere nell’errore di molte aziende che decidono di acquistarne uno per evitare il processo di raccolta delle informazioni.

Tieni sempre presente che la qualità è meglio della quantità, non ottieni nulla con un enorme elenco di contatti se gli utenti non sono interessati alla tua offerta.

Invece, quando cerchi le informazioni di contatto per i consumatori, puoi essere più sicuro che sono interessati a ciò che offri. Pensa che una persona a cui non interessa questo settore non ti fornirà i suoi dati.

Una volta che hai il tuo database, devi procedere alla segmentazione del tuo pubblico. Tieni presente che non tutti cercano le stesse cose, il tuo pubblico può essere vario. Alcuni utenti possono essere clienti finali e altri rappresentanti dell’azienda.

Sebbene in entrambi i casi siano interessati a ciò che offri, non puoi promuovere i contenuti allo stesso modo. Ricorda che molti acquisteranno i tuoi prodotti e servizi su larga scala e altri in quantità minori.

4.- Fatti conoscere

Supporre che tutti conoscano la tua azienda è un errore che molti fanno. Per questo motivo, nella tua strategia di email marketing per il settore energetico dovrebbe essere presente un’e-mail di benvenuto per i nuovi iscritti in cui puoi fornire maggiori informazioni su chi sei e cosa offri.

Successivamente, potresti inviare a questi nuovi membri una newsletter puramente informativa che mostra la mission, la visione ei valori della tua azienda. In questo modo potranno avere un incontro più ravvicinato e allo stesso tempo essere meglio informati, il che genererà maggiore fiducia.

5.- Progettare messaggi chiari e personalizzati

Progettare messaggi chiari e personalizzati
Evita di mischiare informazioni che potrebbero confondere il tuo pubblico, tieni presente che non tutti sono esperti nel settore energetico. I tuoi messaggi devono essere conformi alla conoscenza degli utenti. Se desideri inviare una campagna che mostri i prodotti e i servizi che offri, non aggiungere ulteriori informazioni.

La personalizzazione non può essere assente dalla tua strategia. Alle persone piace sentirsi speciali. Non si tratta solo di inserire il nome dell’utente, ma di personalizzare l’offerta. Ciò significa che il prodotto o il servizio che stai promuovendo nella tua campagna deve essere conforme alle sue esigenze e preferenze.

6.- Affrontare i problemi ambientali

Affrontare i problemi ambientali
La tua campagna email dovrebbe fornire uno spazio per coloro che hanno a cuore l’ambiente. Quindi è possibile utilizzare le newsletter per sensibilizzare su temi legati al settore energetico e al tema ambientale.

Inoltre, se la tua azienda offre prodotti che forniscono l’esperienza dell’energia da fonti rinnovabili, cioè attraverso l’acqua, l’aria o il sole, non esitare a proporli. Attualmente ci sono molte persone interessate a incorporare fonti di energia rinnovabile nelle loro case o aziende.

7.- Invia sondaggi

I sondaggi possono diventare i tuoi migliori alleati. Attraverso di essi puoi sapere quanto è soddisfatto il cliente. Possono persino aiutarti a scoprire dove stai agendo in maniera non corretta e come puoi migliorare. Quindi non esitare a usarli per vedere in prima persona cosa pensa il tuo pubblico.

Puoi misurare diversi aspetti della tua azienda, come la qualità dei tuoi prodotti e servizi. Puoi chiedere anche agli utenti opinioni su ciò che pensano dovresti migliorare.

Ora che sai di più sul marketing nel settore energetico e conosci le strategie necessarie da applicare, non ti resta che metterti al lavoro.

Nel caso tu abbia bisogno di ulteriore aiuto, in MDirector mettiamo a tua disposizione la nostra piattaforma professionale di Email Marketing per consentirti di inviare i tuoi mailing di massa in modo segmentato e automatizzato. Provala adesso!

Whitepaper Esclusivo
Come configurare SPF e DKIM
Configurati SPF e DKIM e fare campagne di email marketing funzionano meglio

Stai cercando uno strumento di Email Marketing professionale?